Super Rugby: Lacombe lascia i Kings per il Racing. E il cugino di Sonny Bill...By Giorgio Sbrocco

Virgile Lacombe, il tallonatore..di Brive e Tolosa che aveva lasciato la Francia per tentare l'avventura in Super Rugby con la matricola Spouthern Kings, non ha avuto fortuna in Sud Africa. Lo rivela Antonin Bisson al termine di una ricca e dettagliata analisi della situazione del campionato australe per Rugbyrama. Vittima delle restrizioni nell'uso dei giocatori stranieri, Lacombe (28 anni) si è trovato alle prese con minutaggi ridicoli e ha subito preso in seria considerazione l'ipotesi di un ritorno in partria. Che avverrà nella stagione 2013/2014 e avrà come destinazione il Racing Metro. Interessante anche l'accenno a una delle rivelazioni del torneo: il 23enne ala/estremo dei Chiefs Nanai Williams  che si è recentamente segnalato per una doppietta contro gli Highlandres (la seconda meta segnata al termine di una sequenza di oltre tre minuti!). Per lui, che fino a qualche mese fa era noto per essere imparentato con l'immenso  Sonny Bill (sono cugini), sono in molti a prevedere un futuro in maglia all Blacks. Anche se nei due ruoli che è in gradi di ricoprire, nel XV campione del mondo esiste una concorrenza che il collega francese definisce (giustamente)... dantesque (vedansi: gironi infernali).Giorgio Sbrocco

19
febbraio


Top1 4 – Sexton ha firmato per il Super Racing Metro 2013/2014. By Giorgio Sbrocco

Si è conclusa con la firma in calce a un contratto di 600mila euro all'anno la vicenda del trasferimento di  Jonathan Sexton da Dublino a Parigi (sponda Racing dalla stagione 2013/2014). Insieme all'apertura dell'Irlanda e dei campioni d'Europa di Leinster varcherà la Manica con destinazione Ile de France anche il centro del Galles Jamie Roberts, mentre da Northampton arriverà  il centro/estremo tongano Tonga’uhia, da Perpignano l'ala Planté  e da Castres il collega di reparto Andreu. In panchina siederanno i due Laurent: Labit e Travers. Che se porteranno il Racing a una stagione (finalmente) all'altezza delle aspettative e degli investimenti operati...avranno il coraggio di sostenere di avere avuto gran parte del merito nell'impresa. Giorgio Sbrocco

09
novembre


Mannix affaire – Lapasset (Irb): “Massima attenzione. Se occorrerà indagheremo”. By Giorgio Sbrocco

Qualcosa comincia a (s)muoversi  nel caso Mannix-Racing Metro-World Cup 2011. Non è proprio una discesa in campo quella del presidente (francese) Bernard Lapasset dell’Irb, e nemmeno l’annuncio di chissà quali inchieste/indagini. Però, quantomeno, par che della cosa si intenda parlare nei consessi istituzionalmente deputati. Si spera con la giusta quantità di voglia di fare chiarezza. Queste le parole di Lapasset sull’argomento: “Abbiamo in programma una riunione in novembre. Che presiederò personalmente,  con tutte le maggiori federazioni dell’emisfero Nord. Se sarà il caso di modificare la legislazione vigente, vedremo di farlo. Se si renderanno necessarie indagini le faremo- Il tutto procedendo nella massima trasparenza e nella stretta osservanza delle norme. È mia ferma intenzione che il rugby continui a essere portatore di valori morali cui tutti noi teniamo in maniera particolare” ha detto il presidentissimo  intercettato dalla stampa al CNR di Marcoussi nei pressi di Parigi.Giorgio Sbrocco

08
novembre


Top 14 – Inchiesta sui figiani del Racing che hanno “perso” il Mondiale? By Giorgio Sbrocco

Veleni di Simon Mannix (anche un'esperienza a Treviso in maglia Tarvisium) atto secondo: dopo aver rivelato (?) che il Racing Metro Parigi aveva pagato (in nero?) tre figiani perché rifiutassero una convocazione in Nazionale e, di conseguenza, evitassero di giocare il Mondiale 2011, il biondo allenatore della linea arretrata di Munster si è, più o meno metaforicamente, seduto sulla riva del fiume in attesa del passaggio di qualche cadavere. L'Irb, interpellata dopo le prime (clamorose?) dichiarazioni del neozelandese si era coperta le spalle ribadendo che si sarebbe mossa solo su sollecitazione (formale) di una federazione nazionale. Sollecitazione che ieri c'è stata. E come era logico aspettarsi, non dalla Francia. Ma da Fiji. Adesso gli elementi per aprire un'indagine ci sono/ci sarebbero tutti. Il presidente del Racing continuerà a ridere della cosa come ha promesso? Vedremo.Giorgio Sbrocco

11
ottobre


HC – Olly Barkley in campo contro O’Gara nella sfida di sabato allo Stade de France. By Giorgio Sbrocco

Olly Barkley disputerà la Heineken Cup 2013 con la nuova maglia del Racing Metro. Riuscito, nei tempi previsti dal regolamento (come uno dei tre additional player permessi nel corso della stagione), il suo inserimento nell’elenco dei giocatori del club parigino. L’apertura inglese di Bath e della Nazionale (che ha preso in lista il posto di Julian Corne ) sarà quindi in campo,  opposto a Ronan O’Gara, sabato allo Stade de France in occasione dell’attesa sfida con gli irlandesi di Munster che aprirà la fase di qualificazione. Gli altri additional del primo turno sono: l’estremo Daniel Fish (Cardiff) e il centro Ilian Perraux (Montpellier)Giorgio Sbrocco

10
ottobre


Top 14 – Lorenzetti (Racing) sulle orme del collega Boudjellal (Tolone). Anche Carter a Parigi? By Giorgio Sbrocco

Quando si dice: dare il buon esempio! Se Mourad Boudjellal non bada a spese per portare a Tolone il meglio del rugby mondiale disponibile sul mercato, da Parigi (Ile de France, casa del Racing Metro), gli risponde Jacky Lorenzetti che, dopo aver messo a segno (pare certo) il colpo che porterà nella capitale i due attuali tecnici del Castres, si appresta a mettere sotto contratto (leggasi: a pagare profumatamente): i gallesi Lydiate e Jamie Roberts, l’azzurro Castrogiovanni e, se riuscirà a vincere l’asta con Clermont, persino Sua maestà Dan Carter che, con il permesso della sua federazione (acciacchi permettendo) potrebbe scegliere la Francia per rastrellare la giusta paccata di quattrini in attesa del rientro in patria per preparare la WC 2015. L'indiscrezione è della redazione sportiva di Le Parisien. Il divino Carter in Francia c’è già stato nel 2008/2009 a Perpignano, ma la permanenza durò poco. Si fece male subito. Giorgio Sbrocco

04
ottobre


Top 14 – Olley Barkley debutta in maglia Racing contro Montpellier sabato? By Giorgio Sbrocco

Mister fitto (ma rumors che parlano tutti di una decisione già presa) sull'eventualità di vedere in campo già sabato contro Montpellier l'inglese Olly Barkley,  il joker médical di lusso ingaggiato dal Racing Metro Parigi del presidente Jacky Lorenzetti dopo gli infortuni di  Jonathan Wisnieski (ernia discale) e Benjamin Dambielle (legamento crociato), rispettivamente apertura ed estremo. “Ero convinto di finire il mio campionato in Inghilterra con Bath” ha dichiarato Barkley (23 caps con la Nazionale del suo paese) alla stampa francese all'arrivo nella capitale. “All'inizio non avevo preso troppo sul serio la proposta. Poi ci ho pensato e ho concluso che si trattava di un'occasione che non era il caso di perdere. Ho avuto un colloquio lungo e franco con l'allenatore Gonzalo Quesada, ho visitato il nuovissimo centro di allenamento domenica scorsa e...”.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball