03
aprile


Super Rugby – Nuova Zelanda - Giappone e ritorno. Destinazione: Dunedin. By Giorgio Sbrocco

Smisurato finché si vuole, il parco giocatori della “sterminata” (rugbisticamente parlando) Nuova Zelanda. Ma non infinito. Almeno a giudicare dal ripertersi di chiamate di emergenza in direzione Giappone che provengono dal Super Rugby. Ultimi in ordine di tempo a lanciare l'Sos sono stati idirigenti della franchigia degli Highlandres di Dunedin (ancora a zero vittorie) che hanno richimato in patria il 32enne terza linea  Mose Tuiali'i, emigrato nel 2008 (9 caps AB), in sostituzione dell'infortunato Nasi Manu. Tuiali'i è il quinto “emigrato” neozelandese che negli ultimi due anni lascia il Paese del Sol levante per fare ritorno a Otago. Prima di lui è stata la volta di Neil Brew (34 anni), Jake Paringatai (32) Brad Thorn (38) e Tamati Ellison (31).Giorgio Sbrocco

Rugby Ball