23
maggio


Pro 12 – Finale in diretta solo in streaming. La differita alle 21 su Rai sport

La finale di Pro 12 Leinster – Ospreys in programma domenica a Dublino sarà trasmessa in differita da Raisport 2 alle ore 21. L’incontro sarà disponibile in diretta alle ore 17.00 sul portale http://raisport.rai.it

10
maggio


Pro 12 – Ospreys sicuri che con Munster sarà battaglia vera. Coach Tandy: “Le due squadre si conoscono molto bene, sarà una sfida punto a punto”. By Giorgio Sbrocco

Venerdì (20.35 ora italiana) a Swansea prima semifinale di Pro 12. Tutto il Galles avrà occhi e orecchie solo per la sfida dell’anno, quella che assegnerà il primo posto in finale. Biglietti esauriti da tempo, è il momento delle dichiarazioni e dei nobili propositi. “Loro verranno al Libery stadium forti della loro tradizionale mentalità vincente. Un atteggiamento che riescono a tradurre in gioco efficace qualunque sia l’avversario e in ogni occasione in cui scendono in campo. Hanno tutto dio una grande squadra: la rosa molto ampia, l'attitudine al combattimento e l’esperienza che li ha spresso aiutati a vincere partite molto equilibrate. Munster non ha nel proprio vocabolario la parola: sconfitta. Di questo possiamo essere certi”. Così Steve Tandy, capo allenatore degli Ospreys alla vigilia della semifinale celtica contro Munster “Per noi l’occasione è molto importante, e che accada sul nostro terreno può essere un oggettivo aiuto sul piano psicologico. Abbiamo lavorato tanto e duramente per scalare la classifica negli ultimi due mesi del campionato e il secondo posto finale è stato il meritato premio alle nostre fatiche. Ma adesso: tutto è azzerato. Si riparte dall’inizio. Sarsanno 80’ che decideranno tutto. L’unica cosa che conta sarà chi, alla fine della partita, avrà un punto più dell’ avversario”. Quanto alla probabile tattica, Tandy nno ha grossi dubbi in proposito: “Le due squadre si conoscono molto bene e la battaglia si risolverà nei particolari. Sarà una partita punto a punto e incerta fino alla fine. Come è tradizione fra Ospreys e Munster”. Questa la formazione del XV gallese:15 Richard Fussell14 Hanno Dirksen13 Andrew Bishop12 Ashley Beck11 Shane Williams10 Dan Biggar9 Kahn Fotuali’i1 Paul James2 Richard Hibbard3 Adam Jones4 Alun Wyn Jones (Capt)5 Ian Evans6 Ryan Jones7 Justin Tipuric8 Joe BearmanReplacements:16 Scott Baldwin17 Ryan Bevington18 Aaron Jarvis19 James King20 Tom Smith21 Rhys Webb22 Matthew Morgan23 Tom Isaacs Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.

Pro 12 – Leinster, Munster, Ospreys e Glasgow in semifinale. Si va verso un’altra finale tutta irlandese? By Giorgio Sbrocco

Due irlandesi, una scozzese e una gallese. Sono Leinster, Ospreys, Munster e Glasgow le quattro semifinaliste della Pro 12 Celtic league 2012, primo anno del brand Rabodirect. Questo il verdetto definitivo uscito dai risultati dell’ultima combattuta giornata di gara che ha visto Munster imporsi nettamente (13 mila spettatori) al Thomond Park sull’Ulster con la testa (giustamente) alla finalissima di Heineken cup, gli Scarlets vincere il derby gallese divenuto purtroppo ininfluente  ai fini della qualificazione alla luce della (pronosticata) vittoria dei Warriors scozzesi su Connacht. La capolista Leinster ha superato in trasferta i Dragons a Newport è ha chiuso in testa la stagione regolare con 81 punti. Male (ma solo per il risultato finale) le due italiane che hanno chiuso il loro secondo anno di esperienza celtica rispettivamente al nono e al dodicesimo posto. Treviso, capace comunque di mettere a segno tre mete (Nitoglia, Benvenuti, Gori) ha compromesso tutto, a Edimburgo nel giorno del tributo al grande Chris Paterson ritiratosi dall’attività agonistica, nel primo tempo, chiudendo la prima mezz’ora di gioco sotto 20-0. Bonus difensivo per gli Aironi sconfitti di misura allo Zaffanella dagli Ospreys (meta di Nick Williams per il provvisorio 8-8) secondo in classifica. Al riposo sull’11-15 i nero argento di coach Rowland Phillips hanno mancato tre facili calci nella ripresa, competendo ala pari con i molto più quotati avversari. Venerdì la prima semifinale a Dublino  fra Leinster e Glasgow Warriors. Il giorno dopo al LIberty stadium di Swansea sarà la volta di Ospreys – Munster. Possibile (ma non proprio probabile) una finale tutta irlandese come accaduto in HC. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.

21
aprile


Pro 12 – Leinster batte di misura l’Ulster a Belfast e lo estromette dai play off. Ospreys vittoriosi in casa su Newport. Decisivi i minuti di recupero e due mete tecniche

Vincono Leinster e Ospreys, che si confermano rispettivamente prima e seconda in classifica generale, nel doppio anticipo del venerdì  che ha fatto da prologo al turno numero 21 di Pro 12. La capolista si è aggiudicata il derby di Belfast superando l’Ulster 16-8 (pt 13-8) e di fatti estromettendo i nordirlandesi, quinti con 56 punti e una partita in più dei diretti concorrenti alle semifinali, dalla post season del campionato. Decisiva la meta in avvio (7’) del flanker McLaughlin trasformata da Sexton cui l’Ulster aveva subito replicato con la marcatura della seconda linea Muller (25’) non trasformata. Prima dello scadere dei primi 40’ Pienaar e Sexton hanno fissato lo score sul 13-8 per i dublinesi. Secondo tempo molto combattuto  e sostanzialmente equilibrato. È ancora la giovane apertura dell’Irlanda (67’) a scrivere a referto gli unici tre punti prima del fischio di chiusura. Nel derby gallese disputato al Liberty Stadium di Swansea, gli Ospreys hanno dovuto attendere i minuti di recupero per  mettere a distanza di sicurezza un Newport poco disposto a cedere davanti alla oggettiva superiorità dei padroni di casa. Gli Ospreys,  avanti 17-12 al 57’, hanno infatti dovuto attendere l’80’ e l’82’ per  portarsi, grazie a una metà tecnica (la seconda della serata) e a una marcatura del grande Shane Williams (che ha anche trasformato), su un più rassicurante 31-12 e incassare l’extrapunto di bonus . In classifica Leinster  ha raggiunto quota 77, inseguito dagli Ospreys  a 10 lunghezze. Risultati anticipi XXI giornataUlster – Leinster 8-16Ospreys – Newport 31-12

15
aprile


PRO 12 – CLAMOROSO A GALWAY: CONNACHT BATTE ULSTER 26-21! AGLI OSPREYS IL DERBY GALLESE. MUNSTER SI RITROVA E SUPERA GLASGOW. LA CORSA AI PLAY OFF E’ ANCORA TUTTA APERTA. ByGiorgio Sbrocco

In attesa di Aironi – Scarlets in programma oggi allo Zaffanella, sabato si sono giocate tre importanti partite del 20esimo turno del torneo celtico. La sorpresa è arrivata da Galway, dove Connacht ha superato (26-21) l’Ulster nel derby irlandese che nei pronostici doveva essere poco più di una formalità per la super corazzata di Belfast a trazione sudafricana. La sconfitta ha precipitato il XV di Brian McLaughlin (semifinalista in HC) in quinta posizione, a una lunghezza da Glasgow che ha perso (29-35, con bonus difensivo) al Musgrave Park contro la rinata Armata Rossa di Munster ora terza in classifica generale. Al secondo posto dietro Leinster (73) sono saliti gli Ospreys (62) che si sono imposti (33-12) nel derby con i Blues al Cardiff City stadium. Se gli Scarlets rispetteranno il pronostico e torneranno  a casa da Viadana con 5 punti, affiancheranno l’Ulster al quinto posto. Risultati XX giornataConnacht – Ulster 26 - 21Cardiff – Ospreys 12 - 33Munster – Glasgow 35 - 29

PRO 12 – BENETTON A SWANSEA CONTRO GLI OSPREYS. A RIPOSO WILLIAMS, APERTURA GIOCA BURTON E DE BERNARDO NUMERO 10. By Giorgio Sbrocco

Benetton di scena a Swansea contro la franchigia degli Ospreys nella giornata numero 19 del Pro 12 celtico. Gallesi lanciato verso la conquista di un posto in semifinale, veneti alla ricerca del risultato di prestigio dopo la rocambolesca sconfitta in terna di sabato contro Ulster. Dirigerà l’incontro l’arbitro internazionale irlandese Alain Rolland e sarà trasmesso in differita alle 22:45 su Rai Sport 2. Rispetto alla sconfitta di Monigo Smith conferma il blocco dei primi cinque del pacchetto e la relativa panchina, con la sola eccezione di Sbaraglini che ha recuperato il malanno della scorsa settimana. In terza, assente Barbieri per infortunio, entra Minto con Filippucci a disposizione. Novità in serie nella linea arretrata: Iannone parte nel ruolo di centro a fare reparto con Sgarbi. Estremo giocherà Burton (Dingo Williams a riposo), con Nitoglia e Benvenuti alle ali. In cabina di regia debutta dal primo minuto De Bernardo all’apertura con Gori numero 9. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo  Questa la formazione annunciata: 15 Kristopher Burton 14 Tommaso Benvenuti 13 Tommaso Iannone 12 Alberto Sgarbi 11 Ludovico Nitoglia 10 Alberto Di Bernardo 9 Edoardo Gori 8 Manoa Vosawai 7 Alessandro Zanni 6 Francesco Minto 5 Corniel Van Zyl 4 Antonio Pavanello (capitano) 3 Lorenzo Cittadini 2 Enrico Ceccato 1 Michele Rizzo   A disposizione: 16 Franco Sbaraglini 17 Matteo Muccignat 18 Ignacio Fernandez Rouyet 19 Valerio Bernabò 20 Gonzalo Padrò 21 Marco Filippucci 22 Fabio Semenzato 23 Luke McLean      

20
marzo


PRO 12 – Riparte la corsa alle semifinali: gli Ospreys cercano punti impossibili a Dublino, a Cardiff derby gallese che vale i play off, o quasi. By Giorgio Sbrocco

Archiviato il 6 Nazioni che ha decretato la supremazia dei Dragoni gallesi di mister Gatland sul resto del vecchio continente ovale, il Pro12 celtico torna a darsi battaglia, inaugurando con la sfida di Dublino fra il Leinster incontrastato primo della classe (63 punti) e gli Ospreys terzi (49), il turno numero 18 di una regular season che si chiuderà, svelando i nomi delle quattro semifinaliste, il 5 maggio. Molti, da qui alla fine, gli scontri decisivi per centrare una delle tre poltrone rimaste libere sulla strada per la lotta al titolo. Il Munster secondo in classifica (52) ha, sulla carta, il compito più facile del lotto delle concorrenti, dovendo scendere in campo a Galway (sabato), nel derby contro Connacht, universalmente considerata la franchigia “soft” dell’agguerrita e potentissima armata irlandese. I Guerrieri di Glasgow, vera (e unica) sorpresa dell’edizione 2012, ricevono gli Aironi esattamente a una settimana dal Cucchiaio rimediato all’Olimpico nel Sei Nazioni e a venti giorni dall’impresa di Swansea (26-20 in Galles). Tutto da vedere il derby di Cardiff tra Blues (settimi) e Scarlets (sesti), appaiati a quota 45, entrambi a due lunghezze dalla zona play off. Il Benetton ottavo (29) riceve l’Ulster (quinto, 46) che, se davvero intende perseguire l’obiettivo della semifinale, non può accusare alcun calo di concentrazione e deve puntare a vincere con il bonus. A Murrayflied (effetto freezer garantito, temperatura primaverile a parte), Edimburgo (23) ospita Newport (29), con i gallesi leggermente favoriti dopo il colpo contro Cardiff nel recupero di martedì.Quello che andrà in scena fra venerdì e sabato sarà il primo turno di gara dopo il 6 Nazioni. Le franchigie riavranno a disposizione i loro internazionali e molto dei risultati sul campo dipenderà dai criteri di impiego che i vari staff tecnici decideranno di adottare  per l’occasione. È indubbio, infatti, che il logorio fisico e mentale di una competizione come il “Torneo dei tornei” sarà, ancora una volta, aspetto decisivo e dirimente sul prosieguo della stagione. A trarne vantaggio, paradossalmente, e ancor per (al massimo) un paio di turni, potrebbero essere le formazioni che meno hanno dato, in termini di uomini, alla causa delle rispettive Nazionali. Sulla base delle risorse oggettivamente a disposizione e provando a “divinare” il futuro prossimo circa la sorte delle squadre coinvolte nella lotta per i play off da qui alla fine della regular season, anche in base al calendario  e tenuto conto (week end di Pasqua) dell'incombente Heineken cup (Edimburgo a parte parteciperanno ai quarti: Leinster, Cardiff, Munster, Ulster, per un totale di 5 su 8. Un record e un segnale importante da parte del rugby celtico a francesi e inglesi), le favorite per le semifinale (Leinster già qualificato) sono: Munster, Ulster e, azzardiamo, Scarlets. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.

Rugby Ball