01
agosto


Super Rugby – Due cambi nel Lions per gara 2 con i Kings. By Giorgio Sbrocco

Due cambi nella formazione dei Lions che sabato affronterà a Johannesburg (60 mila biglietti venduti!) i Kings nella gara di ritorno del match salvezza del Super Rugby 2013. I Lions, che all’andata si sono imposti a Port Elisabeth 26-19 (4-1) scenderanno in campo con i favori del pronostico. In campo dal primo minuto Deon Helberg all’ala al posto di Deon van Rensburg mentre Ross Cronje sarà il n.9 titolare in sostituzione di Viaan van der Watt fuori per infortunio. In caso di parità di punti classifica al termine dei 160’ si procederà al computo della differenza punti, poi del numero delle mete segnate e in caso di ulteriore parità il posto nel Super Rugby 2014 spetterà ai Kings.Lions 15. Ruan Combrinck , 14. Deon Helberg , 13. Stokkies Hanekom , 12. Dylan Des Fountain , 11. Anthony Volmink , 10. Elton Jantjies , 9. Ross Cronje , 8. Warren Whiteley , 7. Derick Minnie , 6. Jaco Kriel , 5. Franco van der Merwe , 4. Hendrik Roodt , 3. Julian Redelinghuys , 2. Martin Bezuidenhout , 1. JC Janse van Rensburg , Inpanchina: 16. Robbie Coetzee , 17. Ruan Dreyer , 18. Willie Britz , 19. Warwick Tecklenburg , 20. Guy Cronje , 21. Marnitz Boshoff , 22. Chrysander Botha Giorgio Sbrocco

01
agosto


Super Rugby – Chiefs invariati. Ci sarà anche Masaga. By Giorgio Sbrocco

I Chiefs? Stanno tutti bene! Coach Dave Rennie ha confermato la squadra e la panchina vittoriose contro i Crusaders per la finalissima di sabato contro i Brumbies. In campo anche Masaga e Latimer, che qualche problema fisico avevano denunciato in settimana ma che le cure dello staff medico hanno, evidentemente, risolto. I Chiefs sono alla seconda finale consecutiva nel loro (piccolo, dal momento che i 25 mila posti disponibile sono stati bruciati in pre vendita e che almeno altrettanti ne sarebbero stati facilmente piazzati) stadio e scenderanno in campo per difendere il titolo che è già in loro possesso. La partita, come ha osservato il tecnico, sarò anche l’ultima apparizione in patria di importanti elementi come il capitano Craig Clarke, l’ala Lelia Masaga e il pilone Toby Smith. Lasceranno la Nuova Zelanda anche Richard Kahui  e Brendon Leonard (con destinazione Parma/Zebre). “Sono stati una parte importante del nostro gruppo” ha detto Rennie. Nella formazione ufficiale è stato conservato il punto di domanda circa l’impiego di Masaga che però, dalle notizie stampa raccolte nelle ultime ore, pare quasi certo come titolare Chiefs 1.Toby Smith , 2.Hika Elliot , 3.Ben Tameifuna , 4.Craig Clarke (c) , 5.Brodie Retallick , 6.Liam Messam , 7.Tanerau Latimer , 8.Matt Vant Leven , 9.Tawera Kerr-Barlow , 10.Aaron Cruden , 11.Asaeli Tikoirotuma , 12.Andrew Horrell , 13.Charlie Ngatai , 14.Lelia Masaga/Robbie Robinson , 15.Gareth AnscombeIn panchina : 16.Rhys Marshall , 17.Ben Afeaki , 18.Michael Fitzgerald , 19.Sam Cane , 20.Augustine Pulu , 21.Bundee Aki , 22.Robbie Robinson/Patrick Osborne Giorgio Sbrocco

31
luglio


Super Rugby – Whitehead per Catrakalis nei Kings a Johannesburg con i Lions. By Giorgio Sbrocco

C’è George Whitehead mediano di apertura in sostituzione dell’infortunato Demetri Catrakalis nel XV dei Kings che sabato all’ Ellis Park di Johannesburg (17 ora italiana, 60 mila biglietti venduti, tutto esaurito e record di pubblico del Super Rugby, arbitro il sudafricano Stuart Berry )tenterà l’impresa di  mantenere il diritto a un posto in Super Rugby contro i Lions vittoriosi in gara 1 a Port Elisabeth (4-1 i punti in classifica). Assenti anche Luke Watson e Andries Strauss, i Kings vengono dati sconfitti da quasi tutti i pronostici. Per conquistare la salvezza occorre che il XV di capitan Darron Nell vinca e incassi il punto di bonus. Davvero poco probabileSouthern Kings 15. SP Marais, 14. Hadleigh Parkes, 13. Ronnie Cooke, 12. Waylon Murray, 11. Scott van Breda, 10. George Whitehead, 9. Shaun Venter, 8. Jacques Engelbrecht, 7. Wimpie van der Walt, 6. Cornell du Preez, 5. David Bulbring, 4. Darron Nell, 3. Kevin Buys, 2. Bandise Maku, 1. Schalk FerreiraIn panchina:  16. Charl du Plessis, 17. Hannes Franklin, 18. Steven Sykes, 19. Devin Oosthuizen, 20. Nicolas Vergallo, 21. Wesley Dunlop, 22. Shane GatesGiorgio Sbrocco

31
luglio


Super Rugby – A Hamilton è già sold out. By Giorgio Sbrocco

Ufficialmente esauriti alle ore 15.30 di mercoledì  i 25mila posti del Waikato stadium (12 mila ai possessori dell’abbonamento annuale) di Hamilton dove sabato si disputerà la finale di Super Rugby fra Chiefs e Bumbies. A complicare le operazioni, anche un guasto al sistema di vendita on line BNZ. Le autorità della regione hanno  consigliato di raggiungere l’impianto con congruo anticipo sull’inizio della gara per evitare code o intasamenti.Giorgio Sbrocco

31
luglio


Super Rugby – Jake Withe il saggio: “Non occorre reinventare la ruota…”. By Giorgio Sbrocco

Jake Withe, attuale capo allenatore dei Brumbies  ha nel suo cv, fra le altre cose,  la vittoria dei gli Springboks alla WC del 2007. Uomo di straordinaria esperienza e perciò votato alla concretezza, ha affidato ai taccuini dei giornalisti  una serie di riflessioni in libertà sull’imminente finalissima del Super Rugby. Ne riportiamo alcune“In semifinale i miei ragazzi sono stati davvero grandi. Ho un unico rammarico: non mi sono potuto complimentare con loro come avrei voluto. Appena saliti in aereo hanno preso tutti dei sonniferi. E quando siamo arrivati a Canberra: cena veloce  e tutti a letto”.“Penso non ci sia alcuna differenza fra il preparare una finale del Mondiale e una del Super Rugby.  Uno degli argomenti di cui parleremo in riunione è proprio questo. I giocatori devono sapere che io potrò aiutarli per il semplice fatto che una situazione del genere io l’ho vissuta”“Ho portato la squadra a fare una nuotata nella piscina di una scuola. Ad aspettarci c’erano più giornalisti di quanti io ne avessi mai visti in tutta la mia carriera. E questo è un bene. A patto che non crei distrazioni”.“Inutile cercare di reinventare la ruota. Dobbiamo semplicemente fare bene le cose che siamo capaci di fare. Farle bene sotto pressione!”Giorgio Sbrocco

31
luglio


Super Rugby – Chiefs in apprensione per la caviglia di Masaga. By Giorgio Sbrocco

Autore della (fantastica) seconda meta dei Chiefs nella semifinale  vinta sabato sui Crusaders, l’ala Lelia Masaga è, a due giorni dalla super sfida con i Brumbies di Jake Wihite che assegnerà il titolo di campione del Super Rugby 2013, l’unico punto di domanda nella formazione dei gialloneri di Hamilton campioni in carica del campionato australe. Uscito nel corso della ripresa per un infortunio alla caviglia, Masaga è in cima ai pensieri del tecnico Dave Rennie che ha manifestato ottimismo circa il suo recupero: “La decisione finale spetta ai medici – ha dichiarato – ma possiamo anticipare che si sta completamente ristabilendo dall’indicente. È la nostra principale preoccupazione”. Unico altro dubbio riguarda Tanerau Latimer (problemi alla spalla) che potrebbe lasciare il posto nel XV titolare a Sam Cane in terza linea.Giorgio Sbrocco

30
luglio


Super Rugby - Al sudafricano Joubert la finale. By Giorgio Sbrocco

Sarà il sudafricano Craig Joubert a dirigere la finale 2013 del Super Rugby in programma sabato (8.35 italiane) a Hamilton fra i neozelandesi Chiefs e gli australiani Brumbies. Joubert è reduce dalla semifinale di Pretoria vinta sui Bulls, che ha consegnato ai Brumbies la storica vittoria esterna e l’accesso alla finale. In quell’occasione non è parso particolarmente “ispirato” quanto a gestione della mischia ordinata e alla valutazione dei comportamenti dei giocatori placcati. Meglio di lui aveva certamente arbitrato Steve Walsh, che aveva diretto il derby NZ fra Chiefs e Crusaders e che, di fatto, risultando di doppia nazionalità australiana e neozelandese…forse meritava la finale.Giorgio Sbrocco

29
luglio


Super Rugby – Crusaders: prima l’eliminazione, poi la conferma del tecnico. By Giorgio Sbrocco

Avanti un altro! Impegno, inteso come Super Rugby 2014, non allenatore! Con questo ammirevole spirito di adattamento misto alle quantità industriali di senso comune tipiche del popolo neozelandese, la dirigenza dei Crusaders ha confermato nella posizione di capo allenatore della franchigia di Chritschurch Todd Blackadder. Poche ore dopo l’amara sconfitta in semifinale con i Chiefs a Hamilton. Con Blackadder a comandare lo staff, appare quasi scontata anche la conferma del resto della squadra in panchina. Compreso Tabai Matson, stimatissimo e apprezzato specialista della linea arretrata. Che, quindi, non verrà ad allenare la Benetton dopo Franco Smith. “Blackadder è un leader e ha l’appoggio di tutta la società” ha detto Hamish Riach, Ceo dei Crusaders.Giorgio Sbrocco

28
luglio


Super Rugby – Jake White: “Grazie Bulls”. E Ludeke spiega che…. By Giorgio Sbrocco

Con la forza “dei nervi distesi” e con in tasca una vittoria che si è materializzata solo a pochi secondi dalla sirena, il tecnico dei Brumbies Jake White parla con estrema sincerità del successo storico dei suoi ragazzi in casa dei Bulls che ha mandato la formazione australiana in finale contro i Chiefs. E per farlo inizia dal riconoscere che “la decisione dei nostri avversari di non piazzare tre calci di punizione da posizione favorevole negli ultimi minuti della partita ci ha sicuramente aiutato. Ci siamo detti che la porta era ancora aperta, che le speranze non erano finite. Non so per quale ragione abbiano deciso di andare tre volte per la rimessa laterale anziché provare a fare punti. Oltretutto avevano appena cambiato il tallonatore e disponevano del miglior calciatore sul campo”. A nome degli sconfitti e del capitano Potgieter che ha materialmente preso la decisione di non piazzare ha parlato il tecnico dei Bulls Frans Ludeke: “Ha ritenuto che per la squadra fosse importante tenere i Brumbies nella loro metà campo e sotto pressione”.Giorgio Sbrocco

27
luglio


Super Rugby – I Bulls non piazzano e i Brumbies vanno in finale! By Giorgio Sbrocco

Bulls – Brumbies  23 – 26 (pt 11 – 16)Marcatori: 2’ cp Lelaifano, 12’ m. Mogg tr. Lealifano, 16’ mnt  JJ Engelbrecht, 22’ cp M. Steyn, 24’ cp Lalifano, 28’ cp M. Steyn, 35’ cp Lealifano, 44’ cp M. Steyn, 48’ cp Lealifano, 50’ cp M. Steyn, 59', 75 cp M. Steyn, 79' m. Kuridrani tr. LealifanoArbitro: C. JoubertIl film della partita42’ Incontenibili Bulls! Monopolizzano il possesso e avanzano per fasi successive e perfettamente concatenate. Sulla linea di meta Smith placca e “tiene alto” Hatting. C’è calcio per un precedente fuori gioco che Morne Steyn non sbaglia. Siamo 14-1645’ Ancora capolavoro Smith! Recupera palla a terra su incursione dei  Bulls da mischia ordinata, corre e lancia l’azione di contrattacco. La classe non è acqua!48’ La mischia dei sudafricani non regge l’impatto e i Brumbies guadagnano un calcio da posizione molto agevole. Lealifano centra i pali per il + 550’ L’arbitro vede il placcatore australiano che “non rotola via” su Stegmann a terra (sicuro che non fosse tenuto dell’attaccante?) e concede il calcio a Morne Steyn che accorcia ancora le distanze fino a – 254’ Ancora Smith al recupero sul giocatore placcato costretto al tenuto. Poi spreca tutto giocando il calcio veloce e commettendo in avanti                                                                                                                                                                                                                                                  59' Bulls rubano lancio in rimessa laterale e su successivo drive costringono i Brumbies al fallo. Calcia Morne Steyn per il sorpasso ed è 20-19   61' Ancora l'immenso Smith al recupero! E un minuto dopo raccoglie sotto pressione una palla vagante dentro i 22. Migliore in campo! 64' Tre cambi di possesso in un minuto dentro i 22 dei Bulls. Si riparte dai 22. Sarà un errore a decidere la semifinale? 66' Intervento della panchina Bulls su calcio di Morne Steyn (dopo Mark) e calcio contro strameritato che riporta i Brumbies nel campo sudafricano 67' Joubert vede (?) un fuori gioco dei Brumbies ma non vede quello dei Bulls (Ralepelle davanti al calciatore). Steyn vuole la rimessa vicino ai cinque metri. Nulla di fatto 70' Fuori gioco Brumbies su palla recuperata dai Bulls dopo calcio lungo di Steyn. ancora palla in rimessa laterale. Steyn prova il drop (perché non ha piazzato prima?) ma sbaglia 72' ingresso laterale Brumbies su drive in rimessa laterale a metà campo. Steyn ancora una volta NON piazza! Palla persa!! 75' Capolavoro Mellett in mischia ordinata. Brumbies schiantati su propria introduzione. Stavolta Steyn chiede i pali e firma il + 4 da poco più di 25 metri. 78' Bulls rubano palla sul punto d'impatto su Moore. L'azione continua dopo il calcio lungo. Brumbies alla ricerca della meta della vittoria 79' Buco Toomua!!! Che serve Kuridrani che vola in meta. Joubert chiede il Tmo che convalida. Dentro anche la trasformazione FINITA!! BRUMBIES IN FINALE!! Giorgio Sbroco          

Rugby Ball