25
maggio


Top 14 – Clermont (rigenerato?) contro Castres con Tolone nel mirino. By Giorgio Sbrocco

Semifinale secondo atto. Stesso palcoscenico, quello dello stadio de la Beaujoire di Nantes. In palio l’ultimo biglietto per la finale e il rango di sfidante ufficiale della corazzata Tolone. In campo: il Clermont di Vern Cotter fresco di sconfitta (inattesa?) della finale di HC e Castres, da tutti considerato poco più che un poutsider di lusso ma che potrebbe trarre vantaggio dalla scoppola psicologica subita dalla Yellow Armi di capitan Rougerie a Dublino. Le formazioni annunciate:Clermont: 15 Lee Byrne, 14 Sitiveni Sivivatu, 13 Aurélien Rougerie (c), 12 Wesley Fofana, 11 Naipolioni Nalaga, 10 Mike Delany, 9 Morgan Parra, 8 Damien Chouly, 7 Julien Bardy, 6 Julien Bonnaire, 5 Loïc Jacquet, 4 Julien Pierre, 3 Davit Zirakashvili, 2 Benjamin Kayser, 1 Raphael Chaume.In panchina: 16 Ti’i Paulo, 17 Thomas Domingo, 18 Nathan Hines, 19 Alexandre Lapandry, 20 Ludovic Radosavljevic, 21 Brock James, 22 Benson Stanley, 23 Daniel Kotze.Castres: 15 Brice Dulin, 14 Romain Martial, 13 Romain Cabannes, 12 Seremaia Baï, 11 Marc Andreu, 10 Remi Talès, 9 Rory Kockott, 8 Antonie Claassen, 7 Yannick Caballero, 6 Ibrahim Diarra, 5 Rodrigo Capo Ortega, 4 Christophe Samson, 3 Karena Wihongi, 2 Brice Mach, 1 Saimone Taumoepeau.In panchina: 16 Mathieu Bonello, 17 Yannick Forestier, 18 Joe Tekori, 19 Janie Bornman, 20 Romain Teulet, 21 Daniel Kirkpatrick, 22 Paul Bonnefond, 23 Mihaïta Lazar.Giorgio Sbrocco

23
maggio


Top 14 – 6500 da Clermont, 4500 da Castres. Destinazione: Nantes

Numeri da un altro pianeta: per la semifinale in programma allo stadio della Beaujoire di Nantes (capienza 38 mila) fra Castres e Clermont sono annunciati, rispettivamente: 6500 tifosi dall'Alvernia e 4500 dai  Midi Pyrénées.Giorgio Sbrocco

Top 14 – In semifinale a Nantes contro Tolosa Bruno (Tolone) vuole saldare un vecchio conto. By Giorgio Sbrocco

Alla vigilia della sfida di Nantes con Tolosa (domani ore 21), valida come semifinale per il titolo di campione del Top 14, il tallonatore Sebastien Bruno, unico francese titolare nella mischia di Tolone nella finale di HC vinta a Dublino su Clermont sabato scorso non la pensa come il suo presidente Mourad Boudjellal che, all'indomani del trionfo in Irlanda, ebbe a dichiarare: “Per me la stagione finisce qui”. Intervistato da Rugby Rama il 39enne originario di Nimes, a Tolone dal 2009 proveniente dal Sale, in tema di possibile (storica) doppietta,  ha dichiarato: “Perché no, dopo tutto. Francamente non mi pare che la squadra sia appagata. Non credo che l'intenzione si quella di fermarsi. Certo che pensiamo al double, anche se siamo consapevoli di quanto lavoro ancora ci manchi prima di centrare un tale fantastico obiettivo. La domanda cui dobbiamo rispondere è la seguente: saremo capaci di ripetere, a distanza di sol isei giorni, un match della stessa intensità di quello giocato a Dublino? In settimana abbiamo analizzato a fondo i nostri avversari , sappiamo che Tolosa non lascerà nulla di intentato per conservare il titolo. Loro hanno in testa questa partita da 15 giorni, forse addirittura dal giorno della loro eliminazione in HC. Quanto a me: ho una gran voglia di dimostrare a tutti che la sconfitta nella finale dello scorso anno è stata, per noi, solo un incidente di percorso. Quel giorno la mischia di Tolosa ci martirizzò. Ma allora non c'erano  Hayman e Sheridan. Bakkies Botha, uno che ha vissuto veramente male l'esito di quella finale...credo sia d'accordo con me.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball