20
aprile


AUSTRALIA – INFARTO CEREBRALE PER MICHAEL LYNAGH. SITUAZIONE CRITICA MA STABILE. IL PADRE IAN: “SAPPIAMO CHE E' IN BUONE MANI". By Giorgio Sbrocco

Questo il bollettino medico emesso oggi dal dr Rob Henderson, neurologo del reparto di terapia intensiva del Royal Brisbane and Women’s Hospital: “Michael Lynagh si trova in una situazione critica ma stabile. Ha sofferto di un infarto cerebrale nella zona del lobo occipitale dovuto all'occlusione di un'arteria vertebrale che ha causato nel paziente offuscamento della vista, problemi di coordinazione e di equilibrio. L'occlusione dell'arteria ha causato il blocco completo della circolazione. La causa del blocco può essere fatta risalire a un coagulo di sangue di origine cardiaca o a una lesione nella parete dell'arteria. Questa, al momento, pare la causa più probabile del malessere che ha colpito Michael. Un evento di questa portata è molto raro in soggetti dell'età di Michael. I prossimi giorni sono da considerarsi critici a causa del gonfiore nella regione del tronco encefalico, anche se i segni generali sono al momento positivi. Attualmente è seguito da: un neurologo, un neuroradiologo, un neurochirurgo e dallo staff di terapia intensiva”. Dichiarazioni Ian Lynagh, padre di Michael: “Voglio ringraziare a nome di mio figlio tutti coloro cheb in questi giorni gli hanno testimoniato amore e affetto. Lo staff medico sta facendo un ottimo lavoro e siam oconsapevili del fatto che Michael è davvero in buone mani”. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.  

19
aprile


AUSTRALIA – MICHAEL LYNAGH STAZIONARIO. I MEDICI CERCANO DI CAPIRE LE CAUSE DEL MALORE CHE LO HA COLTO LUNEDI’ A BRISBANE APPENA GIUNTO DA LONDRA. By Giorgio Sbrocco

Sono stazionarie le condizioni di Michael Lynagh, ricoverato nella notte fra lunedì e martedì al Royal Hospital di Brisbane (Australia) per sospetta emorragia cerebrale. “Mr. Lynagh è attualmente sottoposto a una serie di indagini diagnostiche tese a identificare con precisione le cause del malore sofferto” recita il bollettino medico emesso poche ore fa dai medici del nosocomio australiano. Michael Lynagh, 48 anni, sposato con la trevigiana Isabella Franchin, viveva a Londra e si trovava in Australia in visita a parenti. Appena sceso dall’aereo proveniente dalla capitale inglese, l’ex mediano di apertura di Wallabies, Benetton Treviso e Saracens ha denunciato vista offuscata e una forte emicrania. Immediato il ricovero. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.

AUSTRALIA – MICHAEL LYNAGH RICOVERATO D'URGENZA IN OSPEDALE A BRISBANE. SI TEME PER LA SUA VITA. By Giorgio Sbrocco

Michael Lynagh, 48 anni, una delle glorie del rugby australiano, punto di forza, con la maglia numero 10 del mediano di apertura, dei Wallabies di David Campese, Nick Farr Jones e dei fratelli Ella, con trascorsi di eccellenza nel rugby italiano a Treviso con la maglia della Benetton lotta fra la vita e la morte in un ospedale di Brisbane, dove è stato ricoverato d'urgenza lunedì sera dopo che aveva accusato un malessere. La direzione del nosocomio ha confermato il ricovero del giocatore senza specificare in quale reparto sia attualmente degente e senza precisare le sue attuali condizioni di salute. I famigliari del giocatore hanno rifiutato di parlare con la stampa circa le condizioni del congiunto. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo  

Rugby Ball