Challenge Amlin cup – Mogliano in Galles, Prato, Viadana e Calvisano in casa nel primo turno. By Giorgio Sbrocco

Reso noto oggi il calendario della fase di qualificazione dell’edizione 2014 della Amlin Challenge cup (detentore Leinster) cui prendono parte(per l’ultimo anno?) le quattro semifinaliste del campionato di Eccellenza 2013. Tre impegni casalinghi nel turno di apertura in programma nel secondo week end di ottobre: Prato con i London Irish, Viadana con i Wasps e Calvisano con Brive. Trasferta gallese per i campioni d’Italia di Mogliano che saranno ospiti dei Dragons a Newport. Il calendario completo della prima fase del torneo che si concluderà il 17 gennaio è disponibile su: http://www.ercrugby.com Giorgio Sbrocco

27
luglio


Italian League Eccellenza – Le dimissioni dei Melegari. Viadana diventerà una public company? By Giorgio Sbrocco

Il comunicato (oggi ore 14.13) usa toni morbidi  e molto professionali. La sostanza è però dirompente:  Silvano Melegari si è dimesso dalla carica di ‘presidente del Viadana, che occupava da 23 anni, per “gli impegni di lavoro sempre più pressanti e per i  dissidi mai risolti con la Fir”. E con lui ha abbandonato il club anche il fratello Riccardo che aveva ricoperto il ruolo di addetto alle pubbliche relazioni e ai rapporti con le istituzioni. Antonio Zanichelli, ex ds della formazione giallonera, è stato nominato Amministratore unico. Silenzio sul nome del successore. Il futuro, ancora con i marchi della famiglia Melegari (Arix, Tonkita, Abrax ed SGR ) al fianco pare sia in una public company. “Un’ associazione non riconosciuta avente come scopo principale l’ampliamento e il coinvolgimento nella vita della società, degli appassionati e del territorio in genere”. In pratica un gruppo di (facoltosi) amici del rugby viadanese intenzionati a sostituirsi ai Melegari. Più facile a dirsi che a farsi. Auguri!Giorgio Sbrocco

17
luglio


Italian League Eccellenza – I due nuovi stranieri di Viadana. By Giorgio Sbrocco

Un centro/ala figiano formatosi in Australia e una seconda linea dal Sud Africa. Resi noti oggi i nomi dei due nuovi stranieri del Viadana. Non si tratta di nomi noti nel giro del rugby professionale. Una ragione in più per ritenere che siano i giocatori di cui la formazione mantovana aveva bisogno. DANIEL YAKOPO: nato a Suva (Fiji) il 27 giugno 1988, è alto 180 cm e pesa 88 kg. Ha esordito nei Camberra Vikings crescendo con i Brumby Runners fino al 2009. Le prestazioni di “Bula” Yakopo durante gli importanti tornei Seven di Darwin, Kiama, Crescent Heads e Queanbeyan, hanno stimolato la curiosità degli osservatori della selezione “Wallabies 7’s”, una maglia prestigiosa che Daniel ha vestito dal 2009 al 2012. Nelle ultime due stagioni sportive ha giocato con i Parramatta Two Blues partecipanti alla Shute Shield, ovvero il campionato semi-pro dell’area di Sydney in cui si concentrano, in gran parte, i rugbysti alla base del movimento ovale australiano.   JOUBERT PRINSLOO HORN: nato a Welkom (Sud ASfricsa) l’8 ottobre 1988, è alto 197 cm e pesa 110 kg. È  un seconda linea che può essere schierato anche in terza. L’esordio seniores è con gli Shimblas in Varsity Cup (2009-12) salvo poi passare nei Griqualand West dove gioca per un anno nell’Under 21. Nel suo percorso c’è un biennio ai Griffons con i quali prende parte sia alla Currie Cup che alla Vodacom Cup. Nel 2013 ritorna ai “Griquas” con i quali ha preso parte al campionato sudafricano delle Provincie.  Dal punto di vista tecnico, Horn è un classico numero 5 mobile da cui il Viadana si aspetta grande sostanza in mischia e rimessa laterale oltre al dinamismo in giro per il campo.Giorgio Sbrocco

11
luglio


Italian Rugby League Eccellenza – A Viadana il record dei fratelli. By Giorgio Sbrocco

Mentre grazie al prolungamento dei contratti sottoscritti da Nicolas Amadasi (1992, utility), John Apperley (1992, mediano), Giorgio Bronzini (1990, mediano di mischia), Riccardo Cagna (1991, pilone) e Amedeo Moreschi (1992, flanker) la rosa del Viadana 2013/2014 sta prendendo dimensione e profilo sempre più definitivi, l’ufficio stampa del club mantovano rende noto che nell’organico della squadra che nella prossima stagione si riproporrà come una delle più accreditate candidate alla vittoria finale, vi sono ben quattro coppie di fratelli. Più precisamente: Amadasi, Apperley, Denti e Pavan (questi ultimi gemelli). Nel rugby italiano: molto probabilmente un record.Giorgio Sbrocco

26
giugno


Italian League Eccellenza – Viadana: confermati i gemelli Pavan, Cipriani a Biarritz. By Giorgio Sbrocco

Notizie da Viadana: il giovane mediano di apertura Giovanni Cipriani (1991, 8 presenze in prima squadra) andrà in prestito in Francia presso il Centro di formazione del Biarritz Olympique. Sul fronte del mercato interno, versante riconferme sono da segnalare il contratto biennale sottoscritto dai gemelli Riccardo e Gilberto Pavan (1986) e l’accordo annuale sottoscritto con il tallonatore Antonio Gatti (1992).Giorgio Sbrocco

Viadana – I ragazzi di Sinclair vincono lo scudetto under 20. Battuta Parma in finale. By Giorgio Sbrocco

Lo scudetto che “i grandi” non sono riusciti a cucirsi sulle maglie nonostante il dominio in stagione regolare l’hanno conquistato i ragazzi dell’under 20. Vincendo la finalissima giocata a Reggio Emilia sotto la pioggia la formazione allenata da coach Sinclair ha portato a Viadana il tricolore giovanile 2013 prevalendo sull’Amatori Parma di De Rossi. Partita in equilibrio fino al 69’ (15-13 Viadana) e decisa dalle marcature di Anello e Bigoni negli ultimi 10’. Rugby Viadana - Amatori Parma 27-13 (pt 3-10)Marcatori: 4’ cp.Denti; 20’ m. Renzett; 26’ m. Maghenzani; 46’ m. Krumov tr Denti; 56’ m. Krumov; 64’ cp. Taddei, 69’ m. Anello tr Amadasi; 73’ m. BigoniRugby Viadana: Albano (74’ Durantini), Melegari, Amadasi, Erbolini, Bini (74’ Cafarra), Apperley, Flisi, Dalla Valle M.C., Denti, Anello (74’ De Felice), Manuini (74’ st Gelati), Krumov, Greco (74’ Dalla Valle D.G.), Chizzini (74’Zanazzi), Bigoni (74’ st Baitieri).all. SinclairAmatori Parma: Trombini, Ravanetti, Greco, Mattoccia, Maghenzani (74’Dondi), Taddei, Renzetti, Brunelli (74’ Scarica), Andreozzi, Caminada(34’ Corradi), Chiappini (58’ Rossi), Dall’Asta (44’), Pavesi (74’ Cali), Ciasco, Quaranta (74’ Rossi).all. De RossiArb.:RosciniCartellini: 44’Mattoccia (Pr)Giorgio Sbrocco

24
maggio


Italia League Eccellenza – Santamaria da Viadana a Doncaster (Championship). By Giorgio Sbrocco

Il tallonatore Roberto Santamaria, capitano del Viadana, giocherà dalla prossima stagione in Inghilterra con i Cavalieri di Doncaster (Yorkshire), formazione di seconda divisione (Championship) che ha concluso la stagione 2012/2013 al 12esimo e ultimo posto in classifica. “Ho deciso di vivere un'esperienza nuova in un'altra nazione con un altro club” ha dichiarato Santamaria, da 10 anni a Viadana (e per due stagione con gli Aironi). “Ringrazio la società giallonera per gli sforzi fatti nel cercare di tenermi a Viadana, ma la mia è una scelta di vita che prescinde da tutto il resto. Ringrazio veramente di cuore tutti quelli che, in questi anni, mi hanno dato la possibilità di crescere come giocatore e come uomo partendo dalla dirigenza, allo staff, ai tifosi, ai Miclas e agli amici”.Giorgio Sbrocco

18
maggio


Italia League Eccellenza – Nel primo tempo c’è solo Viadana in campo ma è solo 10-3. By Giorgio Sbrocco

Viadana – Mogliano 10 - 3Marcatori: 28’ m. Padrò tr. Fenner, 32’ cp Nathan, 38’ cp FennerArbitro: Pennè (Mi)Gialli: 15’ Candiago (M), 20’ C. Repetto (M), 26’ Meggetto (M) Si comincia con un minuto di silenzio in ricordo del giovane Sidiki, il 14enne della Guinea deceduto in settimana che vestiva la maglia della formazione under 14 del Viadana. Il cielo è coperto, il terreno in ottime condizioni.Lucchese (2’) toccato molto duro resta a terra. Intervento dei sanitari e il mediano si rialzaTenuto di Pizarro, calcio per Mogliano (4’) che Nathan prova a trasformare da 55 metri. Corto di un niente!Pennè penalizza Barbieri (5’) per un fallo su Gianesini a terra. Stavolta ci prova lo specialista Fadalti (6’) che sbaglia da posizione molto facile.Pizarro costringe Galon al tenuto su up & under di Apperley (8’). Viadana non piazza! Rimessa dentro i 22.Palla a due mani e fuori ma Apperley forza troppo il passaggio per i centri che risulta in avanti. Prima mischia chiusa (10’). Mogliano controlla la rotazione e Swanepoel risolve.Pavanello non rotola dopo il placcaggio. Altro calcio piazzabile che Apperley spara sui cinque.Drive insistito di Viadana, falli ripetuti di Mogliano dentro i cinque. Viadana gioca veloce e guadagna un altro calcio a favore (14’) e ancora calcio in rimessa laterale. Ancora drive (fallo di Candiago e vantaggio) e pack di Viadana che con Cowan e Gilding (15’) plana in meta. Pennè chiede lumi al TMO Falzone che non accorda la segnatura.Il gioco riprende con il giallo a Candiago. Viadana chiede mischia ordinata a cinque metri sulla destra dei pali.Reset sulla prima introduzione. Fallo di Mogliano (a sinistra) sulla seconda. Ancora mischia per Viadana e ancora fallo di Costa Repetto. Altra mischia! Anticipo di Mogliano e altra mischia richiesta da Viadana. Arriverà un altro giallo? Reset (18’). La partita è inchiodata. Mogliano tenta di giocare da fermo i 10’ di giallo a Candiago. Parte Padrò (è fallo di Galon schierato flanker secondo Pennè). E si ripete la mischia (20’)Crollo volontario di Costa Repetto e Mogliano resta in 13 al 20’! Entra Meggetto esce Onori.Ma è ancora reset (21’)! E la meta tecnicajQuery15202669909232467409_1368880057034?Arriva il calcio contro Viadana!. Decisione molto (molto!) discutibile di Pennè che grazia Mogliano.Incursione al largo di Robertson fermata dentro i 22. Lungo possesso Viadana in regime di vantaggio. Palla al largo e passaggio in avanti di Apperley.Rientra Candiago e si gioca in 15 contro 14Viadana trova la rimessa a cinque. Serie di pick and go e fallo di Meggetto (26’). Giallo anche per lui!Altra rimessa laterale e Mogliano ancora in 13*Altro drive e stavolta Padrò schiaccia in meta. Fenner non sbaglia ed è 7-0 per ViadanaRientra Costa Repetto al 30’*Pascu commette tenuto su ripartenza radente (32’) e Mogliano, che vuole guadagnare tempo, tenta i pali da oltre metà campo con Nathan che non sbaglia. 7 – 3Buco di Pavan (37’) e continuità nello spazio. Lanciato Albano lungo l’out sinistro e fuori gioco di linea del Mogliano.Al 37’ la parità numerica è ristabilita.*Fenner (38') piazza da 25 metri a sinistra dei pali e non sbaglia il calcio del 10-3Giorgio Sbrocco  

16
maggio


Solidarietà

Il Rugby Viadana rende nota l’apertura di un conto corrente dedicato al sostegno della famiglia Conde per il rimpatrio della salma di Sidiki, il giovane 14enne scomaprso ieri. La raccolta fondi dovrà essere indirizzata al seguente conto:RUGBY VIADANA SRL
RACCOLTA FONDI PRO SIDIKI CONDE
Coordinate bancarie:
BANCA MPS VIADANA
IBAN – IT 62 Q 01030 58025 000010412317

Italian League Eccellenza – Santamaria (Viadana): “Niente è compromesso!”. Sabato il match verità. By Giorgio Sbrocco

Sabato si decide la stagione di Viadana, formazione che ha dominato la stagione regolare chiudendo al primo posto in classifica generale dopo 22 giornate di gara. Nella semifinale di andata giocata sabato scorso al Quaggia  contro il Mogliano di Umberto Casellato i gialloneri sono stati inaspettatamente sconfitti 18-8. Per centrare la finale scudetto occorrerà una grande partita. Né è convinto capitan Santamaria: “Sabato scorso, al termine della sfida di Mogliano ci siamo guardati in faccia senza dire niente, ma consapevoli di aver giocato una buona partita, di aver creato presupposti solidi per portare a casa un risultato positivo. Per svariati motivi abbiamo raccolto meno rispetto al seminato, ma questo non scalfisce la nostra voglia di rimetterci subito in gioco. Lo score dell’andata ci penalizza oltremodo, ma la situazione è recuperabile, infatti partiremo con un gap di 10 punti da colmare dal primo minuto e per questo siamo molto concentrati; vogliamo perseguire il nostro obiettivo contro una formazione che gioca un buon rugby ben sapendo che non sarà semplice. Non c’è nulla di compromesso anche perché tutto l’ambiente crede in questo match, siamo certi della presenza e del sostegno del nostro pubblico che sa sempre darci una carica ulteriore”.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball