29
dicembre


Top 14 – Lo Stade di Parisse batte Perpignano ed è secondo. By Giorgio Sbrocco

Vittoria e secondo posto provvisorio per lo Stade Francais (Parisse titolare in campo 80’) a Parigi su Perpignano (Benvenuti centro, Allan fuori) grazie a una meta tecnica e a 14 punti dal piede di Fillo. I catalani (un punto di bonus ma la serie nera che continua) quattro volte a segno Hook che ha giocato n.10, hanno giocato dal 60’ al 70’ in 15-13 per giallo a Papè e Arias (parziale 0-0) e gli ultimi 3 minuti con un uomo in più per il giallo a Attoub (parziale 0-0). Top14 – XV giornata St. Francais – Perpignano 19 – 12 Giorgio Sbrocco

15
dicembre


Perpignano – Tommy Allan titolare nella sconfitta con Munster. By Giorgio Sbrocco

Tommaso (Tommy all’estero) Allan ha giocato da titolare il match di Heineken cup fra Perpignano e Munster vinto dagli irlandesi 18-17 e altre ne giocherà, stante l’indisponibilità di Lopez e l’ormai consolidato impiego in altro ruolo del gallese Hook.  Per la Nazionale di Jaques Brunel si tratta di una buona, anzi, ottima notizia. Minuti importanti per il giovane talento fresco di debutto con la maglia Azzurra, in vista di un Sei Nazioni che potrebbe vederlo in campo come titolare del n. 10. Per la cronaca: 12 punti segnati contro l’Armata rossa di Limerick e tre calci di punizione sbagliati. Oltre alla trasformazione mancata della meta di Tommaso Benvenuti segnata al 77’ che, fosse entrata, avrebbe decretato il sorpasso decisivo e forse il successo per i catalani. Giorgio Sbrocco

25
novembre


Italia – Ciccio De Carli responsabile degli avanti. By Giorgio Sbrocco

È il romano Giampiero “Ciccio” De Carli (43 anni), ex azzurro, attualmente assistente di Mac Delpoux a Perpignano (Top14) il nuovo responsabile tecnico degli avanti della Squadra Nazionale. “Sono felice di poter intraprendere questa nuova avventura al servizio della Nazionale e di lavorare con un allenatore del calibro di Jacques Brunel – ha commentato Giampiero De Carli – ma sino al termine della stagione in corso tutto il mio impegno sarà concentrato sul Perpignan, una società che mi ha dato molto ed a cui sarò sempre grato per le opportunità concesse”.  Giorgio Sbrocco

20
novembre


Top14 – L’Azzurro Tommaso Allan prolunga a Perpignano. By Giorgio Sbrocco

Certo che averlo in Italia non sarebbe stato male, magari in maglia Benetton (ammesso che i Leoni partecipino ancora al campionato celtico e alla Heineken o come diavolo si chiamerà la prima coppa continentale per club) in coppia con l’altro baby, Ambrosini, nell’attesa che Luca Morisi torni a essere abile e arruolabile. E invece: niente da fare. Tommaso Allan (lo riferisce L’Indépendant ) ha firmato per altri due anni con il Perpignano del neo presidente Riviere, la squadra catalana che dopo l’ingresso del nuovo “padrone” ha ricominciato a pensare e a progettare in grande il proprio futuro. Avere un 20enne tanto dotato che accumuli minuti ed esperienza nel campionato “più competitivo del mondo” è, a tutti gli effetti, una buona notizia per la nostra Nazionale. Poi magari, fra un paio d’anni… Giorgio Sbrocco

21
ottobre


Heineken cup – Le ali di Perpignano volano! By Giorgio Sbrocco

Le ali di Perpignano alla ribalta dopo il successo dei catalani in Heineken cup su Edinburgo impreziosito dal bonus offensivo. Su tutti il sudafricano (23 anni) Wandile Mjekevu che nei 62’ in cui è stato in campo ha percorso (palla in mano)  136 metri, il record di giornata in HC. Da cineteca la meta (ne ha firmate due) a conclusione di una volta di 50 metri nel cuore della difesa scozzese. Non male (si fa per dire) il suo collega figiano Watisoni Votu (28), arrivato quest’anno da Exeter e che di metri (sempre palla in mano) ne ha coperti “solo” 118. In conclusione: con due ali così, difficile non vincere.Giorgio Sbrocco

09
ottobre


Heineken cup – Del Poux (Perpignano) : “Girone equilibrato e aperto. Ci proveremo”. By Giorgio Sbrocco

Marc Delpoux alla vigilia del debutto in Heineken cup con Gloucester e con un occhio (attento assai) alle quattro partite di campionato che attendono il suo Perpignano al rientro in Top14 (Montpellier, Brive, Tolosa, Biarritz): “Ci impegneremo a fondo in questa competizione –ha detto a Jeremy Fadat di Rugby Rama l’ex tecnico di Calvisano – consapevoli che siamo nelle condizioni di dover amministrare al meglio le nostre risorse. Abbiamo qualche giocatore non al meglio della condizione fisica, come Piukula, che lasceremo a riposo insieme a Vahaamahina che ha bisogno di rifiatare”. Quanto alle aspettative di questa 19esima edizione della Champions league ovale: “La logica dice che il nostro è un girone equilibrato e molto aperto. E che abbiamo buone possibilità di passare il turno. Non rischieremo il tutto per tutto,  ma decideremo cosa fare partita dopo partita. A Gloucester avremo addosso  parecchia pressione. Personalmente non ho mai giocato un quarto di finale di HC. È un’esperienza che mi manca. Abbiamo lottato un anno intero per conquistare un posto in questa coppa. Non commetteremo l’errore di sprecare una tale occasione”.Giorgio Sbrocco

28
settembre


Top 14 – Perpignano proibita per Tolosa. By Giorgio Sbrocco

Perpignano si conferma città (e squadra) impossibile per il Tolosa che resta in linea con  la tradizione negativa che lo vuole sconfitto all’Aimé Giral. Stavolta è una meta di Guitone (furbata a seguire all’8’) e 15 punti di piede del gallese Hook a scavare il fossato che gli uomini di Guy Noves non sono riusciti a colmare nonostante l’impegno nel finale. Mischia chiusa rossonera inguardabile. Top14 – VIII giornataPerpignano – Tolosa 20-16Giorgio Sbrocco

13
settembre


Top14 – Aria di derby stasera a Perpignano. Arriva il super Montpellier. By Giorgio Sbrocco

Anticipo di lusso stasera all’Aimé Giral di Perpignano fra i Sang et Or di Marc Delpoux (Purll titolare, Benvenuti in tribuna) reduci dalla sconfitta esterna con bonus contro il Racing a Parigi e il rivitalizzato Montpellier che dopo un avvio di stagione negativo (solo nei risultati) ha preso a marciare in linea con la potenza (enorme) del proprio motore e ha raggiunto il secondo posto in classifica a una sola lunghezza dalla vetta (Tolone). Così il tecnico del Perpignano (Hook fino al 2017 e sulle tracce di Cittadini e Zanni): “Grenoble e Montpellier sono due vittorie che abbiamo inserito nella nostra tabella di marcia. Ma questo è un campionato in cui raramente quanto programmato si traduce in realtà”. Sull’altro fronte ha replicato l’ex Robins Tchale-Watchou (seconda linea del Camerun a Perpignano dal 2009 al 2013): “Ho condiviso parte della  mia vita con Perpignano, una squadra atipica, fuori dal comune. Giocare là è un’esperienza molto particolare. Nonostante il clima da derby che ci sarà sul terreno di gioco, spero che tutto rimanga all’interno dello spirito del gioco”. L’anno scorso il bilancio degli sconti diretti si chiuse in parità: Montpellier si impose in casa 50-22 ma perse in trasferta 19-30.Giorgio Sbrocco

09
settembre


Top14 – Delpoux agli arbitri: “Perpignano non è una piccola squadra!”. By Giorgio Sbrocco

Siamo solo alla quinta giornata ma dopo i primi assaggi (per lo più legati alle polemiche sui nuovi tempi dii ingaggio in chiusa) nel Top14 comincia a farsi manifesta una (generalizzata?) contrapposizione fra allenatori e arbitri. L’ultimo in ordine di tempo a scendere in campo è il manager di Perpignano Marc Delpoux, che dopo la sconfitta di misura a Parigi con il Racing ha tuonato: “Credo di averne abbastanza. Non possiamo, tutte le settimane, essere arbitrati e trattati come se fossimo una “petite équipe”. Occorre che la gente capisca che il Perpignano non è una “petite équipe”. Tutte le volte che il placcatore rimane nella zona di impatto l’arbitro non fischia. Siamo, ancora una volta, davvero amareggiati. Non vogliamo che questa storia si ripeta ogni settimana. Adesso basta! Ne ho piene le…tasche di assistere a spettacoli come quello di oggi”. Una domanda: ma come vengono arbitrate le piccole squadre di cui parla Delpoux? E un’altra: chi sono, queste piccole squadre, nel Top14?Giorgio Sbrocco

08
settembre


Top14 – A Parigi in campo Benvenuti e il “petrarchino” Tommy Allan. By Giorgio Sbrocco

Non c’è solo Tommaso Benvenuti a tenere alto il nome della scuola rugbistica italiana nella formazione di il Perpignano oggi metterà in campo a Parigi contro il Racing Metro nella gara valida per il quinto turno del Top14. Accanto al talento trevigiano che Marc Delpoux ha deciso di schierare centro ci sarà anche il giovane Tommy Allan, scozzese classe 1993, nato a Vicenza e formatosi nel vivaio del Petrarca Padova quando il padre (tallonatore) venne ingaggiato dal club padovano. Tornato in Scozia al seguito del genitore, il giovane Tommy si mise in luce a livello giovanile con Edinburgo fino a diventare il n.10 titolare della Nazionale under 20 al Sei Nazioni. Oggi come avversario diretto avrà l’irlandese Sexton.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball