04
dicembre


Amiln cup – Rovigo può farcela in e Mogliano con Newport…By Giorgio Sbrocco

È tempo di Amlin cup per le quattro formazioni del campionato italiano di Eccellenza che sabato saranno impegnate nelle gare valide per il terzo turno della fase di qualificazione dell'edizione 2012/2013 della seconda coppa ovale europea. Sulla carta, e volendo vedere il bicchiere mezzo pieno: Rovigo può vincere a Guernika, Mogliano giocarsela in casa con Newport, Calvisano limitare i danni a Bath e Prato, in casa, provare a restare in partita un tempo contro lo Stade Feancais di Sergio Parisse.Amlin cup – III giornataSabato 8 dicembreGirone 3 – Mogliano – Newport Dragons (ore 14.00)Girone 5 Cavalieri Prato – Stade Francias (ore 14.00)Girone 4 Bath – Cammi Calvisano (ore 14.15)Girone 2: Guernika  - Cz Rovigo (ore 16.00) Giorgio Sbrocco

01
dicembre


Eccellenza – Prato vince il big match e sale al primo posto con Viadana. Calvisano facile con L’Aquila. By Giorgio Sbrocco

Vincendo (13-0, meta di Majstorovich e due calci di Frati) il big match del Chersoni contro Viadana i Cavalieri Prato di De Rossi e Frati raggiungono i mantovani in cima alla classifica del campionato di Eccellenza (33 punti), con una lunghezza di vantaggio sul Cammi Calvisano di Andrea Cavinato che, come da pronostico, ha sommerso L’Aquila sotto una grandinata di punti e di mete (69-3 il finale). Sugli altri campi; vittoria sofferta della Lazio su Reggio che torna a casa con un (pesantissimo) punto di bonus difensivo e del Rovigo che fatica ma, alla fine, piega la resistenza delle Fiamme Oro di Pasquale Presutti al Battaglini. Domani in campo il Petrarca a Parma con i Crociati (ore 15 su Raisport) e il derby veneto fra San Donà e Mogliano.Eccellenza – VIII giornataRisultati Calvisano – L’Aquila 69-3Cavalieri Po – Viadana 13-0Rovigo – FFOO 23-12Lazio – R.Reggio 12-6Giorgio Sbrocco

04
novembre


Eccellenza – Prato vince il posticipo con Calvisano e vola al terzo posto. By Giorgio Sbrocco

Sconfitta senza attenuanti dei campioni d’Italia del Calvisano al Chersoni di Iolo. I Cavalieri di De Rossi e Frati si impongono  14-3 nell’atteso posticipo del quinto turno del campionato di Eccellenza e salgono al terzo posto in classifica generale (21 punti) dietro Viadana (25) e Petrarca (23)superando i bresciani (19) ora al quarto.  Se coach Andrea Cavinato si attendeva riscontri e valutazioni  importanti dalla trasferta in Toscana, occorre ammettere che l’esame, i suoi, non l’hanno superato.  E che la prestazione di Erasmus e compagni è stata nettamente  sotto la sufficienza. Organizzazione difensiva e mischia chiusa le uniche due cose da salvare. Troppo poco, in effetti, per pensare di vincere in casa di una pretendente al titolo. Il primo tempo concede pochi spunti di interesse: Marcato firma il primo vantaggio al 24’ (Petillo non rotola). La disastrosa giornata di Frati dalla piazzola (0-4) tiene in partita Calvisano. Il pareggio arriva al 38’ dopo che l’arbitro Vivarini aveva mostrato il giallo al pilone di Calvisano Lovotti.  Il tallonatore dei bresciani Morelli manca quattro lanci consecutivi in rimessa laterale prima di mandare un pallone regolare fra le mani dei suoi saltatori. Un solo superamento della linea del vantaggio palla in mano nell’arco dei primi 40’: lo realizza Vezzosi sulla coda di una rimessa  lanciata da Giovanchelli in zona 3.La ripresa si apre con un’interminabile (3’) possesso di Prato, cui Calvisano (in 14 contro 15) oppone una perfetta difesa avanzante che costringe  Pellizzari all’errore decisivo.  Al 50’ è Lovotti a commettere (un altro) fallo di ingaggio e tocca a Frati dai 22 firmare il sorpasso. L’inerzia della partita passa nelle mani dei toscani, Cavinato se ne rende conto e (54’) gioca la carta Picone-Griffen in cabina di regia. Ma le cose non cambiano. Il 9-3 arriva al 59’ con Frati che punisce le proteste dei bresciani. Al 61’ Canavosio spreca malamente all’ingresso dei 22, su perfetto calcio di spostamento di Berne. Appiani (64’) concede una rimessa in attacco a Prato. Cavalieri conquista l’ovale, ne consegue una mischia chiusa che libera Sepe al largo. Ma l’ala di Prato non ha le gambe per sprintare e viene fermato. Dalla conseguente ripartenza è però Bernini a schiacciare oltre la linea bianca.  Partita virtualmente finita. Calvisano in evidente debito di lucidità e di idee chiare aggiunge errore a errori. Prato, senza strafare, tiene ben il campo e alla fine festeggia con pieno merito. Man of the match il flanker Del Nevo. Nota di merito ai piloni Garfagnoli e Roan. Esperimento “Vezzosi all’apertura”: da rivedere. Certo che senza un calciatore decente…Cercasi Wakarua disperatamente! O qualcuno che vagamente gli assomigli. Cavalieri Prato – Cammi Calvisano 14 – 3 (pt 3-3)Marcatori: 24’ cp Marcato,  38’, 50’, 59’ cp Frati, 65’ mnt BerniniGialli: 38’ Lovotti (C), 74’ Del Nevo (P)Arbitro: Vivarini (Padova) Giorgio Sbrocco

03
novembre


Eccellenza – Il posticipo è Prato-Calvisano. Frati: “Speriamo non piova”. Cavinato: “Primo vero test”, By Giorgio Sbrocco

Annunciate le formazioni di Cavalieri Prato  e Cammi Calvisano che domani allo stadio Chersoni di Iolo si sfideranno nel posticipo della quinta giornata del campionato di Eccellenza. Il match ripropone, a distanza di pochi mesi, la serie tricolore che al termine della stagione 2011/2012 assegnò lo scudetto al XV bresciano, che oggi si presenta in Toscana secondo in classifica e imbattuto. A misurarsi con una  formazione reduce dal poco pronosticato stop subito al Battaglini di Rovigo sette giorni fa. E quindi più che mai desiderosa di pronto riscatto. Le dichiarazioni della vigilia di Filippo Frati che, insieme con Andrea De Rossi, guida la formazione di casa: : “Calvisano è la formazione in assoluto più completa del campionato e con il  budget più ampio. Dal nostro punto di vista siamo contenti che ci si presenti questa possibilità di riscatto proprio a ridosso della prima sconfitta patita dalla nostra squadra. La partita giocata al Battaglini ha messo in luce le difficoltà nella gestione dell’ovale all’interno della nostra metà campo, ecco perché nel lavoro svolto in settimana ci siamo focalizzati su questo aspetto cercando di migliorarlo. Quello che ci preoccupa - conclude Frati - sono le condizioni meteo, infatti il campo pesante e il pallone scivoloso non ci agevolano nel nostro sforzo di migliorare la fase tattica”.Le parole di Andrea Cavinato, tecnico dei campioni d’Italia; “Fina ad ora il calendario ci ha riservato partite contro squadre meno  che non hanno i play off fra i loro obiettivi. Siamo imbattuti e secondi dietro a Viadana. Ci aspettiamo di mantenere intatto il distacco con la vetta e di verificare alcuni importanti aspetti  della nostra organizzazione di gioco”.Queste le formazioni annunciatePrato: Berryman, Ragusi, Majstorovic, McCann, Ngawini, Vezzosi, Frati, Pelizzari, Del Nevo, Petillo, Nifo, Cavalieri, Garfagnoli Giovanchelli (cap.), Roan. In panchina: Borsi, Lupetti, Bernini, Ruffolo, Patelli, Sepe, Tempestini, Pozzi.Calvisano: Berne, Appiani, Canavosio, Castello, De Jager, Marcato, Palazzani, Vunisa, Brancoli, Cicchinelli, Hehea, Erasmus, Costanzo, Morelli, Lovotti. In panchina:  Scarsini, Coletti, Ferraro, Beccaris, Salvetti, Griffen, Picone, Bergamo.Giorgio Sbrocco .

20
ottobre


Amlin cup – Male Calvisano, malissimo Rovigo, sfortunato Prato. By Giorgio Sbrocco

Tocca a Prato salvare l’onore del rugby italiano di Eccellenza nella seconda giornata di Amlin cup. Sconfitti a fil di sirena dai London Welsh al Chersoni di Iolo, i ragazzi del deo De Rossi-Frati hanno comunque dimostrato di poter competere e di possedere mezzi  e risorse per farsi rispettare. Unico squarci odi luce in un sabato davvero formato notte fonda per i nostri colori. Tutti malamente affondati al cospetto di avversari  oggettivamente fuori portata. Tremenda (per il morale, oltre che per le statistiche) la sconfitta di Rovigo in casa del Worcester 14 volte in meta, pesante perché inattesa e non pronosticata quella del Calvisano in Romani contro i Lupi di Bucarest. E domani è di turno  Mogliano che riceve al Quaggia i London Wasps. Amlin cup – II giornataWorcester – Cz Rovigo 90 – 3Cavalieri Prato – L. Welsh 31 – 32Bucarest – Cammi Calvisano 42 – 27L. Irish – Mont de Marsan 69 – 26 Giorgio Sbrocco

12
ottobre


Tags

Amlin Cup – Grenoble nettamente sui Cavalieri. Fatale ai toscani il secondo tempo. By Giorgio Sbrocco

Grenoble – Cavalieri Prato 59 – 3 (pt 19-3)Marcatori: 6’ mnt Nicolas, 109 cp Della Rossa, 26’ m. Darbo tr, Darbo, 34’ mT Grenoble tr. Darbo, 42’ m Coetzee tr. Darbo, 49’ mnt Hegarty, 60 m. Nouhaillaguet tr. Laharrague, 67’ m. Fabro tr. Laharrague, 70’ m. Pollard tr. Laharrague, 77’ m. Pelissie tr. Cooke Primo tempo discretamente equilibrato con i padroni di casa tre volte in meta. Ripresa  decisamente a favore dei francesi che dominano, dilagano e chiudono a quota 59 (8 mete) la loro prima fatica in Amlin cup. Del giovane Della Rossa i tre punti dei toscani.Giorgio Sbrocco

12
ottobre


Amlin Cup – Della Rossa n.10 a Grenoble nel debutto dei Cavalieri in coppa. By Giorgio Sbrocco

Berryman estremo e Majstorovic centro accanto a McCann nel Prato che apre la sua stagione di Amlin Cup a Grenoble (18.30) contro il XV neo promosso in Topo 14.  Apertura giocherà il friulano Della Rossa, mentre il folletto Ngwaini partirà all’ala. I francesi schierano Nicolas Laharrague numero 10.Queste le formazioni annunciate Grenoble:15 Joaquim Tuculet, 14 Matthieu Nicolas, 13 Rudolf Coetzee, 12 Aloisio Butonidualevu, 11 Florian Ninard, 10 Nicolas Laharrague, 9 Clement Darbo, 8 Flavein Nouhaillaguet, 7 Fabien Alexandre, 6 Florent Fourcade, 5 Andrew Farley, 4 Thibault Rey, 3 Karim Kouider, 2 Vincent Campo, 1 Romain David,In panchina: 16 Anthony Hegarty, 17 Gregory Fabro, 18 Albertus Buckle, 19 Alexandre Pollard, 20 Ronald Cooke, 21 Viliame Waqaseduadua, 22 Jonathan Pelissie, 23 Florian FaureCavalieri Prato15 Dion Berryman, 14 Filippo Vezzosi, 13 Denis Majstorovic, 12 Ross Mccann, 11 Billy Ngwaini, 10 Riccardo Della Rossa, 9 Pino Patelli, 8 Marco Pelizzari, 7 Diego Delnevo, 6 Alberto Saccardo, 5 Rome Nifo Tautua, 4 Agustin Cavalieri, 3 Cosma Garfagnoli, 2 Lorenzo Giovanchelli, 1 Nicolas De GregoriIn panchina:16 Alessandro Borsi, 17 Andrea Lupetti, 18 Alessandro Boscolo, 19 Giacomo Bernini, 20 Marco Frati, 21 Simone Ragusi, 22 Michele Sepe, 23 Andrea Pozzi Giorgio Sbrocco

09
ottobre


Amiln Cup – Quattro francesi per le italiane al primo turno. In casa Calvisano e Rovigo, fuori Prato e Mogliano. By Giorgio Sbrocco

Sarà uno confronto Italia-Francia (Eccellenza contro Top14) in quattro atti il primo turno di Amlin Cup, la competizione europea per club in calendario fra venerdì e sabato. Due le formazioni italiane delle quattro che parteciperanno alla competizione, ad aprire la stagione internazionale fra le mura amiche. Si tratta di Rovigo, che al Battaglini sabato sfiderà Perpignano e il Calvisano campione d'Italia che se la vedrà al San Michele con Agen. Trasferte, invece, per i Cavalieri Prato a Grenoble e Mogliano a Bayonne(venerdì).Giorgio Sbrocco 

06
ottobre


Eccellenza – Tutto secondo pronostico. Prima vittoria di San Donà. Guidano Viadana e Prato. By Giorgio Sbrocco

Ancora Prato e Viadana in testa a punteggio pieno dopo le partite del terzo turno di Eccellenza. Pronostici della vigilia ampiamente rispettati, con i campioni di Calvisano che tornano da Roma con vittoria e bonus al termine di una partita dominata ma che ha (ancora una volta) mezzo in evidenza la ridotta efficacia difensiva dei bresciani (65 punti subiti in tre partite, sono effettivamente troppi). Viadana impiega quasi tutto il primo tempo (e un giallo) per venire a capo delle giovani e arrembanti Fiamme di Pasquale Presutti, in vantaggio fino al 37’ grazie a due centri dell’ottimo Benetti. Facili, persino più del previsto il successo interno dei Cavalieri Prato su L’Aquila. Bene anche Mogliano (nella foto di Elena Barbini il flanker Barbini) che in casa regola Reggio pur senza dilagare e La matricola San Donà che coglie a Parma contro i Crociati il primo successo dell’anno. Domani al Plebiscito di Padova (ore 15 su Raisport) posticipo di lusso con il derby veneto Petrarca – Rovigo. Eccellenza – III giornataRisultatiMogliano – R.Reggio 25-11Crociati Pr – San Donà 3-14  Prato – L’Aquila 38-6Lazio – Calvisano 25-30Viadana – FF. OO 35 – 6 Classifica: Viadana, Prato 15, Calvisano 14, Petrarca*, Rovigo*, Mogliano 9, Lazio 6, San Donà 5, Fiamme Oro, L’Aquila 1, R.Reggio, Crociati Pr 0 Giorgio Sbrocco  

29
settembre


Eccellenza - Le formazioni e gli arbitri dei due posticipi. By Giorgio Sbrocco

Posticipo televisivo (Raisport ore 15) domani da Reggio Emilia domani fra i vice campiopni d'Italia di Prato e i Diavoli di Reggio Emilia di Alessandro Ghini. Alle 16 allo stadio Pippo Trorresan di San Donà di Piave i tricolori del Calvisano cercherano la seconsda vittoria stagionale contro la matricola del tecnico neozelandese Jason Wright. R.REGGIO – CAVALIERI PRATO – arbitro Vivarini (Padova) Cavalieri: Prato: 15 Berryman, 14 Tempestini, 13 McCann, 12 Ngawini, 11 Sepe, 10 Vezzosi, 9 Frati, 8 Bernini, 7 Del Nevo, 6 Saccardo, 5 Boscolo, 4 Cavalieri, 3 Garfagnoli, 2 Giovanchelli, 1 De Gregori. In panchina: Borsi, Lupetti, Pozzi, Nifo, Pelizzari, Della Ratta, Ragusi, MajstorovicR.Reggio: Castagnoli, Daupi, Mantovani, Carbone, Mora, Fontanesi, Cigarini, Mannato, Vaki, Torlai, Perrone, Pulli, Lanfredi, Bigi, Fontana. In panchina: Rizzelli, Scalvi Giovanni, Orabona, Delendati, Scalvi Filippo, Bricoli, Russotto, Shinomiya. SAN DONA’ – CALVISANO – arbitro Damasco (Napoli) San Donà: Secco; Damo, Flyn/Cibin, Iovu, Florian; Brussolo, Mucelli; Lobberts, Birchall, Di Maggio (cap); Zamparo, Montani; Filippetto, Kudin, Zanusso. A disposizione: Cendron, Venturato, Pilla, Dotta, Bacchin E., Sartoretto, PesceCalvisano: De Jager, Canavosio, Vilk, Castello, Visentin, Marcato, Picone, Vunisa, Salvetti, Brancoli, Hehea, Beccaris, Coletti, Ferraro, Lovotti. A disposizione: Costanzo, Gerosa, Morelli, Bellandi, Palazzani, Appiani / Frapporti, Berne, Scarsini Giorgio Sbrocco

Rugby Ball