27
marzo


Rabo Pro 12 – Il flanker Johnny O'Connor (Connacht) si ritira. By Giorgio Sbrocco

La terza linea di Connacht Johnny O'Connor ha annunciato il ritiro dal rugby professionale. All'età di 33 anni, legato alla squadra regionale irlandese dal 2000, ha al suoi attivo anche quattro stagioni con i London Wasps in Premiership. Per lui, nativo di Galway e scoperto dal grande Lawrence Dallaglio nel corso di un'amichevole (capo allenatore delle Vespe era Warren Gatland), 74 apparizioni nel club londinese, con la cui maglia ha vinto due titoli inglesi, due Heineken cup e una  Powergen Cup. “Dopo 14 ann idi rugby professionale il mio corpo mi ha detto che è ora di smettere” la risposta di O'Connor a chi gli ha chiesto il motivo del ritiroGiorgio Sbrocco

15
febbraio


Super Rugby – Il piede di James O'Connor decide il match di apertura della stagione. By Giorgio Sbrocco

Si è aperta con la vittoria dei Melbourne Rebels su Western Force l'edizione 2013 del Super Rugby. Il risultato finale di 30-23(pt 10-11)  in favore dei padroni di casa è maturato grazie alle mete di  G. Robinson, H Pyle, R Kingi cui si sono aggiunti 15 punti della stella James O'Connor schierato estremo (apertura ha giocato  Kurtley Beale). Per Western Force: due mete di  A. Mafi  e una di Brown cui però il centro  Kyle Godwin ha aggiunto solo 8 punti dalla piazzola.Super Rugby  2013Melbourne Rebels – W. Force 30-23 (10-11) Giorgio Sbrocco

23
novembre


Pro 12 – O’Connor centra due volte i pali, Di Bernardo per due volte li manca e l’Ulster espugna Monigo. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Ulster 15-16 (pt 15-10)Marcatori: 8’ m. Williams tr. Di Bernardo, 20’ cp O’Connor, 24’ m. Nelson tr. O’Connor, 28’ cp Di Bernardo, 40’ mnt Nitoglia, 49’, 58’ cp O’Connor, Una Benetton in emergenza (e con la nuova divisa arancione) ma capace di tenere ottimamente il campo contro la capolista Ulster cede le armi e si arrende al termine di una partita combattuta e di discreti contenuti tecnici. Due volte in meta nel primo tempo con Dingo Williams (8’) e Nitoglia allo scadere, Treviso chiude al riposo avanti 15-10. Nordirlandesi in meta con l’estremo Nelson. Nella ripresa l’apertura O’Connor opera rimonta e sorpasso (49’ e 58’) dopo aver mancato un piazzato al 55’. Al 73’ Di Bernardo manca i pali da posizione non impossibile e vanifica la possibilità del controsorpasso. Il mediano di apertura dei Leoni “replica” l’errore al 79’ e la partita va in archivio con 4 punti all’Ulster e uno ai padroni di casa di Franco Smith.Giorgio Sbrocco Nella foto O'Connor cerca di fermare Loamanu (ph Elena Barbini)  

Rugby Ball