20
marzo


Tags
,

Rabo Pro12 – Isa Nacewa lascerà il Leinster a fine stagione. By Giorgio Sbrocco

Motivi di famiglia, sta scritto nella nota emessa in mattinata dall'ufficio stampa del Pro 12 celtico. Isa Nacewa , trentenne estremo neozelandese del Leinster, a Dublino dal 2008 (116 caps, 375 punti, tre Heineken cup vinte), al termine della stagione sportiva in corso chiuderà con il rugby professionistico. Nacewa, inserito come estremo del XV ideale del 2011, è stato inserito nella rosa dei candidati Erc che hanno concorso al titolo  giocatore dell'anno 2012. Così il coach di Leinster  Joe Schmidt: “Conosco Isa da molto tempo. Nel rugby gode della stima e del rispetto di tutti per le sue qualità tecniche e umane. Per Leinster ha rappresentato molto sia in campo sia fuori dal terreno di gioco, dove si è rivelato fondamentale per la crescita di alcuni giovani talenti che accanto a lui hanno trovato modo di maturare e di crescere. Prima di andarsene confido che ci regali ancora qualche eccellente prestazione”.Giorgio Sbrocco

11
marzo


Rabo Pro12 – Le Zebre a Reggio Emilia contro Leinster. Raccolta fondi pro terremotati. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Leinster (penultimo turno della stagione regolare del campionato celtico) si giocherà allo stadio Città del Tricolore di Reggio Emilia domenica 21 aprile alle 16. L'evento è inserito in una più ampia campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi a favore delle comunità colpite dal terremoto del maggio 2012 promossa da Conad Centro Nord.Il 13 aprile le Zebre saranno impegnate all'Arms Park di  Cardiff contro i Blues, mentre il 3 maggi ola franchigia federale chiuderà la sua prima stagione di Pro 12 al XXV Aprile di  Moletolo contro gli irlandesi di Munster (ore 20.45)Giorgio Sbrocco

04
marzo


Tags
,

Rabo Pro 12 - James Gopperth da Newcastle a Dublino al fianco di Madigan all’apertura. By Giorgio Sbrocco

Mercato celtico in piena attività anche in Irlanda. Sarà il neozelandese James Gopperth (29 anni, New Plymouth), attualmente in forza al Newcastle in Championship (la seconda divisione inglese) la riserva (di lusso) di Ian Madigan nel ruolo di mediano di apertura di Leinster dopo la “fuga” in Francia di Sexton alla corte del Racing Parigi. Gopperth, in Inghilterra dal 2009 dopo aver vestito le maglie dei Blues (Auckland) e degli Hurricanes in Super 14, è stato Junior All Blacks (Pacific Nations cup) e ha vinto con l’Under 21 NZ la finale della WC di categoria nel 2004. “Aggiungerà profondità ed esperienza alla nostra mediana” ha dichiarato l’Head coach di Leinster  Joe Schmidt.Giorgio Sbrocco

16
febbraio


Rabo Pro 12 – Troppo forte Leinster per Treviso. Partita chiusa nel primo tempo a Dublino. By Giorgio Sbrocco

Leinster – Benetton 40 – 5 (pt 26-0)Marcatori: 10’ mnt Ryan, 13’ m. Cronin tr. Madigan, 23’ m. Ryan tr. Madigan, 27’ m. Cronin tr. Madigan, 46’ m. Ryan tr. Madigan, 49’ mnt Nitoglia, 69’ m. Auva’a tr. McFaddenUna prestazione monstre del 23enne flanker Dominic Ryan (autore di tre mete) e una marcata superiorità nella gestione dei possessi ha confezionato il netto successo finale di Leinster sulla Benetton Treviso nella sfida valida per il 15esimo turno del Pro 12 celtico. In evidenza anche il tallonatore Cronin, due volte a segno nel corso del primo tempo che si è chiuso sul 26-0 per i padroni di casa. Per Treviso in meta Nitoglia.Giorgio Sbrocco

15
febbraio


Rabo Pro 12 – Non gioca lo “squalificato” Healy nel Leinster contro la Benetton. By Giorgio Sbrocco

Sono 16mila (!) i biglietti già venduti a Dulino per la sfida di domani al RDS fra Leinster e Benetton. Nella formazione comunicata oggi spiccano, nel XV di partenza, ben 13 prodotti del vivaio locale. Rientrato anche il caso del pilone Cian Haley (squalificato nel Six Nations ma in teoria disponibile per il Pro 12) che la dirigenza irlandese ha deciso di non impiegare. Dei reduci del Torneo saranno in campo il tallonatore Sean Cronin e il mediano di mischia Eoin Reddan (78 caps con Leinster) che farà coppia con Ian Madigan in cabina di regia. Panchina di lusso con Leo Cullen e Isaac Boss pronti a scendere in campo.LEINSTER: 15: Luke Fitzgerald14: Dave Kearney13: Eoin O'Malley12: Andrew Goodman11: Fergus McFadden10: Ian Madigan9: Eoin Reddan 1: Jack McGrath2: Sean Cronin3: Jamie Hagan4: Ben Marshall5: Devin Toner6: Rhys Ruddock (cap)7: Dominic Ryan8: Jordi Murphy In panchina16: Aaron Dundon17: Jack O'Connell18: Michael Bent19: Leo Cullen20: Shane Jennings21: Isaac Boss22: Noel Reid23: Fionn Carr Giorgio Sbrcco

15
febbraio


Rabo Pro12 – Semenzato-Ambrosini la mediana dei Leoni a Dublino contro Leinster. By Girogio Sbrocco

Nessuna copertura televisiva, purtroppo, per il match che domani (ore 18 in Italia) opporrà a Dublino il Leinster campione d’Europa in carica e la Benetton Treviso di Franco Smith nella gara valida per il 15esimo turno del campionato celtico di Pro 12. Riposo garantito per i tanti azzurri schierati da Brunel nel Sei Nazioni e formazione che ricalca quella schierata nella sfortunata trasferta di Newport. Da seguire l’inedita mediana Semenzato-Ambrosini, con il giovane numero 10 italo-australiano che debutta dopo l’apparizione in HC. Unico permit player sarà il petrarchino Giusti e l’atteso Doppies La Grange (una meta per lui in Galles all’esordio stagionale) partirà numero 12. La direzione di gara è affidata al gallese Leighton Hodges. BENETTON15 Giulio Toniolatti14 Ludovico Nitoglia13 Andrea Pratichetti12 Gideon La Grange11 Tommaso Iannone10 James Ambrosini9 Fabio Semenzato8 Manoa Vosawai7 Valerio Bernabò6 Dean Budd5 Corniel Van Zyl (capitano)4 Marco Fuser3 Jacobus Roux2 Giovanni Maistri1 Michele RizzoIn panchina:16 Franco Sbaraglini17 Ignacio Fernandez-Rouyet18 Pedro Di Santo19 Enrico Ceccato20 Filippo Giusti21 Christian Loamanu22 Luca Morisi23 Brendan Williams Giorgio Sbrocco

14
febbraio


Rabo Pro12 – Contro Treviso lo squalificato Healy ci sarà. By Giorgio Sbrocco

Ci sarà lo squalificato pilone Cian Healy nel XV di Leinster che sabato affronterà la Benetton per il XV turno del campionato celtico di Pro 12. Il giocatore è stato sospeso dalla commissione disciplinare del Six Nations fino al 10 marzo (compreso) per aver calpestato Dan Cole nel corso di Irlanda-Inghilterra di domenica scorsa a Dublino. E allora? La squalifica parte dalle 00.01 di lunedì, in tal modo il giocatore salterà due incontri del Torneo (Scozia e Francia) ma fino alle mezzanotte di domenica...La forma, nelle cose giudiziarie e affini, è sostanza. Si sa. A Dublino lo sanno benissimo. E la correttezza sostanziale, e l'etica dello sport? È il rugby dei grandi, bellezza!Giorgio Sbrocco

25
gennaio


Rabo Pro12 – Confermato: Sexton a fine anno lascerà Dublino. In Francia con un contratto super! By Giorgio Sbrocco

 Era tutto vero! La federazione irlandese ha preso atto che Johnny Sexton (apertura di Leinster e della Nazionale) vuole andarsene da Dublino alla fine della stagione in corso. Il Ceo della Irfu Philip Browne ha dichiarato: Siamo molto dispiaciuti, così come dispiaciuto sarà il pubblico irlandese che segue il rugby di apprendere che Sexton non giocherà più in Irlanda. Auguriamo al giocatore di continuare la sua carriera con successo e di  trovare il necessario sostegno morale alla decisione presa. La nostra offerta economica nel tentativo di tenere il ragazzo in Irlanda è stata alta e impegnativa. Parlando con l’agente del giocatore abbiamo però deciso di non proseguire nella gara al rialzo. Non sarebbe stato nell’interesse del rugby irlandese. La nostra politica è di tenere in Irlanda più giocatori possibile. Davanti a certe disponibilità di denaro, però, non abbiamo la possibilità e la volontà di reggere il confronto”. Questo il commento di Joe Schmidt, l’allenatore di Leinster: “Certo che mi dispiace perdere Johnny, un elemento in grado di alzare di molto il rendimento della squadra in campo e fuori. La cifra che gli hanno proposto (750mila euro?) è alta anche per gli standard francesi. Sono comunque certo che per lui non è stata una scelta facile”.Giorgio Sbrocco

23
gennaio


Top14 – Quesada (Racing) consiglia Sexton di restare a Dublino. “Hai il miglior allenatore d’Europa e giochi in una grande squadra…”. By Giorgio Sbrocco

Stima fra colleghi o voglia di mettersi di traverso? Difficile da interpretare l’uscita del tecnico del Racing Parigi Gonzalo Quesada (la cui panchina sarà occupata l’anno prossimo dalla coppia Travers-Labit) circa il ventilato ingaggio dell’apertura irlandese Sexton. Un’operazione alla cui ufficializzazione (pare) manca solo la definizione di qualche particolare di secondaria importanza. Richiesto di un parere sull’operazione dalla stampa irlandese l’attuale allenatore del club parigino ha affermato: “Nessuno ha chiesto il mio parere in merito. Tutto è stato fatto alle mi spalle e a mia insaputa. Tutto ciò che so l’ho saputo leggendo i giornali e fatico a crederci. Per me Sexton è venuto in Francia in visita di piacere…”. Ma subito dopo Quesada ha chiaramente fatto intendere a Sexton che farebbe meglio a restare dov’è. “Leinster è una squadra di altissimo livello, allenata dal miglior tecnico d’Europa (Joe Schmidt, nda). Se fossi in Jonny (Sexton, nda) e avessi la possibilità di restare con Leinster e giocare in Nazionale…saprei perfettamente cosa scegliere. Nessuna cifra al mondo (pare che l'offerta Racing sia di 750mila euro/anno,nda) potrebbe convincermi ad allontanarmi da Joe (Schmidt, nda). Confido che l’anno prossimo lui sarà ancora un giocatore di Leinester”. Parole che, di sicuro, il presidente Lorenzetti, e la coppia di nuovi allenatori non deve aver particolarmente apprezzato. Come nota Rugbyrama nel riportare la notizia. Come dargli torto?Giorgio Sbrocco

14
gennaio


Irlanda – Per BOD ancora problemi alla caviglia. Schmidt: “A Exeter lui ci sarà!”. E al Sei Nazioni? By Giorgio Sbrocco

Il tecnico del Leinster Joe Schmidt  non ha dubbi. Sabato contro gli inglesi di Exeter, nel match che deciderà del (possibile) passaggio ai quarti della formazione irlandese campione d'Europa in carica, il grande Brian O'Driscoll ci sarà. A creare qualche dubbio circa le condizioni del centro era stato l'infortunio alla caviglia riportato sabato contro gli Scarlets. O'Driscoll (33 anni) era da poco rientrato in squadra da un infortunio proprio alla caviglia e la coincidenza aveva preoccupato non poco tifosi e stampa irlandese. “Stavolta si è fatto male all'altra, di caviglia” ha dichiarato Schmidt all' Irish Times. “Quella buona. Ma mi ha appena assicurato che sta bene, che non è nulla di grave. Brian è uno dei giocatori più solidi mentalmente che io abbia mai conosciuto. Consce perfettamente il suo corpo e sa fino a che punto può spingersi nell'assumere rischi”. Quanto alla partita decisiva (in trasferta al Sandy Park), Schmidt taglia corto: “Lui non è preoccupato. Sono io che mi preoccupo. Ma lo faccio per tutti i miei giocatori. Credo sia questo il mio mestiere”. Felice di credere alla versione del BOD a posto al 100% è sicuramente il ct dell'Irlanda  Declan Kidney che mercoledì renderà nota la lista dei convocati per il Sei Nazioni e conta di confermare O'Driscoll nel ruolo di capitano.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball