05
aprile


Tags
,
,

Rabo Pro 12 – Le Zebre in missione benefica a Torino. By Giorgio Sbrocco

Doppio appuntamento ieri a Torino per la delegazione delle Zebre composta dal presidente Daniele Reverberi, dal flanker (originario di Torino) Filippo Cristiano, dal consigliere Ennio Speranza e da Leonardo Mussini dell’ufficio stampa bianconero. Due gli eventi che hanno coinvolto la  franchigia federale:  prima l’incontro col neo eletto presidente del Comitato Regionale Rugby del Piemonte, Giorgio Zublena e poi la conferenza stampa di presentazione dell’evento benefico che si terrà tra qualche giorno nel capoluogo piemontese. Due formazioni speciali si affronteranno per una partita di calcio allo stadio Primo Nebiolo, con l’incasso devoluto a Emergency e a Baby Xitting. Mercoledì 17 aprile alle 20.45 si sfideranno la selezione degli “Artisti Torino” contro le Zebre Rugby in una sfida patrocinata dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino e da Torino 2015 capitale europea dello sport. Nella sala stampa dell’impianto che ha ospitato le cerimonie ufficiali delle olimpiadi invernali 2006 erano presenti tutti i soggetti promotori e protagonisti della sfida “DIRITTI IN GIOCO”  : il comune di Torino nella persona dell’assessore allo sport e tempo libero Stefano Gallo, Alessandro Bertani vice-presidente di Emergency, Gianni Del Corral presidente di Baby Xitter e capitano della selezione dei personaggi dello spettacolo torinese, il presidente delle Zebre Reverberi e la terza linea – due volte capitano della formazione bianconera- Filippo Cristiano cresciuto proprio nel Cus Torino.Giorgio Sbrocco

04
aprile


Rabo 12 – George North ha firmato per Northampton. By Giorgio Sbrocco

Se n’è andato anche George North. Il rugby gallese sta messo (finanziariamente) davvero male. L’ala degli Scarlets di Llanelli e della Nazionale fresca vincitrice del secondo Sei Nazioni consecutivo pare certo che abbia formalizzato il suo passaggio a Northampton in Premiership. Lo sostiene l’autorevole WalesOnlie che azzarda anche la durata biennale del contratto sottoscritto. Resta da vedere come evolverà la situazione nelle prossime settimane. Se fra squadre “regionali” che disputano la Celtic league (e che in Premeirship hanno già fatto sapere di non volere) e la federazione (WRU) scoppierà la guerra annunciata a rimetterci potrebbe essere non solo l’immagine dei Dragoni vincenti e (quasi) imbattibili ma una buona fetta della consistenza del movimento. E tanto per cambiare: dalle macerie si salverà poco o nulla.Giorgio Sbroc

03
aprile


Rabo Pro 12 – Cardiff perde il m.m. Lloyd Williams per un mese. By Giorgio Sbrocco

Stagione quasi finita per il mediano di mischia dei Cardiff Blus Lloyd Williams. Per lui: problemi al ginocchio nel corso del derby con gli Ospreys giocato (e perso) al Millenium la vigilia di Pasqua. Esami diagnotici eseguiti sull'articolarzione dell'internazionale gallese hanno rilevato una doppia lesione al legamento collaterale mediale. Secondo i medici è prevista un'assenza dai campi di almeno quattro settimane e un ritorno in squadra in tempo per l'ultima giornata di stagione regolare contro Ulster il 3 maggio.Giorgio Sbrocco

02
aprile


Tags
,
,

Rabo Pro 12 – Successo di pubblico al Millenium. Ma la crisi c’è. North se ne andrà? By Giorgio Sbrocco

Non è un grande momento per il rugby gallese. Nonostante la vittoria nel Sei Nazioni (la seconda in due anni), infatti, è la crisi economica in cui versano le quattro formazioni regionali di Pro 12 è al centro del dibattito e dell’attenzione generale. Il tutto mentre si susseguono le partenze dei migliori talenti verso destinazioni economicamente più solide e il tentativo di Ospreys, Scarlets, Newport e Cardiff di passare (tutti o in parte) in Premeirship è miseramente fallito. Sul (presunto) trasferimento di George North a Northampton, inoltre, si è aperta una vera e propria guerra diplomatica fra federazione e Scarlets (la franchigia di North) a colpi di accuse, recriminazioni e  comunicati congiunti dal tono poco amichevole. Eppure, nonostante tutto, il double header della vigilia di Pasqua al Millenium stadium di Cardiff (Newport-Scarlets e, a seguire, Ospreys-Blues, vittorie secondo pronostico di Scarlets e Ospreys) è stato un successo su tutta la linea, con 36174 spettatoti paganti accorsi per una magnifica festa del rugby in nome dell’orgoglio gallese. Un riscontro che ha fatto dire a Richard Holland, Ceo dei Cardiff Blues: “Tutti hanno potuto vedere di cosa sono capaci Federazione e squadre regionali quando decidono di agire insieme”. Chissà se sarà sufficiente a invertire una tendenza che sembra prefigurare un futuro con (molte) più ombre che luci.Giorgio Sbrocco

30
marzo


Rabo Pro 12 – Benetton – Connacht in una pausa Heineken. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Connacht non sarà recuperata nel week end di Pasqua. Lo ha deciso il board della Rabo Pro 12 e lo ha reso noto la Benetton con un comunicato ufficiale diffuso in serata. La partita si giocherà in aprile in una delle due pause previste per le coppe europee.Giorgio Sbrocco

30
marzo


Rabo Pro 12 – Glasgow in testa, lotta in famiglia fra gallesi per il quarto posto. By Giorgio Sbrocco

Glasgow distrugge Munster e vola in vetta alla classifica generale del campionato celtico. Dietro: Ulster vince il derby di  Dublino e sale al secondo posto, due lunghezze sopra Leinster. Per la quarta poltrona play off il duello è tutto gallese con Ospreys e Scarlets, vincitori su Cardiff e Newport nel  “Judgement day” del Millenium stadium.Rabo Pro 12 – XIX giornataNewport – Scarlets 20-28Cardiff – Ospreys 16-23Leinster – Ulster 18-22Zebre – Edinburgo 7-9Glasgow – Munster 51-24Benetton – Connacht - rinviataClassifica: Glasgow 67, Ulster 66, Leinster 64, Ospreys, Scarlets 58, Munster 47, Benetton 39*, Cardiff 34, Connacht 32*, Edinburgo 32, Newport 23, Zebre 9

30
marzo


Rabo Pro 12 – Diluvio su Monigo. Rinviata Benetton – Connacht. By Giorgio Sbrocco

Non si può giocare. Troppa pioggia su Monigo. L’arbitro non ha dubbi. Partita rinviata. I capitani richiamano le squadre. Date disponibili: 5 e 26 aprile. A meno che non si decida di giocare domani.Giorgio Sbrocco  

29
marzo


Rabo Pro 12 – Glasgow distrugge Munster nella sfida dello Scotstoun. By Giorgio Sbrocco

 Travolgente Glasgow nella sfida a Munster andata in scena in uno Scotstoun tutto esaurito e che ha decretato l’estromissione dell’Armata rossa irlandese dalla corsa per i play off del campionato celtico. Il punteggio finale è maturato nel corso della ripresa dopo che il primo tempo si era chiuso sul 20-14 per gli scozzesi che si confermano ai vertici della classifica e mettono una pesante ipoteca sulla vittoria finale. Glasgow in bonus offensivo grazie alle mete di Maitland, Jackson (22 punti per lui), Matawanu,  Bennet  (70’), Hogg (77’) e Barclay (80’); per gli Harlequins: mete del centro Laulala,  del pilone Kilcoyne e dell’ex All Blacks Doug Howlett.Rabo Pro 12 - XIX giornataGlasgow Warriors – Munster  51-24 (pt 20-14) Giorgio Sbrocco

29
marzo


Tags
,
,

Rabo Pro 12 - La spunta Edinburgo nonostante gli errori di Laidlaw. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Edinburgo  7-9 (pt 7-6)Marcatori: 4’ cp Laidlaw, 30’ m. van Schalkwyk tr. Orquera, 40’, 45', cp Laidlaw Arbitro: Sean Gallagher (Irl) Niente prima vittoria dell'anno per le Zebre che a Moletolo si arrendono a Edinburgo al termine di un match equilibrato che gl iscozzesi hanno però controllato per lunghi tratti grazie alla superiorità in chiusa e alla buona gestione tattica della mediana (bene Francis). Inizio guardingo delle due squadre con le difese (ottimo Ferrarini in pressione) che condizionano molto gli attacchi. Un fuori gioco (Geldenhuys, 45') delle Zebre dentro i 22 regala a Laidlaw i punti del sorpasso. Una palla assassina di Sarto (50') a Tebaldi porta Edinburgo a cinque metri con una mischia a favore. Neal stappa (?) e l'arbitro assegna un calcio a favore delle Zebre. Poi è Tebaldi (avanti su ricezione al volo al 53') a riportare Edinburgo nei 22, dove trova un altro facile piazzato che però Laidlaw manda clamorosamente al lato. Brivido al termine di un lunghissimo possesso avanzante: Francis serve Tonks (58') che si mangia una meta già fatta per l'intervento in extremis della difesa italiana. Sulla successiva mischia a cinque Perugini (appena entrato) viene colto in fallo di assetto. Sulla ripetizione Laidlaw ha la palla giusta sul lato chiuso (60') ma scivola al momento di schiacciare e Sarto libera recupera. Un'altra mischia Edinburgo al 61'ma McInnaly spreca davanti ai pali. Le Zebre si affacciano ai 22 di Edinburgo (66') ma non concretizzano. Un bel calcio incrociato di Laidlaw (70') riporta gli scozzesi in attacco. Al 74' Orquera innesca Venditti di piede ma l'ala azzurra parte davanti e l'arbitro se ne accorge. Laidlaw manca i pali e la partita resta aperta. Migliore in campo: Ferrarini. Non male l'"arbitro ragazzino". Giorgio Sbrocco    

29
marzo


Rabo Pro 12 - Zebre avanti di un punto al riposo con Edinburgo. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Edinburgo 7-6Marcatori: 4’ cp Laidlaw, 30 m. van Schalkwyk tr. Orquera, 40' cp LaidlawGialliArbtiro: Sean Callagher (Ir) I primi punti sono di Laidlaw che al 4’ punisce un fuori gioco della linea bianconera. Il gioco fatica a decollare anche perché  le due squadre esplorano i rispettivi triangoli profondi con un gioco tattico al piede che finisce in sostanziale parità. La mischia chiusa di Edinburgo sembra meglio attrezzata in chiusa. Le Zebre si segnalano (14’) per un gran recupero difensivo dopo una lunghissima sequenza scozzese dentro i 22. Sarto (19’) viene penalizzato (dal debuttante 23enne irlandese Gallagher) per un’entrata di piede su un pallone vagante  su perfetto calcio di Tebaldi dopo palla rubata dallo stesso dalle mani del n.8 Talei. Il drive di Edinburgo fa male ma Tebaldi (ancora lui!) al 21’ esce con la palla in mano e attacca molto bene dalla chiusa. Monumentale buco del centro Atiga (27') che, da mischia, trova una voragine sul primi canale difensivo delle Zebre e vola fin dentro i 22. Un tenuto a terra in attacco salva il XV di casa. La meta delle Zebre arriva al sugli esiti di un fantastico avanzamento (doppio offload!) sull'asse Ferrarini-Sole-Giazzon che, dopo due rapide trasformazioni al largo, Van Schalkwyk (30') conclude al centro di pali. Orquera firma i punti del 7-3. Edinburgo alza il ritmo e si installa nei 22 bianconeri ma la rimessa laterale delle Zebre funziona,  ruba un lancio di Ross a cinque  metri e allontana la minaccia. Un fuori gioco della linea regala però a Laidlaw il pallone del 6-7 sulla sirena del riposo. Giorgio Sbrocco

Rugby Ball