16
novembre


Tags
,
,

Italia – Battute le Isole Fiji, ma che paura! By Giorgio Sbrocco

ITALIA – FIJI  37 – 31 (pt 20 – 5) Marcatori: 4’ cp Orquera, 9’ mnt Talebula, 26’ cp Orquera, 30 m. Parisse tr. Orquera, 34’ m. McLean tr. Orquera, 44’ cp Orquera, 47’ mnt Nagusa, 56’ M. tecnica Italia tr. Orquera, 58’ m. Nadolo  tr. Bai, 69’ m. Vosawai tr. Allan, 72’ m. Nalaga tr. Bai, 74’ m. Nagusa tr. Bai Italia: 15 Luke McLean, 14 Giovambattista Venditti, 13 Gonzalo Canale, 12 Luca Morisi, 11 Tommaso Iannone, 10 Luciano Orquera, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Mauro Bergamasco, 6 Alessandro Zanni, 5 Valerio Bernabo, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele Rizzo entrati 16 Davide Giazzon, 17 Matias Aguero, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Joshua Furno, 20 Manoa Vosawai, 21 Tobias Botes, 22 Tommaso Allan, 23 Michele Campagnaro Fiji: 15 Metuisela Talebula, 14 Timoci Nagusa, 13 Asaeli Tikoirotuma, 12 Nemani Nadolo, 11 Napolioni Nalaga, 10 Serenaia Bai, 9 Nemia Kenatale, 8 Sakiusa Matadigo, 7 Akapusi Qera, 6 Dominiko Waqaniburotukula, 5 Wame Lewaravu, 4 Apisai Naikatini, 3 Setefano Somoca, 2 Viliame Veikoso, 1 Jereremaia Yanuyanutawa entrati 16 Seremaia Namaralevu, 17 Campese Ma'afu, 18 Manasa Saulo, 19 Sisa Koyamaibole, 20 Malakai Ravulo, 21 Nikola Matawalu, 22 Waisea Luveniyali, 23 Adriu Delai Arbitro: Leighton Hodges (Galles) Gialli: 20’ Qera (F), 25’ Tokoirotuna (F), 26’ Matadigo (F), 29’ Nadolo (F), 68’ Koyamaibole (F), 73’ Parisse (I) L’Italia con Botes posto di Gori n. 9 e l’ex petrarchino Sisa Koyamaibole n. 8 per Fiji IL FILM DELLA PARTITA 41’ Fiji anticipa l’ingaggio a metà campo. Italia chiede un’altra mischia 44’ Lancio Italia dentro i 22 a destra dei pali. Schieramento a 3, palla veloce e fallo di schieramento (numero) di Fiji. Mischia Italia si 22 a destra. Fallo del pilone destro di Fiji e Orquera piazza da posizione molto agevole. Dentro! E sono 23! 47’ Lezione figiana di gioco al largo. Calcio a seguire dell’estremo sopra la testa di Parisse e meta dell’ala Nagusa. Tmo: meta regolare. E Fiji torna in partita da – 13 52’ Calcio per noi. Parisse gioca alla mano (!!) e Fiji recupera palla. Poi ci pensa Botes e Fiji commette l’ennesimo fallo sul punto d’incontro. Questo (30 metri circa) lo piazziamo. Bravi! Fuori! 55’ Orquera spara oltre la linea di pallone morto. Mischia Fiji sulla linea dei nostri 10che per l’occasione cambia l’intera prima linea. Introduzione storta. Palla veloce: Campagnaro lungo l’out infiamma lo Zini. Poi altro fallo su grubber di Canale placcato in ritardo davanti ai pali. Mischia Italia sui 5 metri. Avanzamento, crollo volontario e META TECNICA! Italia a 30! 56’ Cambia la prima linea azzurra e dentro Vosawai per Bergamasco. 60’ Ma Fiji fa paura!!! Partenza da mischia nei loro 10 metri (Sisa), due offload a mille all’ora e palla fino a Nadolo che si fuma metà campo palla in mano prima di schiacciare. Sulla destra dei pali. Fiji a – 13 65’ In chiusa non c’è partita. Azzurri travolgenti con palla in controllo di Parisse conquistano un calcio che li porta in rimessa alterale sui 22. 66’ Italia inutilmente leziosa dentro i 22. Dopo una bella carica di Vosawai, prova ad andare al largo e perde (ancora!) palla.  67’ Azzurri sotto pressione si salvano e si riparte dai 22. 68’ Iannone placcato senza palla mentre rincorre un pallone dentro i 22, calciato oltre la linea dei figiani. Hodges chiama il Tmo: è placcaggio senza palla. Giallo a Sisa. 68’ Dentro Allan per Orquera e Furno per Bernabò. Mischia Italia a 10 metri sulla sinistra. Parisse in sottomano per Vosawai (la vecchia “Bergamasco”. e meta della sicurezza. 72’ Basta poco a Fiji. Un calcio in attacco, due passaggi e Nalaga è in meta! Bai trasforma per il 24-37 73’ Attacco Fiji dai 22, palla calciata lungo l’out sinistro, fallo di Parisse sull’uomo senza palla e giallo anche a lui!  74’ Rimessa laterale Fiji, fallo Italia. Palla veloce, altro fallo…meta di Nagusa. Bai ne mette altri 2. E Fiji è sotto break! 77’ Mischia Italia fra i 10 e i 22. Potrebbe bastare un lungo controllo…al 78’ ce la rubano!! 79’ Fuori gioco Italia a metà campo! Rientra Sisa e Fiji parte!  80’ Mischia per noi (bravo Furno!). Partita finita. Pallone in tribuna, please! Reset. Botes epr Allan e Allan in tribuna. Migliori per l’Italia: Geldenhuys, Zanni e McLean Giorgio Sbrocco

16
novembre


Italia – Fiji: 4 gialli in 9’ e l’Italia vola! By Giorgio Sbrocco

ITALIA – FIJI 20 - 5 Marcatori: 4’ cp Orquera, 9’ mnt Talebula, 26’ cp Orquera, 30 m. Parisse tr. Orquera, 34’ m. McLean tr. Orquera Italia: 15 Luke McLean, 14 Giovambattista Venditti, 13 Gonzalo Canale, 12 Luca Morisi, 11 Tommaso Iannone, 10 Luciano Orquera, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Mauro Bergamasco, 6 Alessandro Zanni, 5 Valerio Bernabo, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele Rizzo In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Matias Aguero, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Joshua Furno, 20 Manoa Vosawai, 21 Tobias Botes, 22 Tommaso Allan, 23 Michele Campagnaro Fiji: 15 Metuisela Talebula, 14 Timoci Nagusa, 13 Asaeli Tikoirotuma, 12 Nemani Nadolo, 11 Napolioni Nalaga, 10 Serenaia Bai, 9 Nemia Kenatale, 8 Sakiusa Matadigo, 7 Akapusi Qera, 6 Dominiko Waqaniburotukula, 5 Wame Lewaravu, 4 Apisai Naikatini, 3 Setefano Somoca, 2 Viliame Veikoso, 1 Jereremaia Yanuyanutawa In panchina 16 Seremaia Namaralevu, 17 Campese Ma'afu, 18 Manasa Saulo, 19 Sisa Koyamaibole, 20 Malakai Ravulo, 21 Nikola Matawalu, 22 Waisea Luveniyali, 23 Adriu Delai Arbitro: Leighton Hodges (Galles) Gialli: 20’ Qera (F), 25’ Tokoirotuna (F), 26’ Matadigo (F), 29’ Nadolo (F) Sergio Parisse e Martin Castrogiovani entrano da soli davanti a tutti. È il loro cap n. 100. L’applauso dello stadio e il nostro personale sono nient’altro che atti piacevolmente dovuti.  Niente minuto di silenzio in memoria di Raimondo D’Inzeo. Peccato IL FILM DELLA PARTITA 1’ Calcio d’invio Italia, ma attacca Fiji. Occhio ragazzi!! 2’ Bernabò vince bene la rimessa laterale e innesca un drive che frutta un calcio 2’ Drive su presa di Zanni, Iannone enttra nei 22 ma perdiamo palla sul punto d’incontro. Gioco sui loro 10 metri, palla al largo e Venditti calcia a seguire in area di meta. Annullato da Talebula. Nell’occasione: Morisi assaggia sulla propria pelle/costole come placca Nadolo. Bene!! Dannazione! Tanto bene. Davvero un impatto da ricordare. Interviene in Tmo e Hodges concede un calcio per placcaggio in ritardo. Che non c’era. Morisi prima esce e poi rientra. Piazza Orquera sui 15 a sinistra dei pali a meno di 40 metri. Dentro! 3-0 5’ Prima mischia (in avanti figiano su box di Gori). Introduzione Italia sulla metà campo a destra. Reset (Castro troppo lungo?). Calcio indiretto contro l’Italia 8’ Italia recupera e contrattacca, Orquera tenta l’offload (il terzo dopo Zanni e Parisse) ma serve un figiano al centro dei 22, Volatone e meta di Talebula in sostegno. Che mazzata! 3-5 per loro 10’ Attacca Parisse dalla chiusa ma Fiji recupera e costringe l’Italia all’in avanti. Morisi si arrende. Dentro Campagnaro al debutto. 12’ Fiji attacca da dentro i 22 e arriva fino ai 10. Contrattacco Iannone – McLean e lunga fase italiana. Fiji recupera in zona di collisione. Risolve McLean che incrocia fino all’ingresso nei 22 14’ Lancio (totalmente) sbagliato di Fiji, mani azzurre sulla palla al fondo dell’allineamento e attacco Italia verso Orquera che fissa e mette Prisse nel canale libero. Meta del capitano con sospetto di passaggio in avanti dell’apertura. Il rallenty dice: in avanti. Il Tmo: anche. Mischia Fiji a una decina di metri. 15’ A fatica ma Fiji libera in rimessa laterale. Problemi per Ghiraldini (ginoscchio). Parisse a due mani e drive. Palla persa e calciata lunga. Iannone contrattacca, placcaggio e fallo figiano a terra poco fuori dai 22.  18’ Orquera prova il calcio del sorpasso da sinistra. Fuori a destra! 20’ Placcaggio in ritardo (sgambetto) su Orquera che aveva calciato a seguire. Calcio sul punto per noi e accenno di rissa. Giallo a Qera (eccessivo), lo meritava di più Castrogiovanni (per lui in arrivo una citazione?). 22’ Bella spinta in chiusa e Prisse innesca una bella trasformazione al largo. In avanti al contatto di Campagnaro 25’ Devastante placcaggio su Gori (coraggioso sul un pallone calciato dietro la linea) del centro Tokoirotuna (alto). Tmo: giallo fiscale ma sensato. Italia per 5’ in 15 contro 13 ORA DOBBIAMO SEGNARE! 26’ Orquera lancia Venditti all’interno. Placcaggio chiaramente illegale rilevato da Hodges. Giallo a Matadigo. Fiji in 12! Oruqera mette i punti del sorpasso. Italia avanti 6-5. 28’ mischia Fiji con Nalaga flanker e un centro i seconda. Rubata! Fiji difende con soli 3 uomini sul fronte. E NON RIUSCIAMO A SEGNARE!!! Altro giallo a Nadolo. Fiji in 11. 30’ Drive da rimessa vinta e meta. Schiaccia Parisse. FINALMENTE. Orquera trasforma, Italia + 8. Fiji in 12 34’ Lungo possesso Italia che sfrutta la superiorità numerica e segna con McLean sui 5 metri di sinistra. Dentro i 2 punti extra di Orquera. Italia + 15 39’ Rimessa Italia dentro i 22 a sinistra. Niente drive, palla al largo. E Fiji recupera il possesso. UMILTA!!! SAPPIAMO FARE IL DRIVE? FACCIAMOLO!! 40’ Bai calcia in tribuna. Fine primo tempo Giorgio Sbrocco    

16
novembre


Italia - Il sole di Cremona per battere le Fiji. By Giorgio Sbrocco

ULTIMORA C’è il sole sopra lo stadio Zini. Fuor di ogni equivoco e a scanso di fuffa:  Italia-Fiji NON è, non deve essere “l’occasione per dimostrare che la nostra vera Nazionale non è quella che a Torino ne ha presi 50 dall’Australia”. Italia-Fiji è l’occasione per dimostrare che quando giochiamo (in casa) contro squadre che non fanno parte del gruppo delle 5 migliori al mondo…una parola la possiamo dire anche noi. Fiji ci è dietro nel ranking Irb. Per una mera questione di minima credibilità: dobbiamo vincere noi. Niente di più. Niente di meno. Forza Azzurri. Fra una ventina di minuti si comincia! Giorgio Sbrocco

16
novembre


Italia – A Cremona un minuto di silenzio per il grande Raimondo D’Inzeo. By Giorgio Sbrocco

Per onorare la scomparsa di Raimondo D’Inzeo, colonnello dei Carabinieri e leggenda dell’equitazione, deceduto ieri all’età di 88 anni, il presidente del Coni Malagò ha disposto che nella giornata di oggi e di domani sia osservato un minuto di silenzio su tutti i campi di gara dello sport italiano. Un onore che Raimondo D’Inzeo ha meritato per l’irripetibile lustro che ha regalato allo sport del nostro paese. Di lui resteranno la carriera irripetibile di un grandissimo dello sport scandita dalle medaglie olimpiche che conquistò a Melbourne, Roma, Tokio e Monaco. E anche la carica dei suoi carabinieri a cavallo che guidò a Porta San Paolo a Roma durante i disordini di piazza ai tempi del governo Tambroni. Episodio che agli occhi di qualche sciocco in parte ne offuscò la gloria e il prestigio. D’Inzeo sarà ricordato anche dal pubblico del rugby prima di Italia – Fiji oggi a Cremona. Giorgio Sbrocco

15
novembre


Italia – Parisse e i 100 caps. “Voglia di riscatto”. By Giorgio Sbrocco

Piove a Cremona, il fondo dello stadio Zini è stato prudenzialmente coperto con teloni e l’Italia di Jaques Brunel ha sostenuto il tradizionale Captain’s Run al centro sportivo San Zeno. A salutare gli Azzurri e il loro capitano che domani contro Fiji festeggerà il cap n.100: l’assessore allo sport del comune di Cremona Marcello Ventura, il presidente dell’Us Cremonese Maurizio Calcinoni con una rappresentanza di atleti grigio rossi e il capitano della Vanoli Basket Andrea Conti. Sergio Parisse ha regalato le maglie autografate e ricevuto in cambio le divise ufficiali delle due principali realtà dello sport cremonese.  Ha detto il capitano: “C’è voglia di riscatto nel gruppo dopo la brutta prestazione contro l’Australia ed in settimana ci siamo concentrati sulla nostra difesa, che a Torino non è stata assolutamente all’altezza concedendo cinquanta punti ai Wallabies. Abbiamo il dovere di essere più efficaci in questa fase di gioco e per questo abbiamo lavorato per correggere gli errori commessi. Fiji come ho detto è una squadra pericolosa, non possiamo permetterci distrazioni”. Sull’avversario di domani: “Fiji viene dalla vittoria sul Portogallo ma ha messo in difficoltà grandi avversarie nel recente passato e gioca contro di noi la gara più impegnativa del proprio tour. Anche per noi è una gara importante, abbiamo cominciato male e dobbiamo vincere per toglierci di dosso la pressione: giocare bene e fare risultato, anche per approcciare nel migliore dei modi la partita del 23 a Roma, contro l’Argentina, che sarà ancora più difficile”. Giorgio Sbrocco

14
novembre


Italia - Brunel: "Con Fiji partita difficile. Li conoso bene!". By Giorgio Sbrocco

Il ct Brunel sul match di sabato a Cremona e sulle scelte operate: “Sabato a Torino contro l’Australia la squadra non si è espressa come volevamo, e questa è sicuramente una delle motivazioni dietro ai tanti cambi. L’altra è che vogliamo usare queste partite per dare spazio ai giocatori convocati, e con la squadra scelta per la gara con Fiji tutti sono già almeno una volta nella lista dei 23 Contro l’Argentina tireremo le somme di quanto visto nei primi centosessanta minuti”.Quanto al clima interno alla squadra: “Il morale non può essere buono dopo la sconfitta contro i Wallabies ma è chiaro che ci aspettiamo un atteggiamento e un approccio diversi contro Fiji, specialmente per quanto riguarda la difesa. All’Olimpico non abbiamo avuto le risposte che ci aspettavamo a livello collettivo e pagato degli errori individuali: un conto è l’organizzazione, un altro la determinazione e questa, a tratti, è mancata” Sulla discussa questione della mischia chiusa alla luce delle nuove regole: “Credo che le problematiche legate alla nuova sequenza di ingaggio in mischia perdureranno per tutta la finestra internazionale di novembre, ci sono state difficoltà in tutte le partite che ho visto. Contro l’Australia abbiamo avuto sette calci a favore e tre contro e la mischia ha finito per non avere il peso che ci aspettavamo. Trovo che il fatto che sia l’arbitro a dire al nove quando offra un vantaggio a chi difende”Sul giovane Allan: “Tommaso ha giocato venti minuti interessanti contro l’Australia, queste partite sono importanti per me per conoscerlo meglio, vedere le sue qualità a livello internazionali. Siamo a due anni dalla Rugby World Cup e se vogliamo inserirlo stabilmente nel gruppo questo è il momento giusto per farlo”.Pronostico: “Mi aspetto una partita molto difficile per noi, conosco bene i figiani dal momento che moltissimi di loro giocano in Francia e sono tra i migliori trequarti del Top14”.

13
novembre


Italia – A Cremona un ovale di torrone per gli Azzurri. By Giorgio Sbrocco

Sono ancora mille i biglietti invenduti per Italia- Fiji di sabato allo stadio Zini (capienza 20641) di Cremona. Oggi nella centrale piazza Marconi, davanti al museo del Violino, Parisse e compagni saliranno sul palco per ringraziare la città e il pubblico ricevendo un pallone da rugby interamente costituito di torrone Sperlari. Giorgio Sbrocco

12
novembre


Rugby Femminile – Consegna del cap alle azzurre a Roma prima di Italia-Argentina. By Giorgio Sbrocco

Sono 161 le giocatrici che hanno vestito la maglia della Nazionale dal 1985 (Riccione, Italia-Francia 0-0) a oggi. Tutte riceveranno dal presidente della Fir Alfredo Gavazzi il cap nel corso di una cerimonia ufficiale che si svolgerà sabato 23 prima di Italia-Argentina nel Salone d’onore del Coni con inizio alle 10.Giorgio Sbrocco

12
novembre


Tags
,

Italia – Bortolami recuperato, Parisse quasi a posto. By Giorgio Sbrocco

 Italia tra campo e palestra a Cremona in attesa delle Isole Fiji (sabato ore 15, diretta Sky Sport 2). Lavoro collettivo per la mischia che ha collaudato la nuova scrum-machine ideata da Manuel Ferrari, consulente degli azzurri per gli assetti Marco Bortolami, in fase di recupero, si è allenato regolarmente evitando però la parte di contatto e svolgendo una seduta differenziata di fitness con il preparatore Sanguin, mentre capitan Sergio Parisse ha lavorato a parte in palestra e proseguito le terapie per la lombalgia: domani il numero otto dello Stade Francais svolgerà una seduta in palestra e da giovedì tornerà disponibile.Domani gli Azzurri osserveranno una giornata di riposo, con massaggi e terapie per recuperare dalle fatiche del week-end e della prima fase di preparazione. Giovedì alle 14.30 l'annuncio della formazione.Giorgio Sbrocco

12
novembre


Italia – Domani firme azzurre in banca. By Giorgio Sbrocco

Sergio Parisse, Martin Castrogiovanni e Mauro Bergamasco, tre dei volti più noti della Nazionale azzurra, saranno i protagonisti della sessione autografi in programma domani alle ore 10.30 nella sede Cariparma di Corso Mazzini, a Cremona. Sabato contro Fiji, Parisse e Castrogiovanni potrebbero tagliare il prestigioso traguardo del cento test match internazionali, mentre Mauro Bergamasco, veterano del gruppo azzurro di cui fa parte dal 1998, è a sua volta vicino al traguardo con 94 caps.“L’incontro tra Italia e Fiji è un’occasione importante per promuovere il rugby a Cremona che per la prima volta ospita un match internazionale di questa portata – ha dichiarato Nicola Generani, Direttore Territoriale di Cariparma Crédit Agricole. “L’evento rappresenta il giusto culmine di un anno che, sotto il profilo sportivo, ha visto Cremona protagonista grazie al titolo di città Europea dello Sport 2013. Crediamo che questa occasione di incontro con tre grandi giocatori del calibro di Parisse, Castrogiovanni e Bergamasco possa essere un modo divertente per favorire la conoscenza del rugby, uno sport meraviglioso che si contraddistingue per esprimere valori quali lealtà, rispetto delle regole, spirito di squadra. Come Cariparma ci sentiamo molto vicini a questi valori che fondano la nostra filosofia aziendale e rispecchiano il nostro modo di fare banca. Ci auguriamo che il nostro invito sia raccolto soprattutto dalle famiglie, perché il rugby e lo sport in generale rappresentano occasioni di crescita e stimoli educativi importanti per i più giovani ai quali cerchiamo sempre di riservare un occhio di riguardo”.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball