06
settembre


Rabo Pro 12 – Super Newport batte l’Ulster. Vincono Leinster e Glasgow. By Giorgio Sbrocco

Una vittoria a testa per Irlanda, Galles e Scozia nelle sfide del venerdì sera. Arriva da Newport la prima sorpresa del campionato celtico 2013/2014. Al Rodney Parade della cittadina gallese i Dragons mettono sotto il favorito Ulster al termine di una partita nel corso della quale il XV di casa si è più volte dimostrato superiore agli avversari, da molti pronosticati fra i naturali candidati alla vittoria del titolo. Al riposo sotto di 2 puti, Newport ha trovato con l’apertura Jason Tovey (48’) i punti del primo sorpasso di giornata dopo che l’Ulster si era portato in vantaggio grazie alla meta del n.8 Wilson al 16’. Nell’ultimo quarto di gara Tovey colpisce ancora e Newport si porta 15-8 a 10’ dalla sirena. Solo panchina per l'azzurro Burton (ex Benetton).Pronostico rispettato a Llanelli dove Leinster (due gialli) costruisce il proprio netto successo sugli Scarlets nella ripresa, dopo aver chiuso il primo tempo sotto di 6 punti. Secondi 40' tutti irlandesi e alla fine arriva anche il bonus per la squadra di Dublino (5 mete)Partita molto equilibrata quella dello Scotstoun  fra Glasgow e Cardiff. Il quarto centro dalla piazzola dell’apertura Patchell (56’) completa la rimonta dei gallesi e fissa lo score sul 12-12 alle soglie dell’ultimo quarto di gara. Al 66' è un drop di Patchell che porta avanti i gallesi di tre lunghezze. Passano due minuti e l'americano Seymour (ala entrato dalla panchina), firmale meta che, trasformata da Jakson porta i padroni di casa sul 19-15. Al  73' è ancora Jackson a mettere fra i pali tre punti molto pesanti che scrivono 22-15 sul tabellone (un giallo per parte nei minuti finali) concedono il bonus difensivo a Cardiff e chiudono definitivamente la partita a favore degli scozzesi.Rabo Pro 12 – I giornataScarlets – Leinster 19 – 42 (0-5)Newport – Ulster 15 – 8 (4-1)Glasgow – Cardiff 22 - 15 (4-1)Giorgio Sbrocco

05
settembre


Tags
,

Rabo Pro 12 – In campo D’Arcy nel Leinster a Llanelli. By Giorgio Sbrocco

Comunicata la formazione del Leinster che scenderà in campo domani a Llanelli contro gli Scarlets nel match inaugurale del Pro 12 2014. Nel XV di partenza dei detentori del titolo (e della Challeng Cup) capitanato dal flanker Shane Jennins si rivede Gordon D’Arcy nel ruolo di centro. In mediana: Eoin Reddan alla mischia e Jimmy Gopperth median odi apertura.LEINSTER:15: Dave Kearney14: Darragh Fanning13: Fergus McFadden12: Gordon D'Arcy11: Luke Fitzgerald10: Jimmy Gopperth9: Eoin Reddan1: Jack McGrath2: Sean Cronin3: Martin Moore4: Tom Denton5: Devin Toner6: Rhys Ruddock7: Shane Jennings cap.8: Jordi Murphy In panchina16: Aaron Dundon17: Jack O'Connell18: Mike Ross19: Mike McCarthy20: Dominic Ryan21: Isaac Boss22: Noel Reid23: Brendan MackenGiorgio Sbrocco

20
agosto


Tags
,

Rabo Pro 12 – O’Malley lascia il rugby a 24 anni per colpa di un grave infortunio al ginocchio. By Giorgio Sbrocco

Costretto a lasciare il rugby giocato a causa di un problema al ginocchio che non vuole saperne di risolversi. È l’amaro destino cu iè andato incontro il centro di Leinster Eoin O'Malley che a 24 anni ha annunciato oggi l’abbandono dell’attività agonistica. “Si tratta di una realtà che faccio ancora fatica ad accettare” ha dichiarato O’Maley. “Le ho provate tutte la alla fine mi sono dovuto arrendere e abbandonare il rugby. Ringrazio la mia famiglia, la mia fidanzata, gli amici e tutti i compagni di squadra che mi sono stati molto vicini e mi hanno fatto sentire il loro appoggio nel corso degli ultimi mesi”.  Ancora: “Come accade per tutti gli infortuni di lunga durata, accade che passi un sacco tempo a contatto con i fisioterapisti e con i preparatori atletici del club che hanno fatto di tutto per cercare di risolvere il mio problema e che mi sono stati di grande aiuto”.Giorgio Sbrocco

08
agosto


Tags
,

Rabo Pro 12 – Leinster in Tour presso i club del territorio. By Giorgio Sbrocco

In attesa dei primi test a Belfast contro Ulster (23 agosto) e a Donnybroook contro Northampton (30), prosegue il programma delle “ visite in Provincia” della formazione di Leinster che, secondo radicata tradizione, effettua un buon  numero di allenamenti di preparazione presso le strutture di club del territorio. Le visite sono di fatto un importante strumento della campagna di comunicazione delle realtà di vertice del rugby professionistico che in questo modo mantengono saldi i legami con il rugby di base e i tifosi.  Giovedì 22 agosto i dublinesi saranno al campo di allenamento del Dundalk Rfc. In precedenza hanno visitato realtà locali di ridotte dimensioni ma fondamentali per la consistenza (non solo tecnica) della franchigia regionale. Fra queste: Boyne, Clondalkin, Co. Carlow, Edenderry, Greystones, Kilkenny, Malahide, Mullingar, Portarlington, Portlaoise, Tallaght Stadium, Tullamore, Wexford Wanderers e Wicklow Rugby Clubs.Giorgio Sbrocco

31
luglio


Top14 – Sexton e Parigi: “Grande l’emozione, imparerò il francese”. By Giorgio Sbrocco

Folla (di giornalisti provenienti dalle due sponde della Manica) delle grandi occasioni ieri al centro Plessis-Robinson dove si allena il Racing per la prima uscita di Jonathan Sexton, il mediano di apertura dell’Irlanda, dei B&I Lions e di Leinster che il club parigino ha ingaggiato per puntare in alto in Top14. “Sono particolarmente emozionato davanti alla sfida di un campionato come il Top14” ha dichiarato il giovane talento isolano, che poi ha sfoggiato una (preparata?) discreta conoscenza del rugby francese citando il suo ex compagno di squadra Damian Browne “che affronterò alla terza giornata quando incontreremo il neo promosso Oyannax”. E poi sapienti pubbliche relazioni: “Avevo cominciato a studiare bene la vostra lingua – ha confessato – ma poi ho dovuto andare in Australia in Tour e qualche parola che avevo memorizzato…si è persa. Ma rimedierò”. “Considero fondamentale che impari in breve tempo a esprimermi bene in francese” ha aggiunto coach Laurent Labit. “In campo sarà un leader. E i leader devono, prima di tutto, farsi capire”. Sexton e il gallese Jamie Roberts non scenderanno in campo nel week end a Tolone nell’amichevole contro i campioni d’Europa di Bernard Laporte e Jonny Wilkinson.Giorgio Sbrocco

27
maggio


Irlanda – Joe il vincente: da Leinster alla Nazionale. Nel mirino la WC 2015. By Giorgio Sbrocco

Joe Schmidt: ultimo atto. Prima di prendere in carico la guida della Nazionale d'Irlanda il tecnico  neozelandese di Leinster ha portato a Dublino il titolo della celtic league (che mancava dal 2008) e, nell'occasione, ha ancora conquistato un (mini) double vincendo anche la finale di Amlin Challenge cup. Che sia un vincente, nessuno lo mette in dubbio. Anche se l'eliminazione dalla Heineken cup (a opera di Clermont) nella fase a gironi aveva ingenerato più di qualche dubbio sulla reale consistenza e sulle aspirazioni della squadra. Schmidt aveva lasciato la panchina di Clermont nel 2010, all'indomani della conquista del titolo di campione di Francia, per sbarcare in Irlanda. Dove, in tre anni, ha vinto praticamente tutto, HC compresa. Ora di dice che abbia alzato la mira e che sulla unta della canna del suo fucile ci sia la World cup 2015. Una sfida che merita di essere accettata. E che l'uomo di Bay of Plenty (insegnante e poi preside di scuola prima di intraprendere la carriera di allenatore) onorerà in pieno.Giorgio Sbrocco

25
maggio


Rabo Pro 12 – Leinster campione celtico 2013. By Giorgio Sbrocco

ULSTER -  LEINSTER 18 – 24 (pt 6-16)Marcatori: 3’m. Jennings tr. Sexton, 8’ cp Sexton, 24’ cp Pienaar, 34’ cp Sexton, 36’ cp Pienaar, 45’ CP Sexton, 49’, 51’, 56’cp Pienaar, 63’ mnt Healsip, 70’ cp PienaarGialli: 44’ Diack (U), 47’ Nacewa (L) Gran bel derby la finale del Rabo Pro12 fra Ulster e Leinster al RDS di Dublino stracolmo di folla e baciato dal sole.  Alla fine prevale Leinster, a sette giorni dalla vittoria in Amlin Cup e conquista un meritatissimo titolo celtico grazie alla supremazia nel gioco sugli spazi e al rigore nella gestione dei possessi da parte della mediana Sexton – Boss.  Ulster migliore in mischia ma poco efficace nell’utilizzo dei possessi. Dublinesi in meta con il flanker Jennings (3’) e il n. 8 Healsip (63’). A 10’ dal termine Pienaar (100%) porta Ulster sotto break da metà campo e Leinster rivive l’incubo dello scippo gallese della finale 2012 perpetrato sullo stesso campo da Shane Williams allo scadere.  A 5’ dalla sirena Pienaar  non cerca i pali e preferisce portare i suoi in rimessa laterale a cinque metri dalla meta di Leinster. Ne consegue un lungo possesso che si conclude ingloriosamente con un tenuto al limitare dei 22 metri. Migliori di Leinster: Jennings, Sexton, Cullen, Healy; di Ulster: Williams, Pienaar e Afoa.Giorgio Sbrocco

22
maggio


Rabo Pro 12 – Leinster abbonato alle finali perse. Ma stavolta no! Parola di BOD. By Giorgio Sbrocco

Tre finali perse negli ultimi tre anni (2 volte Ospreys, una Munster) dovranno pur insegnare qualcosa! Anche stavolta, come nella passata edizione del campionato Celtico, Leinster si avvicina alla finale dopo averne vinta un'altra. L'anno passato fu la Heineken cup, stavolta è la amlin, vinta abbastanza facilmente sullo Stade di Sergio Parisse 34-13. Del “particolare” momento storico (nessuno a Dublino vuole neanche pensare alla possibilità di perdere quattro finali in quattro anni!) della squadra e delle aspettative in vista del derby con l'Ulster, ha parlato Brian O'Driscoll, in tribuna per infortunio contro i parigini, in campo venerdì contro il XV di Belfast. “Sto di gran lunga meglio questa settimana rispetto a quella passata” ha dichiarato. “Forzando un po' i tempi di recupero avrei potuto scendere in campo anche contro lo Stade venerdì scorso, ma con la finale di Pro12 alle porte e con le prossime sei settimane di intenso lavoro (B&I Lions, ndr) ho preferito non rischiare”. Quanto alla finale 2012 persa contro gli Ospreys per una meta a temposcaduto di  Shane Williams trasformata dalla bandierina: “L'abbiamo davvero buttata al vento noi. La vittoria in HC forse ci condizionò quanto a concentrazione e linearità di comportamenti. Certo è che un errore del genere non abbiamo, alcuna intenzione di ripeterlo”. Altre buone notizie per Leinster arrivano dall'infermeria: il flanker  Sean O'Brien sarà in campo, avendo recuperato l'infortunio al ginocchio subito contro lo Stade.Giorgio Sbrocco

17
maggio


Amlin Challenge - Leinster domina la finale e vince alla grande sullo Stade Francais. By Giorgio Sbrocco

Leinster   - Stade Français  34 – 13 (pt 21-6)Marcatori: 2’ m. Madigan tr. Sexton, 19’ m. Cronin tr. Sexton, 25’ cp Porical, 27’ m. Kearney tr. Sexton, 40’ cp Porical, 53’ , 62’ cp Sexton, 65’ m. Sinzelle tr.Plisson , 78' m. Healy tr. Sexton           Arbitro: N. Owens Finale senza storia al RDS di Dublino per l’attesa finale di Amlin Cup. Come da pronostico Leinster si aggiudica il trofeo marchiando a fuoco la prima metà gara che Healsip  e compagni chiudono avanti 21-6 con mete di Madigan in apertura, Cronin allo scadere del primo quarto e  Kerney a ridosso della mezz’ora. Per lo Stade  solo due centri dell’estremo Porical. Nella ripresa Leinster abbassa leggermente l’intensità, Sexton mette due calci prima dell’inizio dell’ultimo quarto e Parigi reagisce sul finire del tempo trovando la meta dell’ala Sinzelle quando mancano 15’ alla sirena. A due minuti dal termine è il pilone Healy a marcare la quarta meta, che Sexton trasforma per il 34-13 finale. Giorgio Sbrocco

17
maggio


Amlin Challenge – Stasera Parisse contro BOD in finale a Dublino. By Giorgio Sbrocco

Si aprirà stasera al RDS di Dublino la due giorni di Coppe europee che assegnerà l’edizione 2013 della Amlin Challenge e dell’Heineken cup. Di fronte: i padroni di casa del Leinster e i francesi dello Stade Français di capitan Parisse, fuori dai play off in patria ma in corsa per un alloro continentale. All’atto conlusivo della stagione internazionale di club sono giunte  tre formazioni francesi e una irlandese, a testimonianza della (netta) supremazia delle esponenti del Top 14 su Premiership e Pro 12. Queste le formazioni annunciate per la finale di Amlin che Sky Sport 2HD trasmetterà i differita alle 23.LEINSTER - STADE FRANCAISore 21.00 - RDS, DublinoLeinster: 15 Rob Kearney, 14 Andrew Conway, 13 Fergus McFadden, 12 Ian Madigan, 11 Isa Nacewa, 10 Johnny Sexton, 9 Isaac Boss, 8 Jamie Heaslip, 7 Sean O'Brien, 6 Rhys Ruddock, 5 Devin Toner, 4 Quinn Roux, 3 Mike Ross, 2 Sean Cronin, 1 Jack McGrath.In panchina: 16 Richardt Strauss, 17 Cian Healy, 18 Jamie Hagan, 19 Leo Cullen, 20 Shane Jen-nings, 21 John Cooney, 22 Andrew Goodman, 23 David Kearney. Stade Français: 15 Jerome Porical, 14 Jérémy Sinzelle, 13 Geoffrey Doumayrou, 12 Paul Williams, 11 Hugo Bonneval, 10 Jules Plisson, 9 Julien Dupuy, 8 Sergio Parisse , 7 Pierre Rabadan, 6 David Lyons, 5 Scott Lavalla, 4 Gerhard Mostert, 3 Rabah Slimani, 2 Laurent Sempere, 1 Aled de Malmanche.In panchina: 16 Remi Bonfils, 17 Stanley Wright, 18 Jérémy Becasseau, 19 Anton van Zyl, 20 Lei Tomiki, 21 Waisea Nayacalevu, 22 Julien Arias, 23 Paul Warwick. Arbitro: Nigel Owens (Gal)Giorgio Sbrocco

Rugby Ball