14
aprile


Aviva Premiership – Un minuto in ricordo della Lady di ferro. By Giorgio Sbrocco

I club di Saracens e di Exeter hanno ricordato, con un minuto di silenzio prima dell'inzio dei rispettivi impegni di campionato con Worcester e London Irish, la scomparsa di  Margaret Thatcher.Giorgio Sbrocco

14
aprile


Aviva Premiership – Nessuno ferma i Saracens. Northampton vince a Oxford sugli Exiles gallesi. By Giorgio Sbrocco

Vincono di tanto i Saracens su Worcester (3 mete di Strettle) e Northampton (sena bonus) a Oxford sui retrocessi London Welsh nelle partite domenicale della 20esima giornata di Premeirship. Ancora in corso il match fra le Tigri di Leicester (Castro in campo al 41') e le Vespe londinesi  che al momento vede i padroni di casa prevalere 21-6 Aviva Premiership – XX giornataLondon Welsh – Northampton 14-31Saracens – Worcester 47-17Leicester – Wasps 21 – 6 (45')Classifica: Saracens 72, Leicester 63*, Harlequins 60, Northampton 58, Gloucester 54, Exeter 50, Bath 48, L.Wasps 47*, Worcester 33, Sale 31, L.Irish 30, L. Welsh 18*una partita in menoGiorgio Sbrocco

06
aprile


Heineken cup – I Saracens devastano l’Ulster a Twickenham e volano in semifinale. By Giorgio Sbrocco

Saracens – Ulster  27 - 16 (pt 16 – 6)Marcatori: 1’ cp Farrell, 27’ cp Pienaar, 29’ cp Farrell, 32’ cp Pienaar, 34’ m. Fraser tr. Farrell, 36’, 49’ cp Farrell, 57’ cp Pienaar, 60’ cp Farrell, 62’ mnt  Ashton, 79' m. Henderson tr. Pienaar Arbitro: Poite (Fr) Quando il rugby è, davvero, una cosa dell’altro mondo! Che partita! Più di 40mila entusiasti spettatori (molti i nordirlandesi) sulle gradinate di Twickenham per seguire il quarto di finale tra i Saracens che comandano la classifica dell’Aviva Premiership e l’ Ulster che l’hanno scorso si arrese solo in finale, su questo campo, allo strapotere dei dublinesi di Leinster. In semifinale ci vanno i Saracens con pieno merito. Avessero una mischia ordinata all’altezza del resto sarebbero imbattibili.Dopo il centro di Farrell in avvio, PIenaar sbaglia due calcio in rapida successione (il secondo colpisce il palo) prima di pareggiare (27’) da posizione agevole. Passa un minuto e Farrell riporta i Saracens avanti da 30 metri. Il pareggio lo firma ancora il sudafricano numero 9 di Ulster al 32’, dopo che la mischia chiusa nordirlandese (lato Afoa) si è dimostrata nettamente superiore a quella inglese. Un perfetto drive Saracens da rimessa laterale (Ulster non entra dopo la conquista ma viene pesantemente punito dall’avanzamento dei rossoneri) genera (34’) la meta che il Tmo concede e che porta la firma del flanker Will Fraser. Da un fallo a terra di Marshall su palla recuperata dall’ex Airone Nick Williams (36’) nasce il piazzato con cui Farrell porta i suoi avanti di 10 punti. Ulster prova a reagire. I Saracens in difesa sono perfetti , competenti, organizzati, efficaci e spietati. E come se non bastasse…l’arbitro Poite non concede niente alla squadra in attacco.Ulster alza il ritmo al rientro sul terreno di gioco. La macchina difensiva dei Saracens non perde un colpo, non concede terreno e, quando può,  recupera anche palloni sui punti di collisione. Al 47’ Poite “ferma” Gilroy che stava filando in meta per un’ostruzione di millimetri. È ancora il drive inglese (48’) che passa all’incasso con il destro di un Farrell impeccabile dalla piazzola. La struttura avanzante (e le legature) dei Saracens, nell’occasione, lasciano (molto) a desiderare. Mostruosa progressione del 21enne flanker Henderson che al 57’ conquista un calcio da piazzare davanti ai pali. Pienaar non sbaglia i 9-19. Al 58’ gli irlandesi mandano in campo Bowe, al rientro dopo l’infortunio. Ma Farell è una macchina da punti e al 60’ mette dentro quelli del 22-9. Partita finita? Sì, perché al 63’ mister Dive Ashton vola e schiaccia al termine di un’azione nata da un intercetto sulla linea del vantaggio. Gli ultimi minuti sono nel segno della rabbia agonistica di Ulster. Che ci prova in tutti i modi ma trova davanti un muro costruito appositamente per non cedere. E che non vacilla fino al 79', quando Henderson conclude una grande azione a tutto campo dei suoi, varcando la linea bianca sulla destra dei pali inglesi. Bella ma fuori tempo massimo. Il centro Marshall esce per un brutto colpo al capo al 69'. Man of the match: Will Fraser. In semifinale i Sarcens incontreranno la vincente di Tolone-Leicester. Giorgio Sbrocco

Saracens – In maggio super amichevole con i SA Barbarians sul prato del mitico HAC di Londra. By Giorgio Sbrocco

I Saracens affronteranno i South Africans Barbarians  il 16 maggio nella prestigiosa ed esclusiva cornice del prato dell’ Honourable Artillery Company (HAC), il club privato situato nel centro della città di Londra (non lontano da Moorgate) che annualmente ospita partite di calcio e cricket a scopo benefico, oltre a un nutrito programma di eventi mondani e legati al mondo delle grandi corporates. Per saperne di più: un veloce click su http://the.hac.org.uk/Giorgio Sbrocco

24
marzo


Aviva Premiership - Saracens vincenti nel posticipo e primi in classifica. By Giorgio Sbrocco

Netta vittoria dei Saracens nel big match del XVIII turno di Premiership che si è disputato sul sintetico dell'Allianz Park. Padroni di casa, in vantaggio 17-9 alla fine del primo tempo, hanno realizzato mete con il tallonatore Britts e con il flanker Fraser, dell'apertura Farrell gli altri 17 punti a referto. Per i campioni in carica solo 4 centri del cecchino Evans dalla piazzola. In classifica generale i Saracens si confermano al primo posto con 63 punti, cinque lunghezze sopra Leicester, otto sugli Harlquins e nove su Northampton che al momento occupa la quarta posizione, l'ultima che vale un posto nella griglia play off. Aviva Premiership - XVIII giornata Saracens - Harlequins 27-12 Classifica: Saracens 63, Leicester 58, Harlequins 55, Northampton 54, Gloucester 50, Wasps 47, Bath 43, Exeter 42, Worcester 32, L.Irish 28, Sale 23, L.Welsh 18 Giorgio Sbrocco

03
marzo


Aviva Premiership – Saracens in testa davanti agli Harlequins dopo il successo nel posticipo con i Welsh. By Giorgio Sbrocco

È sorpasso in testa alla classifica della Premiership inglese. Grazie alla larga (35-14) e pronosticata vittoria interna sul sintetico dell’Allianz Park di Hendon sui London Welsh, i Saracens  hanno scavalcato i campioni in carica degli Harlequins  e ora guidano la graduatoria con 58 punti, tre di vantaggio sui concittadini di coach O’Shea, quattro più delle Tigri di Leicester e 9 su Northampton che ha superato Glouceseter nella corsa al quarto posto che vale la semifinale. Il campionato riprenderà il 23 marzo dopo la doppia sosta per il Sei Nazioni nel corso della quale si disputeranno le semifinali e la finale di LV=Cup.Aviva Premiership – XVII giornataSaracrens – London Welsh 35 - 14Classifica: Saracens 58, Harlequins 55, Leicester 54, Northampton 49, Gloucester, Wasps 46, Bath 42, Exeter 41, Worcester 32, L. Irish 24, L.Welsh 22, Sale 19Giorgio Sbrocco

30
gennaio


Heineken cup – Via dall'Allianz Park. Contro l'Ulster si gioca a Twickenham. By Giorgio Sbrocco

 Niente campo sintetico dell'Allianz Park di Hendon per il quarto di finale di HC fra Saracens e Ulster ma il tempio del rugby britannico di Twickenham. Così hanno deciso di comune accordo il club londinese e l'Erc in considerazione della ridotta capienza della nuovissima casa dei Sarries (10mila, nda), recentemente tenuta a battesimo nel terzo turno di LV=Cup contro Cardiff e che farà il proprio ingresso ufficiale in Aviva Premeirship il 16 febbraio con la partita Saracens-Exeter. “Giocare nel nostro nuovo stadio sarebbe stato bellissimo -a dichiarato il Ceo Edward Griffiths– ma credo sia troppo presto e poi gli 80 mila posti di Twickenham...”. Porteranno nelle casse del club un bel po'di sterline. “C'è poi da considerare che molti nostri giocatori conoscono bene Twickenahm  -ha voluto aggiungere Griffiths- per averci giocato con la maglia della nazionale”. Allora è tutto chiaro! I soldi non c'entrano.Giorgio Sbrocco

23
gennaio


Tags

LV=Cup – Saracens-Cardiff su campo sintetico. All'Allianz Park è di scena il rugby del futuro. By Giorgio Sbrocco

Saracens – Cardiff Blues, la gara valida per il terzo turno di LV=Cup in programma domenica sarà l'occasione storica della prima partita fra squadre di rugby professionistiche disputata su un terreno artificiale. Il tutto andrà in scena al nuovo Allianz Park stadium, l'impianto (ex Barnet Copthall Stadium ) di Hendon (nord di Londra,) divenuto da quest'anno la casa dei Saracens. Il modernissimo fondo artificiale (frutto di un lavoro di sei anni della ditta Support in Sport che ne detiene il brevetto), costato 500mila sterline, avrà una “vita operativa” di 8 anni, nel corso di tale periodo i costi di manutenzione saranno molto vicini allo zero. Il debutto ufficiale del primo campo da rugby artificiale in Premiership avverrà il13 febbraio in occasione di Saracens-Exeter. “Su questo fondo – ha assicurato il Ceo dei Sarries Edward Griffiths  - potremo giocare un rugby più veloce e più sicuro per gli atleti. Il rugby cambierà in meglio, così come è cambiato in meglio l'hockey che è passato al sintetico già negli anni '80”.Giorgio Sbrocco

20
gennaio


Heineken cup – Quasi fatta per Munster che ha battuto il Racing con bonus. Saracens primi del girone 1. By Giorgio Sbrocco

Vittoria con bonus dei Saracens al Vicarage road su Edimburgo (girone 1) nell’ultima giornata della fase di qualificazione di Heineken cup. I londinesi, dopo un primo tempo chiuso in vantaggio sul 14-7 hanno dilagato nella ripresa imponendosi 40-7. Due mete dell’ala Ashton in (super) forma Sei Nazioni. Al Thomond Park di Limerick Munster ha battuto il Racing Parigi  29-6 conquistando anche il punto di bonus. Il passaggio dell’Armata rossa irlandese ai quarti dipende ora dall’esito del match fra Leicester e Tolosa in programma fra pochi minuti (16 ora italiana)  al Welford road. Le probabilità che Munster risulti la “seconda seconda miglior classificata” (l’altra è Montpellier che ha chiuso a 22) sono comunque elevate.Heineken cup – VI giornataRisultati girone 1Munster – Racing Parigi 29-6 (pt 17-6)Saracens – Edinburgo 40-7 (pt 14-7)Giorgio Sbrocco

31
dicembre


Aviva Premiership – Saracens vittoriosi grazie al “panchinaro” Owen Farrell. By Giorgio Sbrocco

Due calci del “panchinaro” Owen Farrell (60’ e 67’) regalano ai Saracens la vittoria di misura (17-16) su Northampton nel posticipo del turno numero 12 del massimo campionato inglese. La vera sfida al vertice di giornata, giocata allo stadio Milton Keines davanti a 18 mila spettatori. Chiuso il promo tempo avanti di un punto (11-10), i londinesi hanno saputo contenere gli arrembaggi dei Saints che al 49’ hanno operato il sorpasso con un centro dalla piazzola dell’apertura Myler. Messo in campo Farrell in sostituzione del centro Tomkins le cose sono però cambiate e il doppio centro nell’ultimo quarto di gara ha risolto il match a favore dei Saracens. Del tallonatore Smit (Saracens) e del flanker Dowson le mete di giornata.Aviva Premiership – XII giornataSaracens – Northampton 17-16 (11-10) Classifica: Harlequins 41, Saracens 40, Leicester 39, Gloucester 34, Wasps 33, Northampton 32, Exeter 31, Bath 27, Worcester 25, L.Welsh 20, L.Irish 12, Sale 11 Giorgio Sbrocco

Rugby Ball