29
aprile


Heineken cup – Wilko l’immenso: “Il drop di Twickeham? Fortuna!”. By Giorgio Sbrocco

I grandi, dello sport ma non solo, li riconosci da poche fondamentali cose. Quando Tolone, poco prima di Pasqua, gli propose di prolungare il contratto di un altro anno (a lui che ne ha 34) chiese tempo. E prima di “sciogliere la riserva” e accettare…volle chiedere ai suoi compagni di squadra Giteau e Michalack (che giocano nel suo stesso ruolo) cosa ne pensassero. Se, in altre parole, la cosa li avrebbe…disturbati. Gli dissero di no e lui andò a firmare. Ma non è tutto: ieri, dopo aver segnato tutti i 24 punti con cui il suo Tolone ha conquistato la finale di HC a Twickenham a spese dei Saracens, ai giornalisti che gli chiedevano conto del fantastico drop messo a segno sul finire del match, quello che, di fatto, ha concluso le operazioni a favore dei francesi, ha così risposto: “Il drop? Un bel colpo di…fortuna”. Si scrive: Johhny Wilkinson. Ma si pronuncia: classe immensa!Giorgio Sbrocco

16
aprile


Top14 – Wilko prolunga a Tolone. Le ragioni della scelta. By Giorgio Sbrocco

Johnny Wilkinson: un altro anno a Tolone. Il 33enne mediano di apertura inglese (91 caps) ha firmato il prolungamento di contratto con il club rossonero confermando quanto Midol aveva annunciato in febbraio. “Avevo voglia di continuare – ha dichiarato Wilkinson – ma prima di decidere cosa fare ho voluto mettermi in discussione come goiocatore e come parte della squadra. Voglia ed entusiasmo c'erano in abbondanza. Volevo essere sicuro che i miei compagni avessero intenzione di continuare a giocare con me e, soprattutto, volevo essere certo di essere tecnicamente all'altezza della situazione e valid come lo sono stato per il passato”. E ancora: “ Per un professionista è importante conoscere il proprio valore effettivo. Quando si decide di continuare bisogna farl oper buoni motivi e, sorpattutto, essere certi di poter essere utili e non dannosi al resto del gruppo”. Sui compagni di squadra: “Quelli che giocano nel mio ruolo sono più giovani, mi interessa caprie se il fatto che io continui a giocare può aiutarli o no”.Giorgio Sbrocco

09
aprile


Lions – Johnny Wilkinson sceglie il basso profilo. “Non c’è bisogno di me”. Lo pensa veramente? By Giorgio Sbrocco

Appunti di scienza delle comunicazioni applicata. Per la serie: mi si nota di più se ci vado e se resto a casa? (copyright Moreti Nanni). “Mi piacerebbe molto vestire ancora la maglia dei Lions. Se mi invitassero non direi certo di no. Ma ci sono Toby Flood e Owen Farrell che giocano nel mio stesso ruolo e con quei ragazzi in giro non c’è bisogno di me“. Parole e musica (non si sentono le arpe e i violini? Eppure ci sono!) di Johnny Wilkinson rivolte a coach Warren Gatland che in questi giorni sta definendo la lista di giocatori britannici da portare in Australia per il Monster Tour 2013 targato B&I L. raccolte sulle colonne del Telegraph. Come dite? La prima immagine che vi viene in mente e il primo concetto che tanta modestia richiama è che “signori si nasce”? Vero. Fino a un certo punto. Perché Super Wilko una tale smodata (e sfrenata) professione di modestia e di “sono uno che sa stare al proprio posto e che non vuole creare problemi” l’ha fatta dopo aver condotto alla vittoria Tolone (tutti suoi i 21 punti sul tabellone!) nella sfida di Heineken contro Leicester (e contro Flood che con le Tigri gioca apertura). In semifinale si troverà di fronte “l’amico” Owen Farrell. Fossimo nel management dei B&I aspetteremmo a formalizzare l’acquisto dei biglietti nominativi per la terra dei canguri…Giorgio Sbrocco

02
aprile


Top 14 – Wilkinson un altro anno a Tolone: “Merito di Giteau e Michalack”. By Giorgio Sbrocco

Se Johnny Wilkinson ritarderà di un anno il ritiro e disputerà un’altra stagione con la malia di Tolone in Top1 4 e in Heineken cup, gran parte del merito è dei suoi due compagni di squadra Matt Giteau e Frederic Michalak. Lo ha rivelato lo stesso Wilkinson a The Times. “Sono due ragazzi fantastici, giocano nel mio stesso ruolo, e se loro ritengono che io possa ancora essere utile alla squadra, come hanno detto recentemente, il loro è un parere che va rispettato e ascoltato. Sono nella posizione ideale per dire se veramente io stia facendo un buon lavoro. Ho avuto la netta impressione che entrambi desiderino che io rimanga dove sono”. Pare che l’accordo per il prolungamento di un anno del contratto con il club francese sia cosa fatta e che alla definizione dell’accordo manchi solo l’atto formale della firma.Giorgio Sbrocco

02
marzo


Top 14 – Grande Wilkinson! Tolone batte Tolosa e torna al primo posto. By Giorgio Sbrocco

Successo di Tolone nel posticipo serale della 17esima giornata e sorpasso dei rossoneri di Laporte nei confronti di Clermont in vetta alla classifica generale. Partita molto combattuta (3 gialli) e in costante equilibrio fino ai 10 minuti finali quando Wilkinson (25 punti di bottino personale) sparava fra i pali il suo secondo drop per il 25-16 dell’allungo definitivo. Due calci di rimbalzo anche per Beauxis, calciatore di Tolosa che ha chiuso con un personale di 11 punti a referto. Del flanker  Armitage per Tolone e dell’ala Matanavou per Tolosa le uniche mete dell’incontro fino all’ingresso nei 10’ finali. Al 76’ l’apertura inglese trovava altri tre punti che negavano definitivamente a Tolosa ogni possibilità di accedere al bonus difensivo Sulla sirena arriva poi la meta di Wulf.Top 14 – XX giornataTolone – Tolosa 35 - 16Classifica: Tolone 71, Clermont 69, Tolosa 60, Castres 58, Montpellier, Racing 54, Perpignano 51, Grenoble 47, Biarritz 43, St. Francais 41, Bayonne 37, Bordeaux 30, Agen 27, Mont de Marsan 15Giorgio Sbrocco

26
febbraio


B&I Lions – C'è anche Johnny Wilkinson nei piani di Warren Gatland. Tolone permettendo...By Giorgio Sbrocco

Passerà alla storia come il Tour più “complicato” della storia del rugby mondiale quello che i B&I Lions si apprestano a compiere in Australia la prossima estate agli  ordini di  Warren Gatland. Nella terra downunder  è in atto una trattativa assai delicata fra i proprietari delle franchigie di Super Rugby e il Ceo dell'Aru Bill Pulver. Da un lato: le esigenze della federazione che ha bisogno di un congruo periodo di preparazione collegiale della Nazionale per affrontare i test al meglio delle proprie potenzialità. Dall'altro: le esigenze di classifica delle formazioni australiane che sono strettamente legate dai risultati di partite che si dovrebbero disputare a ridosso delle date di convocazione. Il problema è la durata del periodo di preparazione. Robbie Deans, ct dei Wallabies, lo vorrebbe il più lungo possibile. Le franchigie, da questo orecchio...Non che in Europa le cose vadano (molto) meglio. Tolone, tanto per citare un club di prima fascia che lotta (e spende moltissimo) per provare a vincere il Top14, non ha alcuna intenzione di liberare Johnny Wilkinson l'1 giugno, data della finale per il titolo nazionale, nel caso riesca ad arrivarci. In quel giorno i B&I Lions cominciano il loro tour a Hong Kong. Problema superabile, secondo alcuni, mettendo Super Wilko a disposizione di Gatland il giorno dopo la disputa della finale. “Nel caso si decida di convocare giocatori di base in Francia – ha fatto sapere il (rigido?) capo allenatore della rappresentativa britannica – consideriamo opzione non negoziabile  il fatto che salgano tutti insieme nell'aereo con noi”. Elasticità al potere! Wilkinson è stato allertato (nonostante abbia abbandonato l'attività internazionale) in considerazione dell'infortunio (tendine d'Achille) del gallese Rhys Priestland , la cui guariginone potrebbe rendere non necessaria la chiamata del biondo inglese. Anche se per il ruolo è aperta concorrenza fra Toby Flood, Owen Farrell e l'irlandese Jonny Sexton.Giorgio Sbrocco

30
dicembre


Top 14 – Tolone non perde colpi. Super Wilkinson (10/10!) firma il successo (con bonus) su Perpignano. By Giorgio Sbrocco

Non cala di intensità la corazzata Tolone che si conferma al comando della classifica del massimo campionato francese dopo la netta  vittoria sul Perpignano. Primo tempo che si chiude sul 15-10 in favore di Tolone nel segno di Johnny Wilkinson, autore di cinque centri dalla piazzola che hanno annullato il vantaggio di Perpignano, maturato al 3’ grazie alla meta dell’ala Michel, e poi operato il sorpasso. Allo scadere, in inferiorità numerica per il giallo al pilone destro Pulu, Perpignano riduce le distanze con il mediano di mischia David Mele. Nel corso del primo tempo l’arbitro Poite ha minacciato in due occasioni di interrompere il match a causa dell’uso, da parte dei tifosi di Tolone,  di un segnalatore laser per disturbare la prestazione della formazione avversaria. Botta e risposta Wilko - Mélé in avvio di ripresa per il provvisorio 18-13. L’allungo di Tolone lo firma l’ala neozelandese David Smith al 53’. Wilkinson è perfetto e firma il 7/7 trasformando la meta per il 25-13. Smith concede il bis al 59’ su passaggio lungo di uno scatenato Wilkinson che poi trasforma (8/8!) e porta lo score sul 32-13. A due mete dal bonus. La terza arriva al 73’ e la segna la terza linea Gunther appena entrato. Per Wilko è l’occasione buona per mettere dentro il 9/9  e portare i suoi sul 39-13. La meta che vale il bonus la segna Gunther all’80’. Wilkinson non perdona. Per lui: 10/10! E Tolone stravince.Top 14 – XIV giornataTolone – Perpignano 46-13  (pt 15-10)Classifica: Tolone 56, Clermont 49, Tolosa 46, Castres 43, Montpellier 41, Grenoble 38, Biarritz 32, Perpignano, Racing 30, Stade Francais 28, Bayonne 26, Bordeaux 18, Agen 17, Mont de Marsan 7. Giorgio Sbrocco

17
dicembre


Top 14 – Wilko parte se Tolone vince qualcosa. Forse...By Giorgio Sbrocco

Non solo Habana  nel futuro della corazzata Tolone. Nel confermare la (felcie) conclusione della trattativa per avere in rossonero l'ala degli Springboks a partire dalla prossima stagione agonistica, il presidente del club  Mourad Boudjellal ha anche fatto il punto circa la questione Wilkinson e il suo (probabile) prolungamento di contratto. L'apertura inglese (33 anni, 91 caps) ha spiegato il massimo dirigente del club...”Partirà se Tolone vincerà qualcosa di importante. Lui ci tiene a finire in bellezza”. Sarà vero? Giorgio Sbrocco

Rugby Ball