21
settembre


Rabo Pro 12 – Penney (Munster) e la lezione di Monigo: “Troppi quattro gialli!”. By Giorgio Sbrocco

 Non ha dubbi Rob Penney, capo allenatore di Munster, quando gli viene chiesto di analizzare la sconfitta di Treviso contro la Benetton (da 19-9 a 19-29). Una partita che poteva fare dell’Armata rossa irlandese la prima squadra a totalizzare 15 punti nelle prime tre giornate del campionato celtico. “Abbiamo compiuto un notevole passo indietro”. E a commento dei 4 gialli subiti: “Nessuna squadra può permettersi di perdere quattro uomini come abbiamo fatto noi nel corso degli 80’ e sperare di tornare a casa con una vittoria”. Lineare, diretto, oggettivo, sincero. Non per niente trattasi di allenatore neozelandese!Giorgio Sbrocco

20
settembre


Rabo Pro12 – Due mete di Munster ma Treviso resiste e limita i danni. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Munster 9 - 12Marcatori:  8’ mnt Earls, 13’, 16’  cp Berquist 28’ mT Munster tyr. Keatley, 37’ cp BerquistGialli: 15’ Ronan (M)Arbitro: L. Hodges (Galles)IL FILM DELLA PARTITA 1’ Dopo aver sbagliato un calci odi liberazione da dentro i 22 Berquist si presenta con un perfetto un&under all’altezza dei 10 metri che genera un pericoloso contrattacco dell’ala Earls che penetra a fondo nel fronte difensivo dei trevigiani3’ Drive irlandese da rimessa lateralee fallo della difesa Benetton. Ian Keatley cerca i pali da 25 metri sulla destra della porta ma colpisce il palo sinistro. 7’ il mm Duncan Williams trova l’intervallo a sinistra di un ruck dentro i 22 di Treviso. Sugli sviluppi del recupero di Treviso, Munster porta un pallone al largo che arriva nelle mani di Earls che lungo l’out destro sprinta resistendo al recupero di Loamanu e firma la prima meta.12’ Treviso arrembante in pressione mette in difficoltà Munster che si difende commettendo un fallo sul giocatore placcato pèoco fuori i 22 sulla destra dei pali irlandesi. Berquist piazza l’ovale e non sbaglia. Munster + 215’ Scintille sul punto d’incontro. Paga per tutti (giallo) l’irlandese Ronan16’ Fuori gioco clamoroso (non volontario/professionale?) di Ryan davanti ai pali. Hodges non se la sente di estrarre un altro giallo. Berquist non sbaglia e Treviso si porta a vanti di 1.20’ Drive di Munster poco fuori dai 22 che Treviso contiene, costringendo poi l’attacco irlandese all’in avanti.21’ Treviso spreca due introduzioni consecutive e concede a Munster un’introduzione sui 5 metri. Parte Coughlan ma Treviso resiste.  Ancora mischia. 24’ Earls parte sul lato aperto e viene placcato mentre sta varcando la linea di meta accanto al palo sinistro. L’arbitro gallese chiede lumi al TMO che NON concede la segnatura. Altra mischia e calcio contro Treviso che ha rischiato la meta di penalità retrocedendo in maniera scomposta e disordinata.27’ Sempre mischia per Munster ( che la chiede in luogo di un altro cp a favore). Stavolta non ci sono dubbi: è meta tecnica che Keatley trasforma per il 12-631’ perfetto cross di Williams per Earls che raccoglie al volo ma viene placcato da McLean poco prima dei cinque metri36’ Super De Marchi! Placca Zebo, recupera il pallone e poi lancia l’attacco sul fronte aperto. Munster falloso a terra nei pressi di proprio 22. Berquist cerca ancora i pali e li trova per il – 338’ Laulala pericoloso lungo l’out sinistro ma il chip dio Earls finisce oltre la linea di pallone mortoGiorgio Sbrocco

20
settembre


Rabo Pro12 – Tutto pronto a Monigo per Benetton - Munster. By Giorgio Sbrocco

Serata primaverile, terreno in perfette condizioni e tribune che si stanno riempiendo a Monigo per la seconda uscita ufficiale dei Leoni di Franco Smith in Pro 12. L’avversario di stasera, la franchigia irlandese di Munster, completa con la serata trevigiana il suo annuale Italian Job, cominciato sette giorni fa al XXV Aprile di Moletolo con la vittoria sulle Zebre.Munster in grande spolvero con Denis Hurley estremo, Simon Zebo all’ala, Ian Kitley apertura e capitan O’Mahoney flanker sulla parte chiusa.Treviso risponde con il neo acquisto neozelandese Berquist in coppia con Gori in cabina di regia, Vosawai n.8 e De Marchi a destra della prima linea in sostituzione dello squalificato Cittadini. A riposo Dingo Williams, il ruolo di estremo è stato affidato all’azzurro McLean. Da seguire, in prospettiva Nazionale, la coppia di centri Sgarbi-Campagnaro. Glen Grant sponsor dedicato della serata premierà a fine gara il Man of the matchGiorgio Sbrocco

14
settembre


Rabo Pro 12 – Munster al comando. Italiane in coda. By Giorgio Sbrocco

È l’Armata Rossa di Munster che guida (due bonus e due vittorie) la classifica del Pro 12 dopo due giornate di gare. Alle spalle degli irlandesi, da due lunghezze e racchiusi in tre punti, si trovano: Glasgow, Leinster e Ospreys. La vera sorpresa di questo avvio di campionato celtico è la posizione dell’Ulster, decimo con solo due punti, frutto di altrettanti bonus difensivi guadagnati nelle due sconfitte fin qui rimediate. Chiudono il gruppo le due formazioni italiane con le Zebre ancora a quota zero.Classifica: Munster 10, Glasgow 8, Leinster 7, Ospreys 6, Newport, Cardiff 5, Connacht, Edinburgo 4, Ulster 2, Benetton 1, Zebre 0Giorgio Sbrocco

13
settembre


Rabo Pro 12 – A Moletolo passa Munster. Zebre devastate nella ripresa. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Munster 21 – 43 (pt 18 – 9)Marcatori: 5’, 14’ cp. Hanrahan, 18’ cp Orquera, 21’ mnt Orquera, 31’ cp Hanrahan, 36’ cp Orquera, 39’ m. Manici tr. Orquera, 44’ cp Hanrahan, 46’ m. Butler tr. Hanrahan, 50’ cp Hanrahan, 59’ m. CJ Stander tr. Harahan, 64’ cp Orquera, 66’ m. Cj Stander tr. Hanrahan, 74’ m. Kealry tr, HanrahanGialli: 31’ Ratuvou (Z), 73’ Berryman (Z)Arbitro: A. McMenemy (Sco)Debutto casalingo amaro per le Zebre al XXV Aprile di Moletolo (buona l'affluenza di pubblico!) contro Munster nella partita valida per il secondo turno di Pro 12Zebre in grande evidenza (ottima l’organizzazione difensiva)nel primo tempo che chiudono in vantaggio grazie a due mete firmate da Orquera (furbata da calcio di punizione) e da un travolgente Manici su servizio del giovane Leonardo Sarto, con la squadra in inferiorità numerica dopo il giallo a Ratuvou (31’). Nella ripresa Munster alza il ritmo e mette a frutto il dominio territoriale e la netta supremazia nel possesso. Arrivano così le mete di Butler (46’) e del flanker CJ Stander (59’) che scavano il solco fra le due squadre. La reazione della franchigia di Parma non si fa attendere e nell’ultimo quarto gli uomini di coach Andrea Cavinato si mettono in evidenza con alcune ottimi avanzamenti collettivi. Al 64’Orquera riduce le distanze e porta i suoi a ridosso della zona bonus. Ma al 66’ un buco di Sheridan alla base di una ruck nei 22 italiani libera CJ Stander che vola in mezzo ai pali per la seconda marcatura personale. Ultimi 10’ con Munster che insegue l’extra punto e Berryman (appena entrato) che esce per giallo. La quarta meta porta la firma di Keatly che al 74’ trova il giusto intervallo interno e schiaccia vicino ai pali sugli sviluppi di un lungo possesso avanzante dei suoi.Migliori in campo: Leonard, Manici e Ferrarini nelle Zebre: Butler, Hanrahan, CJ Stander e la coppia di mediani fra gli irlandesi.Giorgio Sbrocco

30
luglio


Tags
,

Rabo Pro12 - Peter O’Mahony è il nuovo capitano di Munster. By Giorgio Sbrocco

Oggi Munster ha comunicato che sarà la terza linea  Peter O’Mahony (23 anni, nativo di Cork, già capitano dell’Irlanda nel Tour in Nord America di giugno, e dell’Irlanda u18 e u20) il capitano della squadra per la stagione 2013/2014 di Pro 12 e di Heineken cup. Prenderà il posto del neozelandese Doug Howlett che si è ritirato dall’attività agonistica. O’Mahony è stato capitano dell’Armata Rosa di Limerick nella stagione 2011/2012 durante l’assenza di Paul O’Connell per infortunio e in quell’occasione venne premiato come  miglior giovane giocatore dell’anno. È il più grande riconoscimento ottenuto in carriera” il primo commento dell’interessato. “Quando la cosa mi fu  annunciata per la prima volta rimasi scioccato e il mio promo istinto fu di saltare dalla gioia”.Giorgio Sbrocco

22
luglio


Rabo Pro 12 – Un’ala sudafricana per Munster. By Giorgio Sbrocco

L’ala degli Stormers Gerhard van den Heever (24 anni) ha firmato un contratto biennale con Munster e al termine della Currie Cup sarà in Irlanda per disputare la stagione celtica del Pro 12 con l’Armata rossa di Limerick.  Van den Heever, che può ricoprire anche i ruoli di centro e di estremo, ha collezionato 26 presenze con gli Stormers e nel 2012 ha vinto la Currie Cup con la maglia di Western Province. Ha disputato due stagioni con i Bulls (2009 – 2011) per un totale di 29 presenze.Giorgio Sbrocco

02
luglio


Tags
,

Rabo Pro 12 – La bandiera di Munster lascia il rugby e passa all’Arsenal. Cambio palla! By Giorgio Sbrocco

Tallonatore di livello internazionale (41 caps con l’Irlanda, nativo di Galway nel Connacht, punto di forza di Munster), Jerry Flannery entrerà a far parte dello staff tecnico dell’Arsenal dalla prossima stagione sportiva con la qualifica di preparatore atletico. Flanney, che si è ritirato dal rugby giocato a causa di ripetuti infortuni, trascorrerà la sua “seconda vita” lontano dalla mischia ordinate e dai lanci in rimessa laterale ma astretto contatto con il "Jerry Flannery's bar", il pub che la sua famiglia possiede a Limerick in Catherine Street e Londra dalle partiti di Highbury. Prima di ritirarsi dall’attività agonistica Flannery ha conseguito un diploma in Sports Performance presso la  University of Limerick. Birra e titolo di studio. Per un irlandese (ma non solo) davvero il massimo! Complimenti.Giorgio Sbrocco

22
maggio


Top 14 – Labit (Castres/Racing): “O'Gara a Parigi per sanare carenze nella formazione dei giovani”. By Giorgio Sbrocco

Per la serie: tutto il mondo è paese. O, volendo: anche i ricchi piangono. I fatti: Laurent Labit, prossimo allenatore del Racing, così si è espresso circa la possibilità che Ronan O'Gara (ex stella di Munster e dell'Irlanda) entri a far parte dello staff del Racing come specialista del gioco al piede: “In Francia abbiamo un grosso problema nella formazione dei giovani giocatori. Ci piacerebbe avere O'Gara nello staff in quanto è un soggetto in grado di prendere parte a certi esercizi ma, soprattutto, perché potrà occuparsi in prima persona di tutto quanto concerne il gioco tattico al piede sia con i giocatori professionisti, sia con i ragazzi del vivaio”.  Più in generale l'attuale coach di Castres ha spiegato che: “Il rugby francese è carente. E un tale deficit comincia nei settori giovanili” ha aggiunto Labit, che ha poi confermato di aver offerto un tale incarico a Gonzalo Quesada. Quanto all'effettiva venuta in Francia di O'Gara: “Vuole diventare allenatore e non vuole cominciare la carriera in Irlanda. Il campionato francese lo interessa, Parigi ancor di più”.Giorgio Sbrocco

14
maggio


Rabo Pro 12 – Doug Howlett si ritira per colpa della spalla infortunata a Glasgow. By Giorgio Sbrocco

 Munster ha annunciato oggi che il neozelandese (ex AB) Doug Howlett, attuale capitano della squadra, si ritirerà dall’attività agonistica al termine della stagione in corso. La decisione è stata presa a causa dell’impossibilità di recuperare completamente dall’infortunio alla spalla patito in Pro 12 contro i Glasgow Warriors alla fine di marzo. Operato a Dublino agli inizi di maggio, ha assunto la decisione di ritirarsi in accordo con lo staff medico. Howlett giunse al Munster nel gennaio 2008 e con la formazione irlandese conquistò l’HC 2009 e festeggiò le 100 presenza nell’ottobre 2012. Ha chiuso la carriera con la maglia dell’Armata Rossa di Limerick con 35 mete all’attivo (secondo marcatore di tutti i tempi) Giorgio Sbrocco

Rugby Ball