24
maggio


Aviva Premeirship – La finale è il derby delle West Midlands. Tigri favorite. By Girogio Sbrocco

Finale di campionato fra due non londinesi quest’anno in Premiership. A contendersi lo scettro di miglior formazione inglese saranno le Tigri di Leicester (Castro parte dalla panchina e poi, forse, andrà a Tolone) alla nona (!) finale consecutiva e i Santi di Northampton. In pratica: un derby. Fra due realtà appartenenti all’area geografica delle Midlands orientali, un centinaio di km a nord della capitale e distanti fra loro una sessantina di chilometri. Leicester favorito in tutti i pronostici. Northampton (quarto alla fine della stagione regolare) nel ruolo della vittima (quasi) designata. Lo stesso ruolo che fu chiamato a sostenere all’Allianz Park in semifinale contro i Saracens, quando vinse e conquisto la quarta finale della sua  storia. Molto della sfida si deciderà in cabina di regia: da una parte Young-Flood (Lçeicester), dall’altra Dickinson-Myler. Da seguire anche: l’estremo Ben Foden e il centro Luther Burrell (N), Tuilagi (L). LEICESTER TIGERS15Mathew Tait14Niall Morris13Manusamoa Tuilagi12Anthony Allen11Niki Goneva10Toby Flood9Ben Youngs1Logovi'i Mulipola2Tom Youngs3Dan Cole4Graham Kitchener5Geoff Parling6Tom Croft7Julian Salvi8Jordan CraneIn panchina16Rob Hawkins17Fraser Balmain18Martin Castrogiovanni19Ed Slater20Steve Mafi21Sam Harrison22George Ford23Matt Smith NORTHAMPTON SAINTS15Ben Foden14Ken Pisi13James Wilson12Luther Burrell11Jamie Elliott10Stephen Myler9Lee Dickson1Soane Tonga'uiha2Dylan Hartley3Brian Mujati4Courtney Lawes5Christian Day6Phil Dowson7Tom Wood8Samu ManoaIn panchina16Mike Haywood17Alex Waller18Tom Mercey19Ben Nutley20GJ van Velze21Martin Roberts22Ryan Lamb23George Pisi Giorgio Sbrocco

Italia – E se Castrogiovanni venisse a giocare in Italia? By Giorgio Sbrocco

I bene informati dicono che il suo passaggio al Tolone è certo. Solo che lo stanno dicendo da mesi e, semplicemente, non è vero. Almeno: non ancora. L’unica certezza l’ha data lo stesso Martin Castrogiovanni ai microfoni della BBC: “Non ho alcun contratto e me ne andrò da Leicester”. In pratica una notizia: il forte pilone azzurro è tecnicamente svincolato da ogni obbligo contrattuale. Se si aprirà un’asta sarà lo stesso giocatore ad accasarsi dove più riterrà più opportuno andare. Ma se l’asta non partisse (difficile: piloni destri forti in giro ce ne sono pochi, pochissimi, però)…Potrebbe decidere di tornare in Italia in una delle due franchigie di Pro 12. O no?Giorgio Sbrocco

Aviva Premiership - Tigri feroci. A Welford road sbranano gli Arlecchini. Leicester in finale! By Giorgio Sbrocco

Leicester – Harlequins  33 – 16 (pt 13 – 9)Marcatori: 3’ cp Flood, 5’ , 12’, 31’ cp N.Evans, 34’ Flood, 40’ m. Goneva tr. Flood, 58’ cp Flood, 61’ m. Morris tr. Flood, 63’ mnt Croft, 71' mnt Tait, 76' m. Chisholm tr. N. EvansGialli: 51’ D. Care (H) Nella ripetizione della finale 2012, stavolta con il rango di “semplice”  semifinale sono le Tigri di Leicester a trionfare sugli Harlequins campioni in carica e a centrare l'obiettivo di un'altra finale epr il titolo.È l’apertura delle Tigri Toby Flood a mettere a referto i primi punti al 3’. Passano 2’ e tocca a Evans pareggiare i conti. E poi al 6’ effettuare il primo sorpasso. Partita estremamente combattuta ma sostanzialmente equilibrata. Nick Evans al 31’ porta i suoi sul +6 dalla piazzola. Flood al 34’ riduce le distanze. Le Tigri chiudono il primo tempo avanti 13 – 9 grazie alla meta dell’ala figiana Goneva alla scadere che Flood  trasforma. Al 51’ Danny Care si fa cacciare (giallo) e lascia i suoi in 14. Flood sbaglia il calcio del possibile + 7. Alle porte dell’ultimo quarto di gara (Leicester a zero cambi) arriva il 10-0 mortifero delle Tigri che mettono a referto un piazzato di Flood (58’) e una meta dell’ala Morris che Flood trasforma per il 23-9 che chiude la contesa. E infatti: Quins in rottura e meta del flanker Croft (Flood non trasforma) che allunga al 63’ fino al 28-9. I punti diventano 33 (quarta meta) al 71' dopo la segnatura dell'estremo Tait. Panchina di Leicester in campo solo dopo il 68' (ingresso di Castrogiovanni). Meta dell'onore per i campioni in carica al 76' per mano dell'estremo Chisholm Giorgio Sbrocco

Aviva Premeirship – A Welford road Tigri favorite ma Quins capaci di far male. By Giorgio Sbrocco

Prima semifinale oggi alle 16, nella cornice del mitico impianto di Welford road, dei play off che assegneranno il titolo nazionale inglese della Premiership attualmente detenuto dagli Harlequins. E sarà proprio il XV di Danny Care e di Nick Easter a sfidare nella loro tana le Tigri di Leicester (Castro parte dalla panchina) del “ragioniere” Toby Flood e del geniale Ben Youngs , in un match dentro&fuori che promette scintille e fette di buon rugby. Il buon senso, lo stato di forma esibito nelle ultime uscite e la tradizione che vede Leicester “abbonato” alle finali, dicono che a vincere saranno i padroni di casa. Anche se il rugby “tutto volume e circolazione” dei Quins…Molto dipenderà dalle condizioni meteo. Le formazioniLeicester: 15 Mathew Tait, 14 Niall Morris, 13 Manusamoa Tuilagi, 12 Anthony Allen, 11 Vereniki Goneva, 10 Toby Flood, 9 Ben Youngs, 8 Jordan Crane, 7 Julian Salvi, 6 Tom Croft, 5 Geoff Parling, 4 Graham Kitchener, 3 Dan Cole, 2 Tom Youngs, 1 Logovi'i Mulipola.In panchina: 16 Rob Hawkins, 17 Fraser Balmain, 18 Martin Castrogiovanni, 19 Steve Mafi, 20 Thomas Waldrom, 21 Sam Harrison, 22 George Ford, 23 Matt Smith. Harlequins: 15 Mike Brown 14 Tom Williams, 13 George Lowe, 12 Tom Casson, 11 Ugo Monye, 10 Nick Evans, 9 Danny Care, 8 Nick Easter, 7 Luke Wallace, 6 Maurie Fa'asavalu, 5 George Robson, 4 Olly Kohn, 3 James Johnston, 2 Joe Gray, 1 Joe Marler.In panchina: 16 Rob Buchanan, 17 Mark Lambert, 18 Will Collier, 19 Charlie Matthews, 20 Tom Guest, 21 Karl Dickson, 22 Ben Botica, 23 Ross Chisholm.  Giorgio Sbrocco

Aviva Premiership – Leicester senza pietà con le Vespe. Vittoria e bonus a Welford Road. By Giorgio Sbrocco

Niente da fare a Welford Road  per i London Wasps (Masi a riposo). Troppo forte Leicester (Castro in campo all'inzio del secondo tempo) che mette a referto cinque mete (2 di Youngs) e si conferma al secondo posto in classifica generale alle spalle dei Saracens e con 8 lunghezze di vantaggio sugli Harlequins che ha molte probabilità di ritrovare in semifinale. Aviva Premiership – XX giornataLeicester – Wasps 35 – 16 (pt 21-6)Classifica: Saracens 72, Leicester 68, Harlequins 60, Northampton 58, Gloucester 54, Exeter 50, Bath 48, L.Wasps 47, Worcester 33, Sale 31, L.Irish 30, L. Welsh 18 Giorgio Sbrocco

23
marzo


Avvia Premiership – Tigri corsare a Exeter. Decisivi i calci di Toby Flood. By Giorgio Sbrocco

Guerra di calciatori al Sandy Park di Exeter (tutto esaurito) che Toby Flood vince 4-3 sul suo omologo Steenson consentendo alle sue Tigri di Leicester di incamerare punti importanti nella corsa ai play off. Martin Csatrogiovanni in campo dal 55’ al posto di Dan Cole.Aviva Premiership – XVIII giornataExeter  - Leicester 9-12 (pt 9-9)Giorgio Sbrocco

20
gennaio


Tags
,

Heineken cup – Eliminata Tolosa sconfitta a Leicester dalle Tigri di Castrogiovanni. By Giorgio Sbrocco

Tre calci di Flood per le Tigri di Leicester (Castro dentro al 62’) contro la meta di Huget per Tolosa. Questa la sintesi della sfida stellare andata in scena  oggi (sotto una tormenta di neve ) a Leicester e che ha deciso la clamorosa esclusione dai quarti di finale di Heineken cup dei campioni di Francia in carica. Per i quali si aprono ora le porte della meno nobile e ambita Challenge Amlin cup.Heineken cup – VI giornataGirone 2Leicester Tigers – Tolosa 9-5 (pt. 6-0)Giorgio Sbrocco

29
dicembre


Aviva Premiership – Leicester Tigers battono Gloucester grazie a un calcio di Ford al 70’. By Giorgio Sbrocco

Successo delle Tigri di Leicester (Castrogiovanni in campo dalla panchina al 58’) nella sfida del Welford road contro Gloucester. Primo tempo giocato sul duello dalla piazzola fra George Ford (Tigri) e il n.10 ospite Burns. Nella ripresa: meta del centro Allen, un calcio di Murphy e due centri di Ford, gli stessi messi a referto da Buns. Partita molto combattuta: due gialli ai mediani di Leicester (Ford-Young) e due a Knight (pilone destro) e James (seconda) nelle fila di Gloucester. Domani completerà il programma della XII giornata il match fra Saracens e Northampton. Dirigerà JP Doyle, l’arbitro per far posto al quale l’Erc ha negato all’italiano Marius Mitrea la soddisfazione di arbitrare un match di Heineken cup.Aviva Premiership – XII giornataHarlequins – London Irish 26-15 (pt 6-6)Exeter – Bath 12-12 (pt 6-5)London Welsh . Wasps 15-34 (pt 12-6)Leicester – Gloucester 17-12 (pt 3-6)Giorgio Sbrocco

22
dicembre


Aviva Premiership – Tigri di Leicester troppo forti per i London Irish. Vittoria e bonus al Madejski Stadium. By Giorgio Sbrocco

Con due mete di penalità e due firmate dall’ala irlandese Niall Morris, cui Toby Flood ha aggiunto 11 punti dalla piazzola, le Tigri di Leicester (Castrogiovanni a riposo, Cole titolare) hanno nettamente battuto (31-9 e bonus offensivo) i London Irish nella sfida del Madejski Stadium valida per l’XI turno del massimo campionato inglese. Per gli Exiles: solo tre calci dell’apertura Ian Humphreys.Premiership – XI giornataLondon Irish – Leicester Tigers 9 – 31 (pt 3-14)Giorgio Sbrocco

15
dicembre


HC – Decide una meta di penalità al 78’. Le Tigri battono i Leoni a Monigo. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Leicester Tigers 13-14  (pt 10-7)Marcatori: 14’ m-Thompstone tr. Ford, 28’ m.Tecnica Benetton tr. Di Bernardo, 36’ cp Di Bernardo, 46’ cp Di Bernardo, 78’ m. Tecnica Leicester tr. FordArbitro: Roland (Irl)Gialli: 17’ Rizzo (B), 67’ Loamanu (B)Ammutoliti e pensierosi i mille tifosi  di Leicester sugli spalti di Monigo durante l’intervallo. Treviso fa paura. Semenzato al posto di Gori al rientro sul terreno di gioco.Al 42’ bella palla al largo di McLean per Nitoglia che calcia a seguire. Mark di Thompstone per fermare l’azione.Bene Semenzato (box) male Tait nel ping pong di inizio ripresa.*Ingresso laterale di Leicester  (46’) a fondo touch. Di Bernardo spara da destra e fa 13!!Dentro capitan Murphy dalla panchina. Tait passa all’ala.L’ingresso della “vecchia” guardia galvanizza le Tigri che pigiano sull’acceleratore e arrivano a cinque metri dalla meta con lancio a favore.Rimessa al 49’. Lancia Youngs, presa a due mani e poi Treviso ruba!Buco interno di Ford su Semenzato (51’), lungo possesso e poi Treviso (Budd) commette fallo.  Van Zyl ruba la rimessa e Burton allontana (McLean: fuori per sangue)!Assedio Leicester. Mischia nera a 10 metri (54’) sulla destra dei pali (gran calcio di Tait). La prima viene resettata. La seconda viene rubata da Treviso!!Grubber di Morris (sinistra-destra) annullato da Burton. Treviso fatica ma resiste. Non vede più la palla ma non perde lucidità e rigore.Dentro Favaro e Derbyshire (56’) per Vosawai e Budd. Il toscano va a fare il numero 8.Cockerill prepara una nuova prima linea. Castro e Mulipula pronti a entrare. Intanto Ayerza stappa.Tigri fresche in prima linea (60’).Leicester in dominio totale del possesso. Treviso votato al placcaggio sequenziale. Uno spettacolo! Anche di disciplina.Castro penalizzato alla prima introduzione per difetto di legatura (63’). Treviso allontana.Mancato rientro dal fuori gioco di Tait (65’) e il Benetton risale il campo (senza Zanni, fuori a farsi medicare)Treviso entra nei 22 di Leicester (67’). Incursione di Derbyshire, poi  drop di Di Bernardo fuori di poco.Cavolata (grossa) di Loamanu  che al 67’ placca in ritardo Murphy. Forse. E si becca il giallo da Roland.In avanti di Allen sulla chiusa (70’) e mischia Treviso. Roland vede un fallo dei Leoni che regala a Leicester un lancio vicino ai 5 metri.Commovente Benetton! Leicester ci prova in tutte le maniere ma non sui passa. Calcio sull’angolo al 73’. Mischia. Spinta inglese, Cittadini stappa e cede. Roland concede un altro calcio. Altra mischia. Smith toglie Rizzo e mette Rouyet.Altra “stappata”. Si ripete. È il 75’. Terzo calcio. Meta tecnica o giallo nell’aria. Niente: si resetta ancora! E  i l cronometro dice 76’!Giro sospetto del pack. Roland ignora e resetta. Minuto 77’.*A Leicester serve una meta. Castro inforza Rouyet che prova a salvarsi cadendo. Roland è vecchio del mestiere, ne ha viste di ogni… e non ci casca. Meta tecnica Leicester e soprasso al 78’.E finisce così! Purtroppo.Migliore di Treviso Zanni. Ma ottimi anche Di Bernardo e la prima linea.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball