14
aprile


Top 14 – Perpignano batte Biarritz e continua a sperare nel sesto posto. By Giorgio Sbrocco

Vittoria di capitale importanza di Perpignano che ha piegato Biarritz nel posticipo domenciale del XXIV turno di Top 14. Catalani in meta con Planté (9'), Hook (35') e Mafi (58'). Tre marcature anche per Biarritz che ha risposto con Thomas (20' e 43') e Lakafia (39'). Il resto dell oscore dai piedi di Hook (P) e Yachvili (B). Con i 4 punti conquistati i Sang et Or mantengono la 7° posizione a quota 61, alle spalle di Montpellier (67) e delle coppia Racing-Castres (68). Intanto a Marsiglia (39mila paganti al Velodrome) è in pieno svolgimento il duello al vesrtice fra Tolone e Clermont. Al riposo la formazione di Verne Cotter era in vantaggio 20-13.Top 14 – XXIV giornataPerpignano – Biarritz 33 – 28Giorgio Sbrocco 

14
aprile


Italian league Eccellenza – Viadana a tempo scaduto batte Prato nel posticipo. By Giorgio Sbrocco

Si decide tutto nei 10' finali nella sfida dello Zaffanella fra Viadana e Prato. Un calci odi fenner all'84' scrive sul tabellone segnapunti il definitivo 26-24 per i mantovani. Dopo che Prato (in superiorità numerica) aveva piazzato un mortale 10-0 a cavall odell'ingresso nell'ultimo quarto di gara. Primo temp ocon Viadsana in apparente controlol dlele operazioni e due volte in meta con Pavan e Padrò. Nella ripresa meta (molto) contestata del tongano Siale al 79' (piedifuori?) e gialli a Rufolo e Pavan. Viadana si insedia al secodo posto alle spalle di Calvisano e 5 punti davanti a Prato. Le due lombarde non dovrebbero affrontarsi in semifinale. Stasera su Raisport differita della partita alle 22.30.Viadana – Cavalieri Prato  26 – 24 (pt 17- 8)Marcatori: 6' m. G.Pavan tr. Apperley, 9' mnt Bernini, 20' m. Padrò tr. Apperley,  24' cp Apperley, 35' cp Frati, 55' cp Apperley, 61' mnt Majstorovic, 68', 72' cp Patelli, 75' cp Fenner, 79' mnt Siale, 84' cp FennerGialli: 47' Rufolo (P), 57' Pavan (V)Classifica: Calvisano  78, Viadana 77, Prato 72; Petrarca Padova 63; Marchiol Mogliano 62; Cz Rovigo 52; Fiamme Oro Roma 41; Mantovani Lazio 32; R. Reggio 30, San Donà 27; L’Aquila Rugby 10; Crociati Pr 4 Giorgio Sbrocco

07
aprile


Italian League Eccellenza – Rovigo con furore stende Viadana nel posticipo del Battaglini. By Giorgio Sbrocco

Un secondo tempo all’arrembaggio frutta al “giovane” Rovigo di Polla Roux e di capitan Mahoney la vittoria sulla capolista Viadana che viene sancita da due belle mete firmate Zorzi (assist di Bacchetti) e Lenarduzzi sul finale. Mantovani poco consistenti nella ripresa dopo che nel primo tempo avevano dato l’impressione di poter controllare le operazioni grazie alla netta superiorità in mischia chiusa. Ma quando Rovigo ha alzato l’intensità e sui punti d’incontro ha dato battaglia senza esclusione di colpi, il XV giallonero ha abbassato la guardia, esponendosi alle offensive dei veneti. Brutto incidente al n. 8 Ferro che ha abbandonato il campo al 44’. Per Viadana: occasionissima al 61’ innescata da Apperley. In rimessa laterale: notte fonda. Rovigo continua a inseguire un posto play off mentre Viadana resta al primo posto in coppia con CalvisanoCz Rovigo – Viadana 17 - 6 (pt 0-3)Marcatori: 40’, 44’ cp Apperley, 50’ cp Duca, 55’m. Zorzi tr.Duca, 78’ m. Lenarduzzi tr. DucaGiorgio Sbrocco  

17
febbraio


Italian League Eccellenza – I Cavalieri vittoriosi nel posticipo agganciano Calvisano al secondo posto. By Giorgio Sbrocco

Cavalieri Prato – R.Reggio  41 - 7 (pt 22 – 0)Marcatori: 3’ m. Ragusi tr. Ragusi, 10’ cp Ragusi, 30’ mnt Roan, 40’ m.Pozzi tr. Ragusi, 48’ m. Ngawini tr. Ragusi, 66’ mnt Lunardi, 70’ m. Majsotovih tr.Ragusi, 79’ m. Castagnoli tr. Mantovani Partita giocata bene e arbitrata meglio (dal padovano Stefano Marrama) a Iolo fra Prato e Reggio Emilia. Toscani nettamente superiori in bonus già al 48’. In evidenza: Bernini, il giovane Ragusi e il “solito” Ngawini. Con il successo sui rossoneri di Alessandro Ghini i Cavalieri raggiungono Calvisano al secondo posto in classifica generale a due lunghezze dalla capolista Viadana ClassificaViadana 55 . Cammi Calvisano e Cavalieri Prato 53, Petrarca 42, Cz Rovigo 39, Mogliano 32*; Fiamme Oro Roma 25, San Donà, Lazio 22; Reggio 20, L'Aquila 9*; Crociati 3 *una partita in menoGiorgio Sbrocco

27
gennaio


Italia League Eccellenza – A Mogliano il derby veneto che vale una fetta di play off. By Giorgio Sbrocco

Classifica accorciata dalla sconfitta di Prato con le Fiamme Oro e con Viadana in testa nel campionato ovale di Eccellenza che chiude oggi il girone di andata con un posticipo tutto da vedere. Allo stadio Quaggia va in scena il derby veneto fra Mogiliano (27) e Petrarca (32). Padovani decisi a prendersi quattro punti che sarebbero oro per le loro mire play off, trevigiani intenzionati a perseguire lo stesso obiettivo per la stessa speculare ragione. Equilibrio annunciato, quindi, con i padovani che puntano sulla terza linea Ansel-Holmes (debutto in campionato)-Targa e che in prima linea partono con Furia e Mercanti piloni. Mogliano risponde con Padovani apertura e Lucchese numero 9. Potrebbe essere questo (come lo fui a Prato contro i Cavalieri) il tallone d'Achille della squadra di Umberto Casellato. Che peraltro sfoggia un pacchetto che unisce ottime capacità individuali a una discreta organizzazione nelle fasi di conquista. Due gl iex nella mischia di casa: il flanker Barbini e il tallonatore (con il vizio della meta) Costa Repetto. Il campo si annuncia pesante ma non impossibile: qualche sprazzo di bel gioco potrebbe arrivare.Le formazioniMogliano: 15 Candiago Vittorio, 14 Onori, 13 Ceccato Enrico, 12 Cerioni, 11 Galon, 10 Padovani, 9 Lucchese, 8 Steyn, 7 Barbini, 6 Candiago Edoardo(cap.), 5 Pavanello, 4 Swanepoel, 3 Ravalle, 2 Costa Repetto, 1 Ceccato Andrea A disp.: 16 Ceneda, 17 Gianesini, 18 Naka, 19 Maso, 20 Orlando, 21 Endrizzi, 22 Benvenuti, 23 Boni/GuarducciPetrarca: 15 Bortolussi, 14 Morsellino, 13 Favaro, 12 Chillon, 11 Innocenti, 10 Menniti-Ippolito, 9 Travagli, 8 Ansell, 7 Holmes, 6 Targa, 5 Mathers, 4 Tveraga, 3 Mercanti, 2 Gega, 1 Furia. A disp.: 16 Caporello, 17 Damiano, 18 D'Agostino, 19 Giusti, 20 Sarto, 21 Billot, 22 Sanchez, 23 Bellini.Giorgio Sbrocco

28
ottobre


Eccellenza – La Lazio scompare nel secondo tempo. San Donà vince il posticipo. By Giorgio Sbrocco

Vittoria del San Donà  nel posticipo televisivo del quarto turno del campionato di Eccellenza. Partita fortemente influenzata dal vento e dalla pioggia che la Lazio ha dominato nei primi 40’, salvo lasciare l’iniziativa ai padroni di casa nella ripresa. La meta del vantaggio sandonatese  di Sala (68’) è stata segnata nel periodo di doppia superiorità numerica per gialli. Man of the match: Molitika, un concentrato di classe, talento ed esperienza clamorosamente di un altro pianeta rispetto agli altri 29 giocatori in campo. Ottima, nel San Donà, la prova dei giovani Rorato e Bacchin entrati nella ripresa. Con i quattro punti conquistati allo stadio Pacifici, San Donà sale al settimo posto in classifica generale, in testa al secondo gruppo San Donà – Lazio  21 – 13 (pt 7 – 13)Marcatori: 16’ m. Amar tr. Mucelli, 20’ cp Gerber, 22’ mnt Rubini, 40’ mnt Mannucci, 68’ m. Sala tr. Bacchin, 77’ m. Rorato tr. Bacchin Classifica: Viadana 20, Calvisano 19, Petrarca 18, Cavalieri Po 16, Mogliano 14, Rovigo 13, San Donà 9, Lazio 6, Fiamme Oro, L’Aquila 1, Crociati Pr, R.Reggio 0Giorgio Sbrocco

Rugby Ball