03
gennaio


Pro 12 – Novità nelle Zebre in Galles venerdì a Swansea. Rientrano Quartaroli e Halangahu. By Giorgio Sbrocco

Chrstian Gajan è stato di parola. Cambiamenti aveva promesso e (molti e non tutti per scelta tecnica) cambiamenti di formazione ha operato in vista della trasferta gallese di venerdì al Liberty Stadium di Swansea contro gli Ospreys. La partita sarà l’occasione per festeggiare il rientro del centro Quartaoli, fuori dal match di Newport (agosto, prima giornata di Pro 12) e il ritorno in squadra dell’australiano Halangahu. Resteranno invece a casa i quanto indisponibili per infortunio: Bergamasco, Sinoti, Odiete, Sarto, Sole e Pratichetti. Nel XV di partenza: linea arretrata tutta made in Italy, con l’inedita mediana Chillon – Buso (in meta con Treviso sabato a Monigo), centri Quartaroli e Garcia, gli stessi dello sfortunato debutto a Newport e ali Venditti-Pace, maglia numero 15 al padovano Benettin che torna titolare dopo l’infortunio. Cambi anche in mischia: in prima linea Giazzon tallonatore fra Ryan e De Marchi, confermati Geldenhuys e Van Vuren un seconda e la coppia Ferrarini-Belardo flankers ai lati di Van Schalkwyk, In panchina si rivedono: Chiesa (fuori dal 3 novembre per problemi al ginocchio) e Leibson. ZEBRE15 Alberto BENETTIN*14 Giovanbattista VENDITTI*13 Roberto QUARTAROLI*12 Gonzalo GARCIA (cap)11 Samuele PACE10 Paolo BUSO9 Alberto CHILLON*8 Andries VAN SCHALKWYK7 Nicola BELARDO*6 Filippo FERRARINI*5 Michael VAN VUREN4 Quintin GELDENHUYS3 David RYAN2 Davide GIAZZON1 Andrea DE MARCHIIn panchina :16 Carlo FESTUCCIA17 Carlo FAZZARI*18 Luciano LEIBSON19 Emiliano CAFFINI*20 Daniel HALANGAHU21 Tito TEBALDI22 Alberto CHIESA*23 Ruggero TREVISAN**Accademia Fir OSPREYS 15 Matthew Morgan 14 Ross Jones 13 Tom Isaacs 12 Andrew Bishop 11 Eli Walker 10 Dan Biggar 9 Rhys Webb 1 Duncan Jones 2 Scott Baldwin 3 Adam Jones (Capt) 4 Ian Gough 5 Lloyd Peers 6 James King 7 Sam Lewis 8 Jonathan Thomas In panchina: 16 Richard Hibbard 17 Ryan Bevington 18 Campbell Johnstone 19 Morgan Allen 20 George Stowers 21 Kahn Fotuali’i 22 Jonathan Spratt 23 Richard Fussell Giorgio Sbrocco  

03
gennaio


Tags
,
,

Pro 12 – Gajan (Zebre): “A Swansea non ci faranno sconti”. Il ritorno di Quartaroli. By Giorgio Sbrocco

Alla vigilia della trasferta in Galles dove venerdì (20 ore italiane) le Zebre affronteranno gli Ospreys (34-16 all’andata a Moletolo) per il turno numero 13 di Pro 12, il ct Chirstian Gajan parla della sua formazione e analizza le ultime uscite dei suoi, reduci dal doppio derby perso con Treviso.Sui punti deboli delle Zebre: “Abbiamo sistemato qualcosa nei fondamentali, ma purtroppo facciamo ancora troppi errori quando abbiamo l’ovale. Continuiamo su questa strada. Diventeremo più competitivi quando avremo più fiducia, e migliori risultati nel gioco ordinato”.Ospreys in striscia positiva da 8 giornate ma con la testa (forse) al match decisivo di HC con Leicester: “E’ sempre stimolante per i ragazzi giocare in impianti con tanto pubblico. Non avremo nessun vantaggio e penso che coach Humphreys non sottovaluterà l’impegno, cercando di dare continuità ai risultati positivi che hanno ottenuto battendo anche Tolosa in coppa.Sulla gara di andata persa al XX Aprile: “Loro sono cresciuti molto da quella sfida. Mischieremo un po’ le carte in questa partita: scelte dovute agli infortuni ed al rispetto del nostro obiettivo di far crescere e portare al più alto livello possibile tutta la rosa. Proveremo a fare del nostro meglio con l’entusiasmo di giocatori che hanno giocato meno come Fazzari, De Marchi, Ryan, Leibson, Belardo ed al ritorno dopo diversi mesi di Quartaroli.Oggi l’annuncio della formazione.Giorgio Sbrocco

03
gennaio


Pro 12 – Gareth Owen fuori fino al 17 gennaio, Rob McCusker assolto per i fatti di Ospreys-Scalets del...boxing day. By Giorgio Sbrocco

Continua ad alimentare (velate e sotterranee) polemiche l’amministrazione della giustizia sportiva in ambito Erc. È di ieri la sentenza sui fatti di Swansea (26 dicembre) nel corso del derby gallese Ospreys – Scarlets che ha visto la formazione di Llanelli (pesantemente sconfitta) chiudere in match in 13 per due cartellini rossi subiti da altrettanti suoi giocatori. I due giocatori, comparsi davanti a una commissione di disciplina tutta irlandese composta da David Martin (presidente), George Spotswood e Tommy Dalton dovevano rispondere della medesima violazione (regola 10.4, b, della famiglia dei falli di antigioco/gioco violento) se la sono cavata rispettivamente:Rob McCusker: nessuna sospensione aggiuntivaGareth Owen: : tre settimane di sospensione con rientro in campo il 17 gennaioGiorgio Sbrocco

02
gennaio


Pro 12 - Ryan Jones nominato Testimonial degli Ospreys per il 2013. By Giorgio Sbrocco

Il 31enne Ryan Jones (capitano del Galles, 135 caps con gli Ospreys dal 2004, 4 Celtic league vinte, 19 mete segnate) aprirà venerdì, in occasione della sfida di Pro 12 con le Zebre al Liberty Stadium, il suo anno nelle vesti di Testimonial della formazione regionale di Swansea. Fra i numerosi appuntamenti che attendono il forte terza linea nativo di Newport: il pranzo ufficiale di apertura del Sei Nazioni 2013 all’Arms Park di Cardiff in veste di ospite d’onore. Nel corso del 2012 Jons si è distinto per la raccolta di fondi promossa per aiutare le famiglie dei soldati gallesi caduti sul fronte Afgano. Andrew Hore, Chief Operations Officer degli  Ospreys  ha dichiarato: “ Ryan è uno dei nostri uomini più affidabili, uno che sa comandare e farsi seguire con l’esempio. Siamo perciò davvero felici e onorati di averlo nominato nostro testimonial per l’anno 2013 in riconoscimento dei servizi resi”. Giorgio Sbrocco

02
gennaio


Tags

Prov 12 – Paul O’Connell operato alla schiena. Come nel 2002. Niente Sei Nazioni, forse in campo ad aprile. By Giorgio Sbrocco

Forse riuscirà a tornare in campo per la fase decisiva (da aprile in poi) del Pro 12 e della HC ma salterà di certo il Sei Nazioni. L’irlandese Paul O’Connell (seconda linea) , colonna del Munster e della Nazionale d’Irlanda è stato sottoposto a intervento chirurgico per risolvere (si spera in via definitiva) il problema di protusione discale in zona lombo sacrale. O’Connell è stato dimesso dall’ospedale il primo girono dell’anno nuovo e nel suo profilo ha prontamente twittato sull’argomento, dichiarandosi “soddisfatto per l’andamento e l’esito dell’operazione” e ringraziando lo staff sanitario che l’ha assistito. Quanto al futuro rientro in squadra: “Il mio obiettivo ora è cominciare la riabilitazione il più presto possibile. Spero di tornare a disposizione della mia squadra nel periodo decisivo della stagione. Una stagione che Munster, molto probabilmente, si giocherà su due importantissimi tavoli”. Ottimismo (obbligato) a parte, la situazione clinica di O’Connell pare tutt’altro che semplice: operato nella stessa zona nel 2002, aveva evitato il secondo intervento chirurgico nel 2008, riuscendo, grazie a una terapia incruenta, a tornare in campo in tempo utile per la parte finale di HC e Magners. Giorgio Sbrocco

31
dicembre


Pro 12 – Vittoria degli Ospreys sui Dragons nell’ultima sfida ovale del 2012. By Giorgio Sbrocco

Vittoria degli Ospreys nel derby gallese del Rodney Parade di Newport, ultima gara ufficiale del 2012, recupero dell’11esimo turno di Pro12.  Primo tempo chiuso sul 7-3 per gli Ospreys grazie alla meta, trasformata da Dan Biggar (due errori dalla piazzola per lui nei primi 40’) dell’ala Eli Walker in avvio,  cui il rientrante Pryde replica con un piazzato al 13’. Secondo tempo molto equilibrato ma con poco da segnalare (anche per le condizioni del terreno di gioco reso pesante da 48 di pioggia continua). Almeno fino all’ultimo quarto, quando Ashley Beck , entrato da poco in campo per l’ala Ross Jones,  firma al 62’ la seconda meta degli ospiti. Dan Biggar non sbaglia e porta i suoi avanti 14-3. Punteggio che rimane immutato fino al fischio di chiusura. Grazie alla vittoria così conquistata gli Ospreys salgono  al quinto posto in classifica generale a pari punti (35) con Leinster.Pro 12 – XII giornataNewport – Ospreys  3-14 (pt 3-7) Classifica: Ulster 47, Scarlets 38, Munster 37, Glasgow 36, Leinster , Ospreys 35, Benetton 27, Cardiff 24, Edinburgo 22, Connacht 16, Newport 14, Zebre 5Giorgio Sbrocco

30
dicembre


Tags
,
,

Pro12 – I commenti delle Zebre dopo la sconfitta di Treviso. By Giorgio Sbrocco

Serenità, consapevolezza di aver disputato un buon match ma anche qualche rimpianto nelle parole di Chirstian Gajan dopo il derby perso dalla Zebre a Monigo :”Con un calcio in più a segno potevamo prenderci il bonus: il nostro problema è che, non avendo ancora mai vinto, manchiamo di fiducia. Però stavolta ho visto miglioramenti in mischia e in touche, abbiamo avuto un maggior numero di palloni da gestire aprendone di più: abbiamo giocato con una stabilità maggiore in mischia, in particolare nella ripresa il pack ha giocato come volevo. ll campo ha agevolato questo nostro atteggiamento. Il punteggio dopo il primo tempo era un po' ingeneroso nei nostri confronti, comunque abbiamo reagito nella ripresa. All'inizio del secondo tempo le cose si erano messe non bene, il Benetton ci ha creato qualche problema che noi stessi abbiamo alimentato. Nell'ultima parte della partita siamo stati però bravi a reagire e a trovare i punti che ci hanno permesso di chiudere con una sconfitta onorevole”Per il capitano delle Zebre, Gonzalo Garcia: “Loro sono riusciti a fare la differenza coi calci nel primo tempo. I miei ragazzi hanno fatto una buona prestazione anche se c’è ancora tanto da migliorare soprattutto nel gioco offensivo. Aver perso mi pesa, inutile negarlo, ma mi rimane un buon ricordo di questa partita perché abbiamo dato tutto in campo cercando di fare il meglio. Sono molto fiducioso ed orgoglioso dei miei compagni”Secondo Alberto Chillon, mediano di mischia delle Zebre: ” Oggi gestire il pack e la regia è stato semplice perché avevamo le idee molto chiare. Ci siamo imposti obiettivi che in parte siamo riusciti a centrare- Troncon mi ha chiesto di giocare il più possibile, muovendo il più possibile il pallone per dare ritmo e dare palloni buoni ai nostri trequarti. Purtroppo ci è mancata la disciplina. In attacco concretizziamo poco : dobbiamo essere più lucidi e mantenere di più il possesso”.Giorgio Sbrocco

29
dicembre


Pro 12 – Leinster vince a Dublino il derby con Connacht e sale al quinto posto. By Giorgio Sbrocco

Senza strafare e senza esercitare l’attesa netta superiorità sul XV di Galway, il Leinster si aggiudica il derby con Connacht e si porta al quinto posto in classifica generale a una lunghezza da Glasgow. Partita di non eccessivi contenuti tecnici quella dell’RDS, con Leinster avanti 7-0 al riposo per la meta di Madigan che la stessa apertura si incarica di trasformare. Nella ripresa arrivano altri 3 punti dal piede di Madigan e al 73’ la meta del pilone McGrath entrato dalla panchina. Pro 12 – XII giornataLeinster – Connacht 17-0  (pt 7-0)Classifica: Ulster 47, Scarlets 38, Munster 37, Glasgow 36, Leinster 35, Ospreys 31*, Benetton 27, Cardiff 24, Edinburgo 22, Connacht 16, Newport 14*, Zebre 5          *una partita in meno Giorgio Sbrocco

29
dicembre


Tags
,

Pro 12 – Munster si riscopre Invincibile Armata Rossa e abbatte L’Ulster capolista. By Giorgio Sbrocco

 La furia della ritrovata Armata rossa di Limerick si abbatte sulla capolista Ulster e impone all’imbattuta formazione  nordirlandese il primo stop di stagione. Primo tempo chiuso sul 10-3 per il XV di casa e ripresa nel segno di Munster che all’80’ conduce 24-3. Una meta (trasformata) di Birch al secondo minuto di recupero rende il passivo meno pesante ma non cambia la sostanza dell’esito finale di un match che gli uomini di capitan Dug Howlett hanno di fatto dominato. Per Munster: mete dell’ala Zebo, del flanker O’Mahoney, una di penalità e 9 punti dal piede dell’apertura Keatley. Con il successo di stasera Munster sale a terzo posto in classifica generale (37), dietro gli Scarlets (38) e Ulster (47). Successo di misura di Glasgow (21-17) nel derby di Scozia contro Edinburgo a Murrayfield che metteva in palio l'ambita 1872 Cup. Warriors in meta tre volte (Pygros, Jackson e Maitland) contro le due dei padroni di casa (Visser e Grant). Alle 20.45 (ora italiana) a Dublino: Leinster-Connacht concluderà il programma della XII giornata Pro 12 – XII giornataMunster – Ulster  24-10 (pt (10-3) Edinburgo - Glasgow Warriors 17-21 (pt 3-16) Giorgio Sbrocco

29
dicembre


Tags
,

Pro 12 – Vince Treviso ma le Zebre ci sono. By Giorgio Sbrocco

Foto di Elena Barbini Benetton – Zebre   26 -18 (pt 19 – 6)Marcatori: 3’, 9’ dr. Burton, 16’ cp Orquera, 23’ cp Burton, 27’ m. Gori tr. Burton, 38’ cp Garcia, 45’ m. Ghiraldini tr. Burton, 58’ mnt Buso, 80’ m. Venditti tr. TebaldiArbitro: Liperini (Livorno)Gialli: 21’ Bergamsco (Z), 30’ Ghiraldini (B) Lungo possesso inefficace delle Zebre (42’)*Penetrazione di Minto perfettamente assistita da Ghiraldini (45’ ) che trova il deserto davanti a sé e schiaccia vicino ai pali per il 26-6.Sarto (48’!) si fa 50 metri in solitaria prima di perdere il pallone placcato da Zanni.Treviso manda in campo parte della panchina, fuori Zanni e Barbieri, dentro Favaro e Budd (50’)Brutto calcio direttamente fuori di Burton da metà campo.Si fa male Van Shalkwyck, esce Redolfini, dentro Ryan (51’).Lungo possesso Benetton (53’), consistente la difesa delle Zebre (bravo Bergamasco!) che chiude. Male Burton nel tentativo del terzo drop di giornata.(55’) Fuori Orquera, dentro Benettin  all’apertura per le Zebre. Fuori Gazzon e Cattina per Manici e Cristiano. Dentro Di Bernardo per Burton e Rizzo per Muccignat.Buso porta le Zebre in rimessa a meno di 10 metri sulla destra dei pali (57’). Bella conquista e Bergamasco (Manici in sostegno) carica fino in area di meta. Liperini chiede lumi al Tmo Damasco.  Che non concede la meta.Mischia Zebre sui 5 (57’). Rizzo ha problemi davanti a Ryan e cade. Si ripete. *Bella spinta, palla fuori a Buso (58’) apertura che trova il buco esterno e schiaccia vicino ai pali. Chillon centra il palo e manca la facile trasformazione. Dentro Perugini e Tebaldi per Aguero e Chillon.Tenuto di Perugini (61’) e palla in rimessa a cinque metri. Drive ben fermato e mischia a Treviso. Ryan spinge troppo alto e Liperini assegna un calcio a Treviso. Palla fuori . Due mani sul lancio, Treviso assorbe perfettamente il sacking ma non libera il portatore in area di meta. Ancora mischia (64’).Treviso vince l’introduzione ma gira oltre il consentito. Introduzione Zebre per turnover.Rizzo (65’) cede e soffre Ryan.  Tebaldi spara sul palo (66’!) la palla per la propria apertura. Calcio pedr Treviso che chiede mischia a cinque. Perugini gira volontariamente (67’), calcio contro. Altra mischia.Palla al largo per McLean che perde palla (bene Garcia sulle braccia un metro dalla meta (68’).Dentro il 19enne Odiete per Sinoti nelle Zebre.Sgarbi contra il  calcio di rinvio di Buso ma Ceccato commette in avanti e manca il controllo (70’).Ancora Treviso in rimessa a cinque metri, stavolta a destra del fronte di attacco (73’): palla lunga e sprecata. Sul recupero: tenuto in attacco di Sgarbi (75’).Benetton alla ricerca della terza meta. Che non arriva per evidente carenza di lucidità e rigore tattico.Occasione d’oro per le Zebre (78’) sull’asse Manici – Ryan (60 metri di avanzamento sull’asse!), ma Tebaldi sbaglia alto e l’azione si spegne a meno di cinque metri dalla meta di Treviso.*Semenzato (79’) butta in pallone morto da mischia. L’introduzione passa alle Zebre. Partenza dalla base con n.8. Palla al largo per Venditti che firma la seconda meta ben servito da Buso. Favaro tenta il placcaggi ma non ce la fa. Tebaldi centra la conversione dall’angolo ed è 26-18. Migliori in campo per Treviso: Botes, Muccignat, Derbyshire, Gori e Nitoglia. Per le Zebre: Garcia, Sarto, Cattina, Aguero e Chiilon. Pubblico: 5450. Complimenti!Giorgio Sbrocco              

Rugby Ball