27
novembre


Tags
,

World Cup 2015 – Le partite dell’Italia. By Giorgio Sbrocco

Cominciate a programmare le ferie! Resi noti oggi giorni e orari dell’avventura italiana alla prossima World Cup che si disputerà nell’autunno 2015 in Gran Bretagna e che celebrerà l’atto finale il 31 0ttobre quando in Italia saranno le ore 18, mentre l’esordio è fissato per il 18 settembre a Twickenham (21 italiane). WORLD CUP 2015 – girone D 19 settembre ore 18 a Twickenham FRANCIA – ITALIA 26 settembre ore 15.30 a Leeds  ITALIA – CANADA 4 ottobre ore 18 a Londra (stadio Olimpico) IRLANDA – ITALIA 11 ottobre ore 15.30 a Exeter  ITALIA – Europa 2 (Romania?) Giorgio Sbrocco

12
giugno


Inghilterra – L’uomo delle due ruote in pista nello staff della Nazionale. By Giorgio Sbrocco

E speriamo che a nessuno (di quanti frequentano per lavoro o per passione il rugby di casa nostra) venga in mente di copiare il ct dell’Inghilterra Stuart Lancaster che, in vista della WC 2015 in casa (che ovviamente vuole vincere, ci mancherebbe!), ha ingaggiato tale (senza offesa) Matt Parker, noto nel mondo del ciclismo su pista per aver contribuito ai successi britannici dell’ultima edizione dei Giochi. Ce ne parla Duccio Fumero dal suo Rugby 1823. Per dirci (conoscendo il collega: con malcelata ironia) che i primi fondamentali  consigli del nuovo advisor sono, nell’ordine: Se il calcio d'inizio è alle 15, alle 17, o alle 20, beh, allora noi ci alleneremo a quell'ora; ottimizzare l’intervallo fra il primo e secondo tempo, uso di pantaloncini riscaldati per mantenere la muscolatura in temperatura.  Giorgio Sbrocco

02
maggio


World Cup 2015 – Parisse: “Non vedo l’ora di giocare all’Olimpico di LOndra!” By Giorgio Sbrocco

Anche capitan Sergio Parisse dice la sua sul calendario che attende l’Italia ai Mondiali 2015: “La scorsa estate ho seguito le Olimpiadi di Londra in tv, provando invidia per quegli atleti che vedevo sulla pista e sulle pedane di uno stadio magnifico come quello della capitale inglese. Non vedo l’ora di giocarci, soprattutto in quella che potrebbe essere una gara storica per il nostro rugby come quella con l’Irlanda. Anche Twickenham, per la prima partita contro la Francia, sarà emozionante come sempre e non ho dubbi che per entrambe le gare il fatto di giocare a Londra consentirà a moltissimi tifosi italiani di seguirci e sostenerci al di là della Manica. E’ troppo presto per parlare di obiettivi ed ambizioni di un appuntamento che prenderà il via tra più di due anni, per ora dobbiamo essere concentrati solo sul tour in Sudafrica del prossimo giugno, ma è chiaro che puntiamo a migliorare i piazzamenti degli anni passati”.Giorgio Sbrocco

02
maggio


Tags
,

World cup 2015 – Il commento di Jaques Brunel al calendario azzurro. By Giorgio Sbrocco

Difficile dire qualcosa di oggettivamente credibile e sensato a commento di quattro partite che si disputeranno fra più di due anni. Ma il duro lavoro di ct della Nazionale prevede che anche il quasi impossibile diventi possibile. Ecco cosa ha detto Jacques Brunel circa il calendari odela fase di qualificazione ufficializzato oggi dall’Irb: “E’ un ottimo calendario, con tempi di recupero che permetteranno a tutte le Nazionali di esprimersi al meglio delle proprie possibilità”. Ancora: “Noi ritroveremo ritmi simili a quelli del Sei Nazioni, con sette-otto giorni tra le varie partite, e questo sarà sicuramente importante per preparare al meglio ogni singola gara. Francia ed Irlanda sono le avversarie più temibili del girone, ma al Mondiale, come del resto in ogni test-match internazionale, non potremo permetterci di sottovalutare nessun avversario: è probabile che troveremo Canada o Stati Uniti, che abbiamo affrontato la scorsa estate, ed una tra Georgia e Romania. Tutte squadre solide, fisiche, che se non punteranno alla qualificazione ai quarti saranno comunque decise a lottare per il terzo posto nel girone, che varrà l’automatico accesso ai Mondiali giapponesi del 2019. Mancano due anni e mezzo, ma dobbiamo sapere che ogni partita dovrà essere la nostra finale”. E per finire una nota sui luoghi del futuro Mondiale: “Giocheremo in due stadi unici al mondo, Twickenham e l’Olimpico ma soprattutto stiamo parlando di un Mondiale che si giocherà nella patria del rugby, un Paese che ha organizzato una Olimpiade indimenticabile meno di un anno fa e che sicuramente saprà regalare al nostro sport una memorabile edizione della Rugby World Cup”.  Bravo monsieur Brune! Giorgio Sbrocco

02
maggio


World Cup 2015 – Reso noto il calendario degli Azzurri. By Giorgio Sbrocco

Comincerà a Twickenham contro la Francia il 19 settembre 2015 l’avventura azzurra alla World Cup. Inserita nel girone D la formazione del t Brunel affronterà poi la qualificata americana a Leeds, l’Irlanda all’Olimpico di Londra e chiuderà il girone di qualificazione l11 ottobre a Exeter con la qualificata europea. Niente di nuovo sotto il sole: obiettivo quarti di finale e ingresso nelle migliori 8 Nazionali del mondo. Una novità, a bene vedere c’è: l’Italia ha battuto sia Francia sia Irlanda all’ultimo Sei Nazioni. Ma conta poco perché da qui al debutto nella World Cup britannica mancano più di due anni (868 giorni) e di Sei Nazioni dovremo giocarcene altri due.Calendario World Cupo 2015 – fase di qualificazionePool DItalia - Francia – Twickenham, sabato 19 settembreItalia – Usa/Canada – Leeds, sabato 26 settembreItalia - Irlanda – Londra Olimpico, domenica 4 ottobreItalia – Romania/Georgia/Spagna – Exeter, domenica 11 ottobre Giorgio Sbrocco

23
aprile


Rugby femminile – L’Italia a Madrid contro la Scozia nel secondo turno del torneo di qualificazione. By Giorgio Sbrocco

Secondo impegno oggi alle 13.30 all’Estadio Universitario di Madrid per l’Italia di Andrea Di Giandomenico impegnata nel torneo di qualificazione alla World cup 2015. Dopo la convincente (e pronosticata) vittoria su Samoa nella gara di esordio, oggi le azzurre di captian Zangirolami affronteranno la Scozia, formazione decisamente più quotata e sconfitta (8-0) al recente Sei Nazioni. Un solo cambio nel XV titolare, dove la monzese Ilaria Arrighetti prende il posto di Michela Este in terza linea, mentre in panchina non ci sarà Silvia Gaudino (problemi al costato). “Scozia e Spagna sono due squadre molto forti – ha dichiarato alla vigilia del match il manager dell’Italdonne, Cristina Tonna – ma noi vogliamo andare ai Mondiali e farlo vincendo questo Torneo. I prossimi centosessanta minuti non saranno facili, ne siamo consapevoli. Per battere la Scozia dovremo confermare l’attitudine e lo spirito dimostrati all’esordio”. Classifica: Italia, Spagna e Scozia punti 5; Samoa 1; Olanda e Svezia 0 ITALIA15 Manuela FURLAN (Benetton Treviso)14 Michela SILLARI (Rugby Colorno)13 Maria Grazia CIOFFI (Red&Blu Rugby) 12 Paola ZANGIROLAMI (Valsugana Rugby Padova) - capitano 11 Maria Diletta VERONESE (Valsugana Rugby Padova)10 Veronica SCHIAVON (Sitam Riviera del Brenta)9 Sara BARATTIN (Rugby Casale)8 Flavia SEVERIN (Benetton Treviso)7 Cecilia ZUBLENA (Sassenage Isere)6 Ilaria ARRIGHETTI (Rugby Monza 1949)5 Alice TREVISAN (Sitam Riviera del Brenta)4 Cristina MOLIC (Sitam Riviera del Brenta)3 Lucian GAI (Sitam Riviera del Brenta)2 Melissa BETTONI (Sassenage Isere)1 Marta FERRARI (Sitam Riviera del Brenta)________________________________________ In panchina16 Debora BALLARINI (Mustang Rugby Pesaro)17 Awa COULIBALY (Rugby Monza 1949)18 Sara ZANON (Benetton Treviso)19 Alessia PANTAROTTO (Sitam Riviera del Brenta)20 Elisa GIORDANO (Valsugana Rugby Padova)21 Claudia TEDESCHI (Red&Blu Roma)22 Michela TONDINELLI (Benetton Treviso)23 Sofia STEFAN (Valsugana Rugby Padova)________________________________________ Giorgio Sbrocco

22
aprile


World Cup 2015 – L'Irb garantirà riposi uguali per tutti. Vedremo...By Giorgio Sbrocco

Per la serie: meglio prevenire che curare, l'organizzazione della prossima World cup (UK 2015) ha assicurato che si cercherà di rendere omogenei i calendarti delle varie squadre partecipanti. Tradotto: siccome non è giusto che le Nazionali più forti (è toccato anche all'Italia) godano di riposi più lunghi rispetto a quelli che spettano alle formazioni di secondo e terzo livello...Brett Gosper (Ceo Irb) ha assicurato che “Inghilterra, Francia o Nuova Zelanda avranno un calendario simile a Samoa, Fiji o Giappone”. Evviva! Fra qualche giorno (massimo una decina) leggeremo i calendari e sapremo se ha detto la verità. O, quantomeno, scopriremo cosa esattamente bisogna intendere con il termine "simile"Giorgio Sbroccoo

20
aprile


Rugby Femminile – Italiane travolgenti. Samoa battuta di 40 punti a Madrid. By Giorgio Sbrocco

Italia senza problemi nel debutto spagnolo di Madrid nel torneo di qualificazione alla Coppa del Mondo 2015. Opposte alla nazionale di Samoa le ragazze del ct Di Giandomenico hanno esibito una netta superiorità sulle avversarie e un controllo quasi costante delle fonti del gioco. Il punteggio finale (65-22) fotografa perfettamente i rapporti di forze emersi nel corso della sfida. Prossima avversaria delle Azzurre (oggi capitanate da Paola Zangirolami) sarà la Scozia martedì.Qualificazione WC 2015Italia – Samoa 65 – 22 Marcatori: p.t. 16’ m. Barattin tr. Schiavon (7-0); 20’ m. Este (12-0); 24’ cp. Schiavon Ve. (15-0); 26’ m. Furlan tr. Schiavon Ve. (22-0); 32’ m. Severin (27-0); 38’ m. Severin (32-0); s.t. 2’ m. tecnica Italia tr. Schiavon Ve. (39-0); 4’ m: Severin tr. Schiavon Ve. (46-0); 10’ m. Sillari tr. Schiavon Ve. (53-0); 16’ m. Zublena tr. Schiavon Ve. (60-0); 24’ m. Samoa (60-5); 27’ m. Schiavon Ve. (65-5); 33’ m. Samoa (65-10); 36’ m. Samoa (65-15); 40’ m. Samoa tr. Samoa (65-22) Italia: Furlan; Sillari, Cioffi, Zangirolami (cap), Veronese (1’ st. Stefan); Schiavon Ve., Barattin (15’ st. Tondinelli); Severin (19’ st. Pantarotto), Zublena, Este (15’ st. Arrighetti); Trevisan, Molic; Gai (10’ st. Zanon), Bettoni (30’ st. Ballarini), Ferrari (10’ st. Coulibaly)Giorgio Sbrocco

Rugby Ball