Amlin Challenge – Lo Stade di Sergio Parisse espugna Bath ed è in semifinale. By Giorgio Sbrocco

Due mete dell’ala Waisea Vuidarvuwalu, altrettante dell’estremo Bonneval e un primo tempo di dominio quasi assoluto delle operazioni hanno fruttato allo Stade Francais di Sergio Parisse (in campo 80’) la vittoria esterna sul campo di Bath e l’accesso alla semifinale di Amlin Challenge cup. Di Plisson e Fillol gli altri punti dei parigini che hanno giocato 20’ in inferiorità numerica per i gialli al pilone Slimani e alla seconda linea Lavalla. Per Bath: mete di Claassens, Cuthbert, una di penalità e 5 punti di Donald. Tre squadre del Top 14 in semifinale (Biarritz, Stade Francais, Perpignano) e una del Pro 12 (Leinster). L’anno scorso le francesi fecero bottino pieno giungendo in quattro al penultimo appuntamento del torneo.Amlin Challenge cup – Quarti di finaleBath – Stade Francais  20-36 (pt 3-20)Giorgio Sbrocco

Top14 – Pool-Jones lascia la prima squadra dello Stade Francais e torna a fare il vicepresidente del CdA. By Giorgio Sbrocco

L’attuale direttore sportivo (responsabile dell’area tecnica, director of rugby, direbbero al di là del Canale, capo allenatore, da noi, quello che decideva la formazione, per capirsi e farsi capire) dello Stade Francais Richard Pool-Jones ha lasciato le funzioni precedentemente ricoperte per tornare a fare il vice presidente del CdA del club parigino. Questo recita il comunicato ufficiale. Una ristrutturazione, continua la nota, che “per quanto prevista prefigura cambiamenti in seno al club”. Fuori dal politichese: Pool-Jones aveva accettato di assumersi la responsabilità della prima squadra nel giugno 2012 con il patto che la cosa sarebbe durata un anno. Ora, di fatto, si dimette o viene dimesso e toglie la propria supervisione sullo staff tecnico della squadra capitana da Sergio Parisse (che ha di recente prolungato il contratto insieme a Papé, Attou, Rabadan). I pessimi risultati fin qui ottenuti (niente play off) non possono non aver pesato sulla decisione. E non è escluso che all’orizzonte vi sia una vera e propria uscita di scena. Contratti blindati permettendo, è ovvio. Secondo il presidente Thomas Savare, invece, si tratta semplicemente di un ritorno alle funzioni originarie con il compito (impellente) di programmare la futura stagione sia in campo sia fuori (aspetti finanziari e commerciali). In pratica, se tutto fosse come sta scritto, Pool-Jones è l’uomo al quale il club ha affidato la propria rifondazione. Interessante sarebbe sapere, ma questo il comunicato non può dirlo, quale fosse il clima interno alla squadra negli ultimi gironi di gestione del dirigente inglese. Fra le poche cose certe che è dato conoscere c’è che Pool-Jones non sarà presente alla sfida di campionato contro Tolone che si giocherà la vigilia di Pasqua a Lille in quanto (figurerebbe) impegnato all’estero in missione per ragioni di mercato. Fino alla fine del campionato la squadra risulterà affidata alla responsabilità Christophe Laussucq (che, saputo dell'arrivo di Gonzalo Quesada per la prossima stagione, ha fatto sapere che se ne andrà),e David Auradou, rispettivamente allenatori della linea arretrata e degli avanti dello Stade. Giorgio Sbrocco

Rugby Ball