09
maggio


Regolamento – Cambiano (ancora) le modalità di ingaggio in chiusa. Sperem! By Giorgio Sbrocco

Sarà: “Bassi – Legàti (all'avversario di destra e di sinistra) – Via!” la nuova procedura che le prime linee (e il resto dei due pacchetti) dovranno rispettare in occasione degli  ingaggi in mischia ordinata a datare dalla prossima stagione agonistica. Niente più fase di "tocco". L'obiettivo dell'Irb (sicurezza a parte) è evidente: abbattere la percentuale di mischie resettate (oggi 60%!) e il numero dei calci di punizione che da tali fasi di gioco generano a ogni livello (50%, ogni due mischia c'è un calcio!). Come tutte le innovazioni (questa è la quarta di una serie che pare infinita e che poco di sensato e utile al gioco ha prodotto), occorrerà valutarne gli effetti dopo aver individuato e analizzato una massa di informazioni (dati) numericamente rilevante e attendibile. Se ne riparlerà fra un anno da oggi, alla viglia della World Cup. Giorgio Sbrocco

15
aprile


Italian League Eccellenza – Campionato a 10 squadre. L'accordo c'è. E altro ancora. By Giorgio Sbrocco

Sarà un campionato di Eccellenza “speciale” quello della stagione sportiva 2013/2014. Lo ha stabilito la conferenza dei presidenti riunitasi a Bologna che ha espresso parere favorevole all'ipotesi delle tre retrocessioni per consentire che il 2014/2015 sia l'anno dl ritorno del massimo campionato al format di 10 squadre partecipanti. Restano da definire alcuni particolari (barrage fra decima e prima della A1?) ma la cosa è da considerarsi acquisita. Novità anche sul versante stranieri (abortita l'idea dell'obbligatorietà di alcuni ruoli da affidare a giocatori di foremaizone italiana): portanno essere al massim o4 per ogni club: due dei quali under 24 (modello Vunisa-Calvisano) e perciò eleggibili a 27 anni per la Nazionale. Ancora: per iscriversi al campionato dovrà essere prodotta una fideiussione dei 50 mila euro. E per quanto riguarda i permit players in Pro 12: Benetton e Zebre potranno pescare ognuna da sei club di Eccellenza. Non su base territoriale ma (pare) secondo la classifica finale della stagione regolare. Una prenderà le pari, l'altra quelle dispari.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball