14
dicembre


Hineken cup – Zebre pesantemente sconfitte dai Saracens. By Giorgio Sbrocco

  Niente da fare per le Zebre sul sintetico dell’Allianz Park di Londra contro la corazzata Saracens nel quarto turno di HC. Inglesi  in bonus dopo meno di mezz’ora, Zebre a segno con Orquera al 30’ dalla piazzola. Alla fine il passivo è oggettivamente pesante e le mete subite nove. Si chiama “tariffa” e quando scatta c’è davvero poco da fare. E da dire. Saracens – Zebre 64 - 3 (pt 29-3) Marcatori: 2’ cp Farrell, 5’ m. Strettle tr. Farrell, 15’ mnt Burger, 20’ m George tr. Farrell, 27’ m. Wiggelsworth tr. Farrell, 30’ cp Orquera, 45’ m. Ransom tr. Farrell, 50’, 60’ m. Taylor tr. Farrell, 68’ m. Vunipula mtr. Farrell, 80' m. Ashton tr. Farrell Saracens: Ransom (17’ s.t. Goode), Ashton, Bosch, Taylor (21’ s.t. Hodgson), Strettle, Farrell, Wigglesworth (13’ s.t. De Kock); Vunipola B., Burger (24’ s.t. Joubert), Wray, Kruis, Borthwick (cap) (1’s.t. Hargreaves), Johnston (11’s.t. Stevens), George (17’ s.t. Brits), Barrington (1’s.t. Vunipola M.) All. McCall Zebre: Palazzani, Sarto (1’s.t. Toniolatti), Quartaroli, Ratuvou, Venditti, Orquera, Leonard (14’ s.t. Chillon); Vunisa, Cattina (31’ Caffini), Bergamasco, Bortolami (cap) (27’ s.t. Van Vuren), Geldenhuys, Leibson (8’s.t. Chistolini), Manici (8’ s.t. Giazzon, 24’ s.t. Manici), Aguero (34’ De Marchi) (Non entrato: Iannone) All.Cavinato Arbitro: Dudley Phillips (Irl) Gialli: 21’ Cattina (Z), 75’ J. Wray Giorgio Sbrocco

07
dicembre


Zebre – Mauro Bergamasco: “Orgoglioso di vestire questa maglia”. By Giorgio Sbrocco

Festa grande a fine partita a Moletolo per Mauro Bergamasco che è stato premiato dal presidente delle Zebre Pier Luigi Bernabò col cap, speciale per 50 presenza in Heineken Cup. Così il giocatore padovano: ”Un contorno importante anche se il mi obiettivo fondamentale era la partita di oggi. Nelle ultime due gara abbiamo incontrato due squadre di livello. Dopo esserci smarriti abbiamo ritrovato determinazione in campo nel nostro gruppo formato da un buon mix giovani e giocatori d’esperienza. Noto grossi passi avanti, é solo l'inizio e sono certo che nella seconda a parte di stagione avremo le soddisfazioni che spesso meritiamo. A questo livello gli errori si pagano e queste squadre ne approfittano.  Sono orgoglioso di questo premio e di riceverlo oggi vestendo la maglia di questa società. E’ grande da parte di tutti il lavoro per portare avanti la franchigia nel migliore dei modi. La mole di lavoro non ha ancora dato i frutti che avremmo meritato. I nostri giovani progrediscono in silenzio con la giusta motivazione. Spero che anche l'anno prossimo potremo avere qui e giocare il rugby di massimo livello europeo come quello di RaboDirect Pro12 e di Heineken Cup, competizioni che servono a noi per esprimersi poi in modo positivo a livello internazionale”. Giorgio Sbrocco

07
dicembre


Tags
,

Heineken cup – Le dichiarazioni dei due allenatori a Parma. By Giorgio Sbrocco

Così coach Andrea Cavinato negli spogliatoi di Moletolo dopo Zebre- Saracens: ”Indubbiamente nel primo tempo non abbiamo giocato come avevamo preparato la gara. Siamo stati poco performanti in difesa e non siamo avanzati. Quando dai a formazioni come i Saracens il tempo di giocare senza pressione tutto diventa più difficile. Nel primo tempo 9 falli fischiati contro di noi con 2 cartellini gialli, mentre nella ripresa siamo diventati una squadra molto corretta. Sicuramente abbiamo la necessità di avere equità e rispetto nel giudizio: non capisco la differenza di comportamento arbitrale tra le due frazioni.” Sul buon secondo tempo: :”Usciti dagli spogliatoi dopo l’intervallo abbiamo cominciato a difendere meglio usando anche il gioco al piede in attacco per mettere pressione mettendo in difficoltà i Saracens. Il carattere della ripresa ci da elementi di fiducia da cui ripartire per la gara di Londra del prossimo fine settimana. Ci prepareremo molto sulla fase difensiva e nell’avere più qualità nella gestione dei palloni a nostra disposizione, con profondità e velocità. Voglio fare i complimenti ad Andrea De Marchi, un pilone che ha giocato poco ma che oggi, quando è entrato, ha dimostrato di essere un giocatore di qualità importante per noi nel proseguo della stagione” . Soddisfatto del risultato e del bonus conquistato l’allenatore degli inglesi Mark  McCall:” Ogni punto è fondamentale per il passaggio del turno per cui sono molto contento di aver conquistato i 5 punti oggi contro un avversario che merita tutto il nostro rispetto. La prossima settimana dovremo prepararci  bene per il ritorno in casa dato che abbiamo giocato oggi contro una squadra competitiva come abbiamo visto nel secondo tempo. Siamo inglesi per cui rispetteremo al massimo come oggi le Zebre schierando  la migliore formazione possibile perché sarà una gara fondamentale. La nostra migliore qualità è l'aiuto che i miei giocatori danno l’un l’altro in campo come nel primo tempo, davvero ottimo. Nel secondo tempo do merito alle Zebre che hanno giocato meglio difendendo con più efficacia ed impedendoci di segnare nella prima metà della ripresa. Sono soddisfatto di tutti, soprattutto dell’energia messa in campo nel primo tempo in una gara in cui siamo scesi in campo molto motivati”. Giorgio Sbrocco  

07
dicembre


Heineken cup – Saracens in bonus. Zebre a testa alta. By Giorgio Sbrocco

Zebre  - Saracens 10 – 39 (pt 0 – 25) Marcatori: 7’ cp Hodgson, 14’ m. Kruis tr. Hodgson, 20’ cp Hodgson, 26’ mnt Joubert, 32’ m. Wyles tr. Hodgson, 42’ cp Garcia, 62’ m. Ashton tr. Ashton, 69’ m. Ashton tr. Farrell, 78’ m. Vunisa tr. Orquera Zebre: 15 Gugliemo Palazzani, 14 Leonardo Sarto, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Tommaso Iannone, 9 Alberto Chillon, 8 Samuela Vunisa, 7 Nicola Catiina, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geledenhuys, 3 Luciano Leibson, 2 Tommaso D'Apice, 1 Salvatore Perugini Entrati: 16 Andrea Manici, 17 Andrea De Marchi, 18 Luca Redolfini, 19 Michael van Vuren, 20 Emiliano Caffini, 21 Luciano Orquera, 22 Roberto Quartaroli, 23 Giulio Toniolatti  Saracens: 15 Alex Goode, 14 Chris Ashton, 13 Chris Wyles, 12 Duncan Taylor, 11 David Strettle, 10 Charlie Hodgson, 9 Neil de Kock, 8 Ernst Joubert, 7 Kelly Brown, 6 Billy Vunipola, 5 George Kruis, Steve Borthwick , 3 James Johnston, 2 Schalk Brits, 1 Richard Barrington Entrati: 16 Jamie George, 17 Jared Saunders, 18 Matt Stevens, 19 Eoin Sheriff, 20 Jackson Wray, 21 Richard Wigglesworth, 22 Owen Farrell, 23 Marcelo Bosch Arbitro: Pascal Gauzere Gialli: 28’ Vunisa (Z), 35’ Bergamasco (Z), 74’ Taylor (S) IL FILM DELLA PARTITA 42’ Fuori gioco di Ashton su un & under di Iannone. I pali sono (molto) lontani ma Garcia ci prova da quasi 50 metri a destra. Dentro!!! Primi punti delle Zebre. 3-25 45’ Dentro Bergamasco. Si gioca in 15 contro 15 47’ Saracens al largo fino a Ashton. Calcio a seguire troppo lungo e Zebre che annullano. 52’ Saracens cambiano mediano di mischia: dentro Wigglesworth per De Kock  54’ Chillon placca Wigglesworth palla in mano e le Zebre recuperano il possesso 55’ Saracens dentro i 22. Mischia per loro (in avanti Chillon). Cambi in prima linea. 56’ Meta di Strettle (difesa di Ratuvou: zero) in prima fase da sinistra a destra. Bonus per i Saracens. L’arbitro chiede il parere del Tmo (ostruzione ai danni di Iannone sulla corsa di taglio di Hodgson?). Il Tmo conferma l’ irregolarità. Meta annullata 60’ Brutta palla di Bortolami per Palazzani dopo un grande recupero Zebre in mischia ordinata. Dentro Orquera. 62’ Bella azione al largo dei Saracens. Bosh passa all’sterno di Bergamasco e serve all’interno Ashton. Stavolta è bonus! Palazzani passa a fare il mediano di mischia 69’ Altra azione individuale di Goode che si beve mezza squadra delle Zebre e poi serve Ashton che fila verso la linea bianca. Farrell trasforma per il 39 – 3 72’ Drive Zebre da rimessa dentro i 22. Palla a terra sui 5 metri e palla rubata! 74’ Intercetto di Orquera appena fuori dai propri 22. Giallo a Taylor. Calcio a favore giocato in rimessa laterale. Manici però sbaglia il lancio. Mischia Saracens e calcio a loro favore 78’ Bell’angolo di Quartaroli che buca e supera il vantaggio. Palla a Vuinisa che sprinta fino alla meta inseguito da Ashton. Bravo Orquera e Zebre a 10. Il tabellone non umilia. Migliori delle Zebre: Geldenhuys, Palazzani, Bergamasco e Manici. Per i Saracens: Joubert, Goode, Brits e Hodgson. Giorgio Sbrocco

07
dicembre


Heineken cup – Solo Saracens a Moletolo. E due gialli alle Zebre. By Giorgio Sbrocco

Zebre  - Saracens 0 - 25 Marcatori: 7’ cp Hodgson, 14’ m. Kruis tr. Hodgson, 20’ cp Hodgson, 26’ mnt Joubert, 32’ m. Wyles tr. Hodgson Zebre: 15 Gugliemo Palazzani, 14 Leonardo Sarto, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Tommaso Iannone, 9 Alberto Chillon, 8 Samuela Vunisa, 7 Nicola Catiina, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geledenhuys, 3 Luciano Leibson, 2 Tommaso D'Apice, 1 Salvatore Perugini In panchina: 16 Andrea Manici, 17 Andrea De Marchi, 18 Luca Redolfini, 19 Michael van Vuren, 20 Emiliano Caffini, 21 Luciano Orquera, 22 Roberto Quartaroli, 23 Giulio Toniolatti  Saracens: 15 Alex Goode, 14 Chris Ashton, 13 Chris Wyles, 12 Duncan Taylor, 11 David Strettle, 10 Charlie Hodgson, 9 Neil de Kock, 8 Ernst Joubert, 7 Kelly Brown, 6 Billy Vunipola, 5 George Kruis, Steve Borthwick , 3 James Johnston, 2 Schalk Brits, 1 Richard Barrington In panchinai: 16 Jamie George, 17 Jared Saunders, 18 Matt Stevens, 19 Eoin Sheriff, 20 Jackson Wray, 21 Richard Wigglesworth, 22 Owen Farrell, 23 Marcelo Bosch Arbitro: Pascal Gauzere Gialli: 28’ Vunisa (Z), 35’ Bergamasco (Z) A Parma arrivano i Saracens di capitan Steve Borthwick che in Italia non hanno mai perso, primi in classifica nel massimo campionato inglese, oltretutto con una formazione tutt’altro che “turistica” (Farrell e Marcelo Bosh in panchina!). Sarà l’occasione per vedere gran rugby e grandi giocatori. I numeri del tabellone a fine gara diranno se allo spettacolo hanno partecipato (e messo qualcosa) anche gli uomini di Cavinato. Due gli ex in maglia bianconera: il dentro Ratuvou e il pilone Aguero. Il primo è titolare, l’altro parte fra le riserve. Giornata fredda ma adesso c’è il sole. Jaques Brunel, Alfredo Gavazzi e l’Italia femminile del ct Di Giandomenico fra il pubblico. Tribune e gradinate del XXV Aprile: sguarnite come d’abitudine. Mai come oggi: gli assenti hanno torto. Inglesi in divisa grigio-azzurra. Mauro Bergamasco entra da solo e prende meritatissimi applausi per i suoi 50 caps in HC. Squadre sui rispettivi dieci metri per il minuto di silenzio in memoria di Nelson Mandela.  IL FILM DELLA PARTITA 2’ Primio lanci odi D’Apice e i Saracens rubano palla. L’azione arriva nei 22 delle Zebre ma Iannone libera e allontana la minaccia 4’ Vunipola strappa la palla dalle mani di Venditti appena fuori dai 22 italiani. Fuorigioco e poi rimessa Saracens sui 20 metri. Zebre rubano il lancio lungo! Perfetto Geldenhuys. 6’ fallo a terra delle Zebre su avanzamento insistito degli inglesi dentro i 22. Hodgson chiede i pali ed è 3-0 9’ Fallo in attacco di Bortolami (Chillon?) che protegge illegalmente D’apice a terra. Rimessa Saracens sui 22 a destra dei pali 11’ Buco di Hodgson davanti ai pali e offload. Placcaggio e Chillon recupera palla! Prova il contrattacco ma non funziona. In avanti dentro i 22 12’ Mischia Saracens sui 5 di sinistra dentro i 22 Zebre 14’ Cinque fasi avanzanti dei Saracens sinistra-destra. La seconda linea Kruis vince l’uno contro uno nei cinque e schiaccia per la prima meta dell’incontro. Dentro i 2 punti supplementari, è 10-0 19’ Tallonaggio rubato da Brits. Brutto segno! Sul reset è crollo volontario Zebre e calcio per i Saracens. Hodgson piazza da poco dentro i 40 metri da posizione centrale. Gauzere richiama verbalmente Bortolami. Dentro il calcio. È 13-0 21’ Iannone spara fuori il calcio d’invio. Pessima cosa! Mischia a centro campo 22’ Sarto recupera in velocità su Strettle sul terzo canale sinistro. Belle gambe! 24’ Drive Saracens, mischia per loro 25’ Sofferenza Zebre i chiusa. ALLARME! Troppo presto per mollare là davanti. 26’ Lancio “furbo” di Britsd su Joubert primo uomo mentre tutto  l’allineamento retrocedeva verso i 15. Altro che Zebre: polli! E Joubert fila in meta. Fila? Saracens a + 18 28’ Fallo a terra di Vunisa a metà campo con palla in mano a Sarto e giallo. Eccessivo 29’ La mischia inglese passeggia. Calcio contro le Zebre. Dentro Manici, fuori D’Apice 32’ Contrattacco monumentale (e un po’ troppo facile) dell’estremo Goode. Palla al centro Wyles e meta sulla sinistra. Hodgson non sbaglia ed è +25 35’ Vunipola dalla chiusa con il suo 9. Bergamasco lo placca ma da terra gioca la palla (con un ginocchio?) e si prende un giallo davvero…forzato. Zebre in 13 38’ Dentro Vunisa. Zebre in 14 Giorgio Sbrocco        

30
novembre


Rabo Pro 12 – Cavinato (Zebre): “Complimenti ai miei giocatori”. By Giorgio Sbrocco

Da Parma le prime impressioni dopo la sconfitta delle Zebre con l’Ulster. Così il capo allenatore della franchigia italiana Andrea Cavinato: “Ulster oggi ha dimostrato perché è secondo nella classifica delle migliori difese del torneo.  Le Zebre hanno fatto un grande partita, forse un po’ troppo piatti nel primo tempo, meglio nella ripresa. Faccio i complimenti ai miei giocatori: oggi non si può imputare nulla alla mia squadra che ha dimostrato di essere di un alto livello internazionale. Il rammarico è non avere raccolto punti, ma dobbiamo essere sereni e continuare a lavorare. Abbiamo avuto un alto ritmo e velocità, con diverse sequenze sopra il minuto e trenta secondi. Nel finale potevamo gestire con più tranquillità alcune situazioni come la trasformazione di Orquera per ottenere di più. Non dobbiamo però accontentarci”. Sui giovani impiegati nel triangolo profondo: “Guglielmo (Palazzani, ndr) lo conosco bene avendolo allenato per alcuni anni. Fuori ruolo lui po’ fare la differenza come oggi: io l’avrei premiato come migliore in campo per la reattività e la capacità di giocare la prima gara da titolare a questo livello. Un estremo che gioca in questo modo da sicurezza a tutta la squadra. Venditti è stato performante oggi rompendo diverse volte la linea, cercandosi palloni importanti: la sua migliore gara stagionale. Una buona gara anche per Sarto che sta prendendo sempre più consapevolezza dei suoi mezzi: la crescita di questi giovani non può che fare bene per le Zebre”. Giorgio Sbrocco

30
novembre


Tags
,
,

Rabo Pro12 – Vince Ulster. Zebre da applausi. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Ulster 11 – 19 (pt 6 – 13) Marcatori: 8’ cp Garcia, 10’ cp Jackson, 15’ cp Garcia, 23’ cp Jackson, 27’ m. Cave tr. Jackson, 46’, 50’ cp Jackson, 54’ mnt Palazzani Zebre: 15 Guglielmo Palazzani, 14 Leonardo Sarto, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Tommaso Iannone, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Nicola Cattina, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geldenhuys, 3 David Ryan, 2 Tommaso D'Apice, 1 Matias Aguero Entrati: 16 Andrea Manici, 17 Salvatore Perugini, 18 Luciano Leibson, 19 Emiliano Caffini, 20 Filippo Cristiano, 21 Alberto Chilloni, 22 Luciano Orquera, 23 Roberto Quartaroli Ulster: 15 R Andrew, 14 Andrew Trimble, 13 Darren Cave, 12 Luke Marshall, 11 Craig Gilroy, 10 Paddy Jackson, 9 Paul Marshall, 8 Roger Wilson, 7 Mike McComish, 6 Robbie Diack, 5 Dan Tuohy, 4 Neil McComb, 3 John Afoa, 2 Rob Herring, 1 Tom Court Entrati: 16 Niall Annett, 17 Callum Black, 18 Declan Fitzpatrick, 19 Craig Joyce, 20 Sean Doyle, 21 Michael Heaney, 22 James McKinney, 23 Michael Allen Arbitro: Andrew McMenemy IL FILM DELLA PARTITA 42’ Fallo su Sarto lanciato l’ungo l’out destro. Le Zebre non piazzano e preferiscono la rimessa a cinque metri. Rubata da Ulster 45’ Gran placcaggio di Palazzani che salva su Gilroy lungo la linea di out sinistro dentro i propri 22 46’ Altra palla rubata a due mani in rimessa laterale. Drive e trasformazione al largo. Annulla Sarto in area di meta. C’è calcio sui 22 a sinistra sopra i 15. Jackson non sbaglia. Ulster + 10 48’ Dentro: Manici, Perugini, Chillon e Orquera 50’ MAshall e Cave seminano il panico nella linea arretrata delle Zebre. Fallo di Leibson e Jackson ne mette altri 3 54’ Zebre da applausi! Lungo possesso avanzante (Geldenhuiys e Manici super!) e Palazzani schiaccia sulla destra dei pali. Orquera ciabatta malamente al lato il tentativo di conversione 67’ Chillon in fuori gioco (?) davanti ai pali sui 22. Paddy Jackson sulla piazzola per il calcio che vale il +11. Ma è palo! E Ulster resta a + 8 72’ Mauro Bergamasco dei tempi d’oro rompe tre placcaggi e penetra nella fascia centeale fino ai 22. Orquera al piede per Venditti dietro la difesa ma l’ala parte davanti!!! Occasionissima gettata al vento. Migliori in campo: Geldenhuys, Bergamasco, Manici, Paddy Jackson, Cave, Diack. Giorgio Sbrocco   Giorgio Sbrocco  

30
novembre


Rabo Pro12 – Ulster in cattedra. Zebre all’altezza. By Giorgio Sbrocco

  Zebre – Ulster 6 – 13 Marcatori: 8’ cp Garcia, 10’ cp Jackson, 15’ cp Garcia, 23’ cp Jackson, 27’ m. Cave tr. Jackson Zebre: 15 Guglielmo Palazzani, 14 Leonardo Sarto, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Tommaso Iannone, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Nicola Cattina, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geldenhuys, 3 David Ryan, 2 Tommaso D'Apice, 1 Matias Aguero. In panchina: 16 Andrea Manici, 17 Salvatore Perugini, 18 Luciano Leibson, 19 Emiliano Caffini, 20 Filippo Cristiano, 21 Alberto Chilloni, 22 Luciano Orquera, 23 Roberto Quartaroli Ulster: 15 R Andrew, 14 Andrew Trimble, 13 Darren Cave, 12 Luke Marshall, 11 Craig Gilroy, 10 Paddy Jackson, 9 Paul Marshall, 8 Roger Wilson, 7 Mike McComish, 6 Robbie Diack, 5 Dan Tuohy, 4 Neil McComb, 3 John Afoa, 2 Rob Herring, 1 Tom Court. In panchina: 16 Niall Annett, 17 Callum Black, 18 Declan Fitzpatrick, 19 Craig Joyce, 20 Sean Doyle, 21 Michael Heaney, 22 James McKinney, 23 Michael Allen Arbitro: Andrew McMenemy Cielo coperto ma non piove e non nevica su Parma e sul XXV Aprile. Tribune desolatamente vuote. Ma questa, purtroppo, non è una novità. La novità (relativa) è Iannone numero 10. Un messaggio per il ct  Jaques Brunel? Estremo gioca Palazzani per l’indisponibilità di Trevisan a ridosso del calcio d’invio. IL FILM DELLA PARTITA 8’ Fallo di assetto in chiusa del pilone sinistro Court sui 40 metri. Piazza Garcia da posizione centrale ed è 3-0 10’ Le Zebre giocano come se fosse vietato calciare. Attaccano alla mano da dentro i propri 22, Cattina isolato a terra commette tenuto. Paddy Jackson pareggia da 25 metri.4 15’ Lungo vantaggio giocato dalla Zebre, poi l’arbitro torna sul calcio e Garcia ci prova da sinistra dentro i 22 e non manca i pali. Zebre + 3 23’ Fallo di Garcia sotto i pali dopo un lungo possesso efficace dell’Ulster. Paddy Jackson firma il pareggio 27’ Grande rugby dell’ Ulster, che amministra al meglio un possesso sulla metà campo e conclude con un perfetto angolo del centro Cave che, servito da Gilroy nel canale centrale, vola fin sotto i pali. Ulster  + 7 Giorgio Sbrocco  

23
novembre


Rabo Pro 12 – Zebre sconfitte in Galles. By Giorgio Sbrocco

Pronostico rispettato a Swansea dove le Zebre sono state sconfitte dagli Ospreys nella gara valida per l’ottavo turno del campionato celtico di Pro 12. Per i padroni di casa: mete del flanker Ardron e del pilone Jones, oltre  ai 20 punti punti dal piede di Morgan. Per la formazione italiana: mete di Vunisa (giallo al 69’) e Cristiano, oltre ai punti dalla piazzola di Buso e Garcia (5 ciascuno). Rabo Pro 12 – VIII giornata Ospreys – Zebre 30 – 20 (pt 15-13)  Giorgio Sbrocco

21
novembre


Rabo Pro 12 – Ceccato, Cavalieri e Giusti permit per Zebre e Benetton. By Giorgio Sbrocco

Sono Enrico Ceccato (Marchiol Mogliano) e Augustin Cavalieri (Cammi Calvisano) i permit player a disposizione delle Zebre per l’ottavo turno di Pro 12 che vedrà la franchigia federale in trasferta a Swansea in casa degli Ospreys gallesi. Il petrarchino Filippo Giusti sarà invece a disposizione della Benetton Treviso che a Monigo affronterà domenica i dublinesi di Leinster. Da segnalare che Pavanello e Vosawai rientreranno a Treviso già da domani, mentre Sgarbi e Di Bernardo lo faranno nella serata di sabato. Giorgio Sbrocco

Rugby Ball