18
giugno


Italia – Orquera out, recuperato Venditti. In attesa di diagnosi Ghiraldini e Gori. By Giorgio Sbrocco

Tour finito anche per l’apertura dell’Italia Luciano Orquera. Il consulto radiologico ha confermato la frattura della decima costa destra. Orquera non sarà dunque disponibile per la gara contro la Scozia, ma rimarrà con la squadra sino alla conclusione del tour estivo. Buone notizie per Giovambattista Venditti, che si allenato regolarmente con la squadra. Fermo in attesa di una valutazione definitiva del danno il mediano di mischia Edoardo Gori, mentre Leonardo Ghiraldini (in attesa del consulto con un odontoiatra) ha svolto una preparazione a parte senza contatto fisico.Giorgio Sbrocco

13
giugno


Scozia – Tanto turn over per la sfida al Sud Africa. Tre uncapped totolari. By Giorgio Sbrocco

Pesantemente “segnata” dal match contro Samoa, la Scozia annunciata oggi dal ct Scott Johnson che sabato affronterà il Sud Africa a Nelspruit presenta sette cambi rispetto al (sanguinoso) match di Durban. Quattro i debuttanti: Peter Murchie (estremo) , Tommy Seymour (ala) e Tim Swinson (seconda linea). In mediana la coppia Kackson – Laidlaw.Scozia15 Peter Murchie, 14 Tommy Seymour, 13 Alex Dunbar, 12 Matt Scott, 11 Sean Lamont, 10 Ruaridh Jackson, 9 Greig Laidlaw (c), 8 Johnnie Beattie, 7 Ryan Wilson, 6 Alasdair Strokosch, 5 Jim Hamilton, 4 Tim Swinson, 3 Euan Murray, 2 Scott Lawson, 1 Alasdair Dickinson.In panchina: 16 Stevie Lawrie, 17 Jon Welsh, 18 Moray Low, 19 Alastair Kellock, 20 David Denton, 21 Henry Pyrgos, 22 Peter Horne, 23 Duncan TaylorGiorgio Sbrocco

10
giugno


Sud Africa - Heyneke Meyer: “Quando Habana gioca la squadra lo segue”. By Giorgio Sbrocco

Nelle dichiarazioni post SA-Italia del ct degli Springboks Heyneke Meyer un interessante accenno alla prestazione di Bryan Habana (84 caps). “Incredibile – ha detto il tecnico in conferenza stampa – quando lo vedo giocare in Super Rugby mi sembra un giocatore normale, uno dei tanti. Ma quando indoss ala maglia della Nazionale si trasforma. Oggi (sabato, ndr) mi ha sorpreso per le punte di velocità che è riuscito a toccare nel corso della partita, ha segnato una splendida meta personale e una l'ha fatta segnare a  JJ Engelbrecht. Quando Habana gioca a questi livelli è tutta la squadra a giocare bene”.Giorgio Sbrocco

10
giugno


Sud Africa – Gli Sharks lo chiamano ma Nick Mallett declina. Fino alla WC solo TV. By Giorgio Sbrocco

I Natal Sharks chiamano ma Nick Mallett non risponde. Per l'esattezza: risponde che sta bene dov'è (a fare l'analista  per SuperSport ), ringrazia ma declina l'invito. L'ex allenatore della nazionale italiana e di quella sudafricana Nick Mallett è stato contattato dalla dirigenza della formazione di Durban che sta cercando sul mercato il sostituto dell'attuale capo allenatore John Plumtree', il contratto del quale andrà a scadenza al termine della stagione in corso. “È vero, mi hanno chiamato dal Natal – ha dichiarato NM – ma ho deto loro che mi trovo bene dove sono, a fare il lavoro che faccio e che ho intenzione di continuare a farlo fino alla WC del 2015”. Solo dopo questa data, ha spiegato al sudafricano  Mercury Newspaper: “Torneò ad allenare, mi guarderò intorno e cercherò una squadra di livello internazionale”. John Plumtree  è stato insignito del premio “Allenatore sudafricano dell'anno” per la stagione 2012 per aver portato gli Sharks alla finale di Super Rugby e di Currie Cup ma quest'anno la sua squadra sembra proprio non ingranare. Plumtree  è a Durban dal 2007 come capo allenatore, dopo una breve esperienza come assistente di Dick Muir.Giorgio Sbrocco

World Cup u 20 – Vincono: SA, NZ, Irlanda e Argentina. By Giorgio Sbrocco

Chi retrocederà in Gruppo 2 delle 12 Nazionali under 20 che si stanno dando battaglia ni Francia per designare il successore del Sud Africa Campione del mondo in carica. La logica dice: Usa, anche se Fiji potrebbe essere la sorpresa. Nella seconda giornata, intanto, nessuna sorpresa: vincono Sud Africa (sull’Inghilterra), Irlanda, Nuova Zelanda e Argentina.Junior World Championship – II giornataGirone A                                                                                                                                          Sud Africa - Inghilterra 31-24 Francia - USA 45-3Girone BIrlanda - Fiji 46-3Nuova Zelanda - Australia 14-10Girone CArgentina - Samoa 28-16Galles - Scozia 26-21Giorgio Sbrocco

Italia – Brunel e Parisse da Durban: delusi. By Giorgio Sbrocco

Delusione e poca voglia di parlare negli spogliatoi di Durban dopo Sud Africa – Italia: “Un primo tempo da dimenticare – secondo il ct Jacques Brunel – in cui non abbiamo fatto nulla o quasi di quello che avremmo dovuto fare. Nonostante questo siamo andati a riposo sul 20-0, dopo un avvio davvero difficile, rischiando anche di segnare una meta senza aver costruito niente”. Analizzando i reparti e il gioco espresso : “La mischia ha giocato piuttosto bene, in rimessa laterale siamo riusciti a competere contro una delle touche meglio organizzate a livello mondiale ed è indubbio che per i primi venti-venticinque minuti della ripresa abbiamo giocato un buon rugby, imposto qualcosa agli Springboks come volevamo. Troppo poco però. Il gioco al piede è stato estremamente deficitario da parte nostra e lo abbiamo pagato a caro prezzo. Sono deluso dal risultato, non lo nascondo”  Ancora sulla reazione nel secondo tempo: “Abbiamo giocato per venticinque minuti una partita che ne dura ottanta – ha dichiarato capitan Sergio Parisse – e soprattutto nel primo tempo non siamo riusciti minimamente ad esprimerci. Sicuramente ci sono dei meriti da parte di una grande squadra come quella sudafricana ma non possiamo essere soddisfatti. Soprattutto dispiace per le tre mete concesse nel finale, hanno reso il passivo molto pesante” .E infine: “La partita di questa sera dovrà servirci a preparare al meglio la sfida di sabato prossimo a Nelspruit contro Samoa. Una squadra che ha battuto la Scozia, che ci ha sconfitto nel Sei Nazioni, e sarà un nuovo impegno di alto livello per noi”.Giorgio Sbrocco

08
giugno


Italia – La sconfitta con il Sud Africa: prevista e ampiamente giustificata. Sono più forti! By Giorgio Sbrocco

Di giocare alla pari con il Sud Africa non se ne parla. Se c’è una cosa sicura in questo strano gioco con la palla ovale è che i più forti hanno sempre la meglio. Nel calcio può capitare che Danimarca o Grecia vincano un Campionato europeo. Nel Rugby: no. A Durban è andato in scena un copione ampiamente annunciato: Sud Africa in dominio di territorio e di possesso per tutto il promo tempo nel corso del quale fa e disfa a piacimento tenendo l’Italia fuori dalla partita. Prima metà ripresa con il piede dei sudafricani sollevato dall’acceleratore e appoggiato sul freno. L’Italia onestamente ne approfitta e si porta a – 10. Poi il Sud Africa decide che si può riprendere a fare fatica vera. E ce ne hanno fatti altri 24. Nel momento in cui loro hanno (ri) accelerato i nostri hanno pagato dazio in termini di freschezza atletica e di velocità di base (materia prima di cui disponiamo in dosi molto limitate). Resta la bella prova di Morisi, e quelle ampiamente insufficienti di Parisse e Di Bernardo. Le mete sudafricane del secondo tempo sembrano facili, frutto di “inaccettabili regali” della nostra difesa. Non è così: è che loro (e tutti quelli grandi e forti come loro) giocano a livelli di intensità che noi al momento non siamo in grado di riprodurre. Il giorno che anche noi potremo disporre di  uno con le gambe (e le mani) di Le Roux, Basson e Habana, di sicuro ne riparliamo!  Fra sette giorni ci tocca Samoa. Occhio! Giorgio Sbrocco

08
giugno


Italia – Bene 20’ nella ripresa. Poi è ancora (tanto) Sud Africa. By Giorgio Sbrocco

SUD AFRICA - ITALIA  44 - 10 (pt 20 – 0) Marcatori: 4’ , 10’ cp M. Steyn, 14’ m. Strauss, 24’ m. JJ Engelbrecht tr. M. Steyn, 48’ m. Sgarbi  tr. Di Bernardo, 57’ cp Di Bernardo, 64’ cp M. Steyn, 66’ m. Habana tr. Steyn, 75’ m. De Villiers tr. Steyn, 78’ m. Basson tr. Lambie Arbitro: Pascal GauzèreGialli: 14’ Bortolami, 43’ Basson Si comincia con una palla veloce vinta da Zanni in rl e portata al largoDa mischia parte un lungo possesso Azzurro all’altezza dei 10 metri. Italia entra nei 22 quando Gauzere assegna il calcio a favore per un placcaggio alto di Basson su Masi. Stavolta è gialloRL sui 5 m etri. Vinciamo la palla, Parisse azzarda un sottomano all’interno e ci rubano la palla!!!!!!!!Ancora Italia (45’) che entra nei 22 con Ghiraldini. Di Bernardo crossa a destra. Numero di Le Roux che vola sopra la testa di Zanni, chiama Mark e salva la situazioneDentro Giazzo  e Aguero per GHiraldini e De Marchi (46’)Arrembaggio Italia dentro i 22, fino ai cinque! Barbieri avanza. Italia a un metro!*Gori apre a sinistra Parisse sotto le gambe, Sgarbi si tuffa ed è meta. Azione nata da un grande avanzamento di Morisi. Di Bernardo stavolta non sbaglia ed è 20-7Dentro Furno e Castrogiovanni per Barbieri e CittadiniAguero costringe Du Plessis a stappare. Calcio per l’Italia (51’)Pavanello ruba il lancio (!!) di Strauss sui 10 metri: grandi Castro e Aguero, poi bloccano McLean ed è turn over per il SA. Bene le 10 fasi Italia!Rientra BassonFantastico Steyn: 50 metri di rimessa laterale(56’)  dopo una mischia vinta con una certa tranquillità*Italia ancora nei 22 fino ai cinque metri (bene Morisi e Furno). Calcio per l’Italia (57’) per fallo del SA a terra. Di Bernardo cerca i pali da posizione angolata (15 metri) e trova i punti del 20-10Si infortuna il mm Vermaak (60’) che esce. Entra l’“irlandese” Pienaar.Nell’Italia: dentro il “sudafricano” BotesMc Lean tenta di risalire palla in mano dopo l’ennesima bombarda di Steyn ma Parisse (64’) commette fallo a terra nel tentativo di portare sostegno. *Steyn centra i pali del +13*Sciagura Sgarbi (66’), che dopo un passaggio sbagliato di Parisse perde palla e innesca il tornado Habana che fila fin sotto i pali.  Steyn firma il 30-10Basson entra di piede su brutto passaggio di Di Bernardo al largo per Sgarbi. Gauzere chiede il TMO per un presunto toccato a terra di Engelbrecht. Che non c’è. Mischia Italia. SA travolto e calcio per gli Azzurri.Botes inventa un chip sopra il raggruppamento. Habana parte come un razzo e inizia un’azione travolgente che porta Engelbrecht a schiacciare (70’) sulla bandierina. Il placcaggio disperato di  Botes gli fa cadere la palla in avanti! Meta salvata*Grande Sud Africa  al 75’: Botes prova il calcio lungo, Engelbrecht riceve e lancia l’azione al largo. La palla arriva a Le Roux che mette l’accelerazione decisiva prima di servire Basson che regala a De Villiers la palla per una grande segnatura.*Di Bernardo disastroso al 78’: tenta un passaggio alto al largo (loop?) e serve “freccia Basson” che fila in meta.  La ferita sanguina Per il SA il migliore è stato l’estremo Le Roux, per l’Italia il giovane Morisi. Citazione di merito per Pavanello. Sotto tono Parisse. Giorgio Sbrocco  

08
giugno


Italia - Sud Africa dominante. Primo tempo tutto Springboks. By Girogio Sbrocco

SUD AFRICA - ITALIA  20 - 0 Marcatori: 4’ , 10’ cp M. Steyn, 14’ m. Strauss, 24’ m. JJ Engelbrecht tr. M. Steyn Arbitro: Pascal GauzèreGialli: 14’ Bortolami Non c’è… ressa sulle gradinate del King Park di Durban, ma di gente ce n’è (oltre 23 mila i paganti) e l’effetto freezer è scongiurato. In campo il Sud Africa che prepara il Championship 2013 e l’Italia che punta ad alzare la concorrenza interna. E che spera di creare qualche problema agli avversari in prima linea (Du Plessis, Strauss, Mtawariri…). Occhi puntati su Di Bernardo, Morisi e Sgarbi. Tutti, anagrafe a parte, a modo loro “debuttanti”.Papera di Venditti (1’) su ricezione da calcio d’invio. Rimessa laterale per il SALungo possesso inefficace del SA dentro i 22 che finisce con un errore di trasmissione*Fallo di Gori a terra e punizione che M. Steyn  prova a trasformare in punti (4’). Li trova e porta i suoi avanti 3-0Gauzere ci salva concedendo al SA un calcio per placcaggio su Habana in volo mentre Jean de Villiers stava pressando  nei nostri 22 (7’)Inserimento di Habana sul fondo della RL appena fuori da 22. Palla al largo e in avanti di Spies (8’)Prima mischia ordinata: anticipato ingresso degli Azzurri. Calcio indiretto. SA chiede mischia (9’)*Altra sequenza, De Marchi (10’) non lascia il placcato (?) ed è ancora punizione davanti ai pali. M. Steyn non sbaglia. Sa allunga 6-0Primo attacco azzurro nella metà campo del SA. Ghiraldini (12’) perde palla. SA contrattacca e conquista un cp sulla linea dei 10.RL per il SA dentro i nostri 22 (13’):presa a due mani, fallo Italia e drive. Bortolami ripete la furbata commessa in avvio (giro in palese fuori gioco dopo conquista) stavolta Gauzere lo vede ed è giallo.*Rimessa per il SA a 5 metri: perfetto drive del SA e Strauss (14’) schiaccia nei pressi del palo sinistro. Dentro anche la trasformazione. E fanno: 13-0Bene Ghiraldini dalla chiusa sui 10 metri. Poi l’aggressività sudafricana ( 16’) guadagna un turnover nella zona di collisione Sgarbi fatto prigioniero)Mischia SA nel canale centrale vicino alla metà campo. Il SA  ci spinge indietro e guadagna un altro calcio. Steyn in rl a 10 metri dalla meta.Cittadini placca Strauss alle caviglie (21’) e salva la situazione. SA spara palla al largo ma Leroux sbaglia il passaggio*Pasticcia Morisi sotto pressione, con l’aiuto di Parisse allontana la minaccia. Ma sul calce Marchi e libera JJ Engelbrecht che vola in meta. Dentro i due punti di Steyn ed è  20-0Rientra Bortolami (parziale di 0 - 14)Parisse gioca un calcio veloce, chip, NcLean riconquista l’ovale e occasione da meta. Ma sul passaggio  del capitano Gori commette in avanti (27’)Placcaggio alto su Masi (di Botha: e il giallo?), Di Bernardo piazza ma sbaglia da posizione non impossibile (28’)Italia pressata nei propri 22 dopo un perfetto calci odi spostamento di Steyn. Gori libera ed è lancio SA sul 10. Un bel placcaggio di Morisi ferma l’avanzamento  della linea arretrata SAItalia in trincea. Parisse ai limiti del regolamento (placcaggio alto) ma efficace (34’). Introduzione Italia appena fuori dai 5.Italia in possesso ma Di Bernardo non trova la rimessa laterale. Sul contrattacco c’è un fallo del SA a terra. Grande Cittadini su Vermaak preso palla in mano.Le Roux calcia lungo oltre la linea del pallone morto. Mischia Italia in attacco (38’)Proviamo ad attaccare sul lato dell’introduzione. Bene Parisse – Gori ma la palla per Sgarbi (39’) è in avanti.Fallo SA in chiusa (39’). Di Bernardo conquista una RL dentro i 22. Ultima azione del primo tempo. L’Italia tenta un drive ma Gori commette in avanti a ridosso del raggruppamento ed è mischia SA.SirenaGiorgio Sbrocco

07
giugno


Sud Africa – Out Alberts, dentro Arno Botha in terza linea. By Giorgio Sbrocco

Cambio all’ultimo momenti fra le fila del Sud Africa che domani affronterà l’Italia a Durban nel match di apertura delle Castle Lager Series. Fuori per infortunio Willem Alberts, il suo posto in terza linea verrà occupato da Arno Botha (Bulls). In panchina ci andrà Marcell Coetzee (Sharks).Giorgio Sbrocco

Rugby Ball