22
novembre


Galles – I Dragoni non brillano ma vincono. By Giorgio Sbrocco

Primo tempo con il Galles in controllo ma poco efficace in rapporto agli enormi volumi di possesso. Di Owen Williams e dell’altro centro, Beck, le mete del primo tempo, cui Tonga oppone la bella marcatura di Hakalo al 34’.Festivala delle occasioni mancate nel secondo tempo per i gallesi (clamorosa quella di Charteris al 62’) e tongani che tengono bene il campo e si rendono autori di una prova molto consistente in difesa e sulle rare palle a disposizione in attacco. Notevole la prestazione in mischia ordinata degli  isolani. Negli ultimi 10’ coach Gatland cambia prima linea e manda in campo Priestland all’apertura con il resto della sua panchina stellare. North trova la meta al 70’ ma l’arbitro annulla per ostruzione (evidente) di Charteris. Debutta il 20enne Rodry Williams degli Scarlets. Ultimi minuti di assedio del Galles nei 5 metri di Tonga ma non si passa! Negli annali: lo 0-0 del secondo tempo e l’81% di territorio e possesso a favore dei padroni di casa.. Galles – Tonga   (pt 17- 7) Marcatori: 14’ cp Halfpenny, 16’ m. O. Williams tr. Halfpenny, 25’ Beck tr.Halfpenny, 34’  m. Hakalo  tr.Fosita Spettatori: 46 mila Giorgio Sbrocco

19
novembre


Test match – Assolto Maestri (Francia), 4 settimane a Taumalolo (Tonga). By Giorgio Sbrocco

Quattro settimane di sospensione per il pilone tongano Alisona Taumalolo (fuori fino al 16 dicembre) e nessuna ulteriore sanzione per la seconda linea Yoann Maestri, entrambi espulsi sabato nel corso di Francia – Tonga disputata a Le Havre. La commissione, presieduta dall’inglese Antony Davies (irlandesi I due giudici a letare) ha ritenuto il fallo del pilone da considerarsi “di media gravità”, mentre per il francese (che Saint-André non ha convocato in vista del Test con il Sud Africa) ha stabilito che si debba considerare sufficiente il cartellino rosso estratto dall’arbitro. Giorgio Sbrocco

16
novembre


Francia – Finalmente una vittoria. A Le Havre battuta Tonga. By Giorgio Sbrocco

Finalmente! La Francia batte Tonga e torna ad assaporare il profumo della vittoria interrompendo una serie negativa che cominciava oggettivamente a pesare sugli equilibri di una delle Nazionali più dotate del variegato pianeta ovale. Allo stadio Océan di Le Havre vanno in meta Guitone, Chouly, Duline e Kayser e regolan ola pratica con gli isolani dall’alto di una conclamata superiorità. Da segnalare i due rossi (Maestri, Taumalolo) e il giallo (Moa) nel breve volgere di meno di 4’. Fra sette giorni la Francia affronterà il Sud Africa, in una sfida da non perdere! Francia – Tonga 38 - 18 Marcatori: 2' cp. Parra, 5' m. Guitoune, 17' cp. Parra, 28' cp. Parra, 31' cp. 'Apikotoa, 38' cp. 'Apikotoa, 40' m. Chouly tr. Parra, 50' m. Dulin tr. Parra, 56' m. Vainikolo, 63' cp. Parra, 73' m. Kayser tr. Michalak, 80' m. Vainikolo tr. Fosita Arbitro: Glen Jackson Cartellini gialli: 40' Moa Cartellini rossi: 41' Maestri, 42' Taumalolo  Giorgio Sbrocco

15
novembre


Tags
,

Francia – La prima volta all’Océan di Le Havre. By Giorgio Sbrocco

Ha il fondo in erba mista a fibra sintetica lo stadio Océane (costato 80 milioni) di Le Havre dove domani a Francia del rugby affronterà Tonga in occasione della sua seconda uscita novembrina dopo la sfida alla Nuova Zelanda di Parigi sabato scorso.. È la seconda volta dei Bleus in Normandia, la prima risale al 1992 (Francia – Romania 25-6) che si giocò allo stadio Jules-Deschaseaux. L’impianto, di proprietà delle municipalità che insistono nell’area metropolitana della città di Havre, è stato inaugurato nel luglio 2012 ed è in uso quasi esclusivo al calcio. La capienza è di poco superiore ai 25 mila posti che diventano 33 mila in occasione di spettacoli teatrali o concerti. Giorgio Sbrocco.

14
novembre


Francia – A Le Havre con un debuttante all’ala e Michaòlack in panchina. By Giorgio Sbrocco

Debutta Sofiane Guitoune (Perpignano) all’ala nella Francia che a Le Havre affronterà Tonga nel secondo Test match d’autunno dei Bleus di Philippe Saint-André. Tales-Parra la coppia ni cabina di regia, con Michalack che partirà dalla panchina, dove siederà accanto a BastareaudFRANCIA15 Brice Dulin, 14 Sofiane Guitoune, 13 Gael Fickou, 12 Wesley Fofana, 11 Maxime Médard, 10 Rémi Talès, 9 Morgan Parra, 8 Damien Chouly, 7 Fulgence Ouedraogo, 6 Thierry Dusautoir, 5 Yoann Maestri, 4 Sebastien Vahaamahina, 3 Nicolas Mas, 2 Dimitri Szarzewski, 1 Yannick ForestierIn panchina: 16 Benjamin Kayser, 17 Vincent Debaty, 18 Rabah Slimani, 19 Pascale Papé, 20 Bernard Le Roux, 21 Jonathan Pélissié, 22 Frederic Michalak, 13 Mathieu BastareaudGiorgio Sbrocco

13
novembre


Francia – Bastareaud e Ouedraogo nei 23 anti Tonga. By Giorgio Sbrocco

Yannick Nyanga, (Tolone), Antonie Claassen (Castres) e Alexandre Flanquart (Stade Francais) sono i giocatori che il ct Philippe Saint-André ha tagliato in vista del Test di sabato contro Tonga. Da segnalare il ritorno in Nazionale di Michalack , Bastareaud e Ouedraogo. Dopo la bella prova contro la Nuova Zelanda tutti, in Francia, si aspettano molti cambi nella formazione. FRANCIAAvanti: Forestier, Debaty, Mas, Slimani, Kayser, Szarzewski, Papé, Maestri, Vahaamahina, Dusautoir, Chouly, Ouedraogo, Le Roux. Linea arretrata: Parra, Pélissié, Michalak, Tales, Bastareaud, Fickou, Fofana, Médard, Guitoune, DulinGiorgio Sbrocco

21
novembre


Tags
,

Test match – Cinque cambi nella Scozia anti Tonga di Aberdeen. Henry Pyrgos titolare. By Giorgio Sbrocco

 Interessante, anche in chiave Azzurra, il Test match che la Scozia sosterrà ad Aberdeen contro Tonga. La sfida, che arriva dopo gli impegni con Nuova Zelanda e Sud Africa, potrebbe dare interessanti indicazioni circa l’eterno duello a distanza fra Italia e Scozia. A Brescia gli Azzurri si imposero sugli Isolani 28-23. Per l’occasione il ct Robnson ha preparato una formazione con cinque cambi rispetto alla sconfitta con gli Springboks. Dentro: Max Evans centro, Henry Pyrgos numero 9 (debutto da titolare), Scott Lawson tallonatore, Alastair Kellock in seconda linea e Alasdair Strokosch terza chiusa. In panchina due uncapped: Grant Gilchrist e Tom Heathcote.SCOZIA 15 Stuart Hogg, 14 Sean Lamont, 13 Max Evans, 12 Matt Scott, 11 Tim Visser, 10 Greig Laidlaw, 9 Henry Pyrgos, 8 David Denton, 7 Kelly Brown (Captain), 6 Alasdair Strokosch, 5 Alastair Kellock, 4 Richie Gray, 3 Euan Murray, 2 Scott Lawson, 1 Ryan GrantIn panchina: 16 Dougie Hall, 17 Kyle Traynor, 18 Geoff Cross, 19 Grant Gilchrist, 20 John Barclay, 21 Rory Lawson, 22 Tom Heathcote, 23 Nick De Luca.Giorgio Sbrocco

10
novembre


Brescia – Italia in vantaggio al riposo. Ma la partita l’ha fatta Tonga. By Giorgio Sbrocco

Italia – Tonga 18 – 16 Marcatori: 4’ cp .; ‘Apikotoa, 6’ mnt Cittadini, 11’ cp Apikotoa, 14’ cp Burton 24’ cp Apikotoa, 28’ cp Burton, 35’ m Taumalolo tr. Apikotoa, 40’ m. Ghiraldini tr. Burton Italia: Masi; Iannone, Benvenuti T., Sgarbi, McLean; Burton, Botes; Parisse (cap), Barbieri R., Zanni; Furno, Geldenhuys; Cittadini, Ghiraldini L., Lo Ciceroa disposizione: Giazzon, De Marchi Al., Castrogiovanni, Pavanello A., Favaro S., Gori, Orquera, Vendittiall. Brunel Tonga: Vungakoto; Vainikolo F., Hufanga, Piukala, Helu V.; ‘Apikotoa, Moa (cap); Ma’afu, Vaiomo’unga, Mafi S.; Lokotui, Tu’ineau; ‘Aulika, Taione El., Taumaloloa disposizione: Ma’asi, Mailau, T-Pole, Kaho, Fisilau, Fatafehi, ‘Iongi, Tonga’uihaall. Otaiarb. Garner (Inghilterra) Gialli: 24’ Parisse Alle 14.52 Taniela Moa, capitano di Tonga entra sul terreno di gioco seguito al piccolo trotto dai suoi compagni. L’applauso è quello di circostanza ma caldo e sentito. Quando però a sbucare dal sottopasso è Sergio Parisse e il resto della truppa Azzurra per l’occasione con indosso la giacca della tuta bianca: è boato L’inno di Mameli e quello di Tonga sono eseguiti dalla banda cittadina. Non è un complesso militare e si sente, Ma l’effetto è buono. Poi la danza di guerra, la samoana Sipi Tau (azzurri sula linea dei 10 a osservare con la dovuta compunzione) suscita curiosità e infiamma gli animi dei 20 mila (scarsi) sugli spalti.Calcio d’invio di ‘Apikotoa, Tonga attacca da destra a sinistra. Il primo box di Botes si spegne nelle coraggiose e abili mani del n. 8 Ma’Afu. Attacca Tonga e l’azione si conclude con un drop fuori di poco.Al 3’ buco spaventoso del pilone ‘Aulika che semina il panico (rompe un paio di placcaggi) e guadagna un calci odi punizione davanti ai pali nei 22 dell’Italia (fallo a terra). Il “sardo” .; ‘Apikotoa non sbaglia e fiorma il primo vantaggio.Il bresciano Cittadini (6’) ) raccoglie un box contrato da Zanni su Moa dopo un pessimo contrrollo tongano in rimessa laterale vola in meta. Lo stadio esplode e l’Italia sorpassa. Burton spara però fuori la trasformazione da posizione non impossibile.Barbieri (11’) mette le mani dove non dovrebbe su una ruck nata da una penetrazione di Piukala. È cp centrale da 30 metri: Apikotoa non  sbaglia. Tonga avanti.Burton cerca i pali al 14’ (fallo su punto d’incontro) e li trova per il controsorpasso.Apikotoa (Alghero, A2!) sembra Dan Carter, ogni palla che toccala porta oltre il vantaggio. Tonga spinge e fa male. Nell’uno contro uno ci dominano. Rimessa per Tonga (19’) nei 22 di attacco: Tonga muove palla, guadagna qualche metro ma l’Italia tiene e guadagna un turnover. Ma Cittadini e Lo Cicero ingaggiano in anticipo. Tonga nei 5 e fa paura. Calcio contro al 20’. L’Italia difende con i denti ma in maniera illegale. La 24’ Paga per tutti Parisse, che esce per giallo con Tonga che piazza davanti ai pali e passa in vantaggio.Furno carica (27’) poco oltre i 10 metri e sul placcaggio i tongani commettono fallo (?). Piazzato di Burton  che non sbaglia. Italia + 2.Al 33’ altro calcio in mezzo ai pali per Tonga che impartisce agli azzurri una lezione di gioco sugli spazi e di uscita dal frontale. Apikotoa non piazza (!) e trova la rimessa laterale poco fuori dai cinque metri: presa a due mani e Taumalolo che scappa dalla chiusa e segna. Elementare!! Dentro anche la conversione molto angolata. Italia dominata!Burton (37’) manda in touch un calcio a nostro favore (bravo Barbieri!). Parte  il drive azzurro con Ghira a pilotare (bene) la coda. Vantaggio e Burton che spreca di piede.  Altra rimessa, altro maul avanzante. Ripartenza radente con struttura in equilibrio e solida. Meta! La firma è di Ghiraldini, Burton aggiunge due punti.Finisce il primo tempo.Italia brutta davvero. Nella foto di Elena Barbini la meta di Ghiraldini al 40'. Giorgio Sbrocco    

10
novembre


Brescia – Dallo stadio Rigamonti sotto un cielo grigio e minaccioso in attesa di Italia-Tonga. By Giorgio Sbrocco

Ore 14.05 - La giornata non è di quelle che… invogliano. Ma il popolo del rugby non si spaventa. A Brescia il cielo è grigio, le nuvole pesanti intorno al Rigamonti non promettono altro che pioggia ma l’ambiente non si smentisce. Lo speaker dal campo chiede un segnale e lo ottiene. Non è un granché. A un’ora esatta dal calci odi invio di Italia-Tonga gradinate, tribuna coperta e tribuna stampa sono quasi vuote. Il campo, assicurano gli addetti al manto erboso: “tiene”. E “non saranno due gocce d’acqua a rovinarlo”. A patto che siano due! Gli addetti delle due Nazionali hanno già portato in campo scudi, scalette e palloni per il riscaldamento. Qualche giocatore si comincia a vedere. Gli applausi e le urla di gioia non mancano. L’atmosfera c’è. Rugby passione italiana circonda l’impianto. Manca men di 60 minuti. Certo che ci fosse stato il sole…Giorgio Sbrocco

09
novembre


Test match – Solo cinque reduci dalla vittoria sulla Francia nella formazione di Tonga domani a Brescia. By Giorgio Sbrocco

Solo cinque giocatori della “storica” formazione di Tonga che nell’ottobre del 2011 alla Wordl cup in Nuova Zelanda battè la Francia (già qualificata) per 19-14 (meta di Hufanga e14 punti dal piede di Morath) saranno in campo domani contro l’Italia a Brescia da titolari. Sono: l’estremo Lilo, il centro Hufanga, il mediano di mischia Taniela Moa, il terza centro Ma’afu, la seconda linea Lokotui e, in panchina  Soane Tonga’uiha. Ciò a conferma delle (molte) difficoltà organizzative di una federazione che riesce a costituire e a gestire gruppi di qualità solo in occasione dell’appuntamento Mondiale.Giorgio Sbrocco  

Rugby Ball