07
ottobre


Eccellenza – Il Petrarca vince il derby n. 149. Il Rovigo, troppo brutto per essere vero, perde anche Mahoney per squalifica. By Giorgio Sbrocco

Petrarca – Rovigo 33 - 9 (pt 13-6) Marcatori: 4’ cp Menniti, 7’ cp Basson, 10’ m. Innocenti tr.Menniti, 23’ cp Menniti, 34’, m 43’ cp Basson, 46’, 60’ cp Menniti, 63’ m. Innocenti tr.Menniti,  32’ m. Bellini tr. MennitiArbitro: Mancini (Rm)Gialli: 50’ Novak  (P), 60’ Mahoney (R) Rossi: Mahoney (80’) Quando si dice: male fino in fondo! Rovigo perde nettamente il derby con Padova n.149 allo stadio Plebiscito e, per almeno un paio di settimane, dovrà fare a meno del suo capitano neozelandese Mahoney. Colpevole, a tempo scaduto, di un fallo (placcaggio illegale) figlio solo della totale assenza di lucidità e di quantità industriali di frustrazione. Senza Gerber (sostituito da Ceglie), con Bacchetti in panchina e con Wilson in versione numero 9 più lento del mondo, Rovigo manca (Basson e Duca) quattro calci che avrebbero potuto dire qualcosa sull’esito finale della partita, perde 3-0 il parziale delle (propria) superiorità numerica (giallo al pilone Novak) e 0-14 quello della superiorità padovana (Mahoney al 60’). Poco altro da dire su un derby che ha detto della complessiva pochezza dei rossoblu e della discreta consistenza della mischia del Petrarca. Oltre che del piede fatato di Menniti. Cacio sui maccheroni, dopo due belle segnature di Lorenzo Innocenti (Man of the Match, nella foto di Elena Barbini il tutffo in mezzo ai pali della sua prima segnatura) anche quella del debuttante (18 anni) Mattia Bellini, che schiaccia vicino alla bandierina perfettamente servito sulla parte chiusa. In classifica generale Petrarca si porta a quota 13, a una lunghezza da Calvisano e a due dalla coppia di testa Prato-Viadana. Giorgio Sbrocco      

05
ottobre


Eccellenza: Il derby di Padova si deciderà in prima linea? Rovigo con Ceglie al posto di Gerber. By Giorgio Sbrocco

Rovigo senza il suo (nuovo) pilone destro Gerber, Petrarca in formazione tipo con la coppia Ziegler-Sanchez centri e Ansell numero 8 nel derby dei derby n.149 che andrà in scena domenica allo stadio del Plebiscito (diretta Raisport ore 15) e che ripropone, a due anni dalla (non pronosticata) vittoria tricolore dei padovani al Battaglini e al pareggio”assassino” che al termine della stagione regolare 2011/20102 estromise il Petrarca dai play off proprio a favore dei rossoblu polesani, l'antica e mai sopita rivalità fra due rivali storiche della palla ovale italiana. A destra della prima linea di Rovigo il tecnico Polla Roux ha schierato il veneziano (scuola San Donà) Ceglie, insieme con il neozelandese Mahoney e Quaglio. In panchina l'ex bianconero gatto. Queste le formazioni annunciatePetrarca: Innocenti, Bortolussi, Ziegler, Sanchez, Morsellino, Menniti-Ippolito, Travagli, Ansell, Targa, Conforti, Mathers, Tveraga, Leso, Gega, Novak. In panchina.: Caporello, Damiano, Giusti, Sarto, Francescato, Bertetti, Favaretto. Rovigo: Basson; Lubian L., Menon, Pedrazzi, Bacchetti; Duca, Wilson; Ferro, De Marchi, Persico; Jones, Tumiati; Ceglie, Mahoney, QuaglioIn panchina: Gatto, Lombardi, Gaeta C., Pierini, Ciochina, Calabrese, Lenarduzzi, ZorziGiorgio Sbrocco

04
ottobre


Eccellenza – Rovigo perde il pilone Gerber alla vigilia del derby con il Petrarca. By Giorgio Sbrocco

Tegola mica da ridere per il Rovigo di Polla Roux alla vigilia del derby dei derby con il Petrarca. Tendine d'Achille lesionato per il pilone (destro!) sudafricano Rayno Gerber, neo  acquisto del club rossoblu, visto all'opera nella vittoriosa gara interna con la Lazio sabato scorso al Battaglini. In attesa di conoscere con più precisione le dimensioni del danno subito, la società ha diramato un comunicato nel quale parla di  “trauma contusivo che ha provocato una lesione distrattiva a carico del 3° medio del tendine d’Achille destro con limitazione funzionale”. L'infortunio è avvenuto martedì nel corso di un allenamento congiunto con la formazione del Rugby Badia (serie A). Nella foto di Elena Barbini il ds del Rovigo Fabio Coppo.Giorgio Sbrocco  

29
settembre


Eccellenza – Petrarca e Mogliano di misura in trasferta. Viadana e Rovigo facile in casa. By Giorgio Sbrocco

Vittorie formato extra large per Viadana su Parma e Rovigo sulla Lazio (entrambe in bonus offensivo) nelle partite del sabato della seconda giornata del campionato di Eccellenza. Due le vittorie in trasferta ed entrambe di stretta misura. Solo un punto di distacco (15-16) per il Mogliano al Fattori su L’Aquila e Fiamme Oro in bonus difensivo con il Petrarca di Moretti che passa per 19-12 a Roma. Domani Prato riceve il Rugby Reggio nel posticipo televisivo (ore 15, Raisport) e Calvisano sarà di scena a San Donà. Eccellenza - II giornata Viadana – Crociati Pr 37 - 9Fiamme Oro – Petrarca 12 -19L’Aquila – Mogliano 15 - 16Rovigo – Lazio 41 - 8 Giorgio Sbrocco

25
settembre


Eccellenza – A Rovigo il pilone sudafricano Gerber. In campo sabato contro la Lazio? By Giorgio Sbrocco

È arrivato a Rovigo il pilone sudafricano Rayno Gerber (31 anni, dai Blue Bulls con esperienze europee a Leeds e Parigi sponda Stade). Nelle speranze dei tifosi e nei progetti dello staff dirigenziale, dovrebbe essere l’elemento capace di dare solidità e affidabilità alla mischia chiusa rossoblu. Reparto che da almeno tre di stagioni risulta il tallone d’Achille della squadra e la cui inadeguatezza, due anni fa costò a Rovigo lo scudetto, perso malamente al Battaglini contro il Petrarca. Gerber, se tutte le pratiche relative al suo tesseramento saranno espletate in tempo, potrebbe scendere in campo sabato nel match interno contro la Lazio valido per il secondo turno cel campionato di Eccellenza.Giorgio Sbrocco

16
settembre


Eccellenza – Autoritario Viadana con Rovigo allo Zaffanella. Doppiette di Pavan e Bronzini. By Giorgio Sbrocco

Mille spettatori allo Zaffanella per l’ultima uscita vittoriosa amichevole della squadra di coach Rowland Phillps prima del via ufficiale della stagione di Eccellenza in programma sabato. Il match con il Rovigo ha visto le due formazioni darsi battaglia in campo aperto cercando importanti momenti di verifica del lavoro svolto. Due calci Basson (6’, 12’)  portano avanti i veneti, prima della meta di Pavan (23’, in superiorità numerica per il giallo al centro Sevealii), giunta a conclusione di un’ottima combinazione Apperley – Pizarro. Prima del riposo Viadana segna ancora con Bronzini (assist di Padrò) e Rovigo con Lubian per il 14-13 del primo tempo. Nella ripresa in campo c’è più Viadana che Rovigo e arrivano tre mete firmate: Pavan, Bronzini e Denti, tutte trasformate, per il + 25 finale. Soddisfatto il tecnico dei mantovani a fine gara:“E’ importante mantenere questo trend positivo – ha dichiarato - nella costruzione, sono felice perché ho visto una buona applicazione delle strutture provate in settimana in allenamento. Dopo due vittorie e due buone prestazioni non abbiamo conquistato punti, quindi dobbiamo continuare a lavorare duramente perché la cosa importante è il campionato”. Rugby Viadana – Rugby Rovigo Delta 38-13Marcatori: p.t. 6’ c.p. Basson, 12’ c.p. Basson, 23’ m. G. Pavan tr Apperley, 30’ m. Bronzini tr Apperley, 40’ m. Lubiam tr Basson; s.t. 8’ m. G. Pavan tr Apperley, 14’ m. Bronzini tr Apperley, 33’ m. Antonio Denti, 42’ m. Souare.Rugby Viadana: Robertson; Albano, G. Pavan, Pizarro, R. Pavan; Apperley, Bronzini; Moreschi, Barbieri, Manuini; Pascu, Van Jaarsveld; Gilding, Santamaria (cap), Cenedese. All.: PhillipsA disp.: Santi, Cagna, Bigoni, Marchini, Fondse, Cipriani, Soure, Tizzi, Andrea Denti, Antonio Denti, Gatti, Padrò, G. Amadasi, N. Amadasi. All.: PhillipsRugby Rovigo Delta: Basson; Lubian, Menon, Sevealii, Bacchetti; Duca, Wilson; De Marchi, Ciochina, Persico; Jones, Maran; Ceglie, Mahoney, Datola A disp.: Gatto, Lombardi, C. Gaeta, Pierini, Calabrese, Lenarduzzi, Bovolenta, A. Gaeta, Zorzi, Gasparetto, Cecchetti. All.: Roux Arbitro: Stefano Pennè Giorgio Sbrocco

09
settembre


Eccellenza – Al Petrarca il trofeo Pedrini. Battuto Rovigo in finale. San Donà al terzo posto. By Giorgio Sbrocco

  Vincendo la finale contro gli eterni rivali della CZ Rovigo, il Petrarca (nella foto il mediano diapertura Sanchez) di Andrea Moretti si è aggiudicato l’edizione 2012 del trofeo Omar Pedrini che annualmente si disputa a Badia Polesine (Ro). I bianconeri sono approdati alla finale dopo aver battuto nel girone di qualificazione San Donà, matricola dell’Eccellenza ovale e i concittadini del Cus Padova di Oscar Collodo, neopromossi in serie A2. Nell’altro girone Rovigo ha dominato il lotto delle concorrenti battendo i padroni di casa del Badia (A2) e l’Rfc Romagna di Franceso Urbani (A1). Decisive nella finalissima le mete (che per regolamento non sono state trasformate) di Hansel e Bortolussi. Questo il resoconto della manifestazione VI trofeo Omar Pedrini – Badia P. (Rovigo) Classifica finale 1) Petrarca2) Rovigo3) San Donà4) Romagna5) Badia6) Cus Padova Risultati partite: Girone 1Rovigo – Badia 15-5Romagna – Badia 15-0Rovigo – Romagna 5-0 Girone 2Petrarca - San Donà 20-5Petrarca - Cus Padova 10-0Cus Padova – San Donà 0-5 Finale 5-6 PostoBadia – Cus Padova 15-5 Finale 3-4 PostoSan Donà – Romagna 15-10 Finale 1-2 PostoPetrarca - Rovigo 10-0 Giorgio Sbrocco        

05
settembre


Eccellenza – Sabato a Badia (Ro) il Memorial Pedrini 2012. I tifosi sognano una finale Rovigo-Petrarca. By Giorgio Sbrocco

Anteprima dicampionato tutta da gustare quella in programma sabato a Badia Polesine (Ro) allo stadio di via Martiri di Villamarzana in occasione dell’edizione 2012 del Memorial Pedrini (calcio d’invio 16.00), cui prenderanno parte, divise in due gironi: Rovigo, Romagna, Badia; Petrarca, Cus Padova, San Donà. Tre formazioni venete di Eccellenza e tre di serie A, fra xcui le neo promosse Romagna (A1) e Cus Padova (A2). La fase di qualificazione si disputerà con la formula dei due tempi di 15’, con divieto di piazzare i calci di punizione e senza trasformazioni delle mete segnate. La finale, che potrebbe essere come un anno fa un anticipo del derby storico fra Rovigo e Petrarca, prevede invece due tempi da 20’. L’evento sarà anche l’occasione per vedere una di fronte all’altra le due formazioni padovane Petrarca e Cus (allenato dal trevigiano ex Petrarca Oscar Collodo).a tredici anni di distanza dal loro ultimo confronto ufficiale (campionato di serie A 1998 – 1999).Giorgio Sbrocco  

14
giugno


Amlin Cup – Calvisano e Rovigo più fortunati di Mogliano e Prato nei sorteggi. By Giorgio Sbrocco

Resi noti i gironi di Amlin cup (con i Newcastle Falcon ammessi sub judice in attesa che si chiarisca l’affaire London Welsh, promossi in Premiership ma non ancora ammessi per mancanza di uno stadio in esclusiva), la competizione europea per club cui prenderanno parte i campioni d’Italia del Cammi Calvisano, i Cavalieri Prato, il Rovigo e il Mogliano. Per la formazione trevigiana di Umberto Casellato si tratta del debutto assoluto in Coppa. Il sorteggio ha riservato ai bresciani di coach Cavinato la compagnia degli inglesi di Bath e dei francesi di Agen, che con la franchigia romena dei Lupi di Bucarest compongono il girone 4. Rovigo (gir. 2) se la vedrà Perpignano, Worcester e la new entry spagnola di Gernika. Moglianio (gir. 3) avrà come avversari London Wasps, Newport e Bayonne. Prato, recente finalista del campionato di Eccellenza è stata invece inserita nel girone 5, con Stade Francais, Newcastle (o London Welsh) e la neopromossa in Top 14 Grenoble. Passaggio del turno praticamente impossibile, con Calvisano e Rovigo accreditate di alm,eno un paio di possibili successi. Giorgio Sbrocco Amlin Challenge Cup 2012/13Girone 1: Gloucester, London Irish, Bordeaux, Mont-de-MarsanGirone 2: Perpignan, Worcester, Rovigo, Gernika RTGirone  3: London Wasps, Newport, Bayonne, MoglianoGirone 4: Bath, Calvisano, Agen, Bucarest Girone  5: Stade Français, Newcastle Falcons/London Welsh, Cavalieri Prato, Grenoble

Rugby Ball