03
novembre


Pro 12 – Zebre davanti agli Scarlets in Galles alla fine del primo tempo. By Giorgio Sbrocco

Pioggia intensa ma terreno perfetto al Parc  y Scarlets di Llanelli.  I primi tre punti del match sono delle Zebre e arrivano al 13’ al piede di Halangahu che centra i pali da circa 40 metri dopo un fallo a terra dei gallesi. L’australiano tenta di ripetersi al 18’ ma l’ovale esce sulla destra dei pali. Ferrarini  e Owen al 34’ vengono puniti con un cartellino giallo per uno scambio di colpi proibiti nei pressi di un punto d’incontro. Il pareggio arriva al 35’ dal piede di Thomas. Halangahu al 38’ riporta avanti i suoi con un calcio da posizione favorevole. A tempo scaduto Thomas ci prova da posizione angolata sulla ma colpisce il palo. Migliore in campo nel primo tempo il tallonatore Manici. Scarlets – Zebre 3 – 6Giorgio Sbrocco

03
novembre


Pro 12 - Connacht avanti 13-0 alla fine del primo tempo. By Giorgio Sbrocco

Grazie a due calci piazzati realizzati dall'apertura  Dan Parks (6' e 14'), che ha poi trasformato la meta del centro Poolman (28'), Conancht ha chiuso in vantaggio 13-0 i primi 40' della sifda dello Sportsground di Galway valida per l'ottava giornata del Pro 12 celtico Connacht - Benetton 13 - 0   Giorgio Sbrocco    

26
ottobre


Pro 12 – Zebre senza paura a Limerick. In parità il primo tempo. By Giorgio Sbrocco

Munster – Zebre 3 - 3Marcatori: 26’ cp Keatley, 39’ cp HalangahuUn piazzato sbagliato di Garcia (2’) e uno di Keatley per la formazione irlandese (18’) sono quanto resta sul taccuino di un primo quarto di gara all’insegna dell’equilibrio e della parità delle forze in campo. Il secondo quarto si apre su un altro errore dalla piazzola (22’), stavolta a commetterlo è l’australiano delle Zebre Halangahu. Al 26’ è però l’apertura della squadra di casa a mettere fra i pali il primo vantaggio della serata.  A un minuto dal riposo arriva il pareggio della squadra italiana. Lo firma di destro il centro  Halangahu. Sugli altri campiNewport – Ulster  19-39 (65’)Edimburgo – Scarlets  19-26 (40’) Giorgio Sbrocco

Rugby Ball