10
maggio


Rabo Pro 12 – Ulster secondo pronostico a Ravenhill. Vittoria e finale. By Giorgio Sbrocco

Ulster – Scarlets  28 – 17 (pt 18-3)Marcatori: 5’ cp O. Williams,  7’ cp R. Pienaar, 25’ m. Bowe tr. R. Pienaar, 34’ mnt Diack, 40’ cp R. Pienaar, 43’ m. Court tr. R. Pienaar, 61’ m. G. Davies tr. O. Williams, 63’ cp R. Pienaar, 79' m. Tiomani tr. O. WilliamsGialli: 21’ Trimble (U), L. Williams (S) Troppo forte l’Ulster per gli Scarlets. La partita del Ravenhill dura meno di mezz’ora anche se i gallesi tengono dignitosamente il campo fino alla fine. Ulster è in finale di Pro 12 e giocherà il 25 magio  la finale contro la vincente di Leinster – Glasgow.È la meta di Bowe al 25’a rompere gli equilibri, dopo il 3-3 dalla piazzola firmato Williams – Pienaar. Il secondo quarto di gara è tutto nordirlandese. Ulster segna con Diack, Court e colpisce con Pienaar dalla piazzola in avvio di ripresa per il 25-3 al 43’ che chiude virtualmente la sfida.  Alle soglie dell’ultimo quarto il panchinaro Gareth Davies trova il guizzo giusto per la meta che porta i gallesi a -15. Passano due minuti e il solito Pienaar porta l’Ulster a quota 28. Poco prima della sirena arriva la meta dell'onore gallese firmata Timani che Owen Williams si incarica di trasformare.Giorgio Sbrocco

10
maggio


Rabo Pro 12 – Ulster favorito a Ravenhill. Ma gli Scarlets...By Giorgio Sbrocco

Fatte le formazioni di Ulster e Scarlets che stasera si affronteranno a Ravenhill per la prima semifinale dei play off celtici. Il pronostico è tutto per i nordirlandesi di Ruan Pienaar, anche se i gallesi di coach Easterby venderanno cara la pelleULSTER: J Payne, A Trimble, D Cave, S Olding, T Bowe, P Jackson, R Pienaar;  T Court, R Best, D Fitzpatrick, J Muller (cap), D Tuohy, R Diack, C Henry, N Williams. In panchina: R Herring, C Black, R Lutton, I Henderson, M McComish, P Marshall, M Allen, P Nelson. SCARLETS: 15 Liam Williams, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Scott Williams, 11 Andy Fenby, 10 Rhys Priestland, 9 Aled Davies, 1 Phil John, 2 Ken Owens, 3 Samson Lee, 4 George Earle, 5 Johan Synman, 6 Aaron Shingler, 7 Josh Turnbull, 8 Rob McCusker (cap).In panchina: Emyr Phillips, Rhodri Jones, Jacobie Adriannse, Jake Ball, Sione Timani, Gareth Davies, Owen Williams, Gareth Owen. Giorgio Sbrocco

09
maggio


Rabo Pro 12 – Domani l'addio al vecchio grandstand di Ravenhill. Ospiti gli Scarlets. By Giorgio Sbrocco

Domani Belfast saluterà per l'ultima volta lo storico grandstand dello stadio di Ravenhill, eretto nel 1924 e che per 90 anni è stato il maestoso e silente testimone delle vicende ovali del rugby marchiato Ulster. I lavori di demolizione della tribuna centrale cominceranno la prossima settimana. Per la realizzazione del rifacimento dell'antico impianto sono stati stanziati poco meno di 15 milioni di sterline. L'ultimo match sarà la sfida play off di Pro 12 tra Ulster e Scarlets. Calcio d'invio alle 20.45. ULSTER J Payne, A Trimble, D Cave, S Olding, T Bowe, P Jackson, R Pienaar; T Court, R Best, D Fitzpatrick, J Muller (capitano), D Tuohy, R Diack, C Henry, N Williams. In panchina: R Herring, C Black, R Lutton, I Henderson, M McComish, P Marshall, M Allen, P Nelson.Giorgio Sbrocco

07
maggio


Rabo Pro 12 – Payne altri tre anni a Belfast e in campo con i Barbarians. By Giorgio Sbrocco

L’estremo dell’Ulster Jared Payne ha firmato un prolungamento di contratto di tre anni (fino all’estate 2016) con la formazione di Belfast che si appresta a disputare la semifinale di Pro 12 con gli Scarlets. Nell’occasione il 27enne Payne ha anche festeggiato la convocazione con i Barbarians che disputeranno i test match con Inghilterra e B&I Lions.Giorgio Sbrocco

07
maggio


Rabo Pro 12 – A Belfast e a Dublino le semifinali play off. By Giorgio Sbrocco

 Da quando nel campionato celtico sono stati introdotti i play off, una sola volta il titolo è andato alla vincitrice della stagione regolare (Munster nel 2011). Nelle altre due occasioni Leinster non riuscì a sputarla in finale con gli Ospreys dopo aver dominato la stagione. L’Ulster (in testa per 15 giornate sulle 22 disputate) è perciò avvisato! I nordirlandesi saranno i primi a scendere in campo venerdì a Belfast contro gli Scarlets gallesi, il giorno dopo a Dublino sarà la volta della sfida fra Leinster e i (sorprendenti?) Glasgow Warriors.Rabo Pro 12 – PLAY OFF 2013Venerdì 10 maggio ULSTER – SCARLETS (20.45) Ravenhill (differita Sportitalia ore 23)Sabato 11 maggio LEINSTER – GLASGOW (20.35) Dublino RDS (diretta Sportitalia) Giorgio Sbrocco

26
aprile


Rabo Pro 12 – Il veterano Paddy Wallace prolunga con Ulster. By Giorgio Sbrocco

Un altro anno con la maglia dell’Ulster per il centro Paddy Wallace che ieri ha firmato il prolungamento del contratto che lo lega alla formazione nordirlandese in corsa per la conquista del  titolo di campione celtico del Pro 12. Wallace (33 anni), ha giocato 188 volte per Ulster dal 2001 a oggi, segnando 439 punti, ha vestito 30 volte  la maglia verde della Nazionale d’Irlanda e nel 2009 ha partecipato alla vittoria del Sei Nazioni con Grande Slam. “Conto di recuperare completamente dall’infortunio che al momento mi costringe a seguire le partite dei miei compagni dalla tribuna e mdi essere disponibile per la prossima stagione”.Giorgio Sbrocco 

17
aprile


Tags
,
,

Rabo Pro 12 – Ulster in finale? Giocherà a Dublino. By Giorgio Sbrocco

L’Ulster ha comunicato oggi al board del Pro 12 che in caso di accesso alla finale la sede prescelta è il Royal Dublin Society stadium di Dublino (capienza 18.500), che tradizionalmente ospita le partite interne degli storici rivali di Leinster.  La scelta è però obbligata, dal momento che il protocollo imposto ai partecipati alla competizione celtica prevede che la finale si giochi in un impianto di capienza superiore ai 18 mila posti. Essendo Ravenhill in manutenzione (fine lavori estate 2013, capienza 18.200) la formazione di Belfast non aveva molta scelta. Se l’Ulster chiuderà la stagione regolare al primo o al secondo posto, potrà però disputare a Ravenhill la semifinale interna. In caso di accesso alla partitissima di sabato 25 maggio, i tifosi di Ulster avranno diritto al 50% dei biglietti messi in vendita per l'evento.Giorgio Sbrocco

16
aprile


Rabo Pro 12 - Rientra capitan Muller nell'Ulster a Galway.By Giorgio Sbrocco

Rientro importante nelle file dell'Ulster venerdì allo Sportsground di Galway contro Connacht in Pro 12. In campo ci sarà il capitano Johann Muller, fermo per un infortunio al braccio subito contro i Saracens nei quarti di finale di HC. In campo anche il pilone John Afoa rientrato dalla Nuova Zelanda e nel gruppo dei convocati ci sono anche  Andrew Trimble, Paddy Jackson, Chris Henry e Paul Marshall che festeggerà i 100 caps con la franchigia nordirlandese.Giorgio Sbrocco

11
aprile


Rabo Pro 12 – Torna Bowe dal primo minuto nell'Ulster contro Newport. By Giorgio Sbrocco

Sette nuovi innesti e due cambi di ruolo rispetto alla formazione sconfitta dai Saracens a Londra nei quarti di finale di HC, nel XV dell'Ulster che coach  Mark Anscombemanderà in campo a Ravenhill contro Newport doman isera per il XX turno di Pro 12.  Torna titolare all'ala dal primo minuto  Tommy Bowe, al rientro ufficiale in cmapionato dopo l'infortunio al ginocchio di dicembre. A riposo Paddy Jackson, apertura giocherà Ruan Pienaar che lascia la maglia nuero 9  a  Paul Marshall. Capitano sarà il tallonatore Rory Best che avrà in prima liena la compagnia dei piloni Ricky Lutton  a destra e Tom Court sul lato dell'introduzione. L'ex Airone Nick Williams giocherà terza centro con Robbie Diack  sul lato chiuso e Mike McComish  nuemro 7.ULSTERP Nelson, T Bowe, D Cave, S Olding, C Gilroy, R Pienaar, P Marshall; T Court, R Best (c), R Lutton, I Henderson, D Tuohy, R Diack, M McComish, N Williams. In panchina: R Herring, C Black, D Fitzpatrick, L Stevenson, A Birch, N O’Connor, M Allen, A D’Arcy.Giorgio Sbrocco

06
aprile


Heineken cup – I Saracens devastano l’Ulster a Twickenham e volano in semifinale. By Giorgio Sbrocco

Saracens – Ulster  27 - 16 (pt 16 – 6)Marcatori: 1’ cp Farrell, 27’ cp Pienaar, 29’ cp Farrell, 32’ cp Pienaar, 34’ m. Fraser tr. Farrell, 36’, 49’ cp Farrell, 57’ cp Pienaar, 60’ cp Farrell, 62’ mnt  Ashton, 79' m. Henderson tr. Pienaar Arbitro: Poite (Fr) Quando il rugby è, davvero, una cosa dell’altro mondo! Che partita! Più di 40mila entusiasti spettatori (molti i nordirlandesi) sulle gradinate di Twickenham per seguire il quarto di finale tra i Saracens che comandano la classifica dell’Aviva Premiership e l’ Ulster che l’hanno scorso si arrese solo in finale, su questo campo, allo strapotere dei dublinesi di Leinster. In semifinale ci vanno i Saracens con pieno merito. Avessero una mischia ordinata all’altezza del resto sarebbero imbattibili.Dopo il centro di Farrell in avvio, PIenaar sbaglia due calcio in rapida successione (il secondo colpisce il palo) prima di pareggiare (27’) da posizione agevole. Passa un minuto e Farrell riporta i Saracens avanti da 30 metri. Il pareggio lo firma ancora il sudafricano numero 9 di Ulster al 32’, dopo che la mischia chiusa nordirlandese (lato Afoa) si è dimostrata nettamente superiore a quella inglese. Un perfetto drive Saracens da rimessa laterale (Ulster non entra dopo la conquista ma viene pesantemente punito dall’avanzamento dei rossoneri) genera (34’) la meta che il Tmo concede e che porta la firma del flanker Will Fraser. Da un fallo a terra di Marshall su palla recuperata dall’ex Airone Nick Williams (36’) nasce il piazzato con cui Farrell porta i suoi avanti di 10 punti. Ulster prova a reagire. I Saracens in difesa sono perfetti , competenti, organizzati, efficaci e spietati. E come se non bastasse…l’arbitro Poite non concede niente alla squadra in attacco.Ulster alza il ritmo al rientro sul terreno di gioco. La macchina difensiva dei Saracens non perde un colpo, non concede terreno e, quando può,  recupera anche palloni sui punti di collisione. Al 47’ Poite “ferma” Gilroy che stava filando in meta per un’ostruzione di millimetri. È ancora il drive inglese (48’) che passa all’incasso con il destro di un Farrell impeccabile dalla piazzola. La struttura avanzante (e le legature) dei Saracens, nell’occasione, lasciano (molto) a desiderare. Mostruosa progressione del 21enne flanker Henderson che al 57’ conquista un calcio da piazzare davanti ai pali. Pienaar non sbaglia i 9-19. Al 58’ gli irlandesi mandano in campo Bowe, al rientro dopo l’infortunio. Ma Farell è una macchina da punti e al 60’ mette dentro quelli del 22-9. Partita finita? Sì, perché al 63’ mister Dive Ashton vola e schiaccia al termine di un’azione nata da un intercetto sulla linea del vantaggio. Gli ultimi minuti sono nel segno della rabbia agonistica di Ulster. Che ci prova in tutti i modi ma trova davanti un muro costruito appositamente per non cedere. E che non vacilla fino al 79', quando Henderson conclude una grande azione a tutto campo dei suoi, varcando la linea bianca sulla destra dei pali inglesi. Bella ma fuori tempo massimo. Il centro Marshall esce per un brutto colpo al capo al 69'. Man of the match: Will Fraser. In semifinale i Sarcens incontreranno la vincente di Tolone-Leicester. Giorgio Sbrocco

Rugby Ball