04
ottobre


Italian League Eccellenza – Mazzariol (Mogliano): “Domenica pioverà. Dovremo adattarci”. By Giorgio Sbrocco

Così il capitano di campioni d’Italia del Mogliano Edoardo Candiago presenta il posticipo domenicale contro Calvisano: Partita molto difficile, loro sono una squadra che sa sfruttare al meglio i nostri errori e ora ne facciamo ancora troppi, se vogliamo fare risultato dobbiamo assolutamente ridurli al minimo e tenere alto il ritmo di gioco." Dell’ex Steyn, passato nel corso dell’estate ai bresciani: " Braam è una forza della natura, ha doti atletiche incredibili ma cercheremo di limitarlo". Il tecnico Francesco Mazzariol: “Arriviamo dal confronto con le Fiamme Oro dove potevamo, e dovevamo raccogliere il punto di bonus offensivo. Mogliano porta grande rispetto per Calvisano, aver battuto la squadra lombarda nell'amichevole estiva per la prima volta ha significato molto per tutto l'ambiente e ora che lo scontro si rinnova in gara ufficiale, sempre tra le mura del Quaggia, l'unico obiettivo è ripetersi. Abbiamo studiato a fondo l'avversario e cercato di trovare le soluzioni migliori in attacco e in difesa per metterli in difficoltà, nel contempo sarà un weekend piovoso e dovremo essere in grado di adattare il nostro gioco alle condizioni che troveremo”.Mogliano: 15 Galon, 14 Onori, 13 Ceccato Enrico, 12 Bacchin, 11 Guarducci, 10Cornwell, 9 Endrizzi,  8 Halvorsen, 7 Candiago Edoardo (Cap.), 6 Ceccato Andrea , 5 Pavanello, 4 Swanepoel, 3 Ravalle, 2 Gianesini, 1 Costa Repetto. In panchina: 16 Gega, 17 Meggetto, 18 Ceglie, 19 Lazzaroni, 20 Maso, 21 Lucchese, 22 Padovani, 23 BenvenutiGiorgio Sbrocco

Italian League Eccellenza - Le formazioni della finale. By Giorgio Sbrocco

FINALE CAMPIONATO ECCELLENZA 2012/2013Prato, Stadio “Enrico Chersoni” – sabato 25 maggio, ore 16.40diretta Rai Sport 2Estra I Cavalieri Prato - Marchiol MoglianoEstra I Cavalieri Prato: Ngawini; Siale, Majstorovic, McCann, Ragusi; Vezzosi, Patelli (cap); Bernini, Saccardo, Ruffolo; Nifo, Cavalieri; Roan, Giovanchelli, BorsiIn panchina: Balboni, Lupetti, Boggiani, Del Nevo, Frati, Matzeu, Tempestini, Garfagnoliall. De Rossi/FratiMarchiol Mogliano: Galon; Onori, Ceccato E., Nathan, Fadalti; Rodriguez, Lucchese; Steyn, Barbini Mar., Candiago E. (cap); Swanepoel, Pavanello E.; Ceccato A., Gianesini, Costa-Repettoa disposizione: Meggetto, Corbanese, Naka, Maso, Endrizzi, Padovani, Cerioni, Gazzolaall. Casellatoarb. Vivarini (Padova)g.d.l. Mitrea (Treviso), Franzoi (Venezia)quarto uomo: Cusano (Vicenza)TMO: Damasco (Napoli) Giorgio Sbrocco  

Italian League Eccellenza – Nel Mogliano rientra Steyn. Coach Casellato: “Il favorito è Prato”. By Giorgio Sbrocco

Rientra Braam Steyn  nel ruolo di terza centro,  Swanepoel  passa in seconda e Bpocchi è fuori per frattura del setto nasale. Queste le ultime da Migliano che ha ufficializzato oggi il XV di partenza. Sulla partita, queste le dichiarazioni di coach Umberto Casellato giunto alla sua ultima panchina con il XV trevigiano, dal momento che l'anno prossimo affiancherà Andrea Cavinato nello staff delle Zebre in Pro 12: "Finale, mai come questa volta è la parola più appropriata, dopo 2 anni e mezzo a Mogliano riesco a lasciare nei migliori dei modi e come avrei voluto nei miei sogni più strani e affascinanti. La partita è sicuramente per noi difficilissima, per il fattore campo, per la forza degli avversari, per le condizioni meteo, per la statistica (mai vinto a Prato), però abbiamo sempre un lumicino di speranza; siamo consapevoli che Prato non commetterà gli stessi errori del Viadana, ma con tutta serenità andremo come sempre ad affrontare l’avversario a viso aperto e con una precisa tattica di gioco, vedremo poi se si rivelerà vincente o meno. Nello sport bisogna saper perdere e vincere, alla stessa maniera; c’è anche un avversario che a volte merita più di te. Con Prato, in questo campo all'andata, abbiamo preso una lezione di rugby, al ritorno loro avevano schierato tutte le seconde scelte e ancora abbiamo faticato a vincere; quindi il valore di questa squadra non lo scopriamo adesso. Tecnicamente cercheremo di imporci nelle fasi statiche e di fare il nostro gioco, contro Viadana è stato molto difficile farlo perché loro non amano alzare il ritmo e incentrano il proprio gioco sulla forza del pack. Questa tecnicamente e tatticamente sarà un‘altra partita. Colgo l’occasione per fare i complimenti ai miei colleghi Frati e De Rossi che hanno dimostrato grande professionalità nel tenere unità la squadra”. Mogliano: 15 Galon, 14 Onori, 13 Ceccato Enrico, 12 Nathan, 11 Fadalti, 10 Rodriguez, 9 Lucchese, 8 Steyn, 7 Barbini, 6 Candiago Edoardo (Cap.), 5 Swanepoel, 4 Pavanello, 3 Ceccato Andrea, 2 Gianesini, 1 Costa Repetto Girogio Sbrocco

Italian League Eccellenza – Viadana domani con Mogliano per una finale che sembrava…più vicina. By Giorgio Sbrocco

Viadana ci prova domani allo Zaffanella(16.30 in diretta su Rai sport 2, arbitro il milanese Pennè). In palio un posto in finale scudetto che fino a una settimana fa sembrava (quasi) dovuto. E invece…Mogliano avanti di 10 dopo la vittoria al Quaggia in gara 1 e più che mai intenzionato a centrare lo storico obiettivo. Il meteo non promette nulla di buono. Viadana favorito perché, col campo pesante, la sua mischia dovrebbe dettare legge. Viadana cambina Riccardo Pavan con il giovane Albano all'ala, MOglian osenza Ravalle in prima linea.Viadana: Fenner; Robertson, G. Pavan, Pizarro, Albano; Apperley, Cowan; Padrò, Barbieri, Pascu; Monfri-no, Van Jaarsveld; Gilding, Santamaria (cap), Cenedese. In panchina: Denti, Bigoni, Cagna, Moreschi, Pe-lizzari, Bronzini, Cipriani, SintichMogliano:Galon, Onori, Ceccato Enrico, Nathan, Fadalti, Rodriguez, Lucchese, Swanepoel, Candiago Edoardo (cap), Barbini, Bocchi, Pavanello, Ceccato Andrea, Gianesini, Costa Repetto. In panchina:  Meggetto, Corbanese, Ceneda, Maso, Endrizzi, Padovani, Cerioni,   Giorgio Sbrocco

Rugby Ball