12
agosto


Tags
,

Rabo Pro 12 – Due gemelli australiani (di madre scozzese) a Edinburgo. By Giorgio Sbrocco

Due gemelli australiani (di madre scozzese di Carluke) sono l’ultimo colpo di mercato della franchigia di Edinburgo. Alex e Ben Toolis (21 anni, 2 metri per 115 kg), seconde linee, formati nel Queensland Premier Grade side GPS Old Boys, provengono dall’accademia nazionale australiana e sono inseriti nel progetto di alta formazione. Con la formazione scozzese disputeranno la fase di pre campionato. “Siamo felice di accogliere questi due ragazzi nel nostro club”– ha dichiarato l’assistente Stevie Scott. “Li abbiamo individuati e seguiti. Si sono messi in evidenza per le ottime prestazioni nel campionato nazionale australiano. Sono entrambi molto atletici e mobili. Esattamente ciò che serve nel rugby moderno. Non vedo l’ora di vederli in campo la prossima settimana e di aiutarli a entrare fra i top players della nostra squadra”.Giorgio Sbrocco

15
luglio


Tags
,

Rabo Pro 12 – Matt Berquist a Treviso. Dopo due pessime annate: il riscatto? By Giorgio Sbrocco

Matt Berquist, il 30enne mediano di apertura neozelandese del quale la Benetton Treviso ha annunciato oggi l’ingaggio per la prossima stagione di Pro 12 e di HC viene da due annate europee non propriamente fortunate. Entrambe segnate da ripetuti o prolungati infortuni che, di fatto, lo hanno tenuto per due campionati, lontano dai campi di gioco. Dopo aver collezionato 11 presenze con i Crusaders (70 punti) in Super Rugby nel 2011, Berquist si trasferisce in Irlanda (chiamato dal ct Schmidt in persona) per giocare con il Leinster in Pro 12 re HC. Ma a Dublino vive una stagione estremamente tribolata e segnata da infortuni ricorrenti. Tanto che a fine campionato (2 presenze, 3 punti segnati) non gli viene rinnovato il contratto. Parte quindi per la Francia, destinazione: Biarritz in Top 14. Dove il 27 luglio 2012, nel corso del riscaldamento prima dell’amichevole Biarritz – Agen (finita 42-7) di pre campionato, a causa di un risentimento muscolare decide, di concerto con lo staff medico, di non giocare e di rimandare il debutto a un’altra occasione. Purtroppo per lui non si trattava di un infortunio da poco e, a fine annata, le sue presenza saranno solo 4. Al secondo mancato rinnovo, dopo quello irlandese, Berquist accetta il trasferimento a Treviso. Dove, ragionevolmente, farà la riserva di Di Bernardo (e di Ambrosini?) e, all’occorrenza, ricoprirà anche il ruolo di estremo.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball