19
dicembre


Tags
,
,

Pro 12 - Van Schalkwyk (Zebre): “Parma città fantastica. Tifosi vicini e pazienti”. By Giorgio Sbrocco

Dries  Van Schalkwyk, il 28enne giocatore sudafricano (Blue Bulls, Golden Lions)giunto in Italia nel corso dell'estate, titolare del ruolo di terza linea centro delle Zebre di Christian Gajan e capo marcatore della squadra italiana in Pro12 parla della sua esperienza, di vita, prima ancora che sportiva, nella città che lo ha adottato e che pare incontrare il suo gradimento: “Parma è una città meravigliosa e stiamo veramente bene qui io e mia moglie. C’è molta storia tutto attorno, sembra una piccola Roma: città ideale per uno straniero. Abbiamo trovato e apprezzato alcuni caffè e paninoteche dove con alcuni compagni siamo soliti andare tutte le settimane. Il cibo è davvero fantastico, il prosciutto, il gelato ed anche la carne: questa qualità culinaria ha reso il mio trasloco  qui più semplice, anche se devo ancora imparare bene l’italiano”.Buono anche il rapporto con lo staff tecnico: ”Il lavoro è ottimo, cercano sempre di capirmi e di comunicare nel migliore dei modi con me e con gli altri stranieri, ciò ci fa sentire davvero parte del gruppo. Il fattore positivo è che abbiamo i tifosi vicino  nonostante la nostra squadra sia davvero nuova: è vitale per noi sentire questo supporto in città. Capisco che non sia facile tifare per una squadra che non è vincente ma Parma ci supporta ugualmente e per noi è importantissimo”.Sulla prima parte di stagione celtica ancor senza successi: “ Ci vuole il giusto tempo, lo staff tecnico sta cercando di mettere insieme un gruppo di 40 giocatori e convincerlo nell’avere la stessa filosofia ovale nel prendere le decisioni in campo. Ci sono state occasioni per vincere mancate di pochissimo che per noi sono stati comunque segnali positivi. Il nostro obiettivo è di raggiungere al più presto la prima vittoria e cercare di ottenerne altre prima della fine della stagione. Per me personalmente è stato difficile abituarmi ai campi, molto diversi da quelli degli altopiani sudafricani, ma sto cominciando a sentire il giusto feeling. Ho parlato anche con Josh Strauss dei Warriors, un giocatore che sta facendo bene a Glasgow; anche lui era d’accordo con me nel trovare difficoltà ad abituarsi al rugby dell’emisfero nord”.Domani Gajan comunicherà la formazione che scenderà in campo sabato a Moetol oper il derby di andata con la Benetton Treviso.Giorgio Sbrocco

15
dicembre


Tags
,
,

HC – Pesante (e prevista) punizione per le Zebre a Londra in casa dei Quins. By Giorgio Sbrocco

Sette mete (cinque nel primo tempo) sono il passivo con cui le Zebre di coach Gajan lasciano in serata Londra dove (allo Stoop di Twickanham) hanno incontrato gli Harlequins nel match valido per il quarto turno della fase di qualificazione di Heineken cup. Due gialli nella formazione italiana (Ferrarini e Halangahu) che ha messo a referto cinque punti con il giovane estremo Ruggero Trevisan al 26’. Per i Quins mete di: Care, Dickinson, Smith, Easter, Botica, Casson e una di penalità.Heinek cup – IV giornataHarlequins – Zebre 53-5Giorgio Sbrocco

14
dicembre


HC – Cattina (Zebre): “Bene ritrovare subito gli Harlequins. La disciplina in cima alle nostre priorità”. By Giorgio Sbrocco

Partenza sotto la neve dalla cittadella del rugby di Moletolo per le Zebre di coach Gajan con direzione Londra. Domani a Twickenham è in programma la seconda sfida in sette giorni ai campioni d’Inghilterra degli Harlequins, partita valida per il quarto turno di Heineken cup. “Dopo una brutta prestazione vogliamo migliorarci con una prova di carattere” ha dichiarato Nicola Cattina. “Quella inglese è una squadra che conosciamo bene. Meglio per noi affrontarla subito dopo la prima sfida”. Cattina promette massima attenzione alla disciplina (due gialli sabato al XXV Aprile): :”Stiamo lavorando per migliorare questo difetto che non ci aiuta assolutamente a vincere le gare. Maggiore disciplina è strutturale per costruire i risultati”. Queste le formazioni annunciate:Harlequins : Brown, Monye, Hopper, Casson, Smith, Evans, Care; Easter, Robshaw (c), Guest, Robson, Matthews, Collier, Gray, Lambert (A disposizione: Buchanan, Marfo, Sinckler, Twomey, Wallace, Dickson, Botica, Turner-Hall) All.KingstonZebre : Trevisan; Venditti, Pace, Halangahu, Sarto; Orquera, Chillon; Van Schalkwyk, Ferrarini, Cattina (cap), Sole, Van Vuren, Redolfini, Giazzon, De Marchi. (A disposizione : Manici, Fazzari, Perugini, Belardo, Cristiano, Martinelli, Pratichetti, Garcia) All.GajanArbitro: Mathieu Raynal (Francia) Giorgio Sbrocco

13
dicembre


HC – Zebre con energie fresche per il Tewickenham Stoop. By Giorgio Sbrocco

Giocatori freschi e Zebre profondamente rivisitate nella trasferta di di sabato a Londra (ore 16 italiane al Twickenham Stoop) in casa dei campioni d'Inghilterra degli Harlequins valida per il quarto turno di HC. Nella formazione annunciata da coach Gajan: confermato, dietro, il triangolo allargato formato da Venditti e Sarto (in meta a Moletolo all'andata) con Trevisan estremo, Tutta nuova la coppia di centri che sarà composta da Pace e da Halangahu al rientro dopo il turno di stop e di nuovo schierato primo centro dopo quattro  giornate che lo hanno visto impegnato fuori ruolo (apertura, estremo). In mediana confermato Orquera numero 210 con Chillon 9 al debutto come titolare in HC. In mischia: prima linea con De Marchi, Giazzon e Redolfini e Sole-VanVuren in seconda. In terza: capitano Cattina, Ferrarini e il sudafricano Van Schalkwyk col numero 8. In panchina rientra  mediano Martinelli, al rientro nei convocati dopo la sfida con Cardiff.ZEBRE 15 Ruggero TREVISAN14 Giovanbattista VENDITTI13 Samuele PACE12 Daniel HALANGAHU11 Leonardo SARTO10 Luciano ORQUERA9 Alberto CHILLON8 Andries VAN SCHALKWYK7 Filippo FERRARINI6 Nicola CATTINA (cap)5 Josh SOLE4 Micheal VAN VUREN3 Luca REDOLFINI2 Davide GIAZZON1 Andrea DE MARCHI A disposizione :16 Andrea MANICI17 Carlo FAZZARI18 Salvatore PERUGINI19 Nicola BELARDO20 Filippo CRISTIANO21 Luca MARTINELLI22 Matteo PRATICHETTI23 Gonzalo GARCIAGiorgio Sbrocco

10
dicembre


Pro 12 – Zebre in Galles con gli Ospresys venerdì 4 gennaio. Il 6 c'è Arsenal - Swansea di FA cup. By Giorgio Sbrocco

Confermate data e orario del primo impegno delle Zebre in Pro 12 del 2013. La formazione italiana sarà infatti di scena al Liberty stadium di Swansea contro gli Ospreys venerdì 4 gennaio con il calcio d'invio fissato per le 20.05 ora italiana. Il ritardo nella definizione della data è dovuto al sorteggio del terzo turno di FA cup (la più antica competizione del calcio britannico). Dall'urna è uscito l'accoppiamento Swansea City – Arsenal e la gara (al Liberty stadium) è stata fissata per il giorno dell'EpifaniaGiorgio Sbrocco

08
dicembre


HC – Harlequins troppo forti per le Zebre. By Giorgio Sbrocco

Pronostico rispettato alla Zaffanella, dove gli Harleqiins campioni d’Inghilterra hanno faticato poco per imporsi sulle Zebre nella sfida valida per il terzo turno di Heineken cup. Per la franchigia italiana da segnalare: la meta del giovane Sarto (37’), quella firmata da Chillon (75’) e i 20’ di inferiorità numerica per i gialli a Bergamasco (32’) e Redolfini (63’) Zebre – Harlequins 14-57Marcatori: 26' cp. Evans, 28' m. Smith tr. Evans, 34' m. Smith tr. Evans, 37' m. Sarto tr. Orquera, 44' m. Easter tr. Evans, 56' m.t. tr. Evans, 59' m. Hopper tr. Evans, 64' m.t. tr. Evans, 71' m. Buchanan, 75' m. Chillon tr. Orquera, 76' m. Botica tr. EvansCartellini gialli: 32' Bergamasco, 63' RedolfiniGiorgio Sbrocco

07
dicembre


Tags
,

HC – Marco Bortolami (Zebre): “Con gli Harlequins impegno da onorare. Ulster e Clermont favoriti per la vittoria finale”. By Giorgio Sbrocco

Marco Bortolami (in attesa di poter tornare in campo da protagonista) parla della sfida delle sue Zebre ai campioni d’Inghilterra degli Harlqeuins.Sulle difficoltà delle squadre inglesi in HC: “ Le squadre inglesi faticano di più negli ultimi anni perché il salary cap di 4,5 milioni di sterline non è sufficiente per competere contro le provincie irlandesi e con le squadre francesi. Lo stesso problema lo stanno vivendo le provincie gallesi. Non avendo a disposizione le stesse risorse e non potendo ridurre la rosa le squadre inglesi hanno dovuto spostare il reclutamento verso giocatori più "economici". questo è il motivo per cui negli ultimi anni molti giocatori inglesi e gallesi si sono spostati nel Top14 francese che è in grado di garantire ingaggi più alti. Credo che Saracens, Harlequins e Northampton siano quelle che hanno chance migliori"Sulla rilevanza di una competizione come la Heineken cup nella carriera di un giocatore: “ E' una competizione difficilissima ma proprio per questo affascinante. Il livello è altissimo e si avvicina a quello del Sei Nazioni o della Coppa del Mondo mettendo a confronto diverse filosofie di gioco e i migliori giocatori al mondo.Sugli Harlequins: “Sono come tutte le squadre inglesi molto fisiche ed organizzate, che fanno delle fasi statiche i loro punti fermi. Questi Harlequins sono una squadra molto forte, campioni d'inghilterra in carica che fa del movimento del pallone il loro marchio di fabbrica. Hanno individualità pericolosissime come Brown, Care, Evans ed Easter. Sono attualmente primi in classifica nel più duro campionato del mondo e questo fa capire che squadra incontreremo".Sulla gara del Twickenham Stoop: “Una gara difficilissima con un pubblico molto rumoroso. Lo Stoop é uno dei templi del rugby e credo che per i giocatori italiani sia un'occasione da onorare con una grande partita!"Sulla classifica dl girone e oltre: “ Credo che Harlequins e forse Biarritz passeranno ai quarti, mentre per la vittoria finale credo che Ulster e Clermont siano le favorite".Giorgio Sbrocco

06
dicembre


HC – Torna Van Schalkwyk per la sfida agli Harlequins nelle Zebre a trazione italiana. By Giorgio Sbrocco

Torna Van Schalkwyk titolare al centro della terza linea e l’emergente Ferrarini parte dalla panchina nelle Zebre che affronteranno gli Harlequins nel terzso turno di HC in programma sabato a Parma (14.35, diretta Sky Sport 2). Non ci saranno Halangahu e Sinoti.  Tutto italiano il reparto arretrato: con Trevisan estremo, Pratichetti-Garcia centri, Venditti-Sarto ali e la mediana Orquera-Tebaldi. In terza linea saranno Mauro Bergamasco e Cattina ad affiancare il rientrante sudafricano, mentre in seconda si forma il reparto con Geldenhuys e Sole. Festuccia confermato tallonatore fra Ryan a destra e Aguero sul lato introduzione. In panchina si rivedono Perugini e Pace. ZEBRE15 Ruggero Trevisan 14 Giovanbattista Venditti 13 Matteo Pratichetti 12 Gonzalo Garcia 11 Leonardo Sarto 10 Luciano Orquera 9 Tito Tebaldi 8 Andries Van Schalkwyk 7 Mauro Bergamasco 6 Nicola Cattina 5 Josh Sole 4 Quintin Geldenhuys 3 David Ryan 2 Carlo Festuccia 1 Matias Aguero In panchina: 16 Davide Giazzon 17 Salvatore Perugini 18 Luca Redolfini 19 Emiliano Caffini 20 Filippo Ferrarini 21 Alberto Chillon 22 Samuele Pace 23 Paolo Buso Giorgio Sbrocco

05
dicembre


Tags

Zebre – Il comunicato ufficiale della Fir sulla costituzione della srl Zebre Rugby. By Giorgio Sbrocco

Non c’è il nome di Marco Bollesan nell’organigramma delle Zebre Rugby srl che l’ufficio stampa della Fir ha messo in rete alle 16.49 e di cui riportiamo integralmente il testo.La Federazione Italiana Rugby e Zebre Rugby informano che è stato sottoscritto ieri a Parma l’atto costitutivo della Società di RaboDirect PRO12 ed Heineken Cup Zebre Rugby s.r.l., di cui FIR è socio unico.Nell’occasione, è stato nominato Presidente della franchigia Daniele Reverberi, mentre Arturo Balestrieri ed Artemio Carra hanno assunto il ruolo di vice-presidenti.Daniele Reverberi ha assunto inoltre la presidenza del consiglio d’amministrazione, di cui fanno parte i vicepresidenti Carra e Balestrieri. Gli altri membri del CDA saranno nominati successivamente tra Presidenti e dirigenti del movimento rugbistico del Nord-Ovest.“Con la costituzione della Società e la nomina dei primi membri del CDA – ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi – è stato compiuto un importante atto formale, il primo passo verso l’autonomia e l’indipendenza delle Zebre Rugby. Desidero congratularmi a nome di tutto il Consiglio con Daniele Reverberi che ha assunto il ruolo di Presidente: abbiamo lavorato insieme in qualità di consiglieri federali nel precedente mandato e non posso che augurare a lui ed alla squadra di continuare nel proprio percorso di crescita e formazione, dentro e fuori dal campo”.“E’ un grande onore poter assumere la guida di una Società dal nome tanto prestigioso – ha dichiarato il nuovo Presidente di Zebre Rugby, Daniele Reverberi – e desidero ringraziare il Presidente Gavazzi e tutto il Consiglio per la fiducia che hanno voluto accordarmi. Ringrazio anche il Presidente Onorario della FIR Giancarlo Dondi che ha condiviso la mia nomina. Le Zebre hanno il compito ed il dovere di rappresentare, insieme a Benetton Treviso, il principale bacino per la Squadra Nazionale ed un importante strumento per la maturazione dei migliori prospetti del settore giovanile italiano. Questa è la direzione in cui intendiamo andare insieme a tutto il movimento rugbistico del Nord Ovest, con grande entusiasmo e con l’umiltà di chi, affacciatosi da poco sul palcoscenico internazionale, sa di dover lavorare molto per ottenere risultati all’altezza del nome che questa squadra porta”.Questa l’organigramma societario delle Zebre in dettaglio:PresidenteDaniele Reverberi ________________________________________Vice-presidentiArturo BalestrieriArtemio Carra ________________________________________Membri consiglio d’amministrazioneDaniele Reverberi (Presidente)Arturo BalestrieriArtemio CarraGabriele RufoloMarcello Tedeschi Giorgio Sbrocco

05
dicembre


Tags

Zebre: Daniele Reverberi presidente e Marco Bollesan consigliere nel cd delle Zebre. By Giorgio Sbrocco

C’è anche Marco Bollesan nel consiglio delle Zebre che, in attesa di comunicato ufficiale della Federazione, è stato anticipato oggi dai colleghi de La Gazzetta di Parma. Presidente della franchigia sarà il nocetano Daniele Reverberi (non GIancarlo Dondi come da più parti siriteneva) che avrà al suo fianco Arturo Balestrieri e Artemio Carra nelle vesti di vice presidenti.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball