B&I Lions – I giocatori di Tolone a disposizione di Mr Gatland per il Tour 2013. Come da regolamento! By Giorgio Sbrocco

Qualche giorno fa, a chi (pur se velatamente) criticava la sua gestione sul versante punto dell' impiego (eccessivo) delle risorse, il patron del Tolone Mourad Boudjellal rispondeva spiegando che “quando Tolone scende in campo, in spogliatoio restano circa 35 kg d'oro in orologi e gioielli di proprietà dei giocatori”. Per la serie: la classe non è acqua. E in base al celebrato Articolo V (...chi ha la grana ha vinto). Chissà cosa troverà da dire, ora, il re dei fumetti francesi quando qualcuno gli spiegherà che Jonny Wilkinson, Delon Armitage, Steffon Armitage, Andrew Sheridan, Simon Shaw e Gethin Jenkins, tutta gente nata al di là della Manica e che lui ha voluto Francia (pagando il dovuto) per far grande e vincente la sua squadra...potrebbero disertare l'appuntamento più importante dell'anno perché impegnati nel Tout 2013 dei B&I Lions in Australia agli ordini di Warren Gatland. Da buon generale comandante, Boudjellal aveva già, nei giorni scorsi, mandato a vanti i suoi luogotenenti (Bernad Laporte davanti a tutti) a urlare e a promettere sfracelli. A dire, in sostanza che (più o meno testuale): “col cavolo” che lui si sarebbe privato di tanti ottimi giocatori il giorno della finale di Top 14. Partita che, guarda caso, confligge e si sovrappone con gli impegni dei rossi Leoni di Inghilterra e Irlanda sotto l'equatore. Peccato che quelle in cui si è gettato a capofitto l'intero stato maggiore dei Tolonesi, sia una battaglia persa in partenza. Recita infatti il regolamento dell'Irb (cfr 9.6b) che “ Il tour quadriennale dei British and Irish Lions è un evento ufficiale e i giocatori selezionati per parteciparvi devono essere lasciati liberi dai rispettivi club. Il periodo di "permesso" va di norma dal 1 giugno e si conclude con il secondo weekend di luglio dello stesso anno" . Vero che sul “di norma” si potrà (molto) discutere e trattare. Ma che Laporte (a nome di Mourad Boudjellal )se ne esca tuonando che lui (il Tolone) i giocatori non li fornisce...non sta né in cielo né in terra. Chili d'oro e Ferrari in garage, ovviamente, a parte.Giorgio Sbrocco

09
settembre


Top 14 – Clermont di misura sul Racing nel posticipo serale. Tolone in testa, Grenoble splendido quarto. By Giorgio Sbrocco

Vittoria consecutiva in casa numero 45 per Clermont che allo stadio Michelin, nel posticipo della quarta di campionato ha fatto valere la sua ferrea regola anche contro un Racing Metro (Mirco Bergamasco ala in campo 80’) ben disposto negli spazi ristretti,, solido nelle fasi statiche e pronto ad approfittare dei “danni” creato dalla sua pressione. Il punteggio finale di 13-12 testimonia di un match giocato a intensità sempre molto elevate e in costante equilibrio. Per Clermont, che ha rinunciato a Debaty, sofferente alla schiena, sul lato sinistro della prima linea, sostituendolo con Domingo, una meta trasformata di Nalaga al 4’ e due calci di Parra nella ripesa. Per i parigini di Gonzalo Quesada: tre calci dell’estremo Dambielle e un drop al 55’ del centro Estebanez. Grazie ai quattro punti conquistati il Clermont si installa al sesto posto in classifica generale (10 punti), a un a lunghezza da Castres e un punto avanti alla coppia Racing-Montpellier. In testa, da solo, Tolone (nella foto il flanker Armitage) con 18 punti, inseguito a quota 17 da Biarritz e dal sorprendente neo promosso Grenoble quarto con 13. Sul fondo, ancora a zero punti, la matricola Mont de Marsan e un gradino più in alto Agen, penultimo con 2. PosticipoClermont – Racing Metro 13 - 12 Classifica Tolone 18Biarritz 17Tolosa 15Grenoble 13Castres 11Clermont 10Racing M., Montpellier 9Bayonne, Perpignano, Stade Francais 6Bordeaux 5Agen 2Mont de Marsan 0 Giorgio Sbrocco  

08
settembre


Tags
,

Top 14 – Tolone come un uragano vola in cima alla classifica. Bordeaux si arrende al Mayol. By Giorgio Sbrocco

Successo di larghe proporzioni  (42-12) di Tolone in versione Invincible Armada sul malcapitato Bordeaux che poco ha potuto contro la strapotenza del XV rossonero di Bernard Laporte e ha pagato un pesante tributo alla dura legge del Mayol. Il risultato finale dice di un Tolone con le mani sula partita fin dal primo tempo (13-6), capace poi di dilagare nelle ripesa e di andare in meta cinque volte con Smith, Armitage, Mermoz (2) e Basteraud. Tutti del mediano di mischia 23enne Saubbusse i 12 punti degli ospiti. Con i 5 punti conquistati stasera Tolone conquista la vetta della classifica a quota 18, lasciando Biarritz a una lunghezza e Tolos a tre. Domani  Clermont-Racing completerà il programma della giornata.Top 14Posticipo Tolone – Bordeaux 42-12 Giorgio Sbrocco

06
settembre


Top 14 – Il Big match è Clermont – Racing. In casa Tolone e Biarritz. Sfida fra matricole a Grenoble. By Giorgio Sbrocco

Niente anticipo del venerdì nel programma del quarto turno del Top 14 che propone interessanti accoppiamenti fra formazioni che hanno iniziato la stagione in maniera a volte diametralmente opposta. Da seguire, fra le altre, la sfida di Grenoble fra le due neopromosse, con Mont de Marsan reduce da due sconfitte di misura con Tolone e Tolosa ma ancora a zero punti che potrebbe realizzare l’impresa di giornata vincendo in casa dell’ottava in classifica. Entrambe in casa le due capolista: Biarritz (13) riceve Montpellier (9), Tolone (13) se la vedrà con Bordeaux (5). Trasferta insidiosa per Castres (9) che scende in campo a Parigi contro uno Stade che qualcuno considera già in crisi e viaggio quasi impossibile per Agen (2) a Tolosa (10). Il Perpignano di Delpèoux (penultimo a quota 2, ma capace di 4 mete a Clermont sabato scorso) dato in netta ripresa se la vedrà in casa con Bayonne (5) che quanto a problemi…. Match tutto da vedere per l’estremo equilibrio annunciato fra le forze in campo, quello di domenica allo stadio Michelin fra Clermont (10) e Racing (9). Top 14  -IV giornata Sabato 15.00 Biarritz – Montpellier18.30 Grenoble – Mont de  Marsan18.30 Stade Francais – Castres18.30 Usa Perpignano – Bayonne18.30 Tolosa – Agen20.35 Tolone – Bordeaux Domenica 21.00 Clermont – Racing Metro   Giorgio Sbrocco

05
settembre


Tags
,

Top 14 – Michalack debutta a Tolone contro Bordeaux. Alla mischia o all’apertura? Non è un problema. By Giorgio Sbrocco

Un anno e mezzo fa ha lasciato Tolosa per il Sud Africa. Da qualche settimana è rientrato in patria e si è accasato a Tolone. Frédéric Michalak: una presenza che promote di pessare assai sulle sorti del Top 14 e sul destino della sua nuova squadra. Sette giorni fa ha debuttato in campionato a Mont de Marsan da mediano di mischia. “Abbiamo vinto, fatto il bonus ma la partita nel suo complesso non è stata gran cosa. Ma siamo appena all’inizio…” osserva con una certo distacco. Sabato debutterà allo stadio Mayol contro Bordeaux. “Un campo dove non ho mai giocato, perché l’ultima volta che ho incontrato   Tolone la partita si disputò a Marsiglia” ricorda ripercorrendo una parte importante della sua carriera. Anche se tanti sono i temi tecnici sul tappeto di questo avvio di stagione che vede Tolone a punteggio pieno (e un punto di bonus) dopo tre giornate, guidare la classifica in compagnia di Biarritz, la domanda più ricorrente riguarda il numero di maglia che Michalak indosserà in gara: il 9 del mediano di mischia come a Mont de Marsan o il 10 dell’apertura come nel Super XV con gli Sharks che ha tanto magistralmente condotto fino a un passo dal titolo? “È una domanda a cui preferisco non rispondere. E che comunque mi sento fare da quando avevo 18 anni” se la cava ridendo. “In questa squadra ci sono giocatori insieme ai quali per anni ho sognato di giocare, un grande staff tecnico e un ottimo ambiente…”. Cosa può significare un 9 o un 10 sulle spalle?Giorgio Sbrocco

02
settembre


Tags
,

Top 14 – Tolone fatica ma vince a Mont de Marsan e affianca Biarritz in testa. By Giorgio Sbrocco

Dopo aver messo vin difficoltà Tolosa a domicilio sette giorni fa, la matricola Mont de Marsan si ripete i casa e tiene sulla corda la super corazzata Tolone fino ai 10’ finali. È infatti il piede di Johnny Wilkinson che al 69’ firma il decisivo sorpasso di Tolone realizzando dalla piazzola i punti del 17-15. Occorrerà poi attendere il 72’ e il 77’ per le mete della sicurezza realizzate da Van Niekerk e Gunther. Il punteggio finale di 29-15 non premia a sufficienza il coraggio e la determinazione della neopromossa allenata da coach Dantin, anche se rende omaggio all’ oggettiva superiorità del XV di Bernard Laporte che  incassando il pronosticato punto di bonus, affianca Biarritz in classifica generale.Mont de Marsan – Tolone 15 - 29Giorgio Sbrocco Top 14  - Classifica generaleBiarritz 13Tolone 13Clermont, Tolosa 10Castres, Racing, Montpellier  9 Grenoble 8Bordeaux, Bayonne 5Stade Francais  4Perpignano, Agen, 2Mont de Marsan  0

01
settembre


Top 14 – Biarritz vince lo scontro al vertice con Tolosa e vola in testa. Tolone nel posticipo delle 20.40 cerca l'aggancio. By Giorgio Sbrocco

Si concluderà i tarda serata, con il posticipo Mont de Mardan – Tolone, il programma della terza giornata di Top 14. Fra i risultati delle sei partite disputate spicca la vittoria di Biarritz su Tolosa nel match che metteva una di fronte all’altra le due capo classifica. Tutte vittoriose e con distacchi abbastanza ampi (nessun bonus difensivo) le altre squadre di casa. Festival delle mete a Clermont dove i gialloblu di coach Azéma hanno avuto la meglio sul Perpignano di Marc Delpoux 53-31, mettendo a segno sette mete (doppietta di Bonnaire) e subendone quattro. Oltre i trenta punti anche Castres che ha battuto Bayonne e Montpellier che si è imposto su Agen. In attesa dei probabili 5 punti di Tolone in casa della matricola Mont de Marsan, Biarritz occupa da solo la prima posizione in classifica generale seguito da  Tolosa e Clermont a tre lunghezze e dal trio Castres, Racing, Montpllier a quattro.Top 14 – III giornata risultatiGrenoble – Stade Fr. 26 – 12Biarritz – Tolosa 22 – 17Racing – Bordeaux 18 – 7Clermont – Perpignano 53 - 31Castres  -Bayonne 31 – 10Montpellier – Agen 32 – 15Giorgio Sbrocco    

28
agosto


Tags
,

Top 14 - Mourad Boudjellal (Tolone): “Vincente e unico il nostro modello economico”. By Giorgio Sbrocco

Nell’attesa di tornare a parlare di violenze subite e di ingiustizie patite, il patron di Tolone Mourad Boudjellal, sicuramente soddisfatto dall’ottima partenza della sua squadra in campionato, ha ritenuto doveroso spiegare al mondo il “miracolo-Tolone”. Lo ha fatto dalle colonne de La Provence soffermandosi sugli aspetti economic-gestionali della sua presidenza. L’uomo che è riuscito a portare a Tolone campioni del calibro di Michalak, Wilkinson, Giteau, Bastareaud e Botha ha spiegato che: “Non siamo in una regione particolarmente ricca, non abbiamo un gran numero di aziende, non disponiamo di un grande stadio. Il tutto in un momento storico in cui sono proprio questi i parametri su cui i grandi club sportivi costruiscono il loro modello di sviluppo economico. Io ho fondato il mio modello sull’identificazione di Tolone con un marchio e una filosofia. Voglio che la gente si identifichi attraverso l’immagine dei giocatori. È stata questa la scommessa economica che abbiamo deciso di fare e che ha moltiplicato per cinque le nostre entrate”. Il bilancio di Tolone nel 2006, anno della prima presidenza di Mourad Boudjellal era intorno ai 6 milioni di euro. Oggi è di 25! “E in  Nuova Zelanda, Tolone è più conosciuto di Tolosa!”Giorgio Sbrocco

28
agosto


Tags
,

Top 14 – Palisson sta meglio. Forse in campo l’8 settembre grazie alla nuova procedura di controllo voluta dall’LNR. By Giorgio Sbrocco

Sta meglio l’ala del Tolone Alexis Palisson, uscito malconcio sabato (60” di perdita di conoscenza) sul finire del match contro i parigini del Racing. Eseguite tutte le indagini del caso è stato emesso il seguente comunicato su lsito fdel club, a cura del medico sociale Pascale Lambrechts.: “Il giocatore è stato vittima di un Ko con perdita di conoscenza di circa un minuto senza serie conseguenze. Dopo l’uscita dal campo è stato trasportato all’ospedale Pitié-Salpetriere dove è stato sottoposto a uno scanner completo cerebro-cervicale. Tale esame non ha rilevato alcuna anomalia e il soggetto ha riacquistato tutte le sue capacità nelle ore successive al trauma”.Per quanto riguarda il ritorno in campo, il caso di Palisson terrà a battesimo la nuova procedura introdotta dalla Lega a partire da quest’anno che ha sostituito la “vecchia” (in vigore anche in Italia) che prevedeva, in caso di trauma cranico, lo stop obbligatorio e automatico di 3 settimane e il ritorno all’attività agonistica solo dopo il   una visita neurologica che attestasse le buone condizioni del giocatore. La nova procedura (che, di fatto, accorcia i tempi e che qualcuno ha giudicato “troppo sbrigativa”) prevede, invece, che tutti i giocatori, in fase di pre stagione, si sottopongano a un articolato test cognitivo. Tale test, in caso di infortuni come quello occorso al giocatore di Tolosa, deve essere ripetuto entro le 48 ore successive al trauma. Se le risultanze di tale  test dovessero essere positive, l’infortunato può riprendere gli allenamenti. Per poi ripetere il test dopo 10 giorni. Stavolta, in caso di risultanze positive, il giocatore è autorizzato a riprendere l’attività. La LNR ha definito tale nuova procedura “longitudinale”. Palisson potrebbe perciò tonare a disposizione della squadra il prossimo 8 ottobre per la partita contro Bordeaux-Bègles. Giorgio Sbrocco

26
agosto


Tags
,

Top 14 - Tolone: Palisson fuori pericolo dopo il crash con Chavancy. Laporte: “Prendere esempio dai giovani. Senza voglia di fare il curriculum conta zero!”. By Giorgio Sbrocco

Per l’ex di giornata (col dente avvelenato dopo un anno di pessimi rapporti con il club della capitale) Durand: “Tolone ha messo da parte un po’ di legna per l’inverno”. Più articolato il giudizio del manager Bernad Laporte che si è dichiarato parzialmente soddisfatto del successo parigino (23-21) sul Racing: “Salvo lo spirito e la voglia di vincere della squadra” ha dichiarato. Poi, rivolto alle stelle della squadra: “Abbiamo  giocatori di nome e con grandi curricula alle spalle. Ma il rango serve a poco senza l’impegno e la determinazione. Ci sono comunque giovani come Orioli, Gunther (che ha sostituito Masoe infortunato e suturato con 20 punti dietro l’orecchio, ndr) e Suta dei quali si parla poco ma che hanno dimostrato di valere. Bisogna prendere esempio da loro e continuare a lavorare”. Buone notizie per Alexis Palisson, uscito malconcio da una tremenda collisione con il centro Chavancy del Racing. Fonti del club rossonero riferiscono che, eseguiti gli accertamenti del caso, i risultati sono stati soddisfacenti. Giorgio Sbrocco

Rugby Ball