28
marzo


Rabo Pro 12 – Arms Park di Cardiff sintetico? Allo studio il cambio di superficie. By Giorgio Sbrocco

I Saracens e il loro (costosissimo, mezzo milione di sterline!) campo sintetico  dell’ Allianz Park su cui giocano (e vincono!) da gennaio stanno facendo scuola. È di oggi la notizia che la dirigenza dei Cardiff Blues (Pro 12) sta valutando la possibilità di sostituire il fondo naturale dell’Arms Park con un di…plastica. “Stiamo assumendo tutte le informazioni del caso” ha dichiarato il Ceo del club Richard Holland. “Nello sport moderno, così condizionato da esigenze di tipo commerciale è fondamentale poter disporre di un terreno di gioca che consenta uno svolgimento regolare della stagione agonistica”. L’accenno è, ovviamente, al periodo invernale: “Con l’inverno di quest’anno molte partite sono state sul punto di essere rinviate, alcune sono state sospese. Il ripetersi di tali condizioni potrebbe causarci danni economici rilevanti”. Ovvia la conclusione: “Su un campo artificiale puoi giocare a rugby 365 giorni l’anno”. Frase che ha non poco preoccupato i giocatori della squadra gallese e molti loro colleghi. Non sarà che per ammortizzare i costi dei campi sintetici i campionati dureranno 12 mesi? Si è chiesto qualcuno. Il club sta in queste settimane valutando le numerose offerte pervenute.  Un dato è comunque certo: le spese di manutenzione annuale di un campo da rugby sintetico sono di 18 mila sterline. Di uno tradizionale di 85mila.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball