30
luglio


Italian League Eccellenza – Pratichetti (Prato): “Entusiasta ed emozionato”. Ma con quattro piloni…By Giorgio Sbrocco

Quattro piloni, di cui uno di 19 anni (Traorè) e l’altro di 20 (Biancotti) e due tallonatori costituiscono la dotazione che il neo allenatore di Prato Carlo Pratichetti si è visto “assegnare” in prima linea al momento della presa in carico della responsabilità di capo allenatore dei Cavalieri Prato per la stagione 2013/2014. Poco, se non pochissimo. Con la prospettiva di dover disputare un campionato di Eccellenza e la fase di qualificazione di Challenge cup…altro che: nozze coi i fichi secchi! Ma il 50enne tecnico romano non si scompone e assicura a La Nazione: “Sono felice ed emozionato, ho una grossa responsabilità. Ripartiamo da due finali perse, le aspettative della società sono alte, negli ultimi anni sono state fatte cose eccezionali. Sarà un anno difficile ma entusiasmante”. Sugli obiettivi stagionali:  “Mettere le basi per il futuro. La rosa è di ottimo livello, i ragazzi sono motivati e so che s'impegneranno e che faranno bene”. Auguri, Carlo!Giorgio Sbrocco

Challenge Amlin cup – Mogliano in Galles, Prato, Viadana e Calvisano in casa nel primo turno. By Giorgio Sbrocco

Reso noto oggi il calendario della fase di qualificazione dell’edizione 2014 della Amlin Challenge cup (detentore Leinster) cui prendono parte(per l’ultimo anno?) le quattro semifinaliste del campionato di Eccellenza 2013. Tre impegni casalinghi nel turno di apertura in programma nel secondo week end di ottobre: Prato con i London Irish, Viadana con i Wasps e Calvisano con Brive. Trasferta gallese per i campioni d’Italia di Mogliano che saranno ospiti dei Dragons a Newport. Il calendario completo della prima fase del torneo che si concluderà il 17 gennaio è disponibile su: http://www.ercrugby.com Giorgio Sbrocco

22
luglio


Italian League Eccellenza – Carlo Pratichetti sulla panchina dei Cavalieri. By Giorgio Sbrocco

Sarà il romano Carlo Pratichetti (49 anni, nella passata stagione sulla panchina dell’Avezzano) a guidare dalla panchina  i Cavalieri Prato nel prossimo campionato di Eccellenza. Pratichetti (tallonatore, 2 caps in azzurro nell’Italia della Coppa Fira), subentra alla coppia Frati-De Rossi che ha traslocato (in compagnia di un buon numero di titolari) a Rovigo.Giorgio Sbrocco

11
luglio


Italia League Eccellenza – Il 19 il verdetto finale sul massimo campionato. By Giorgio Sbrocco

Scaduti alla mezzanotte di ieri i termini per formalizzare l’iscrizione ai campionati 2013/2014, nulla trapela dagli uffici romani della Fir circa i nomi dei club che hanno completato le pratiche nei tempi stabiliti dal regolamento. Comprese quelle relativa alla fideiussione (in parte) obbligatoria di 50 mila euro per la massima divisione. Sarà quindi il Consiglio federale convocato per il 19 luglio a Napoli (che parlerà anche di Italia-Australia di novembre al San Paolo formato Champions League?) a sciogliere i dubbi circa le posizioni di Crociati e Cavalieri Prato e a deliberare un’eventuale riduzione a 11 delle squadre partecipanti alla prossima edizione del torneo o il ripescaggio della 12esima (Pro Recco?). Qualsiasi sia la soluzione adottata sarà l’ultimo anno prima del ritorno al format delle dieci squadre modello Super TenGiorgio Sbrocco

10
luglio


Italian League Eccellenza – Lodi ritirati: Prato c'è. E i Crociati? By Giorgio Sbrocco

 A poche ore dalla scadenza dei termini previsti per l’iscrizione al prossimo campionato ovale di Eccellenza (alle 00.00 di domani), sono due le notizie di una certa rilevanza nel panorama del massimo campionato nazionale. La prima (buona) riguarda i Cavalieri Prato che con un comunicato ufficiale hanno riferito dell’avvenuta risoluzione della spinosa questione dei lodi arbitrali chiesti da (molti) giocatori che vantavano crediti nei confronti del club del presidente Tonfoni. Tali ingiunzioni di pagamento, di fatto delle messe in mora, che stime attendibili quantificavano in 20 o più, sono state tutte ritirate. Prato, inteso come squadra, esce dalla vicenda pesantemente ridimensionato dal momento che molti dei suoi giocatori migliori ( e la coppia di tecnici Frati-De Rosi) si sono trasferiti presso altri club. Nell’anno in cui i Cavalieri dovranno (ancora) misurarsi in Challenge cup con le formazioni dei migliori campionati europei, non c’è molto da festeggiare. Però le cose potevano andare molto (molto!) peggio. Nulla si sa, invece, della questione Crociati. Riusciranno i ragazzi del presidente Massimo Giovanelli (non loro direttamente, la dirigenza del club)a iscriversi in tempo al prossimo campionato? E a onorare sul campo una salvezza guadagnata nello spareggio “vinci o muori” vinto contro L’Aquila? Impossibile prevederlo. Anche se i rumors che circolano dicono: no!Giorgio Sbrocco

19
giugno


Italian League Eccellenza – Prato: 31 giocatori creditori. E la Fir che ordina: pagateli! By Giorgio Sbrocco

 Annus Domini 2013: poteva essere il primo scudetto di una formazione toscana. Potrebbe passare alla storia come la più pesante delle penalizzazioni applicate a un club inadempiente nei confronti dei giocatori sotto contratto. Insomma: la Fir ordina e Prato, se ce la fa, esegue. La sintesi è un po’azzardata ma non lontanissima dalla realtà dei fatti. Il Collegio arbitrale della Fir, chiamato a esprimersi sulla proposta di conciliazione fra il club vice campione d’Italia e i giocatori che reclamano pagamenti di mensilità non corrisposte (pare siano 31!), ha dato parere negativo. Nessuna conciliazione. O, quantomeno, non quella sottoposta all’attenzione dell’organo federale. E allora? La società ha tempo fino ai primi di luglio per pagare il dovuto agli atleti creditori. E se non dovesse farcela? Per due (due!) lodi non rispettati entro i tempi stabiliti i Crociati sono stati penalizzati di 15 (15!) punti e partiranno da meno 15 nel prossimo campionato di Eccellenza. La progressione non sarà aritmetica…ma se due creditori non pagati costano 15 punti, quanti ne costeranno 31?Giorgio Sbrocco

25
maggio


Italian League Eccellenza – Mogliano subisce ma chiude in vantaggio il promo tempo. By Giorgio Sbrocco

PRATO – MOGLIANO 5 - 8Marcatori: 2’ mnt Onori, 6’ mnt Nifo, 30’ cp FadaltiArbitro: VIvarini Piove al Chersoni, e prima grandinava, terreno pesante. Tribune colme.*Pronti: via! Ngawini prova a contrattaccare, perde palla, Mogliano muove al largo Fadalti (2’) buca e serve Nathan, da questi a Onori ed è meta! Si fa male Majstorovich. Per lui partita finita. Entra Tempestini* Nifo al piede rasoterra dentro ai 15 a sinistra dei pali di Mogliano, sprinta, si tuffa  (6’) e forse tocca. Vivarini chiede lumi a Damasco che concede (?). Pareggio Al 14’ preziosismo regolamentare di Vivarini (abbandono dell’allineamento: roba che non fischia nessun oda decenni!) che assegna a Prato un calcio in attaccoCandiago contra  Ragusi (17’) , sotto pressione Siale salta Steyn e salva la situazione. Sugli sviluppi dell’azione Prato viene colto in fallo di tenuto. Fadalti chiede i pali ma sbaglia clamorosamente la mira.Prato tenta un drive (22’) ma Mogliano (bravo Pavanello!) blocca palla e conquista un turnover.Problemi di ingaggio (Prato più forte) in mischia chiusa. Vivarini (24’) ci capisce poco e ordina il resetIl territorio dice: PratoMiracolo di Fadalti (25’): placca Ngawini e recupera sulla linea dei suoi 22. Eccellente tecnica esecutiva!Avanza Prato con 7 consecutivi pick and go (29’). Sulla trasformazione al largo McCann commette ostruzione su Nathan e l’occasione sfuma.*Fallo a terra di Bernini(30’)  su penetrazione di Steyn dopo una palla vinta in rimessa laterale. Fadalti ci prova ancora da meno di 30 metri e non sbaglia.  È + 3 MoglianoRodriguez si addormenta palla in mano appena fuori dai 22, arriva Ngawini  ()33’) e gli fa perdere palla.Bella azione Bernini – Siale – Benini sulla chiusa ma il n. 8 di Prato non ha le gambe (35’) per volare in meta.Mogliano (40’) gioca veloce con Steyn un calcio per ingaggio anticipato di Prato. Perfetto sostegno di Nathan che viene fermato dentro i 22. Trasformazione al largo. Calcio-passaggio sx/dx di Rodriguez raccolto al volo da Onori che  si tuffa in area di meta. Vivarini chiede il TMONon sembra meta e Damasco conferma che il piede dell’ala era fuori al momento del toccato Giorgio Sbrocco

25
maggio


Italian League Eccellenza – Petillo, Frati e il tempo di tacere. By Giorgio Sbrocco

Così Luca Petillo, terza linea dei Cavalieri Prato oggi in finale al Chersoni per lo scudetto n. 83 del rugby italiano all’indomani della notizia della sua esclusione dalla formazione che scenderà in campo contro Mogliano, su Filippo Frati e Andrea De Rossi suoi allenatori: “…due persone che valgono zero! Due persone piccole cosi! Irrispettose, che meritano lo schifo che tutti gli dicono alle spalle! Due  persone senza il coraggio di guardarmi negli occhi mentre mi dicono ciò (l’esclusione, ndr)! Vergogna! C’è solo rabbia nel mio cuore".Così le ultime righe della replica di Filippo Frati: “…con quelli come te, che cercano la compassione degli altri su Facebook anziché comportarsi da uomini, ci si deve comportare di conseguenza. Rileggi quello che hai scritto e vergognati!". Ecclesiaste 3.7: …tempus scidendi et tempus consuendi, tempus tacendi et tempus loquendi. Tacendi, tacendi. Tacendi tutta la vita! Giorgio Sbrocco

23
maggio


Italian league Eccellenza – Prato vuole lo scudetto. Frati: “Noi favoriti? Un mese fa Mogliano ci ha battuti”. By Giorgio Sbrocco

Così Filippo Frati in vista della finale scudetto di sabato al Chersoni contro Mogliano: “Affrontiamo una squadra fortissima che nel girone di ritorno ha praticamente perso solo la prima partita a Viadana, l'ultima a Padova non fa testo, e conquistato 40 dei 71 punti finali. Un mese fa ci ha anche battuto”. Ancora sugli avversari trevigiani: “Mogliano ha fatto una campagna acquisti sontuosa. Repetto, Galon, Pavanello, Steyn, Barbini, Rodriguez, Nathan che si sono aggiunti ai confermati, Ravalle, Candiago, Lucchese, Ceccato e Fadalti, ne fanno una squadra di grande spessore, rinforzata rispetto all'anno scorso quando si fermò in semifinale. Sarà quindi una partita aperta ad ogni risultato che ovviamente giocheremo per vincere e rimanere imbattuti a casa nostra”. Nella formazione annunciata oggi: rientrano Bernini al centro della terza linea e Borsi in primaCAVALIERI PRATONgawini, Siale, Majstorovic, McCann, Ragusi, Vezzosi, Patelli (cap.), Bernini, Saccardo, Ruffolo, Nifo, Cavalieri, Roan, Giovanchelli, Borsi. In panchina: Balboni, Lupetti, Boggiani, Del Nevo, Frati, Matzeu, Tempestini, GarfagnoliGiorgio Sbrocco

12
maggio


Italian League Eccellenza – Prato schianta Calvisano in gara 1. Finale ipotecata?. By Giorgio Sbrocco

Cavalieri Prato – Calvisano 24 - 6 (pt 12 – 6)Marcatori: 10’ cp Ragusi, 17’ cp Griffen, 19’ cp Ragusi, 38’ cp Griffen, 40’, 41’ cp Ragusi, 47’ mnt Ngawini, 58’ m. Ruffolo tr. RagusiGiallo: 20’ Cicchinelli (C)Arbitro: Blessano (Tv) Prato vince largamente (ma senza bonus) su Calvisano la semifinale di andata nel fango del Chersoni grazie a un secondo tempo di grande efficacia illuminato dalle due segnature di Ngawini e Ruffolo. Sabato match di ritorno al San Michele. Per il Calvisano campione in carica e secondo in stagione regolare, un’impresa che si presenta tutt’altro che agevole.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball