Super Rugby – Kirwan, i Blues e la federazione NZ ci provano con Benji Marshall. By Giorgio Sbrocco

“Se accetterà di venire a Auckland una cosa è certa: non gli metteremo troppa pressione. Finita la stagione con il XIII potrebbe saltare l’Itm cup (il campionato delle Provincie neozelandesi, ex Npc, che dura fino a ottobre, ndr), riposarsi il giusto e riprendere con l’edizione 2014 del Super Rugby. Lo aspettano due anni davvero intensi, non è di certo il caso di affrettare i tempi”. Così John Kirwan, allenatore dei Blues alla viglia del viaggio a Sydney in compagnia di Andy Dalton (Ceo della franchigia neozelandese) dove incontreranno Benji Marshall, il frutto proibito di cui almeno tre franchigie (2 australiane) sembrano essersi perdutamente innamorate, e il suo procuratore Martin Tauber. Sul piatto i Blues (in nome e per conto anche della federazione NZ) metteranno una cifra non indifferente e la prospettiva (tuta da verificare sul campo di gioco) di una World cup con la maglia degli All Blacks. Giorgio Sbrocco

Super Rugby – Per i bookmakers vince una neozelandese, favoriti i Chiefs. By Giorgio Sbrocco

I bookmakers non hanno dubbi: saranno Crusaders e Brumbies a vincere i barrage di sabato e domenica e a contendere a Chiefs e Bulls il titolo di campione del Suepr Rugby 2013. Così dicono i numeri: i Chiefs favoriti per la (ri)conquista del titolo sono dati a 3, mentre i Bulls (secondo in stagione regolare) sono a 4. I Brumbies seguono a 4.5, mentre la quotazione dei Crusaders è 5 netto. Lontani i Reds a 11, lontanissimi i Cheetahs addirittura a 21. Che il titolo sia destinato a finire ancora in Nuova Zelanda emerge dalle quotazioni delle tre nazionalità coinvolte: con Sud Africa e Australia appaiate a 3.35 e la Nuova Zelanda a 1.92. Più chiaro di così!Giorgio Sbrocco

19
luglio


Super Rugby: Quando il gioco si fa duro…Smith e Rathbone titolari con i Brumbies. By Giorgio Sbrocco

Ci sono i veterani Geroge Smith in terza linea sul lato aperto e Clyde Rathbone all’ala (tre titoli vinti dalla coppia) nel XV di partenza dei Brumbies (Tomane in panchina, Coleman in tribuna) che domenica affronterà a Canberra i Cheetahs per il secondo dei due barrage di qualificazione per la semifinale del Super Rugby 2013. Due ritorni solo in parte previsti (Smith era finito in Giappone, Rathbone si era addirittura ritirato) che risultano particolarmente significati in vista di una sfida che i pronostici della viglia assegnando alla formazione australiana ma che potrebbe riservare (molte) più sorprese dl previsto. “Quei due – ha spiegato coach Jake White riferito all’impiego dei due “vecchi” – hanno vinto finali in questo stadio, giocato decine di partite importanti e maturato un’enorme esperienza. In una partita contro un avversario molto migliorato e super motivato potrebbero essere la nostra carta vincente”.Brumbies1. Scott Sio,2. Stephen Moore,3. Ben Alexander,4. Scott Fardy ,5. Sam Carter,6. Peter Kimlin,7. George Smith,8. Ben Mowen (c),9. Nic White,10. Matt Toomua,11. Clyde Rathbone,12. Christian Lealiifano,13. Tevita Kuridrani,14. Henry Speight,15. Jesse MoggIn panchina : 16. Siliva Siliva,17. Ruan Smith,18. Fotu Auelua,19. Colby Faingaa,20. Ian Prior,21. Andrew Smith,22. Joe Tomane.Giorgio Sbrocco

19
luglio


Super Rugby – I barrages del week end. Cheetahs la vera novità. By Giorgio Sbrocco

Delle sei squadre che hanno conquistato l’accesso alla post season del Super Rugby 2013, ben cinque hanno già vinto almeno una volta il torneo australe. Unica matricola del gruppo è la formazione sudafricana del Cheetahs, che disputa per la prima volta i play off. Crusaders e Reds hanno disputato la finale del 2011 che fruttò l’unico titolo finora conquistato dalla franchigia di Brisbane. Arbitro sudafricano per i Crusaders, neozelandese per i Brumbies. Casalinghi i due Tmo e gli assistenti. I bilanci degli scontri diretti vedono in vantaggio Crusaders e Brumbies. Questi i dati salienti dei due incontri che decideranno l'accesso alle semifinali. Da segnalare che i Brumbies non hanno ancora comunicato la formazione che scenderà in campo.CRUSADERS – REDS (sabato ore 9.35 italiane)Ultimi cinque incontri 06 maggio 2012 Crusaders - Reds 15-11 Christchurch 09 luglio 2011 (Finale) Crusaders - Reds 13-18 Brisbane 29 maggio 2011 Crusaders - Reds 16-17 Brisbane 19 febbraio 2010 Crusaders - Reds 20-41 Brisbane 08 maggio 2009  Crusaders - Reds 32-12 Christchurch Media punti segnati: Crusaders 28 Reds 23 Blancio Crusaders                                                                                                                                                                                                                  Giocate 19,vinte 13, perse 6   Arbitro: Jaco Peyper (Sud Africa)Assistenti Garratt Williamson (NZ), Mike Fraser (NZ)Tmo : Vinny Munro (NZ)BRUMBIES – CHEETAHS (domenica ore 8.10 italiane)Ultimi cinque incontri 10 marzo 2012 Brumbies - Cheetahs 24-23 Canberra 29 aprile 2011 Brumbies - Cheetahs 36-47 Bloemfontein 10 aprile 2010 Brumbies - Cheetahs 61-15 Canberra04 aprile 2009 Brumbies - Cheetahs 40-27 Bloemfontein 21 aarzo 2008 Brumbies - Cheetahs 29-23 Canberra Media punti segnati: Brumbies 38 Cheetahs 28Bilancio BrumbiesGiocate 7 ,vinte 5 , perse 2 Arbitro: Glen Jackson (New Zealand)Assistenti: Rohan Hoffmann (Australia), James Leckie (Australia)Tmo: Matt Goddard (Australia)Giorgio Sbrocco

18
luglio


Super Rugby – Tutti vogliono Benji Marshall. La spunteranno i Waratahs? By Giorgio Sbrocco

Di certo c’è che la star neozelandese del Rugby XIII Benji Marshall (28 anni) passerà al XV. Ma non è ancora chiaro  sotto le insegne di quale squadra avverrà lo storico cambio. Al momento sono tre le franchigie che, in qualche maniera, hanno ammesso di essersi interessati al suo possibile ingaggio. Ultimi in ordine di tempo: i Melbourne Rebels. Prima di loro i Waratahs di Sydney e prima ancora i Blues di Auckland di coach JK. Tutti si aspettano un passo ufficiale della federazione australiana che risultati propedeutico alla firma del nuovo contratto. Al momento nessuno si sbilancia. “La trattativa è partita ma tutto dipende dai risultati che usciranno da questi primi contatti” ha detto Rob Clarke, Ceo dei Rebels. John Kirwan ha confermato di aver parlato con Marshall della possibilità di rimanere in Nuova Zelanda: “Il ragazzo è molto motivato ed eccitato in vista del nuovo importante passaggio della sua carriera. Non credo che come Blues saremo parte in causa nell’operazione, ma ho capito che lui sta seriamente pensando a cambiare vita”. “Abbiamo scambiato qualche parola con il suo procuratore – ha ammesso il Ceo dei Waratahs Jason Allen – ma le nostre attuali priorità sono le firme di Israel Folau e di Kurtley Beale. Chiaro che siamo interessati a Marshall, ma la conclusione dell’intera trattativa è legata a un gran numero di variabili che non sarà semplice far rientrare in un quadro di complessiva soddisfazione delle parti”. Concludendo che “non è ancora il momento di considerare chiusa la questione”.Giorgio Sbrocco

18
luglio


Super Rugby – Cheetahs invariati per la battaglia di Canberra. By Giorgio Sbrocco

Il tecnico dei Cheetahs Naka Drotske conferma in blocco i 22 che quindici gironi fa hanno largamente battuto i Blues a Bloemfontein nell’ultimo impegno di stagione regolare, in vista del barrage contro i Brumbies che si disputerà sabato a Canberra. Per la franchigia sudafricana si tratta di un evento storico, essendo la prima volta che la formazione dell’Orange Free State accede alla post season. Nel corso della stagione regolare le due squadre si sono incontrate una sola volta in marzo e la sfida fu vinta di misura dai Cheetahs (24-23)Cheetahs15. Hennie Daniller, 14.Willie le Roux, 13.Johann Sadie, 12. Robert Ebersohn (VC) , 11.Raymond Rhule , 10. Riaan Smit, 9. Piet van Zyl, 8. Philip van der Walt, 7.Lappies Labuschagne, 6. Heinrich Brussow, 5. Ligtoring Landman, 4. Lodewyk de Jager, 3. Lourens Adriaanse, 2. Adriaan Strauss (C), 1.Coenie Oosthuizen.In panchina: 16. Ryno Barnes, 17. Trevor Nyakane, 18.Waltie Vermeulen, 19. Boom Prinsloo, 20.Sarel Pretorius, 21. Elgar Watts, 22.Ryno BenjaminBy Giorgio Sbrocco

18
luglio


Super Rugby – Le formazioni del barrage di Christchurch. Genia in campo, McCaw in panchina. By Giorgio Sbrocco

Tutto è pronto a Christchurch per il barrage stellare fra Crusaders e i Reds che mette in palio un posto in semifinale del Super Rugby australe 2013. Squadre al gran completo, con McCaw che parte dalla panchina col n.19 mentre Romano è titolare in seconda linea. Fra gli australiani: in campo la mediana Genia-Cooper e in seconda il capitano dei Wallabies Horwill accanto a Simmons. Crusaders15 Israel Dagg, 14 Tom Marshall, 13 Ryan Crotty, 12 Tom Taylor, 11 Zac Guildford, 10 Dan Carter, 9 Andy Ellis, 8 Kieran Read, 7 Matt Todd, 6 George Whitelock, 5 Sam Whitelock, 4 Luke Romano, 3 Owen Franks, 2 Corey Flynn, 1 Wyatt Crockett. In panchina: 16 Ben Funnell, 17 Joe Moody, 18 Luke Whitelock, 19 Richie McCaw, 20 Willi Heinz, 21 Tyler Bleyendaal, 22 Adam Whitelock.  Reds15. Ben Lucas, 14. Dom Shipperley, 13. Ben Tapuai, 12. Jono Lance, 11. Chris Feauai-Sautia, 10. Quade Cooper, 9. Will Genia, 8.Jake Schatz, 7. Liam Gill, 6. Eddie Quirk, 5. James Horwill, 4. Rob Simmons, 3. James Slipper, 2. Saia Faingaa, 1. Greg Holmes.In panchina: 16. Albert Anae, 17. Jono Owen, 18. Ed O'Donoghue, 19. Radike Samo, 20. Beau Robinson, 21. Nick Frisby, 22. Luke Morahan. Giorgio Sbrocco

16
luglio


Australia – Un Super Rugby B con regole speciali. Sarà "short-rugby"? By Giorgio Sbrocco

Il boss della Aru (la federazione australiana) Bill Pulver ha confermato che è allo studio un campionato riservato alle formazioni B delle franchigie che disputano il Super Rugby. Squadre formate da giovani talenti emergenti che, in futuro, non dovrebbero più transitare per il sistema delle Academy federali ma rimanere all’interno delle organizzazioni delle franchigie. Il problema principale sembra essere la “vendibilità” di un tale prodotto presso il pubblico e presso i canali dell’informazione di massa. “Non è facile convincere i Network a comprare i diritti di partite modello 40+10+40 che si giocherebbero prima di quelle del Super Rugby, quindi intorno alle 17” ha osservato Pulver. “E allo stesso modo sarà assai improbabile che il pubblico trovi interessante gare programmate a quell’ora”. Che fare? L’idea è semplice quanto innovativa, se non proprio rivoluzionaria. “Il pubblico australiano ama il gioco ad alti ritmi e fatto di lunghe sequenze? E noi glielo potremmo confezionare su misura!”. Come ? “Due tempi da 25’ anziché da 40’ e tutti i calci indiretti, quindi nessuna pausa per piazzare e nessun tempo morto”. Un’ora scarsa in tutto e il calcio d’inizio intorno alle 18, molto più vicino e “comodo” per pubblico degli stadi e inserzionisti commerciali. Vedremo come andrà a finire. Il prossimo passo potrebbe essere l’eliminazione della mischia ordinata. Perché quanto a tempo perso…Poi “basterebbe” togliere due giocatori per parte e il gioco (inteso come: delitto perfetto) potrebbe considerarsi fatto! Chissà.Giorgio Sbrocco

16
luglio


Super Rugby – JK punta a Beauden Barrett e a Benji Marshall. By Giorgio Sbrocco

Dopo la pessima stagione di Super Rugby (penultimo posto in classifica generale, 29 punti frutto di 3 vittorie e 13 sconfitte) il centro AB Ma'a Nonu non ha alcuna intenzione di restare a Dunedin. Sostiene John Kirwan, allenatore dei Blues: “Non credo voglia venire a  Auckaland, è molto probabile che firmi per gli Hurricanes”. JK si è inoltre detto più che contento della linea arretrata che riuscirà ad allestire per la stagione 2014: “Con giovani come Francis Saili, Charles Piutau e Frank Halai in campo sarà una linea veramente speciale”. Kirwan, secondo la stampa neozelandese punta a Beauden Barrett (Hurricanes e forse già "promesso" agli Highlanders) e alla stella del XIII Benji Marshall. Che però potrebbe finire a Sydney con il Waratahs di Michael Ceika.Giorgio Sbrocco

16
luglio


Super Rugby – A Hamilton e a Pretoria le due semifinali. By Giorgio Sbrocco

Tutto è pronto per le due semifinali di Super Rugby che decideranno i nomi delle due finaliste dell’edizione 2013 del campionato australe. I primi a scendere in campo saranno i Bulls che sabato a Pretoria affronteranno la “meglio classificata” (in stagione regolare) fra le due formazioni che saranno uscite vittoriose dalle sfide dei barrage. In Italia sarà la mattina di domenica quando i Chiefs, a Hamilton, sfideranno la “peggio classificata” (in stagione regolare) delle due vincenti dei barrage.  Super Rugby Semifinale 1sabato 27 luglio ore 16.05Bulls  - jQuery15206551500572901718_1373972509437Loftus Versfeld, PretoriaSuper Rugby Semifinale 2domenica 28  luglio ore 8.35Chiefs - ???Waikato Stadium, HamiltonGiorgio Sbrocco  

Rugby Ball