29
settembre


Pro 12 – Fantastico Benetton! Sorpasso decisivo al 79’. Batutti gli Scarlets. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Scarlets  22 – 20 (pt 5 – 17)Marcatori: 13’ dr Priestland, 26’m. Fenby tr. Priestland, 29’ mnt Ghiraldini, 38’ m. Fenby tr. Priestland, 46’ cp Pristland, 51’ m. Semenzato tr. Di Bernardo, 67’ m. Barbieri tr. Di Bernardo, 79’ cp Di BernardoGrande Treviso! Contro gli Scarlets  decide il piede di Di Bernardo. Ma è tutta la squadra a firmare l’impresa di giornata in Pro 12. Per i gallesi primi in classifica è la terza sconfitta consecutiva a Monigo.La ripresa si apre con Semenzato in campo per Burton e con un lancio di Ghiraldini rubato (42’) dai saltatori in maglia rossa. Allarme? Al 46’ Priestland non sbaglia un “rigore” in mezzo ai pali e il distacco aumenta. Al 48’ Treviso perde un altro lancio (!) dentro ai 22 degli Scarlets. Ma sulla palla calciata nasce una controffensiva particolarmente ficcante (grande Semenzato!) che porta Zanni a cadere dentro l’artresa di meta con la palla in mano. L’arbitro scozzese chiede lumi al Tmo (il padovano Falzone) che non concede la segnatura e si riparte con una mischia a cinque metri per i Leoni. Che clamorosamente perdono l’introduzione! L’arbitro vede però un in avanti del 9 gallese e ordina la ripetizione (50’). Barbieri (nella foto di Elena Barbini)si fionda sul lato opposto all’introduzione. Fermato, viene assisto da Semenzato che in pick and go (forse) schiaccia. Viene ancora una volta interpellato Falzone che vede il fotogramma della palla sulla linea bianca e concede. De Bernardo trasforma ed è – 8. La partita potrebbe riaprirsi. Dirve vincente da metà campo di Treviso che frutta un calcio e la successiva rimessa a favore sui 22. Lancio pulito e conquista sicura. Ma il sacking dei gallesi è sporco e Cittadini reagisce in maniera inconsulta. Si salva dal giallo ma la palla è degli Scarlets. Peccato. McCusker (56’) recupera al volo un missile terra-aria di Priestland poco fuori dai 22 (McLean poco deciso) ma Treviso recupera e si salva. Barbieri (58’) innesca Zanni che viene fermato a ridosso dei pali. Treviso ci crede, Semenzato detta i tempi della continuità. La meta è nell’aria ma Derbyshire perde palla a contatto e l’occasione svanisce. L’intensità difensiva degli Scarlets cresce. Terrificante il placcaggio di Fendy (59’) su Ghiraldini lanciato sotto le tribune. Prima linea tutta nuova in campo per i veneti. Di  Bernardo all’apertura cerca intervalli e attacca la linea. Prende qualche rischio (63’ scippo di Priestland su un tentativo di passaggio interno) ma il gioco potrebbe valere la candela. Iannone esce per infortunio, in panchina solo avanti: Filippucci entra e si schiera centro. Al 67’ Barbieri contra (con le ginocchia) un calcio dell’estremo Jordan Williams (19 anni!) a metà campo. L’italo canadese (in forma atletica strepitosa) sprinta per 50 metri e schiaccia in area di meta. Di Bernardo  trasforma ed è -1! Monigo sogna sotto la pioggia e, in campo, Treviso adesso ci crede. Di Bernardo prova il drop al 70’ ma non centra i pali. Sbaraglini si fa male e abbandona il campo, rientra Ghiraldini. Marius Goosen (water carrier?) entra in campo per catechizzare Semenzato. Agonismo a mille! Super drive di Treviso, McCusker spara un paio di diretti e si becca il giallo da McMenemy. Non si piazza: dentro Budd e lancio a cinque metri dalla meta. Il drive non parte ma il possesso c’è.  Davanti ai pali (74’) è, mischia Benetton. La prima crolla, la seconda pure. Alla terza parte Barbieri. Ma il muro dei gallesi c’è ed è solido. Poi Ruyet perde palla, Pristland spara lontano e si ricomincia! Stavolta però è Minto che, sotto pressione (78’) si fa cadere la palla dalle mani. Mischia Scarlets: mancano due minuti. La palla della partita arriva al 79’. A metà campo l’abitro concede il calcio (fallo del placcatore) che potrebbe valere la vittoria. Di Bernardo prende la mira e non sbaglia. Treviso 22 Scarlets 20. È andata. Che la festa cominci! Sugli altri campiOspreys – Munster 23 – 15 Giorgio Sbrocco  

29
settembre


Pro 12 – Due mete Scarlets nel primo tempo a Monigo. Treviso sotto di 12 al riposo. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Scarlets  5 - 17Marcatori: 13’ dr Priestland, 26’m. Fenby tr. Priestland, 29’ mnt Ghiraldini, 38’ m. Fenby tr. Priestland Pioggia battente e clima quasi autunnale a Monigo per la quinta giornata del Pro 12 Celtico Partenza in assoluto equilibrio, con Treviso superiore nelle fasi statiche (mischia ordinata super con Cittadini in versione Sei Nazioni!) e votato all’offensiva. Priestland trova il drop del vantaggio al 13’ e un minuto dopo Morisi deve uscire per infortunio. Al suo posto entra Di Bernardo. Partita molto aperta e con continui cambi di fronte. Treviso “rischia” di segnare al 19’ grazie a un perfetto calcio a seguire di Williams, gli Scarlets (21’) mancano l’appuntamento con la meta solo grazie a una monumentale difesa scivolata di Iannone lungo l’out sinistro. Al 26’ Di Bernardo (nella foto di Elena Barbini) perde palla a metà campo (placcaggio frontale), McLean salva sulla linea ma Burton non trova il calcio di liberazione e regala agli Scarlets un miss mach Fenby-Barbieri che l’ala gallese  non spreca e capitalizza al meglio per la meta del 10-3. Treviso però non molla e Ghiraldini è lesto (29’) a raccogliere un rimpallo nei pressi di un raggruppamento dentro i 22 avversari. Il biondo tallonatore padovano accelera e plana in meta per i punti del – 5 sul tabellone. La pioggia è tanta e la palla diventa sempre più intrattabile. Una paio di volte è proprio la saponetta ovale a tradire l’attacco Scarlets che, però, non sembrano intenzionati a cambiare atteggiamento tattico. Al 38 uno scriteriato (tentativo) di incroci odi Burton con Sgarbi, genera una palla vagante su cui si avventa al piede Fenby che riesce a governare l’ovale per quasi 70 metri e a schiacciare la sua seconda meta personale della serata. Nell’azione il tallonatore gallese Rees carica illegalmente Iannone senza palla. Squalifica in vista.Giorgio Sbrocco  

28
settembre


Tags
,

Pro 12 – Scarlets da Llanelli a Treviso per vincere. Occhio all’estremo Jordan Williams: talento puro! By Giorgio Sbrocco

Questa la formazione degli Scarlets per la sfida con Treviso di domani a Monigo valida epr il quinto turno di Pro12.. Coach Esterbay: “Veniamo da una sconfitta (con gli Ospreys, ndr) generata da un basso livello di concentrazione. In settimana abbiamo preparato il nostro viaggio  in Italia con molta accuratezza e ho operato alcuni cambi nella formazione per renderla ancora più competitiva e affidabile”. Turno di riposo per George North e Scott Williams. Occhi puntati sul giovane e talentuoso estremo Jordan Williams: un altro prodotto di altissimo livello dell’inesauribile “fabbrica di talenti” gallese. Scarlets: 15 Jordan Williams, 14 Liam Williams, 13 Gareth Maule, 12 Jon Davies, 11 Andy Fenby, 10 Rhys Priestland, 9 Gareth Davies, 1 Phil John, 2 Matthew Rees, 3 Deacon Manu, 4 Sione Timani, 5 George Earle, 6 Josh Turnbull, 7 Johnathan Edwards, 8 Rob McCusker (capt).In panchina Ken Owens, Peter Edwards, Samson Lee, Aaron Shingler, Kieran Murphy, Tavis Knoyle, Adam Warren, Kristian Phillips.Giorgio Sbrocco

22
settembre


Pro 12 – Scarlets ancora in testa ma avanzano Munster e Leinster. By Giorgio Sbrocco

Successo come da pronostico di Munster su Newport al Thomond Park, nell’ultimo match della quarta giornata di Pro 12. L’armata Rossa di Limerick, grazie anche al punto di bonus conquistato (5 mete) contro i gallesi, sale al secondo posto in classifica generale (in coabitazione con Cardiff) alle spalle degli Scarlets che, nonostante la sconfitta interna nel derby con gli Ospreys, mantengono la testa della graduatoria a quota 15. Dietro si fa luce Leinster, che precede Edimburgo di 2 punti  e Glasgow di 3. Per l’Ulster, che deve recuperare il match con le Zebre, ancora la quinta piazza. Pro 12 – VI giornataMunster – Newport 33-13 Classifica generaleScarlets 15Munster, Cardiff 14Leinster 13Ulster 12*Edimburgo 11Glasgow 10Ospreys 6Benetton, Connacht, Newport 5Zebre 0* *Una partita in meno Giorgio Sbrocco

21
settembre


Pro 12 – Impresa Ospreys a Llanelli. Due mete di Van der Merwe nella vittoria di Glasgow su Connacht. By Giorgio Sbrocco

Una sopresa e un pronostico rispettato nelle due sfide del venerdì celtico del Pro 12 che ha visto cadere gli Scarlets in casa nel derby gallese e i Guerrieri di Glasgow prevalere su Connacht allo Scotstoun. Scarlets – Ospreys 16-23 (pt 6-9)Contro tutti i pronostici della vigilia sono gli Ospreys di Swansea ad aggiudicarsi (23-16) il derby del Galles a Llanelli in casa degli Scarlets primi della classe e a invertire una pericolosa tendenza che aveva visto i campioni in carica perdere le prime tre partite della stagione. Dopo un primo tempo molto equilibrato, giocato sul duello a distanza fra Biggar e Piestland, e il pareggio (9-9) firmato Priestland al 48’, gli Ospreys passano in vantaggio al 72’ grazie alla meta di Ryan Jones trasformata da Biggar. A tempo scaduto la meta di George North trasformata da Priestland ottiene per gli Scarlets il punto di bonus difensivo Glasgow – Connacht 27-17 (pt 15-10)Pronostico rispettato allo Scotstoun, dove i Warriors hanno superato Connacht al termine di un match molto equilibrato e combattuto, risolto dalle due mete scozzesi nel primo tempo di Sean Lamont e Murchie, cui gli irlandesi hanno opposto la marcatura di McRea. In apertura di secondo tempo è però Van der Merwe (46’) a siglare la meta della sicurezza scozzese. A nulla serve la pronta risposta di Connacht che trova con Nathan White (49’) i punti del – 5. Ma è ancora il pilone Van der Merwe al 69’ a schiacciare per la seconda marcatura personale che vale il 27-17 finale. Giorgio Sbrocco

20
settembre


Pro 12 – Ricordando Spence: a Llanelli derby fra Scarlets e Ospreys, Treviso contro la tradizione a Cardiff. Leinster e Munster sul velluto? By Giorgio Sbrocco

Quarta giornata di Pro 12 nel segno del dolore condiviso per la scomparsa dell’irlandese Spence che ha imposto la cancellazione (riprogrammazione in data da definire) di Zebre-Ulster. Due le partite in programma domani, fra cui spicca il derby gallese di Llanelli fra i lanciatissimi (14 punti) Scarlets e i quasi derelitti Ospreys (2) campioni in carica ma autori di un avvio di stagione davvero di basso profilo. Impegno interno sulla carta abbordabile per i Warriors (5) che allo Scotsun di Glasgow ricevono Conancht (5) per un match che non dovrebbe rivestire grossi problemi o riservare sorprese quanto a esito finale. Sabato: occhi puntati sulla difficile trasferta della Benetton (5) a Cardiff in casa dei Blues(9), l’unica squadra che i Leoni trevigiani non hanno mai battuto nel corso della loro esperienza nel torneo. Il Leinster (9) di Brian O’Driscoll, reduce dal miracolo di Monigo (drop incredibile di Sexton a un minuto dalla fine), riceve in casa Edimburgo (10) per una sfida che potrebbe rivelarsi meno scontata del previsto ma che è, sulla carta, tutta a favore dei dublinesi. Conclude il programma di giornata l’impegno interno di Munster (9) che se la vedrà con i Dragons di Newport (5). All’orizzonte un larga vittoria dell’Armata rossa con tanto di bonus offensivo. Pro 12 – IV giornata (fra parentesi la copertura televisiva)DomaniOre 20.05 Scarlets – Ospreys (BBC Wales)Ore 20.35 Glasgow – Conancht (BBC ALBA/TG4)SabatoOre 19.15 Leinster – Edimburgo (RTE/BBC-ALBA)Ore 19.30 Cardiff – Benetton (S4C)Ore 21.00 Munster – Newport (TG4) Giorgio Sbrocco  

16
settembre


Pro 12 - Scarlets al comando. Ospreys in crisi?. Giornata favorevole alle scozzesi. By Giorgio Sbrocco

Non si ferma la corsa degli Scarlets. I gallesi hanno vinto come da pronostico a Galway sul Connacht e mantengono la prima piazza in solitario della classifica generale con due lunghezze di vantaggio sull’Ulster che si è aggiudicato sul filo di lana il derby irlandese con Munster. Terzo Edimburgo che ha capitalizzato al meglio i cinque punti conquistati a Murrayfield contro le Zebre. L’impresa di giornate è comunque scozzese, grazie alla vittoria (esterna!) di Glasgow a Swansea sugli Ospreys campioni in carica. Complimenti ai Warriors, ma in casa Ospreys (terza sconfitta consecutiva) c’è qualcosa che non va, e la parola crisi…Ordinaria amministrazione, ma con una quota di fatica forse non preventivata, per Cardiff che a Newport vince (senza dominare)  il derby del Galles sui Dragons. Tre nazioni diverse (Galles, Irlanda, Scozia) ai primi tre posti. Il monopolio irlandese sul torneo celtico è finito. No! C’è da giurarci. E da scommetterci. Risultati  III giornataOspreys - Glasgow Warriors 10-28Ulster - Munster 20-19Edimburgo - Zebre 41-10Connacht - Scarlets 11-24Newport Dragons - Cardiff Blues 5-16Benetton Treviso - Leinster 18-19 ClassificaScarlets 14Ulster 12Edimburgo 10Munster, Cardiff, Leinster 9Newport, Connacht, Glasgow, Treviso 5Ospreys 2Zebre 0 Giorgio Sbrocco      

14
settembre


PRO 12 - Connacht riceve i lanciatissimi Scarlets. Coach Elwood: “Non ci fanno paura!”. By Giorgio Sbrocco

 Parole di speranza quelle di coach Eric Elwood alla vigilia del match di domani fra il suo Connacht e la capolista Scarlets a Galway. “Contro le Zebre nell'ultimo turno abbiamo giocato bene e segnato tre mete in trasferta. I ragazzi hanno mostrato carattere e capacità di reazione specialmente quando, nel secondo tempo,  siamo stati costretti a rivoluzionare la squadra per gli infortuni. Quella contro gli Sacrlets sarà un'altra sfida di fuoco. Loro sono un complesso molto forte in tutti ireparti, sono primi in classifica e verranno da noi per vincere. Li aspettiamo senza alcuna riserva mentale o timore”. Sei i cambi rispetto alla trasferta vincente a Parma si sette giorni fa.   CONNACHT15. Gavin Duffy (cap)14. Tiernan O'Halloran13. Eoin Griffin12. Dave McSharry11. Fetu'u Vainikolo10. Miah Nikora9. Kieran Marmion1. Brett Wilkinson2. Ethienne Reynecke3. Nathan White4. Michael Swift5. Mike McCarthy6. Andrew Browne7. Willie Faloon8. Eoin McKeonIn panchina16. Adrian Flavin17. Dennis Buckley18. Rodney Ah You19. David Gannon20. Johnny O'Connor21. Dave Moore22. Matthew Jarvis23. Robbie HenshawGiorgio Sbrocco

Pro 12 – Il super derby irlandese è a Belfast, quello gallese a Newport. Scarlets corsari a Galway e Treviso sogna il gran colpo a Monigo contro Leinster. By Giorgio Sbrocco

Metà domani e il resto sabato le sei partite del terzo turno di Pro 12. Il big match di giornata è sicuramente il derby irlandese di Belfast fra Ulster e Munster, appaiati al secondo posto in classifica a quota 8 punti, a una sola lunghezza dalla vetta. Pronostici (e quote dei boookmaker) a favore dei padroni di casa, ma più per “demerito” dell'Armata Rossa (non apparsa esente da critiche anche nella vittoria interna sulla Benetton) che per oggettiva superiorità dei Nordirlandesi. Vittoria (quasi obbligata dopo la partenza assai stentata) degli Ospreys (2 punti) sui Guerrieri di Glasgow (1) al Liberty stadium di Swansea violato sette giorni fa dall'Ulster e di Edimburgo (5) sulle Zebre (molti cambi nel XV di partenza e in panchina) ultime a zero punti. Sabato da non perdere allo stadio di Monigo per Benetton (4) – Leinster (5). Due anni fa, fra la sorpresa generale, Treviso mise sotto i dublinesi in avvio di stagione. Stavolta, infortuni eccellenti a parte, le possibilità di un prestigioso bis ci sono tutte. Combattuto si annuncia anche il derby gallese di Newport fra Dragons e Cardiff appaiate in classifica a 5 punti. Leggera preferenza agli ospiti che, soprattutto davanti, appaiono più attrezzati e affidabili. La capolista Scarlets (9) viaggia fino a Galway in Irlanda con l'obiettivo di incassare vittoria e bonus sul campo della cenerentola isolana che sette giorni fa ha però messo sotto  le Zebre a Moletolo.Domani ore 20,05 Ospreys – Glagow Warriorsore 20.05 Ulster – Munsterore 20.30 Edimburgo – ZebreSabato ore 16.00 Connacht – Scarletsore 19.30  Newport – Cardiffore 20.00 Benetton - LeinsterGiorgio Sbrocco

Pro 12 – Scarlets primi della classe dopo due gironate. Ma le irlandesi sono in agguato! By Giorgio Sbrocco

Scarlets in testa alla classifica di Pro 12 dopo due giornate. È vero, nulla che possa assomigliare a un’attenduibile linea di indirizzio del campionato celtico, però…Dopo aver maltrattato in casa Leinster nel turno di apertura i gallesi di Llanelli si sono ripetuti in trasferta mettendo sotto i Guerrieri di Glasgow e ora si sono portati in vetta alla graduatoria con 9 punti. Dietro di loro due inseguitrici irlandesi: il Munster che ha battuto Treviso (nella foto coach FRanco Smith) segnando una sola meta (grande il neo acquisto Keatley dalla piazzola!) e Ulster che ha violato il campo di Swansea superando gli Ospreys campioni in carica (secoda sconfitta!) di soli tre punti. Pronto e ampiamente rpevedibile il riscatto di Leinster che, a Dublino, ha fatto un sol boccone dei Dragoni di Newport. Con il successo a Moletolo sulle Zebre Connacht (la meno attrezzata delel qauttrro irlandesi) affianca Edimburgo, Newport, Cardiff e Leinster che inseguono la testa del gruppo a quota 5. PRO 12 – II giornataRisultatiCardiff Blues - Edimburgo 19-21Zebre - Connacht 17-30Glasgow Warriors - Scarlets 13-18 Munster - Benetton Treviso 19-6Leinster - Newport Dragons 45-25Ospreys - Ulster 13-16CLASSIFICA Scarlets 9Munster, Ulster 8Edimburgo, Newport, Cardiff, Connacht, Leinster 5Treviso 4Ospreys 2Glasgow 1Zebre 0 Giorgio Sbrocco  

Rugby Ball