Pro 12 – Il super derby irlandese è a Belfast, quello gallese a Newport. Scarlets corsari a Galway e Treviso sogna il gran colpo a Monigo contro Leinster. By Giorgio Sbrocco

Metà domani e il resto sabato le sei partite del terzo turno di Pro 12. Il big match di giornata è sicuramente il derby irlandese di Belfast fra Ulster e Munster, appaiati al secondo posto in classifica a quota 8 punti, a una sola lunghezza dalla vetta. Pronostici (e quote dei boookmaker) a favore dei padroni di casa, ma più per “demerito” dell'Armata Rossa (non apparsa esente da critiche anche nella vittoria interna sulla Benetton) che per oggettiva superiorità dei Nordirlandesi. Vittoria (quasi obbligata dopo la partenza assai stentata) degli Ospreys (2 punti) sui Guerrieri di Glasgow (1) al Liberty stadium di Swansea violato sette giorni fa dall'Ulster e di Edimburgo (5) sulle Zebre (molti cambi nel XV di partenza e in panchina) ultime a zero punti. Sabato da non perdere allo stadio di Monigo per Benetton (4) – Leinster (5). Due anni fa, fra la sorpresa generale, Treviso mise sotto i dublinesi in avvio di stagione. Stavolta, infortuni eccellenti a parte, le possibilità di un prestigioso bis ci sono tutte. Combattuto si annuncia anche il derby gallese di Newport fra Dragons e Cardiff appaiate in classifica a 5 punti. Leggera preferenza agli ospiti che, soprattutto davanti, appaiono più attrezzati e affidabili. La capolista Scarlets (9) viaggia fino a Galway in Irlanda con l'obiettivo di incassare vittoria e bonus sul campo della cenerentola isolana che sette giorni fa ha però messo sotto  le Zebre a Moletolo.Domani ore 20,05 Ospreys – Glagow Warriorsore 20.05 Ulster – Munsterore 20.30 Edimburgo – ZebreSabato ore 16.00 Connacht – Scarletsore 19.30  Newport – Cardiffore 20.00 Benetton - LeinsterGiorgio Sbrocco

06
settembre


Tags
,

CNAr – Marius Mitrea ancora in Irlanda per Leinster-Newport. By Giorgio Sbrocco

Seconda designazione consecutiva, dopo quella di sette giorni fa a Belfast per Ulster-Glasgow, per il fischietto italiano Marius Mitrea (sezione di Treviso) che sabato al Royal Dublin stadium  della capitale irlandese dirigerà Leinster – Newport, partita valida per il secondo turno di Pro 12 che vedrà di fronte la squadra dei Dragons gallesi prima in classifica generale (5 punti) dopo la larga vittoria interna sulle Zebre e i vice campioni in carica del Leinster (detentori HC 2012) sconfitti pesantemente a Llanelli dagli  Scarlets e ancora a quota zero. Lo storico RDS  di Dublino ha ospitato l’ultima  finale di Pro 12 , vinta dagl i Ospreys di Swansea (Galles) contro ogni pronostico proprio contro Leinster. Per Mitrea, uno dei più apprezzati fra i direttori di gara emergenti del Vecchio continente,  si annuncia una serata (inizio alle 20 italiane) molto impegnativa.Giorgio Sbrocco  

24
agosto


Tags

Fir - Domani a Dublino seconda tappa del tour irlandese dell'Accademia Fir contro Leinster

Luca Bot e Roland De Marigny, tecnici dell’Accademia FIR U19 di Tirrenia, hanno scelto la formazione che domani pomeriggio (15.30 in Italia) affronterà la Leinster Academy U20 all’Ashbourne Rugby Club di Dublino nel secondo impegno del tour estivo irlandese che, nel primo incontro, ha visto la rappresentativa azzurra sconfitta per 15-7 dalla Munster Academy U20.   15 Andrea TORLAI (Rugby Reggio) 14 Gabriele DI GIULIO (Frascati Rugby) 13 Mattia BELLINI (Petrarca Padova) 12 Samuel SENO (Benetton Rugby) 11 Shadi EID (Amatori Parma) 10 Filippo BUSCEMA (UR Capitolina) 9 Simone MARINARO (Fiamme Oro) 8 Maxime MATA-MBANDA’ (Rugby Grande Milano) 7 Matteo CORAZZI (Cus Perugia) 6 Michele BOCCARDO (Cus Padova) 5 Michele ANDREOTTI (Cammi Calvisano) 4 Andrea TROTTA (Nuova Rugby Roma) 3 Rudy BIANCOTTI (Valtellina Rugby) 2 Adriano DANIELE (Pomezia-Torvianica) 1 Francesco VENTO (Rugby Union Messina) a disposizione 16 Marco SILVA (Amatori Parma) 17 Derrick APPIAH (Modena Rugby Junior) 18 Niccolò BARUFFALDI (Cus Siena) 19 Stefano IOVENITTI (Polisportiva Paganica) 20 Cherif TRAORE (Rugby Viadana) 21 Federico RUZZA (Cus Padova) 22 Vittorio MARAZZI (Sertori Sondrio) 23 Gianluigi SILVESTRI (Pesaro Rugby) 24 Mattia CATELAN (Valsugana Padova) 25 Nicolò SPERANZA (L’Aquila Rugby) 26 Matteo BERNINI (Amatori Parma) 27 Gianmarco VIAN (M-Three San Donà) 28 Daniele DI GIULIO (Frascati Rugby) 29 Federico SALERNO (Rugby Viadana)  

13
agosto


Pro 12 – Coach Schmidt e il dilemma della terza apertura di Leinster. Chi dopo Sexton e Madigan? By Giorgio Sbrocco

Alzi la mano l’allenatore che vorrebbe averne, di questi problemi! Ragionamento (a voce alta, visto che ha consegnato le sue riflessioni ai taccuini dell’ Evening Herald) del capo allenatore di Leinster  Joe Schmidt all’indomani dell’ottima prova di Ian Madigan all’apertura contro Gloucester: “Occorre che il club faccia chiarezza sulle modalità di impiego del giocatore che è destinato a sostituire nel corso della stagione il titolare Jonathan Sexton”. Il problema nasce dal fatto che Sexton (successore designato di O’Gara come titolare della Nazionale irlandese nel ruolo di apertura) non potrà giocare un gran numero di partite con la maglia di Leinster  (in base a precisi accordi con la IRU) e che il suo sostituto naturale, Madigan appunto, “rischia” di dover fare qualcosa come 30 partite in un anno. Troppe, secondo Schmidt. Diventa quindi indispensabile pensare a un sistema di “ripartizione del lavoro”. Una soluzione potrebbe essere quella di impiegare con la maglia numero 10 uno fra i due  neozelandesi Andrew Goodman  Noel Reid, utilizzabili anche come centri, che potrebbero competere per il ruolo di terza scelta del club nel ruolo di regista.Giorgio Sbrocco

12
agosto


Pro 12 – Un giovane Leinster supera nettamente Gloucester a Dublino in amichevole. By Giorgio Sbrocco

Pubblico delle grandi occasioni ieri al piccolo (6 mila posti) Tallagh stadium di Dublino per l’amichevole fra Leinster, detentore dell’HC , che debutterà l’1 settembre in Pro 12 a Llanelli contro gli Scarlets, e Gloucester. Ha vinto il XV irlandese 33-22, al termine di un incontro giocato a buoni livelli quanto a intensità e a qualità del gioco espresso. Al riposo avanti 14-10, Leinster (per l’occasione molti i giovani in campo) ha poi decisamente messo le mani sulla partita, marcando tre mete che hanno determinato  il parziale di 19-5 che ha praticamente chiuso l’incontro. La meta nei minuti finali degli inglesi ha solo ridotto le dimensioni numeriche della sconfitta. In evidenza Clark e Madigan.Giorgio Sbrocco  

23
maggio


Pro 12 – Finale in diretta solo in streaming. La differita alle 21 su Rai sport

La finale di Pro 12 Leinster – Ospreys in programma domenica a Dublino sarà trasmessa in differita da Raisport 2 alle ore 21. L’incontro sarà disponibile in diretta alle ore 17.00 sul portale http://raisport.rai.it

18
maggio


Heineken cup – Fatte le formazioni. Leinster favorito, Ulster che non farà regali. Domani a Twickenham una finale tutta da gustare, By Giorgio Sbrocco

Sale l’attesa per la finalissima tutta irlandese di Heineken cup fra Leinster e Ulster, in programma domani (ore 18, diretta su Sky) a Twickenham. Rese note oggi le due formazioni. Nel Leinster si rivede O’Driscoll titolare dal primo minuto, mentre il neozelandese Brian Thorn in seconda linea, che in patria si è aggiudicato il Super Rugby, sarà in campo all’inseguimento della “stagione perfetta”. Pronostici e bookmakers dicono tutti: Leinster. Ma il cuore sudafricano della formazione di Belfast batterà forte dal primo minuto e difficilmente capitano Muller e i suoi si arrenderanno senza combattere fino all’ultimo. Queste le formazioni annunciate: Leinster15 Rob Kearney, 14 Fergus McFadden, 13 Brian O'Driscoll, 12 Gordon D'Arcy, 11 Isa Nacewa, 10 Jonathan Sexton, 9 Eoin Reddan, 8 Jamie Heaslip, 7 Sean O'Brien,6 Kevin McLaughlin, 5 Brad Thorn, 4 Leo Cullen (capt), 3 Mike Ross, 2 Richardt Strauss, 1 Cian Healy.In panchina: 16 Sean Cronin, 17 Heinke van der Merwe, 18 Nathan White, 19 Devin Toner, 20 Shane Jennings, 21 Isaac Boss, 22 Ian Madigan, 23 David Kearney. Ulster15 Stefan Terblanche, 14 Andrew Trimble, 13 Darren Cave, 12 Paddy Wallace, 11 Craig Gilroy, 10 Paddy Jackson, 9 Ruan Pienaar, 8 Pedrie Wannenburg, 7 Chris Henry, 6 Stephen Ferris, 5 Dan Tuohy, 4 Johann Muller (capt), 3 John Afoa, 2 Rory Best, 1 Tom Court. In panchina: 16 Nigel Brady, 17 Paddy McAllister, 18 Declan Fitzpatrick, 19 Lewis Stevenson, 20 Willie Faloon, 21 Paul Marshall, 22 Ian Humphreys, 23 Adam D'Arcy. Giorgio Sbrocco

13
maggio


Pro 12 – Leinster batte i Guerrieri di Glasgow, conquista la finale e sogna uno storico “double”. By Giorgio Sbrocco

Sarà Leinster – Ospreys (e si giocherà a Dublino fra due settimane) la finale della Celtic Pro 12 edizione 2012. Questo il responso (in linea con i pronostici della vigilia ma molto meno ampio del previsto nello scarto) della semifinale fra la formazione di Joe Schmidt, che corre anche per l'HC (derby con l'Ulster) e sogna uno storico “double”, e i Glasgow Warriors, vera sorpresa della stagione, capaci di resistere con grande dignità e consistenza tecnica alla scontata supremazia degli irlandesi. Del cecchino Sexton 14 dei 19 punti segnati, cui si è aggiunta la meta di Kearney  per il provvisorio 19-3 al 68'. Per gli scozzesi: un calcio di Duncan Weir (non in grande giornata dalla piazzola), le mete di  Dougie Hall e Stuart Hogg e una trasformazione di Ruaridh Jackson. Semifinale Pro 12Leinster – Glasgow Warriors 19-14 Giorgio Sbrocco

Pro 12 – Leinster, Munster, Ospreys e Glasgow in semifinale. Si va verso un’altra finale tutta irlandese? By Giorgio Sbrocco

Due irlandesi, una scozzese e una gallese. Sono Leinster, Ospreys, Munster e Glasgow le quattro semifinaliste della Pro 12 Celtic league 2012, primo anno del brand Rabodirect. Questo il verdetto definitivo uscito dai risultati dell’ultima combattuta giornata di gara che ha visto Munster imporsi nettamente (13 mila spettatori) al Thomond Park sull’Ulster con la testa (giustamente) alla finalissima di Heineken cup, gli Scarlets vincere il derby gallese divenuto purtroppo ininfluente  ai fini della qualificazione alla luce della (pronosticata) vittoria dei Warriors scozzesi su Connacht. La capolista Leinster ha superato in trasferta i Dragons a Newport è ha chiuso in testa la stagione regolare con 81 punti. Male (ma solo per il risultato finale) le due italiane che hanno chiuso il loro secondo anno di esperienza celtica rispettivamente al nono e al dodicesimo posto. Treviso, capace comunque di mettere a segno tre mete (Nitoglia, Benvenuti, Gori) ha compromesso tutto, a Edimburgo nel giorno del tributo al grande Chris Paterson ritiratosi dall’attività agonistica, nel primo tempo, chiudendo la prima mezz’ora di gioco sotto 20-0. Bonus difensivo per gli Aironi sconfitti di misura allo Zaffanella dagli Ospreys (meta di Nick Williams per il provvisorio 8-8) secondo in classifica. Al riposo sull’11-15 i nero argento di coach Rowland Phillips hanno mancato tre facili calci nella ripresa, competendo ala pari con i molto più quotati avversari. Venerdì la prima semifinale a Dublino  fra Leinster e Glasgow Warriors. Il giorno dopo al LIberty stadium di Swansea sarà la volta di Ospreys – Munster. Possibile (ma non proprio probabile) una finale tutta irlandese come accaduto in HC. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.

21
aprile


Pro 12 – Leinster batte di misura l’Ulster a Belfast e lo estromette dai play off. Ospreys vittoriosi in casa su Newport. Decisivi i minuti di recupero e due mete tecniche

Vincono Leinster e Ospreys, che si confermano rispettivamente prima e seconda in classifica generale, nel doppio anticipo del venerdì  che ha fatto da prologo al turno numero 21 di Pro 12. La capolista si è aggiudicata il derby di Belfast superando l’Ulster 16-8 (pt 13-8) e di fatti estromettendo i nordirlandesi, quinti con 56 punti e una partita in più dei diretti concorrenti alle semifinali, dalla post season del campionato. Decisiva la meta in avvio (7’) del flanker McLaughlin trasformata da Sexton cui l’Ulster aveva subito replicato con la marcatura della seconda linea Muller (25’) non trasformata. Prima dello scadere dei primi 40’ Pienaar e Sexton hanno fissato lo score sul 13-8 per i dublinesi. Secondo tempo molto combattuto  e sostanzialmente equilibrato. È ancora la giovane apertura dell’Irlanda (67’) a scrivere a referto gli unici tre punti prima del fischio di chiusura. Nel derby gallese disputato al Liberty Stadium di Swansea, gli Ospreys hanno dovuto attendere i minuti di recupero per  mettere a distanza di sicurezza un Newport poco disposto a cedere davanti alla oggettiva superiorità dei padroni di casa. Gli Ospreys,  avanti 17-12 al 57’, hanno infatti dovuto attendere l’80’ e l’82’ per  portarsi, grazie a una metà tecnica (la seconda della serata) e a una marcatura del grande Shane Williams (che ha anche trasformato), su un più rassicurante 31-12 e incassare l’extrapunto di bonus . In classifica Leinster  ha raggiunto quota 77, inseguito dagli Ospreys  a 10 lunghezze. Risultati anticipi XXI giornataUlster – Leinster 8-16Ospreys – Newport 31-12

Rugby Ball