30
dicembre


Serie A – A L’Aquila un fine anno senza certezze. By Giorgio Sbrocco

Primato in classifica (serie A1) ma stipendi che non arrivano. A L’Aquila la situazione non è semplice e nemmeno chiara. Questo il comunicato dei giocatori del club neroverde datato 30 dicembre: “Si è concluso da poco il girone di andata ma i dubbi e le incertezze sul nostro futuro ci attanagliano. Le rassicurazioni che ci aspettavamo entro la fine della prima parte del campionato (22 dicembre) da parte dei membri della nostra società sono state posticipate alla ripresa dell'attività il 6 gennaio. Riprendendo il tema delle promesse disattese dall'inizio della stagione, in estate abbiamo accettato la maglia dell'Aquila con diverse motivazioni, rassicurati dal Presidente Iovenitti e dal direttore generale Fabiani riguardo ad una gestione professionale che non si è dimostrata tale e, nonostante le difficoltà, abbiamo onorato questa sfida con il massimo impegno cercando di superare i piccole-grandi disagi quotidiani e terminando la prima fase alla testa della classifica. Adesso però la squadra è uscita dal campo in attesa di un chiarimento che deve arrivare nella maniera più sincera e limpida possibile. In questi primi 5 mesi passati insieme tutti noi giocatori abbiamo messo a disposizione le nostre competenze sportive e ci siamo messi in gioco anche come uomini accettando per il bene del club l'inaccettabile. I due stipendi ricevuti sui quattro dovuti, la totale perplessità sulle risoluzioni delle spettanze arretrate, che riguardano una gran parte di noi, potrebbero rispecchiare la situazione generale economica di una qualsiasi altra azienda in questo momento, ma quello che manca e che ci spaventa è la totale incertezza sul futuro immediato di questa società. La riapertura del mercato nel mese di gennaio e le scelte di vita individuali, rapportate alla mancanza di tranquillità nello svolgere il nostro lavoro potrebbero minare la stabilità di questo gruppo e i risultati ottenuti fino ad ora verrebbero vanificati. Un meccanismo vincente si crea se tutti gli ingranaggi lavorano al meglio e se tutti gli sforzi sono diretti verso un obiettivo comune. Il punto focale è proprio questo: quello di cercare di capire quanto soci e membri del cda siano disposti a mettersi in gioco veramente. Iovenitti, Marinelli, Mancini, Giulio Vittorini, Pasqua, Di Vincenzo e Strever, Elio e Valentino Cianfarano, Soalco, Curva Nord Atalanta, Polisportiva L'Aquila rugby, Laqtv, voi come noi avete deciso di indossare la maglia dell'Aquila rugby ma giocate davvero per vincere e onorarla fino alla fine? La palla adesso sta a voi. Di fatto noi giocatori non possiamo che essere spettatori della vostra partita, con la consapevolezza che le soluzioni dovranno sgomberare il campo delle promesse e che la magia dei colori nero-verdi non sarà più sufficiente a stemperare le passate e future difficoltà". I giocatori della 1 squadra dell'Aquila rugby 1936 Giorgio Sbrocco

01
dicembre


Serie A – Comandano L’Aquila e Valsugana. By Giorgio Sbrocco

Vittoria a Udine di Colorno che si avvicina alla vetta ancora occupata da L’Aquila fermata sul pareggio a San Pietro in Cariano. Bene i Lyons Piacenza che vincono a Livorno sull’Accademia Fir e Recco che si impone in casa  su Firenze (in doppio bonus). Romagna sconfitta i casa dal Cus Verona ultima e ancora a zero punti, a cinque lunghezze dal Rubano battuto a Brescia. Girone 1 – VIII giornata  Pro Recco - Firenze Rugby  26 – 20 (5-2) Rugby Udine - Rugby Colorno  28 – 33 (1-5) Banco Bs -  Rubano Rugby,  21 – 13 (4-0) Romagna Rfc - Cus Verona,  14 – 23 (0-4) Accademia Fir - Lyons Piacenza 20 – 36 (0-4) RC Valpolicella - L’Aquila Rugby  09 – 09 (2-2) Classifica: L’Aquila Rugby 33; Rugby Colorno  32; Lyons Pc e Recco  29; Accademia Fir 27; Cus Verona 23; Valpolicella e Banco BS Brescia 17; Udine 10; Firenze 8; Rubano 5; Romagna 0. Continua la marcia della matricola Valsugana che batte il Cus Genova con bonus e distanzia il Gran Sasso che era di riposo. Il Cus Torino batte Vicenza in casa e conquista la terza piazza. In coda: Benevento, Cappoterra, Cus Perugia e Alghero in lotta per non retrocedere. Girone 2 – VIII giornata   Alghero - Amatori Capoterra 25 – 19 (5-1) Valsugana Pd -  Cus Genova 36 – 10 (5-0) Cus Perugia - Zhermack Badia 14 – 26 (0-5) UR Prato Sesto – R. Benevento,  49 – 15 (5-0) Cus Torino - Rangers Vicenza,  09 – 00 (4-0) Riposa: Gran Sasso. Classifica:Valsugana Pd 29; Gran Sasso 24; Cus Torino 23; Vicenza e Badia 19; PratoSesto 17; Cus Genova 16; Cus Perugia e Alghero 14; Capoterra 13; Benevento 6.  

10
novembre


Serie A – L’Aquila non rallenta, cade Colorno. Al Valsugana il big match del girone 2. By Giorgio Sbrocco

Vince L’Aquila in Friuli e mantiene il primo posto davanti all’ Accademia Fir vittoriosa a Cesena e a Colorno pesantemente sconfitto in casa del Recco. In coda: Romagna, Rubano e Firenze in lotta per non retrocedere. Girone 1 – VI giornata Romagna Rfc - Accademia FIR,  21 – 33  (0-5)Pro Recco - Rugby Colorno,  52 – 05  (5-0)Cus Verona - Rubano Rugby, 39 – 24  (5-0)Rugby Banco Bs -  RC Valpolicella, 48 – 24  (5-0)Udine Rugby - L’Aquila  13 – 34  (0-5)Firenze 1931 - Lyons Piacenza,   19 – 19  (2-2)Classifica: L’Aquila Rugby 26; Accademia FIR e Rugby Colorno 22;  Lyons Pc 21; Recco 19; Cus Verona punti 14;  Valpolicella e Brescia 13; Udine 9; Firenze 6; Rubano 5; Romagna 0. Cade a Padova il Gran Sasso sul campo del Valsugana di coach Alessandro Battistin che conquista il bonus che vale il primo posto in coppia con il XV abruzzese. Inseguono: Vicenza vittorioso sul Benevento e Cus Genova battuto a Perugia. In coda: Alghero e Benevento a distanza di bonus dalla coppia Badia-Capoterra. Girone 2 – VI giornata Cus Torino - Amatori Capoterra, 46 – 03  (5-0)Valsugana Pd -  Gran Sasso, 33 – 14  (5-0)Cus Perugia - Cus Genova,  26 – 06  (4-0)UR PratoSesto -Amatori Badia,  16 – 22  (1-4)Rangers Vicenza - UR Benevento,   49 – 05  (5-0)Riposa: Amatori Alghero.Classifica:Gran Sasso e Valsugana Pd 20; Vicenza 19;   Cus Genova 16; Cus Torino 14; Cus Perugia 13; PratoSesto 12; Amatori Capoterra 11; Amatori Badia 10; Benevento 5; Alghero 4.Giorgio Sbrocco  

13
settembre


Italian League Eccellenza – Le amichevoli di oggi. By Giorgio Sbrocco

Ultimo venerdì di amichevoli prima dell’inizio della stagione del campionato di Eccellenza. Da segnalare la sfida del Fattori fra L’Aquila e Fiamme Oro (trofeo Carlo Alberto Aloisio) il cui incasso (biglietto 10 euro) andrà  all’Onlus L’Aquila per la vita. In campo anche Cavlsiano a Prato,  Mogliano a Viadana e il Petrarca nel triangolare di Colorno.Eccellenza – Amichevoli di oggiL’Aquila – Fiamme Oro (ore 16)Mogliano – Viadana (ore 19)Prato – Calvisano (ore 19)Petrarca – Colorno – Accademia Fir (ore 16)Giorgio Sbrocco

Italian League Eccellenza – Crociati salvi. L’Aquila retrocede. Decide Violi all’80’. By Giorgio Sbrocco

Crociati – L’Aquila 21 - 15 (pt 6- 8)Marcatori: 2’ cp Violi, 26’ cp Paolucci, 28’ cp Violi, 40’ mnt Milani , 48’ m. Robinsono tr. Paolucci, 59’ cp Violi, 70’ mnt En Naour, 80’ m. Violi Tr. VioliGialli: 58’ Zaffiri (Aq)Vincono i Crociati di Stefano Bordon nello spareggio del Chersoni di Prato e conquistano la salvezza ai danni dei nero verdi de L’Aquila che retrocedono in seconda divisione. Decisiva una meta di intercetto di Violi all’ultimo minuto.Giorgio Sbrocco

Italian League Eccellenza – A Falzone lo spareggio salvezza a Prato By Giorgio Sbrocco

Week end di (doppio) lavoro per il padovano Alan Falzone che sabato dirigerà l'attesissimo Crociati-L'Aquila, spareggio che deciderà il nome della squadra retrocessa dal campionato di Eccellenza. Il giorno dopo, domenica, Falzone sarà ancora al Chersoni per la gara 1 di semifinale scudetto fra Prato e Calvisano nelle vesti di TMOsabato 11.05.13 – ore 16Crociati Rugby - L’Aquila Rugbyarb. Falzone (Padova) g.d.l. Pennè (Milano), Franzoi (Venezia) quarto uomo: Cusano (Vicenza)Giorgio Sbrocco

25
marzo


Rugby Femminile – Benetton vince a Mira con il Riviera, L’Aquila passa a Ferrara. By Giorgio Sbrocco

 Vittoria della Benetton sul Riviera del Brenta nel big match della IX giornata del massimo campionato femminile che ha visto (girone 1) i successi esterni anche del Valsugana (Padova) a Monza e di Colorno a Casale. Nel girone 2 vincono in casa Red&Blu e Pesaro, mentre L’Aquila espugna il campo del Cus Ferrara. GIRONE 1 – IX giornataDOPLA RUGBY CASALE – COLORNO FC SRL 05  – 20  (0-5)RUGBY MONZA 1949 – VALSUGANA RUGBY PADOVA   00 – 05  (1-4)RUGBY RIVIERA DEL BRENTA – BENETTON TREVISO   03 – 12 (0-4)Classifica: Benetton Treviso 36; Riviera del Brenta 30; Rugby Monza 26; Valsugana Rugby 15; Rugby Colorno 13; Dopla Casale 1.GIRONE 2 – IX giornataRED & BLU RUGBY – UMBRIA RUGBY RAGAZZE   53 – 07  (5-0)MUSTANG RUGBY PESARO – RUGBY C.U.S. BOLOGNA   24 – 17  (5-1)NATUR HOUSE CUS FERRARA RUGBY – L’AQUILA   RUGBY  03-22  (0-5)Classifica:  Red&Blu Rugby 39; Pol. L’aquila  33;  Umbria Rugby Ragazze   25; Natur House Cus Ferrara 13; Cus Bologna  6;  Pesaro Rugby   5Giorgio Sbrocco

13
febbraio


Italian League Eccellenza – Fiducia a Massimo Mascioletti per la rinascita del rugby abruzzese. By Giorgio Sbrocco

Saranno Massimo Mascioletti e il programma di “rinascita neroverde” da lui ideato e coordinato, a salvare il rugby aquilano e quello abruzzese da morte (sportiva) certa?. È quanto si augurano tutti coloro che hanno (veramente) a cuore le sorti del rugby, italiano prima di tutto. Ché pensare a un movimento di base senza solide radici intorno a L’Aquila, anche in tempi di franchigie al potere e di identità locali sbiadite, equivale a negare il futuro di questo sport. È perciò da considerarsi a tutti gli effetti una buona (ottima!) notizia quella riferita da numerosi organi di informazione circa l’esito della riunione del consiglio direttivo de L'Aquila Rugby 1936 (di cu ifa parte anche il sindaco del capoluogo Cialente) nel corso della quale “ Massimo Mascioletti ha presentato il nuovo programma sportivo che prevede il rafforzamento e l’ampliamento del progetto già intrapreso e condiviso con la Polisportiva L’Aquila Rugby, volto ad avviare una linea tecnica e gestionale comune, che possa delineare nuovi orizzonti per il rugby neroverde ed avvicinare sempre più ragazzi a questo sport, promuovendolo attraverso azioni di sviluppo e propaganda, non solo a livello provinciale ma anche regionale. Il Consiglio, preso atto dell’impegno dell’amministrazione comunale di accorciare i tempi per la realizzazione di strutture idonee a poter ospitare la pratica del rugby, ha approvato all’unanimità il progetto presentato e comunicherà a breve, congiuntamente a Massimo Mascioletti ed al consiglio sportivo, le linee guida dello stesso.Il presidente Marinelli si è detto particolarmente soddisfatto del fatto che: “ Mascioletti e gli ex giocatori abbiano sposato e condiviso il mio desiderio di non creare spaccature e di riunificare il rugby cittadino. Sono certo che unitamente alla struttura esistente saranno in grado di dare nuovo impulso ed ampie prospettive a quanto già avviato in precedenza. Ringrazio Massimo per la stima dimostratami e sono fiducioso che la sua supervisione sportiva sarà per tutta la società una garanzia per il raggiungimento dei nostri obiettivi. A giorni incontrerò, insieme ai membri del Cda ed al direttore Placidi, i vertici della Polisportiva L’Aquila ed a breve sarò in grado di fornire maggiori dettagli sul progetto e sulla composizione e le competenze dell’ampliato consiglio sportivo.Lo stesso Marinelil ha poi lanciato un vero e proprio appello: “ a tutti gli ex giocatori ed appassionati: tornate a vestire quella maglia che è vostra e per la quale vale la pena mettere da parte le divergenze e gli individualismi che, sebbene ritroviamo nella quotidianità delle nostre vite, sono fortunatamente distanti dalle dinamiche di una squadra di rugby. Questa è una partita che non ci vede avversari, ma compagni di squadra: torniamo a lottare insieme per far rinascere non solo L’Aquila Rugby ma il rugby”.Forza Quadrà!Giorgio Sbrocco

07
novembre


Eccellenza – Lorenzetti (L’Aquila) a rischio esonero se perde con le Fiamme Oro? By Giorgio Sbrocco

In pochi (millantatori e comici di professione esclusi) potevano pensare che, con la rosa messagli a disposizione dalla società e visto il calendario,  il tecnico dell’Aquila rugby Lorenzetti  avrebbe potuto fare molto di più (in termini di punti in classifica conquistati) di quanto, nelle prime  cinque giornate del campionato di Eccellenza, non abbia poi concretamente fatto e raccolto (un punto e il penultimo posto in graduatoria in compagnia dei Crociati Parma). Invece, evidentemente, non è così. Se è vero, come in parte riportato anche dalla stampa locale, che la panchina di Lorenzetti rischia grosso in caso di sconfitta (domenica) contro le Fiamme Oro allenate (ironia della sorte) dall’aquilano (di Trasacco) Pasquale Presutti. Intanto, in settimana, è stato esonerato John Akurangi, specialista neozelandese degli avanti e la mischia è stata affidata a Luigi Milani. All’orizzonte c’è il ritorno in neroverde di Massimo Mascioletti? Parrebbe di sì. Ovviamente con un incarico di portata più ampia rispetto alla “semplice” sostituzione di panchina.Giorgio Sbrocco

21
ottobre


Eccellenza – Fiamme corsare al Fattori. Battuta L’aquila di otto punti. By Giorgio Sbrocco

Secondo successo nel posticipo del secondo turno del Trofeo Eccellenza per le Fiamme Oro di Pasquale Presutti che si sono imposte al Fattori sui neroverdi de L’Aquila Rugby con il punteggio di 30-22 (4-0 per la formazione delle Polizia di Stato i punti in classifica). Trofeo Eccellenza Girone B - II giornata L'Aquila - Fiamme Oro 22 - 30 Giorgio Sbrocco  

Rugby Ball