Currie Cup – WP pareggia all’80’ a Johannesburg. By Giorgio Sbrocco

Che partita all'Ellis Park! Nell’anticipo del venerdì del quarto turno di Currie Cup Golden Lions e Western Province chiudono in parità a Johannesburg un match che hanno dominato, turno, per 40’ ciascuno. A impattare lo score a quota 31 a fil di sirena è stato un calcio di punizione (fallo in ruck di Tyan Meyer) che l’apertura degli ospiti Kurt Coleman ha mandato fra i pali. Quattro le mete messe a segno dai Lions, contro le tre del XV di Cape Town che con i due punti conquistati si è portato al comando provvisorio della  classifica generale a quota 12. La squadra di CJ van der Linde sale invece a 9 punti.Currie Cup – IV giornataG. Lions – Western Province 31- 31 (pt 10-25)Giorgio Sbrocco

Rugby Seven – Al Mondialino di Londra: Cucchiaio di legno a Northampton, Shield a Krasnodar. By Giorgio Sbrocco

Primi verdetti della seconda e conclusiva giornata del Mondiale per club di Rugby Seven in corso di svolgimento a Twickenham. Nela finale che “assegnava” il cucchiaio di legno Western Province ha ottenuto la prima e unica vittoria del torneo battendo i vice campioni d’Inghilterra di Northampton (31-7) e classificandosi all’11esimo posto nella graduatoria finale. Nella finale per il 9° e 10° posto (Shield) i russi di Krasnodar hanno superato i Blue Bulls di una metaWorld Club 7s - RisultatiFinale 11 – 12: Western Province – Northampton S. 31 – 7Finale 9  -10 B. Bulls – Krasnodar 12 – 19 (Shield)Giorgio Sbrocco

01
agosto


Currie Cup – WP detentore del titolo ma con un organico molto rinnovato. By Giorgio Sbrocco

Parte con il ruolo di favorito, in quanto detentore del titolo 2012, il XV di Western Province allenato da Allister Coetze, che nella prima giornata (10 ottobre) dell’edizione 2013 della Currie cup (Premier division) affronterà a Newlands i Blue Bulls. Ma è proprio l’allenatore della formazione del Capo a mettere le mani avanti:” Gio Aplon, Juan de Jongh, Jean de Villiers e Louis Schreuder saranno assenti per gran parte della stagione per impegni con la Nazionale, Bryan Habana, Joe Pietersen e Dewaldt Duvenage sono andati all’estero attratti da...pascoli decisamente più verdi. E tanto per gradire: Peter Grant e Damian de Allende risultano fra gli infortunati alla vigilia dell’ inizio del campionato”. Ma nessuna ammissione di inferiorità e nessuna ricerca di alibi: “Per quanto riguarda la Currie cup non è nostra intenzione cercare rinforzi all’esterno, oltre i nostri confini. Allestiremo una linea arretrata molto giovane e all’interno di essa sfrutteremo al massimo le potenzialità di leadership dei migliori elementi e se serve faremo qualche spostamento”. Il riferimento è all’idea di giocare con l’ala Gerhard van den Heever nel ruolo di centro. Quanto agli avanti: ”Prima di decidere devo vedere quali giocatori saranno chiamati in Nazionale. Ho un gruppo di lavoro di circa 25 elementi, molti ala loro prima esperienza a questo livello”. Sul possibile recupero di Schalk Burger: “Sta lavorando molto duramente. I progressi ci sono e noi lo assisteremo in tutte le tape del suo percorso di riabilitazione”.Giorgio Sbrocco 

Rugby Ball