05
agosto


Tags
,

Italia – A Mirano: giocatori e presidente al lavoro in tribuna. By Giorgio Sbrocco

Succede a Mirano, entroterra veneziano ai confini con Padova. Cinquanta fra giocatori e tifosi della locale squadra di rugby che disputa il campionato di serie B si sono armati di pennelli e cazzuole e hanno “risistemato” la tribuna e la club house dell’impianto sportivo dove si disputano le partite ufficiali e dove si svolge una parte dell’attività di preparazione. In testa a tutti, e sotto un sole davvero cocente, il presidente Enrico Nali nelle vesti di capo cantiere e di fornitore delle attrezzature. Ne dà notizia Maurizio Toso su La Nuova Venezia. Una bella notizia per cominciare la settimana. Il rugby di base, quello che i neozelandesi chiamano “Rugby root”, non muore. E questo è in tuti i sensi un ottimo segnale.Giorgio Sbrocco

31
luglio


Italia – Sanguin preparatore atletico azzurro al posto di Marco. By Giorgio Sbrocco

Sarà il padovano Giovanni Sanguin a succedere al francese Alex Marco al fianco di Jaqeus Brunel nel ruolo di preparatore atletico della Nazionale azzurra. Sanguin, martellista del Gs Fiamme Oro per cu ha gareggiato ieri per l’ultima volta all’Arena di Milano in occasione degli Assoluti di atletica leggera (classificandosi al quinto posto) è stato nella passata stagione preparatore atletico del Petrarca in Eccellenza e, in precedenza, ha collaborato con il settore tecnico dell’Accademia federale di Tirrenia.Giorgio Sbrocco

31
luglio


Tags
,

Italia – Pubblicati i calendari di serie A. By Giorgio Sbrocco

 La Fir ha ufficializzato oggi i calendari della Serie A 2013/2014 che partirà il 6 ottobre e terminerà a fine maggio. Una sola promozione in palio fra le 24 partecipanti divise in due gironi, mentre le retrocessioni in serie B saranno 5. Calendario completo su www.federugby.it Serie A – Girone 1 – I giornata – 6 ottobre – ore 15.30Rugby Udine -Pro Recco RugbyLyons Piacenza - Rugby ColornoAccademia Fir - Rubano RugbyRC Valpolicella - Romagna RFCRugby Brescia -  Cus VeronaL’Aquila Rugby - Firenze Rugby 1931________________________________________Serie A – Girone 2 – I giornata – 6 ottobre – ore 15.30 Amatori Capoterra - Amatori CataniaValsugana Padova - UR PratoSesto Cus Perugia - Rugby VicenzaCus Genova - Zhermack BadiaGran Sasso Rugby - Novaco AlgheroCus Torino - Rugby Benevento Giorgio Sbrocco

31
luglio


Rugby in carrozzina - L'Italia preparerà a Fontanafredda la storica trasferta per i prossimi campionati europei in Belgio.

Ancora una volta il palazzetto dello sport di Fontanafredda sarà la “casa del rugby in carrozzina” per un importante raduno tecnico atletico dal 2 al 4 agosto.La nazionale di rugby in carrozzina affronterà a breve un’avventura ritenuta impensabile fino a pochi mesi fa. Dal 10 al 18 agosto parteciperà ad Anversa, in Belgio, ai campionati europei della disciplina paralimpica che nelle ultimi giochi di Londra è stata una tra le più seguite e apprezzate per il grande agonismo e gioco di squadra a tutto campo. In attesa di vedere il rugby “normale” mostrarsi con il “seven” nella più grande vetrina mondiale sportiva in Brasile nel 2016, il rugby in carrozzina, presente in ambito paralimpico già dal 2000, cerca ora il proprio leader europeo per nazioni in quella che è considerata la più importante manifestazione dopo i mondiali e le paralimpiadi. E’ un grande onore per l’Italia partecipare a tale evento, ma certo, nonostante la ancora scarsa esperienza, non ci andrà da semplice comparsa. La Fispes ha investito molto in quest’ultimo anno, nonostante il budget ristrettissimo, in termini di risorse sia economiche che strutturali ed ha fatto proprio il progetto che vorrebbe portare la rappresentativa italiana ai prossimi giochi paralimpici di Rio 2016. Il percorso è molto difficile in quanto è necessario rientrare in un ranking mondiale di nazioni molto ristretto, ma le recenti buone prestazioni fanno sicuramente ben sperare. Dopo l’ottimo risultato dello scorso febbraio a Dublino, dove la superlativa vittoria sull’Irlanda ha attribuito ufficialmente un ranking europeo di 13° posto e 23° al mondo, ed i vari test match contro nazioni europee quali Austria, Francia e Ungheria nel recente Rugby Festival di Fontanafredda (Pn), il Team Italia parte ora per questa esperienza che può segnare un altro passo importante in direzione del progetto paralimpico. L’Italia è inserita in un girone di ferro assieme a  Svezia, Francia, Polonia, Danimarca e Svizzera, tutte nazioni di grande tradizione ed esperienza. L’obbiettivo massimo dei responsabili tecnici Renè Schwarz, head coach, e di Franco Tessari, suo assistente, è quello di riuscire ad ottenere una vittoria nel turno di qualificazione oppure negli incontri che vanno ad attribuire la classifica finale, consentendo così di acquisire punti validi per la scalata di ulteriori posti in classifica mondiale. Claudio Da PonteTeam Manager – Relazioni EsterneWheelchair Rugby Italia

30
luglio


Italia - È in edicola il n. 25 di Rugby Club. By Giorgio Sbrocco

È in edicola il n. 25 di Rugby Club, il magazine edito dalla trevigiana FriLeTa sas e diretto da Silvano Piazza. Copertina dedicata a Niccolò Fadalti, neo campione d’Italia con il Mogliano al quale Marco Pastonesi dedica il suo “Facce da Rugby”. In sommario: il bilancio sudafricano dell’Italia di Brunel nella nota del testimone oculare Domenico Calcagno, l’avventura di Tito Tebaldi in Galles, la doppia intervista  Cavinato-Casellato, la stagione di Robert Barbieri con Treviso, il bilancio della stagione celtica dei Leoni di Franco Smith, Mogliano capitale, il fenomeno dei camp estivi ovali, l’annosa e non risolta questione-Accademia  e il ritratto dell’ex Airone Nick Williams.Giorgio Sbrocco

29
luglio


Tags
,

Italia – Serie A2: quanto mi costi? By Giorgio Sbrocco

È vero che la formula perfetta non esiste, o non è stata ancora trovata. Ma leggendo con un minimo di attenzione le composizioni dei due gironi della prossima serie A, si capisce perché ci siano società che, davanti alla prospettiva di andare in rosso con i conti per pagare le spese di trasferta, preferiscono rinunciare al titolo sportivo. E bene ha fatto la Fir a riconoscere una tale evenienza come legittimo e inalienabile diritto. Il paradosso è che, per una società media del Nord (ma anche del Sud e del Centro), costa (molto) di più competere in  A2 (di fatto una terza serie) che in A1 (la seconda divisione nazionale). Esempi? Prediamo Valpolicella (A1), a nord di Verona: le uniche trasferte che prevedano il pernottamento in albergo e il relativo impegno dei giocatori anche nella giornata di sabato sono (a voler largheggiare) tre. L’Aquila, Livorno, Recco. Per una veneta di A2, il neopromosso Valsugana, le trasferte a lungo raggio sono: L’Aquila, Benevento, Genova, Torino, Perugia. A queste vanno aggiunte quelle con destinazione: Capoterra, Alghero e Catania, per le quali è necessario ricorrere all’aereo. Il tutto con costi che, nella migliore delle ipotesi, prosciugano fino all’ultimo centesimo il budget disponibile. E che nella peggiore rischiano di affossare il conto economico del club. È vero che l’Italia è…lunga Ma  una diversa organizzazione del rugby seniores dilettantistico non guasterebbe.Giorgio Sbrocco

29
luglio


Tags
,

Italia – Ecco i gironi della serie A. In 24 per una promozione. By Giorgio Sbrocco

La Fir ha reso note oggi le composizioni dei due gironi di serie A per la stagione 2013/12014. Il calendario sarà ufficializzato mercoledì 31. Dalle 24 squadre partecipanti al campionato di seconda divisione nazionale uscirà la formazione che sarà promossa in Eccellenza. Girone 1L'Aquila RugbyRugby LyonsRugby ColornoAccademia Nazionale "Ivan Francescato"Romagna RFCRugby UdinePro Recco RugbyRugby BresciaFirenze Rugby 1931Rubano RugbyRC ValpolicellaFranklin&Marshall Cus VeronaGirone 2Gran Sasso RugbyRugby BeneventoCus Genova RugbyCus Torino RugbyAmatori CapoterraNovaco Amatori AlgheroAmatori CataniaUR Prato SestoCus Perugia RugbyValsugana RugbyZhermack BadiaRangers Rugby VicenzaGiorgio Sbrocco

21
luglio


Tags
,

Italia - L’Umbria ovale in serie A. Ripescato il Cus Perugia. By Giorgio Sbrocco

Per la prima volta nella storia della palla ovale italiana la regione Umbria parteciperà al campionato di divisione nazionale di serie A con una sua formazione. Il Consiglio federale nella sua riunione di Napoli ha infatti deliberato il ripescaggio del Barton Cus Perugia del presidente Alessio Fioroni, eliminato da Cus Genova nella volata dei play off di serie B della scorsa stagione. Insieme a Perugia, festeggia anche Benevento, la seconda formazione che la Fir ha “promosso” d’ufficio alla serie superiore per coprire i vuoti lasciati da Modena e Paese (Tv) scesi volontariamente di categoria per problemi di bilancio. “Non ci speravo più” il primo commento del presidente Fioroni. “Anche se l’allestimento della squadra era già a buon punto e l’obiettivo promozione era fra le nostre priorità. Affronteremo questa nuova avventura senza stravolgere la nostra politica: squadra giovane e formata in massima parte da ragazzi formati nel nostro vivaio. L’ambizione sarà di ben figurare, sempre con i piedi saldamente piantati a terra”.Giorgio Sbrocco

18
luglio


Italia – A Napoli il CF decide di campionati, televisioni e sedi dei Test match. By Giorgio Sbrocco

Composizione del campionato di Eccellenza (Parma-non Parma, 11 squadre, dentro la Pro Recco…) e di quelli inferiori con un buon numero di rinunce e ripescaggi da ufficializzare, notizie dei diritti televisivi (c’è qualcuno che vuole il Pro 12? Sky lascia o raddoppia?) e sedi dei Test autunnali (se l’Argentina va a Roma per l’operazione “Francesco in tribuna”, l’Australia gioca a Napoli?). Questo l’odg della riunione del Consiglio federale di domani e sabato a Napoli sotto la presidenza di Alfredo Gavazzi. Temi senz’altro caldi che attendono risposte il più possibile definitive alla vigilia di una stagione che potrebbe ridisegnare gran parte del panorama del rugby internazionale di club e rivedere (per noi: al ribasso) le quote di partecipazione italiana alle Coppe e alla Lega celtica.Giorgio Sbrocco

17
luglio


Rugby Seven – Argento Italia alle Universiadi di Kazan. By Giorgio Sbrocco

Russia a mani basse nel torneo di Rugby seven alle Universiadi russe di Kazan. Vincono l’oro gli uomini contro la Francia e replicano le donne che in finale piegano un’Italia coraggiosa e consistente al termine di una finale combattuta e di buon contenuti tecnici. L’impresa delle ragazze di coach Di Giandomenico merita l’applauso convinto di tutti. E il fatto che la prima medaglia azzurra nel rugby all’interno di un circuito internazionale sia merito dell’Italia femminile è evento da registrare con orgoglio. È vero: il torneo era universitario, mancavano alcune super potenze quali Nuova Zelanda e Australia, e il regolamento del Cio vietando la costituzione di “Nazionali” britanniche indipendenti, ne risultano escluse realtà come Scozia, Galles. INghilterra e Irlanda, raggruppate in un’unica rappresentativa denominata Great Britain. Tutto vero. Ma l’argento rimane. Brave ragazze!UNIVERSIADI 2013 - KAZANRugby Seven DonneCanada – Gran Bretagna 36 – 0 (3°-4°posto)Russia – Italia  30 – 10 (1°-2° posto)Rugby Seven UominiSud Africa – Gran Bretagna  14 – 31 (3°-4°posto)Russia – Francia 29 – 19  (1°-2° posto)  ITALIA   1 BARBANTI Anna 2 BARATTIN Sara 3 STEFAN Sofia 4 TEDESCHI Claudia 5 SILLARI Michela 6 FELICETTI Debora 7 FURLAN Manuela 8 MOLIC Cristina 9 ZUBLENA Cecilia 10 KELLER Miryam 11 GIORDANO Elisa 12 FERRARI Marta   Giorgio Sbrocco

Rugby Ball