26
aprile


Rabo Pro 12 – L'addio al rugby di Rory Lamont (Glasgow). By Giorgio Sbrocco

Si ritira Rory Lamont (31 anni a ottobre, centro, ala, fratello di Sean), talentuoso attaccante della Scozia (29 caps dal 2005), attualmente tesserato per Glasgow con alle spalle esperienze in Premiership (Sale) e Top 14 (Tolone). Decisiva la frattura alla gamba patita nel 2corso del Sei Nazioni 2012 contro la Francia. Da quando aveva fatto ritorno ai Warriors Lanont aveva giocato solo 6 partite e segnato una meta. “Mi addolora allontanarmi dal rugby professionale” ha dichiarato. “Ma ho lottato a lungo, purtroppo inutilmente. Oggi ho capito che non sarei più tornato a giocare ad alti livelli. Smettere è, in questi casi ,l'unica soluzione”. Per un grande campione che se ne va, una giovane promessa che si impone all'attenzione del mondo ovale: Niko Matawalu (24enne mediano di mischia figiano dei Warriors) è stato eletto "giocatore dell'anno" dai tifosi del club e adeguatamente festeggiato nel corso di una serata di gala.Giorgio Sbrocco  

23
aprile


Rabo Pro 12 – Si ritira il pilone Jacobsen, 20 anni a Edinburgo. By Giorgio Sbrocco

Il veterano di Edinburgo  (285 partite) Allan Jacobsen, il pilone con più caps (65) nella storia del rugby scozzese, ha annunciato il ritiro dal rugby agonistico dopo 16 anni di professionismo. La sua ultima apparizione coinciderà con la fine della stagione regolare di Pro 12, venerdì 3 maggio contro Newport. “Sinceramente – ha dichiarato Jacobsen – sento di non aver più obiettivi da perseguire o cose da dimostrare. Il rugby è stato una parte importnate della mia vita, gico con la maglia di Edinburgo da quando avevo 15 anni. E oggi di anni ne sono passati 20”. Per il futuro: “Mi occuperò di comemrcio è probabilmente iniziewrò un'attività in proprio. Ma soprattutto potrò dedicarmi maggiormente a mio moglie Gayle e a amio figlia Maisie”.Giorgio Sbrocco

27
marzo


Rabo Pro 12 – Il flanker Johnny O'Connor (Connacht) si ritira. By Giorgio Sbrocco

La terza linea di Connacht Johnny O'Connor ha annunciato il ritiro dal rugby professionale. All'età di 33 anni, legato alla squadra regionale irlandese dal 2000, ha al suoi attivo anche quattro stagioni con i London Wasps in Premiership. Per lui, nativo di Galway e scoperto dal grande Lawrence Dallaglio nel corso di un'amichevole (capo allenatore delle Vespe era Warren Gatland), 74 apparizioni nel club londinese, con la cui maglia ha vinto due titoli inglesi, due Heineken cup e una  Powergen Cup. “Dopo 14 ann idi rugby professionale il mio corpo mi ha detto che è ora di smettere” la risposta di O'Connor a chi gli ha chiesto il motivo del ritiroGiorgio Sbrocco

Rugby Ball