09
luglio


Top 14: Fatto il calendario. Tolone contro Castres alla prima giornata. Finalissima l’1 giugno. By Giorgio Sbrocco

Comincerà con una rivincita, quella del quarto di finale della passata stagione fra Tolosa e Castres (finito 24-15 per la corazzata di Guy Noves) la stagione 2012/2013 di Top14 che apre nel segno dei rossoneri dello Stade campioni in carica ancora al primo posto fra i favoriti. Debuttano entrambe in trasferta le due neo promosse: il Mont de Marsan a Biarritz, Grenoble a Bordeaux. La prima giornata è in programma nel week end 17-18 agosto, l’ultima di regular season il 4 maggio. Quarti di finale fra il 10 e il 12, semifinali il 25 e 25, finalissima il primo di giugno. Invariata la formula: le prime due classificate al termine della stagione regolare accedono alle semifinali, le squadre dal terzo al sesto posto si scontreranno in barrage incrociati (quarti di finale su partita unica) per definite i nomi delle altre due semifinaliste. Giorgio Sbrocco

01
giugno


Top 14 – Clermont “riposato” contro Tolone. Vantaggio o handicap? Cotter: “Un po' di riposo ci voleva!”. By Giorgio Sbrocco

Alla vigilia della semifinale Clermont – Tolone in programma domenica la domanda sorge spontanea: le tre settimane senza gare ufficiali di cui ha potuto disporre il XV di coach Vern Cotter per preparare la super sfida sono da considerarsi un vantaggio o un handicap? Se lo chiede la stampa d'Oltralpe e, soprattutto, se lo chiedono i tifosi dei gialloblu (campioni di Francia nel 2010). Tre settimane sono indubbiamente tante, ma per chiarire definitivamente quale sia il sentire della squadra sull'argomento, e per spegnere sul nascere pericolose derive giustificazioniste in vista della battaglia di Tolosa è sceso in campo Cotter in persona: “Sono convinto che tre settimane senza contatto e senza usura fisica abbiano fatto bene a molti giocatori. Noi, come i nostri prossimi avversari doi Tolone abbiamo molto elementi che vengono da una stagione lunghissima e sono in attività dalla Coppa del Mondo. Un periodo di riposo rigenerante prima di un grande impegno deve essere considerato un fatto positivo”. Quanto alla partita il tecnico neozelandese ritiene che Clermont sia “pronto ad affrontare le difficoltà di un match che esprimerà contenuti di alto livello quanto a contrapposizione fisica e a intensità generale”. Gli avversari tolonesi scenderanno in campo con una situazione alle spalle totalmente differente: sconfitti in finale di Amlin Cup (a sorpresa da Biarritz) hanno infatti dovuto affrontare la sfida con il Racing Parigi nel barrage di qualificazione. Solo gli 80' di domenica diranno (forse) se il riposo forzato ha prodotto vantaggi tangibili quanto a condizione e rendimento. Giorgio Sbrocco.

17
maggio


Amlin cup – Tolone favorito nell’ultimo atto di Amlin cup contro Biarritz domani a Londra. Olivier Azam: “Fiducia nel nostro pack”. By Giorgio Sbrocco

Comincia con una buona notizia la vigilia della finale Biarritz – Tolone di Amlin cup (domani Twickenham Stoop ore 21) per la corazzata rossonera di Laporte. Mathieu Bastareuad (fuori dal 14 aprile per una frattura alla mano) sarà infatti regolarmente in campo e non mancherà di dare il proprio (potenzialmente immenso) apporto all’efficacia dell’attacco tolonese. Assente nella semifinale con lo Stade di Parisse (sua ex squadra) vinta grazie alla super prestazione di Johnny Wilkinson, Bastareuad ha ottenuto l’ok dai sanitari dopo la radiografia di controllo effettuata ieri. Per il momento il suo nome risulta fra i 25 convocati, in attesa che venga comunicata il XV di partenza. Tolone parte con i favori del pronostico, opposto a una formazione che in campionato ha guadagnato la salvezza solo nelle ultime giornate e che, pacchetto di mischia molto abrasivo a parte, non pare disporre di armi capaci di competere con quelle di Tolone che nel penultimo turno di Top 14 ha sconfitto Tolosa (4 HC vinte) 25-22. Olivier Azam, allenatore degli avanti confida nelle fasi statiche “anche alla luce di quanto I nostri avanti hanno saputo fare nell’ultima di campionato contro il retrocesso Lione. Siam cresciuti come squadra nel corso della stagione e questa finale arriva al momento più opportuno per verificare il nostro effettivo valore”. Giorgio Sbrocco

Rugby Ball