27
settembre


Italian League Eccellenza – Ancora una veneta per i Cavalieri favoriti (ma non troppo) in riva al Piave. By Giorgio Sbrocco

L’anno scorso, nella stagione che portò i toscani alla finale scudetto, Prato faticò assai (8-5 al termine di una partita molto combattuta ed equilibrata) per espugnare il Romolo Pacifici. Domani la sfida a San Donà si ripete. Molto è cambiato in casa del Prato (affidato a Pratichetti dopo la partenza per Rovigo di De Rossi e Frati) e forse gli obiettivi stagionali non sono gli stessi. Cavalieri favoriti anche alla luce del debutto vincente con il Petrarca che ha fornito buone indicazioni. Veneziani sempre pericolosi quando giocano in casa, con l’esperienza di Flynn e Taumata nella linea arretrata e della coppia Birchall-Erasmus in mischia. Debutta sulle maglie del XV di coach Jason Wright il logo InvestorH, innovativa forma di sponsorizzazione “popolare” lanciata dal club veneto.San Donà: Flynn, Furlan, Seno, Iovu, Bona, Taumata, Mucelli, Birchall, Dartora, Di Maggio, Erasmus,  Sala,  Pesce,   Kudin, Zanusso l. In panchina: Vian Gianluca / Zecchin, Zanusso Matteo, Vian Gianmarco,  Rorato, Dotta, Cincotto, Pilla,  Filippetto / Zamparo;Cavalieri Prato: Browne, Tempestini, Majstorovic, EnNaour, Souare, Zucconi, Patelli (k), Saccardo, Damiani, Cicchinelli, Nifo, Boscolo, Biancotti, Giovanchelli, De Gregori. In panchina: Traorè, Lupetti, Del Nevo, Gerosa, Devodier, Manganiello, Falsaperla, Tenga Giorgio Sbrocco

20
settembre


Italian League Eccellenza – Calvisano con i favori del pronostico contro il San Donà. By Giorgio Sbrocco

Sarà il livornese Liperini a dirigere la prima partita ufficiale di Gianluca Guidi (suo concittadino) sulla panchina del Cammi Calvisano domani al San Michele  contro il San Donà di Jason Wright, formazione che molti indicano fra quelle coinvolte nella lotta per non retrocedere ma che in casa giallonera nessuno è intenzionato a sottovalutare. Debutto fra i padroni di casa (che in pre campionato hanno già superato i veneti in amichevole 21-12) , per l’apertura Haimona, prelevato nel corso dell’estate da Piacenza, Steynn (Mogliano), Cavalieri, Belardo (Prato), Chiesa (Zebre) e in terza linea del giovane Mbandà. Prima partita in maglia San Donà per Jaco Erasmus che giocherà seconda, mentre terza centro sarà Birchall, suo ex compagno di squadra a Calvisano.Calvisano: De Jager, Vilk, Canavosio, Chiesa, Visentin, Haimona, Griffen (cap), Steyn, Mbandà, Belardo, Hehea, Cavalieri, Costanzo, Ferraro, Lovotti A disposizione: Scarsini, Andreotti/Beccaris, Gavazzi, Scanferla, Violi M, Appiani, Bergamo, Romano.San Donà: Cincotto, Damo, Flynn, Bona, Iovu, Taumata, Mucelli, Birchall, Dartor, Di Maggio, Erasmus, Sala, Pesce, Kudin, Zanusso. In panchina: Vian, Zanusso M., Vian GM, Rorato, Dotta, Pilla, Filippetto, Furlan.Giorgio Sbrocco 

08
settembre


Italian League Eccellenza – Al Cz Rovigo il VII Trofeo Pedrini. By Giorgio Sbrocco

Il Cz Rovigo si è aggiudicato l’edizione 2013 del trofeo Omar Pedrini che si è disputato a Badia polesine e al quale hanno partecipato anche Petrarca e San Donà. I rossoblu di De Rossi e Frati hanno sconfitto prima San Donà e poi il Petrarca nel match che ha assegnato la vittoria finale.VII Trofeo Omar Pedrini – Badia Polesine (Ro)RisultatiCz Rovigo – San Donà 26 – 5Petrarca – San Donà 17 – 14Cz Rovigo – Petrarca 35 – 14Classifica: Rovigo, Petrarca, San DonàGiorgio Sbrocco

01
settembre


Italian League Eccellenza – Campioni vittoriosi a San Donà. By Giorgio Sbrocco

Successo dei campioni d’Italia di Mogliano nell’amichevole in casa del San Donà di Jason Wright. Padroni di casa avanti 14-0 (l’apertura Taumata in grande evidenza) nel primo tempo. Nella ripresa bella reazione del XV trevigiano di Francesco Mazzariol che va quattro volte a segno e vince la partita. Da segnalare la prima meta italiana del numero 8 sudafricano Thor HalvorsenSan Donà . Mogliano 14-28 (pt 14-0)Giorgio Sbrocco

25
agosto


Italian League Eccellenza – Calvisano vittorioso a San Donà. By Giorgio Sbrocco

Vittoria del Calvisano di Gianluca Guidi sul campo del San Donà di Jason Wright con il punteggio di 21-12. La partita si è giocata sulla distanza concordata  dei tre tempi da 20’. Due volte a segno i gialloneri con i giovani Mbandà e Scarsini, i bresciani hanno usufruito anche di una meta tecnica. A segno le tre conversioni grazie al piede di Haimona (ex Piacenza). Per i padroni di casa, in vantaggio al 21’: mete di Taumatua e Furlan. La partita è stata l’anticipo della prima giornata del campionato di Eccellenza che vedrà la formazione veneziana ospite del Calvisano  al Peroni stadio San Michele.  San Donà: Cincotto, Damo, Seno, lovu. Bona, Taumata, Mucelli, Birchall, Dartora, DiMaggio, Erasmus, Sala, Pesce, Kudin, Zanusso L, Vian G, Zanusso M. Pellegrini, Pelloia, Furlan, Vian G, Florian, Filippetto, Antonelli, Barbieri, Chalonec, Galardi, CeccatoCalvisano: Gavazzi, Lovotti, Magli, Violi E.Scarsini, Ferrara, Romano, Beccaris, Andreotti, Cavalieri, Hehea, Belardo.Salvetti,Scanferla,Mbabdà, Violi M, Chiesa, Haimona, Canavosio, Frapporti, Visentin, Vilk, De Jager, Appiani, Bergamo, Susio. Ali. Guidi. Marcatori: 32' m. Mbandà tr Haimona, 35' mnt Taumata, 41' m. Furlan tr Taumata, 45’ mT Calvisano tr Haimona , 60' m.Scarsini tr HaimonaGiorgio Sbrocco

12
agosto


Italian League Eccellenza – A San Donà tutti accettano il taglio di stipendio. By Giorgio Sbrocco

 La storia raccontata da Ivan Malfatto dalle colonne de Il Gazzettino fotografa meglio di qualsiasi discorso la reale situazione del rugby italiano di Eccellenza. Protagonista è Sandro Trevisan, presidente del San Donà, squadra espressione di una piazza storica del rugby veneto, tornata l’anno scorso a calcare i campi della massima divisione dopo 11 stagioni di purgatorio. “La previsione delle entrate per la stagione che sta per cominciare è del 30% inferiore a quello dell’anno scorso” ha spiegato a giocatori e tecnici nel corso di una riunione appositamente convocata. “Ma la società non vuole rinunciare all'ambizione di giocarsi ancora la salvezza in Eccellenza” ha poi chiarito. Che fare? “Ho deciso di parlare chiaro. Ho chiesto a tutti di ridursi del 30% l'ingaggio. E tutti, sacrificandosi, per amore della maglia hanno detto sì. Anche l'allenatore Jason Wright, neozelandese. Li ringrazio, quella sera mi sono quasi commosso”. La parola d’ordine adesso è: azionariato popolare. Non per acquistare quote della società ma per “affittare” centimetri di maglia. Forza San Donà!Giorgio Sbrocco

06
agosto


Currie Cup - Hilton Lobberts dal Piave ai Griquas. By Giorgio Sbrocco

Reduce dalla stagione italiana in riva al Piave con la maglia del San Donà (15 presenze), il sudafricano Hilton Lobberts debutterà venerdì in Currie Cup a Durban con i Griquas contro gli Sharks nel match di apertura dell’edizione 2013 del massimo campionato. Dopo le esperienze con WP e Stormers, l’ex Springboks giocherà seconda linea in una formazione molto giovane e ricca di talenti. Al suo fianco avrà Ligtoring landman e in prima linea Lourens Adriaanse a destra e il capitano Ryno Barnes tallonatore. Giorgio Sbrocco

24
luglio


Italian League Eccellenza – Due australiani e Jaco Erasmus in riva al Piave. By Giorgio Sbrocco

 Pista australiana per il San Donà di coach Jason Wright che, alla vigilia della sua seconda stagione nel campionato di Eccellenza ha puntato su due giovani molto promettenti provenienti dalla franchigia dei Reds (semifinalisti di Super Rugby) per potenziare la rosa. Si tratta del 21enne utility back  Dion Taumata (Australia u19 e u20) che viene descritto anche come discreto calciatore e Tim Buchanan, capitano dell’University of Queensland, in grado di giocare numero 8 e, all’occorrenza, seconda linea. Nei gironi scorsi il ds dei veneziani Marusso aveva ufficializzato l’ingaggio del 34enne Jaco Erasmus, seconda/terza linea proveniente da Calvisano.Giorgio Sbrocco

06
aprile


Lutto – Muore a 49 anni Toni Piazza, pilone di San Donà e grande produttore di vini. By Giorgio Sbrocco

Pilone di razza (Piave) e produttore di ottimi vini nella sua azienda di Annone Veneto di cui era titolare con i fratelli Giorgio e Stefano. Amico di tanti, all’interno del cerchio magico del rugby giocato e parlato ma anche fuori di esso. A 49 anni se n’è andato Toni Piazza da San Donà. La causa della morte sembra sia un infarto. Aveva giocato con la maglia del San Donà dove si era formato. Aveva anche vestito la maglia azzurra della Nazionale contro l’Urss.Giorgio Sbrocco

Italian League Eccellenza – Presutti (Fiamme Oro): “A San Donà per conservare il settimo posto”. By Giorgio Sbrocco

Le Fiamme Oro di Pasquale Presutti saranno di scena sabato (ore 16, XVIII giornata) alla stadio Romolo Pacifici contro il San Donà. Salvezza conquistata da tempo, squadra giovane e piena di entusiasmo, bel gioco e continui miglioramenti. Che queste Fiamme possano soffrire di cali di tensione pare da escludere: “Voglio conservare questo settimo posto fino alla fine del campionato – spiega il tecnico aquilano della formazione cremisi – e potremo farlo solo se anche questo sabato mostreremo la determinazione che abbiamo messo in campo finora. Non sarà una partita semplice: loro stanno facendo un ottimo campionato e hanno trovato il giusto mix tra giocatori di esperienza, anche internazionale, e giovani interessanti, oltre avere un pacchetto di mischia molto valido che, all’andata, fece la differenza. Noi da allora siamo cresciuti e quella di sabato sarà una di quelle partite che potrà dirci, effettivamente, quanto”. Quanto al bilancio della prima stagione in Eccellenza: “Aspettiamo il 4 maggio (fine della regular season, ndr) prima di contabilizzare il nostro campionato. Dopo anni di campionati di vertice con il Petrarca ho cominciato questa avventura con lo spirito di chi si accinge a scoprire un mondo nuovo. Non mi sono mai posto obiettivi particolari e non me ne pongo ora. Lavorare in serenità e curare i particolari. La mia ricetta non è cambiata. Ho avuto a disposizione un gruppo di ragazzi giovani e motivati con i quali è stato bello condividere le fatiche e le gioie di un’intera stagione. Se dovessimo finire settimi…sarei davvero soddisfatto. Non certo sopreso”.Fiamme Oro: Barion, Valcastelli, Massaro, Forcucci, De Gaspari, Canna, Benetti (cap.), Balsemin, Vedrani, Zitelli, Sutto, Cazzola, Duca, Moscarda, Cocivera.. In panchina: Gentili (Suaria), Cerqua, Di Stefano, Mammana, Cerasoli, Marinaro, Boarato (Calandro), Andreucci  Giorgio Sbrocco

Rugby Ball