14
dicembre


Hineken cup – Zebre pesantemente sconfitte dai Saracens. By Giorgio Sbrocco

  Niente da fare per le Zebre sul sintetico dell’Allianz Park di Londra contro la corazzata Saracens nel quarto turno di HC. Inglesi  in bonus dopo meno di mezz’ora, Zebre a segno con Orquera al 30’ dalla piazzola. Alla fine il passivo è oggettivamente pesante e le mete subite nove. Si chiama “tariffa” e quando scatta c’è davvero poco da fare. E da dire. Saracens – Zebre 64 - 3 (pt 29-3) Marcatori: 2’ cp Farrell, 5’ m. Strettle tr. Farrell, 15’ mnt Burger, 20’ m George tr. Farrell, 27’ m. Wiggelsworth tr. Farrell, 30’ cp Orquera, 45’ m. Ransom tr. Farrell, 50’, 60’ m. Taylor tr. Farrell, 68’ m. Vunipula mtr. Farrell, 80' m. Ashton tr. Farrell Saracens: Ransom (17’ s.t. Goode), Ashton, Bosch, Taylor (21’ s.t. Hodgson), Strettle, Farrell, Wigglesworth (13’ s.t. De Kock); Vunipola B., Burger (24’ s.t. Joubert), Wray, Kruis, Borthwick (cap) (1’s.t. Hargreaves), Johnston (11’s.t. Stevens), George (17’ s.t. Brits), Barrington (1’s.t. Vunipola M.) All. McCall Zebre: Palazzani, Sarto (1’s.t. Toniolatti), Quartaroli, Ratuvou, Venditti, Orquera, Leonard (14’ s.t. Chillon); Vunisa, Cattina (31’ Caffini), Bergamasco, Bortolami (cap) (27’ s.t. Van Vuren), Geldenhuys, Leibson (8’s.t. Chistolini), Manici (8’ s.t. Giazzon, 24’ s.t. Manici), Aguero (34’ De Marchi) (Non entrato: Iannone) All.Cavinato Arbitro: Dudley Phillips (Irl) Gialli: 21’ Cattina (Z), 75’ J. Wray Giorgio Sbrocco

07
dicembre


Tags
,

Heineken cup – Le dichiarazioni dei due allenatori a Parma. By Giorgio Sbrocco

Così coach Andrea Cavinato negli spogliatoi di Moletolo dopo Zebre- Saracens: ”Indubbiamente nel primo tempo non abbiamo giocato come avevamo preparato la gara. Siamo stati poco performanti in difesa e non siamo avanzati. Quando dai a formazioni come i Saracens il tempo di giocare senza pressione tutto diventa più difficile. Nel primo tempo 9 falli fischiati contro di noi con 2 cartellini gialli, mentre nella ripresa siamo diventati una squadra molto corretta. Sicuramente abbiamo la necessità di avere equità e rispetto nel giudizio: non capisco la differenza di comportamento arbitrale tra le due frazioni.” Sul buon secondo tempo: :”Usciti dagli spogliatoi dopo l’intervallo abbiamo cominciato a difendere meglio usando anche il gioco al piede in attacco per mettere pressione mettendo in difficoltà i Saracens. Il carattere della ripresa ci da elementi di fiducia da cui ripartire per la gara di Londra del prossimo fine settimana. Ci prepareremo molto sulla fase difensiva e nell’avere più qualità nella gestione dei palloni a nostra disposizione, con profondità e velocità. Voglio fare i complimenti ad Andrea De Marchi, un pilone che ha giocato poco ma che oggi, quando è entrato, ha dimostrato di essere un giocatore di qualità importante per noi nel proseguo della stagione” . Soddisfatto del risultato e del bonus conquistato l’allenatore degli inglesi Mark  McCall:” Ogni punto è fondamentale per il passaggio del turno per cui sono molto contento di aver conquistato i 5 punti oggi contro un avversario che merita tutto il nostro rispetto. La prossima settimana dovremo prepararci  bene per il ritorno in casa dato che abbiamo giocato oggi contro una squadra competitiva come abbiamo visto nel secondo tempo. Siamo inglesi per cui rispetteremo al massimo come oggi le Zebre schierando  la migliore formazione possibile perché sarà una gara fondamentale. La nostra migliore qualità è l'aiuto che i miei giocatori danno l’un l’altro in campo come nel primo tempo, davvero ottimo. Nel secondo tempo do merito alle Zebre che hanno giocato meglio difendendo con più efficacia ed impedendoci di segnare nella prima metà della ripresa. Sono soddisfatto di tutti, soprattutto dell’energia messa in campo nel primo tempo in una gara in cui siamo scesi in campo molto motivati”. Giorgio Sbrocco  

07
dicembre


Heineken cup – Saracens in bonus. Zebre a testa alta. By Giorgio Sbrocco

Zebre  - Saracens 10 – 39 (pt 0 – 25) Marcatori: 7’ cp Hodgson, 14’ m. Kruis tr. Hodgson, 20’ cp Hodgson, 26’ mnt Joubert, 32’ m. Wyles tr. Hodgson, 42’ cp Garcia, 62’ m. Ashton tr. Ashton, 69’ m. Ashton tr. Farrell, 78’ m. Vunisa tr. Orquera Zebre: 15 Gugliemo Palazzani, 14 Leonardo Sarto, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Tommaso Iannone, 9 Alberto Chillon, 8 Samuela Vunisa, 7 Nicola Catiina, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geledenhuys, 3 Luciano Leibson, 2 Tommaso D'Apice, 1 Salvatore Perugini Entrati: 16 Andrea Manici, 17 Andrea De Marchi, 18 Luca Redolfini, 19 Michael van Vuren, 20 Emiliano Caffini, 21 Luciano Orquera, 22 Roberto Quartaroli, 23 Giulio Toniolatti  Saracens: 15 Alex Goode, 14 Chris Ashton, 13 Chris Wyles, 12 Duncan Taylor, 11 David Strettle, 10 Charlie Hodgson, 9 Neil de Kock, 8 Ernst Joubert, 7 Kelly Brown, 6 Billy Vunipola, 5 George Kruis, Steve Borthwick , 3 James Johnston, 2 Schalk Brits, 1 Richard Barrington Entrati: 16 Jamie George, 17 Jared Saunders, 18 Matt Stevens, 19 Eoin Sheriff, 20 Jackson Wray, 21 Richard Wigglesworth, 22 Owen Farrell, 23 Marcelo Bosch Arbitro: Pascal Gauzere Gialli: 28’ Vunisa (Z), 35’ Bergamasco (Z), 74’ Taylor (S) IL FILM DELLA PARTITA 42’ Fuori gioco di Ashton su un & under di Iannone. I pali sono (molto) lontani ma Garcia ci prova da quasi 50 metri a destra. Dentro!!! Primi punti delle Zebre. 3-25 45’ Dentro Bergamasco. Si gioca in 15 contro 15 47’ Saracens al largo fino a Ashton. Calcio a seguire troppo lungo e Zebre che annullano. 52’ Saracens cambiano mediano di mischia: dentro Wigglesworth per De Kock  54’ Chillon placca Wigglesworth palla in mano e le Zebre recuperano il possesso 55’ Saracens dentro i 22. Mischia per loro (in avanti Chillon). Cambi in prima linea. 56’ Meta di Strettle (difesa di Ratuvou: zero) in prima fase da sinistra a destra. Bonus per i Saracens. L’arbitro chiede il parere del Tmo (ostruzione ai danni di Iannone sulla corsa di taglio di Hodgson?). Il Tmo conferma l’ irregolarità. Meta annullata 60’ Brutta palla di Bortolami per Palazzani dopo un grande recupero Zebre in mischia ordinata. Dentro Orquera. 62’ Bella azione al largo dei Saracens. Bosh passa all’sterno di Bergamasco e serve all’interno Ashton. Stavolta è bonus! Palazzani passa a fare il mediano di mischia 69’ Altra azione individuale di Goode che si beve mezza squadra delle Zebre e poi serve Ashton che fila verso la linea bianca. Farrell trasforma per il 39 – 3 72’ Drive Zebre da rimessa dentro i 22. Palla a terra sui 5 metri e palla rubata! 74’ Intercetto di Orquera appena fuori dai propri 22. Giallo a Taylor. Calcio a favore giocato in rimessa laterale. Manici però sbaglia il lancio. Mischia Saracens e calcio a loro favore 78’ Bell’angolo di Quartaroli che buca e supera il vantaggio. Palla a Vuinisa che sprinta fino alla meta inseguito da Ashton. Bravo Orquera e Zebre a 10. Il tabellone non umilia. Migliori delle Zebre: Geldenhuys, Palazzani, Bergamasco e Manici. Per i Saracens: Joubert, Goode, Brits e Hodgson. Giorgio Sbrocco

07
dicembre


Heineken cup – Solo Saracens a Moletolo. E due gialli alle Zebre. By Giorgio Sbrocco

Zebre  - Saracens 0 - 25 Marcatori: 7’ cp Hodgson, 14’ m. Kruis tr. Hodgson, 20’ cp Hodgson, 26’ mnt Joubert, 32’ m. Wyles tr. Hodgson Zebre: 15 Gugliemo Palazzani, 14 Leonardo Sarto, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Tommaso Iannone, 9 Alberto Chillon, 8 Samuela Vunisa, 7 Nicola Catiina, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geledenhuys, 3 Luciano Leibson, 2 Tommaso D'Apice, 1 Salvatore Perugini In panchina: 16 Andrea Manici, 17 Andrea De Marchi, 18 Luca Redolfini, 19 Michael van Vuren, 20 Emiliano Caffini, 21 Luciano Orquera, 22 Roberto Quartaroli, 23 Giulio Toniolatti  Saracens: 15 Alex Goode, 14 Chris Ashton, 13 Chris Wyles, 12 Duncan Taylor, 11 David Strettle, 10 Charlie Hodgson, 9 Neil de Kock, 8 Ernst Joubert, 7 Kelly Brown, 6 Billy Vunipola, 5 George Kruis, Steve Borthwick , 3 James Johnston, 2 Schalk Brits, 1 Richard Barrington In panchinai: 16 Jamie George, 17 Jared Saunders, 18 Matt Stevens, 19 Eoin Sheriff, 20 Jackson Wray, 21 Richard Wigglesworth, 22 Owen Farrell, 23 Marcelo Bosch Arbitro: Pascal Gauzere Gialli: 28’ Vunisa (Z), 35’ Bergamasco (Z) A Parma arrivano i Saracens di capitan Steve Borthwick che in Italia non hanno mai perso, primi in classifica nel massimo campionato inglese, oltretutto con una formazione tutt’altro che “turistica” (Farrell e Marcelo Bosh in panchina!). Sarà l’occasione per vedere gran rugby e grandi giocatori. I numeri del tabellone a fine gara diranno se allo spettacolo hanno partecipato (e messo qualcosa) anche gli uomini di Cavinato. Due gli ex in maglia bianconera: il dentro Ratuvou e il pilone Aguero. Il primo è titolare, l’altro parte fra le riserve. Giornata fredda ma adesso c’è il sole. Jaques Brunel, Alfredo Gavazzi e l’Italia femminile del ct Di Giandomenico fra il pubblico. Tribune e gradinate del XXV Aprile: sguarnite come d’abitudine. Mai come oggi: gli assenti hanno torto. Inglesi in divisa grigio-azzurra. Mauro Bergamasco entra da solo e prende meritatissimi applausi per i suoi 50 caps in HC. Squadre sui rispettivi dieci metri per il minuto di silenzio in memoria di Nelson Mandela.  IL FILM DELLA PARTITA 2’ Primio lanci odi D’Apice e i Saracens rubano palla. L’azione arriva nei 22 delle Zebre ma Iannone libera e allontana la minaccia 4’ Vunipola strappa la palla dalle mani di Venditti appena fuori dai 22 italiani. Fuorigioco e poi rimessa Saracens sui 20 metri. Zebre rubano il lancio lungo! Perfetto Geldenhuys. 6’ fallo a terra delle Zebre su avanzamento insistito degli inglesi dentro i 22. Hodgson chiede i pali ed è 3-0 9’ Fallo in attacco di Bortolami (Chillon?) che protegge illegalmente D’apice a terra. Rimessa Saracens sui 22 a destra dei pali 11’ Buco di Hodgson davanti ai pali e offload. Placcaggio e Chillon recupera palla! Prova il contrattacco ma non funziona. In avanti dentro i 22 12’ Mischia Saracens sui 5 di sinistra dentro i 22 Zebre 14’ Cinque fasi avanzanti dei Saracens sinistra-destra. La seconda linea Kruis vince l’uno contro uno nei cinque e schiaccia per la prima meta dell’incontro. Dentro i 2 punti supplementari, è 10-0 19’ Tallonaggio rubato da Brits. Brutto segno! Sul reset è crollo volontario Zebre e calcio per i Saracens. Hodgson piazza da poco dentro i 40 metri da posizione centrale. Gauzere richiama verbalmente Bortolami. Dentro il calcio. È 13-0 21’ Iannone spara fuori il calcio d’invio. Pessima cosa! Mischia a centro campo 22’ Sarto recupera in velocità su Strettle sul terzo canale sinistro. Belle gambe! 24’ Drive Saracens, mischia per loro 25’ Sofferenza Zebre i chiusa. ALLARME! Troppo presto per mollare là davanti. 26’ Lancio “furbo” di Britsd su Joubert primo uomo mentre tutto  l’allineamento retrocedeva verso i 15. Altro che Zebre: polli! E Joubert fila in meta. Fila? Saracens a + 18 28’ Fallo a terra di Vunisa a metà campo con palla in mano a Sarto e giallo. Eccessivo 29’ La mischia inglese passeggia. Calcio contro le Zebre. Dentro Manici, fuori D’Apice 32’ Contrattacco monumentale (e un po’ troppo facile) dell’estremo Goode. Palla al centro Wyles e meta sulla sinistra. Hodgson non sbaglia ed è +25 35’ Vunipola dalla chiusa con il suo 9. Bergamasco lo placca ma da terra gioca la palla (con un ginocchio?) e si prende un giallo davvero…forzato. Zebre in 13 38’ Dentro Vunisa. Zebre in 14 Giorgio Sbrocco        

01
dicembre


Aviva Premiership – I Quins espugnano Newcastle e salgono al quarto posto. By Giorgio Sbrocco

Vittoria con bonus degli Harlequins ( 4 mete, doppietta dell’ala Sam Smith) che espugnano il Kinston Park di Newcatle nel posticipo dell’VIII turno di Premiership  e salgono al quarto posto in classifica generale 2 punti sotto Bath e 2 sopra le Tigri di Leicester. Al comando sempre i Saracens con 2 lunghezze di vantaggio su Northampton. In coda: Worcester condannato a 10 punti dai London Irish 11esimi. Aviva Premiership – IX giornata Newcastle – Harlequins 9 – 35 Classifica: Saracens 36, Northampton 34, Bath 30, Harlequins 28, Leicester 26, Exeter 23, Wasps 22, Sale 20, Newcastle, Gloucester 13, L. Irish 12, Worcester 2 Giorgio Sbrocco

18
ottobre


Heineken cup - Super venerdì ovale a Wembley. By Giorgio Sbrocco

Sarà la decima volta dei Saracens nel tempio di Wembley lo scontro di stasera (20.45) a Londra con Tolosa valido per il secondo turno della fase di qualificazione di Heienken cup. Non sarà battuto il record di affluenza (83.671 paganti nel marzo 2012) ma le previsioni parlando di pubblico delle grandi occasioni. Inglesi favoriti che presentano in panchina il nuovo acquisto argentino Marcelo Bosh. Saracens15 Alex Goode14 Chris Ashton13 Chris Wyles12 Duncan Taylor11 David Strettle10 Owen Farrell9 Richard Wigglesworth1 Mako Vunipola2 Schalk Brits3 Matt Stevens4 Steve Borthwick ©5 Alistair Hargreaves6 Billy Vunipola7 Jacques Burger8 Ernst Joubert In panchina 16 Jamie George17 Rhys Gill18 James Johnston19 George Kruis20 Kelly Brown21 Neil de Kock22 Marcelo Bosch23 Joel TomkinsGiorgio Sbrocco  

16
ottobre


Premiership – Bosh ai Saracens. Addio a Biarritz dopo 7 anni. By Giorgio Sbrocco

Il 29enne centro dell’Argentina Marcelo Bosch (23 caps con i Pumas) si è ufficialmente trasferito a Londra da Biarritz (dove ha disputato 7 campionati) per vestire la maglia dei Saracens, attuali dominatori della Premiership inglese. Più che un (significativo?) potenziamento della squadra britannica, l’operazione sembra essere il segno della crisi galoppante che sta corrodendo il club basco del presidente Blanco, ultimo in classifica e già concretamente in pericolo di retrocessione.Giorgio Sbrocco

01
ottobre


Aviva Premiership – Saracens dominatori dopo quattro giornate di campionato. By Giorgio Sbrocco

 È dominio Saracens nel campionato inglese giunto alla quarta giornata di stagione regolare. La corazzata londinese guida la classifica generale imbattuta a quota 19 e i suoi uomini guidano (quasi) tutte le classifiche speciali del torneo. Owen Farrell è in testa alla graduatoria dei calci realizzati (26) e detiene il primato in quella dei marcatori (67). David Strettle guida quella dei meta men co 4 segnature personali, Chris Ashton è al primo posto per minutaggio (320’) mentre i Saracens come squadra risultano primo nella classifica per numero di mete segnate (14) e per miglior differenziale fra punti fatti e subiti (+78). Unico…intruso in questo quadro prevalentemente rosso-nero è Stephen Myler, mediano di apertura dei Northampton Saints che comanda la classifica dei migliori specialisti in trasformazioni. Non è un granché, ma almeno spezza la monotonia!Giorgio Sbrocco

18
settembre


Rabo Pro 12 – Cavinato (Zebre): “Il pubblico deve darci fiducia”. By Giorgio Sbrocco

Così il tecnico delle Zebre Andrea Cavinato alla vigilia dell’impegnativa trasferta all’Arms Park di Cardiff (terreno sintetico) per il match contro i Blues in programma venerdì per il terzo turno del campionato celtico intervistato ieri durante il consueto appuntamento coi giornalisti nella sala stampa dello stadio XXV Aprile :”Durante la gara di venerdì col Munster abbiamo avuto un crollo che crediamo sia venuto da una mancanza di abitudine a giocare ad un ritmo così elevato, sostenendo sequenze di gioco così lunghe. Non abbiamo concretizzato tutte le nostre azioni offensive, mentre gli irlandesi ne hanno concretizzate il 95%. Il pubblico deve darci fiducia: la prossima gara in casa vedrà sicuramente una squadra migliorata“.Giorgio Sbrocco

18
settembre


Aviva Premiership – Il rosso-sprint a Wood. Stevens (Saracens): “Per fortuna ha colpito Burger!”. By Giorgio Sbrocco

Il pilone di Gloucester Nick Wood, cacciato dal campo dall’arbitro Barnes dopo 73” della sfida domenicale  dell’Allianz Park  con i Saracens, si è installato al secondo posto della classifica all time dell’espulsione più rapida in ambito Premeirship. Ha detto di lui il collega Saracens Matt Stevens: “So che Nick è molto dispiaciuto per il gesto compiuto. A volte la gente fa cose stupide in campo. Ma Nick è un bravo ragazzo e non voglio infierire contro di lui. La partita era molto sentita, in campo c’era grande pressione. La frustrazione fa brutti scherzi e lui ha fatto davvero la cosa sbagliata”. Poi ha aggiunto, riferendosi alla scarpata in faccia che è stata la causa del rosso diretto: "Luckily he did it to Jacques Burger, who doesn't feel too much". Per fortuna? Di chi?Giorgio Sbrocco

Rugby Ball