18
dicembre


Inghilterra – Dopo Fiona sindaco di Londra ecco Inga. Comanda i Lloyd’s e giocava a rugby con le Vespe. By Giorgio Sbrocco

Il suo nome è Inga Beale. Il sito del The Indipendent la descrive come  una  “industry veteran” e cita dal suo (notevole) Cv le esperienze alla testa della Canopius (assicurazioni e riassicurazioni) e alla Converium and Zurich. Il grande passo questa 50enne ex rugbista (London Wasps) lo compirà a partire dal gennaio 2014, quando assumerà il ruolo di CEO dei Lloyd's of London insurance, succedendo nella carica a Richard Ward. È la prima volta che i Lloyd’s (in 325 anni di attività) hanno una donna a capo del loro immenso e consolidato impero. Il sito inglese cita come esempi virtuosi dell’affermazione delle donne ai vertici di strutture e istituzioni tradizionalmente appannaggio di uomini: Fiona Woolf attuale sindaco di Londra e Charlotte Hogg nominata chief operating officer della Banca d’Inghilterra. “Era la persona più adatta per quel posto” ha detto il presidente dei Lloyd’s John Nelson.                                     Giorgio Sbrocco

12
dicembre


Inghilterra – Un’altra vittoria di Oxford su Cambridge. Primo rosso della storia. By Giorgio Sbrocco

Oxford ha vinto (per la quarta volta consecutiva)  la tradizionale sfida con Cambridge che oggi ha celebrato l’edizione 132. Il conteggio aggiornato vede ora Oxford a quota 57 vittorie, sempre più vicina a Cambridge ferma da tempo a 61, mentre i pareggi restano 14. La “novità” (assoluta)  della partita 2013 è l’espulsione (rosso diretto) di Sam Egerton (Oxford) per ditata nell’occhio a un avversario. Varsity match 2013 Oxford – Cambridge 33 – 15 Giorgio Sbrocco

04
dicembre


Inghilterra – Date e sedi del Tour 2014 in NZ. By Giorgio Sbrocco

Definito il programma del Super tour estivo della Nazionale inglese in Nuova Zelanda nel 2014. Tre i test match della Serie contro i campioni del mondo e un impegno infrasettimanale per il Journey XV il 17 giugno a Christchurch contro i Crusaders. Tour 2014 in Nuova Zelanda Sabato 7 giugno (Auckland) AB – Inghilterra Sabato 14 giugno (Dunedin) AB – Inghilterra Giovedì 17 giugno (Christchurch) Crusaders – Inghilterra Sabato 21 giugno (Hamilton) AB – Inghilterra Giorgio Sbrocco 

16
novembre


Inghilterra – Vince la Nuova Zelanda grazie a Savea e Cruden. By Giorgio Sbrocco

All Blacks che non ripetono il passo falso del 2012, mantengono l'imbattibilità nell'anno 2013 ed escono da Twickenham con una  vittoria meritata ma molto sudata, su un Inghilterra concreta, consistente e a tratti persino…bella da vedere. Decidono la sfida una meta di Savea al 63’ e il piazzato di Cruden (entrato per Carter) al 71’. Inghilterra - Nuova Zelanda 22 - 30 Marcatori: 1' m. Savea tr. Carter, 6' cp. Farrell, 12' cp. Carter, 16' m. Read tr. Carter, 23' m. Launchbury tr. Farrell, 31' cp. Cruden, 33' cp. Farrell, 36' cp. Farrell, 52' cp. Farrell, 59' cp. Farrell, 63' m. Savea tr. Cruden, 71' cp. Cruden Cartellini gialli: 33' Read  Arbitro: Craig Joubert  Giorgio Sbrocco

13
novembre


Inghilterra – I 23 di Stuart Lancaster in cerca di uno storico bis. By Giorgio Sbrocco

Stuart Lancaster, il ct dell’Inghilterra che sabato a Twickenham affronterà la Nuova Zelanda, ha reso nota la lista dei 23 con i quali tenterà di ripetere l’impresa dell’anno passato che  permise ai britannici di fermare la super striscia vincente dei Tuttineri a un passo dall’impresa storica. Tagliati: Alex Corbisiero, Mako Vunipola, Marland Yarde e Christian Wade.INGHILTERRA Avanti: Dan Cole (Leicester Tigers), Dylan Hartley (Northampton Saints), Joe Launchbury (London Wasps), Courtney Lawes (Northampton Saints), Joe Marler (Harlequins), Ben Morgan (Gloucester Rugby), Matt Mullan (London Wasps), Geoff Parling (Leicester Tigers), Chris Robshaw (Harlequins), Billy Vunipola (Saracens), David Wilson (Bath Rugby), Tom Wood (Northampton Saints), Tom Youngs (Leicester Tigers)Linea arretrata: Chris Ashton (Saracens), Mike Brown (Harlequins), Lee Dickson (Northampton Saints), Owen Farrell (Saracens), Toby Flood (Leicester Tigers), Ben Foden (Northampton Saints), Alex Goode (Saracens), Joel Tomkins (Saracens), Billy Twelvetrees (Gloucester Rugby), Ben Youngs (Leicester Tigers)Giorgio Sbrocco

09
novembre


Inghilterra – Battuta l’Argentina. Ashton torna a segnare. By Giorgio Sbrocco

Le mete di Launchbury, Twelvetrees, Morgan e Ashton (finalmente!) fanno grande l’Inghilterra di Stuart Lancaster che a Twickenham batte una combattiva Argentina esibendo buon gioco e grande consistenza organizzativa. Per i Pumas: calci di Sanchez e di Bosh.Inghilterra – Argentina 31 - 12Marcatori: 5' cp. Farrell, 7' cp. Sanchez, 12' m. Launchbury tr. Farrell, 17' cp. Bosch, 20' m. Twelvetrees tr. Farrell, 33' m. Ashton tr. Farrell, 45' cp. Sanchez, 55' cp. Sanchez, 77' m. Morgan tr. Farrell Giorgio Sbrocco

06
novembre


Argentina – Il primo XV del ct Hourcade. By Giorgio Sbrocco

 Il nuovo ct dei Pumas Daniel Hourcade ha annunciato la formazione dell’Argentina (capitano Leguizamon) che sabato a Twickenham affronterà l’Inghilterra. Nessuna novità di rilievo rispetto al passato (Santiago Phelan). Forse il clima interno allo spogliatoio? Difficile da dire.Argentina15 Lucas González Amorosino, 14 Horacio Agulla, 13 Marcelo Bosch, 12 Santiago Fernández, 11 Juan Imhoff, 10 Nicolás Sanchez, 9 Tomas Cubelli, 8 Juan Manuel Leguizamón, 7 Pablo Matera, 6 Julio Farias Cabello, 5 Mariano Galarza, 4 Patricio Albacete, 3 Maximiliano Bustos, 2 Eusebio Guiñazú, 1 Marcos AyerzaIn panchina: 16 Santiago Iglesias Valdez, 17 Nahuel Lobo, 18 Juan Pablo Orlandi, 19 Manuel Carizza, 20 Benjamín Macome, 21 Martin Landajo, 22 Gonzalo Tiesi, 23 Santiago Cordero.Giorgio Sbrocco

04
novembre


Italia – Domenico Berardi e Antony Watson. Così uguali, così diversi. By Giorgio Sbrocco

Uno si chiama Domenico Berardi, è calabrese e l’ 11 agosto ha compiuto 19 anni. L’altro di nome fa Antony e di cognome Watson, è nato in uno dei tanti Ashford che ci sono nel Regno Unito e i 19 anni li ha compiuti lo scorso 26 febbraio. Domenico gioca a calcio, fa il centravanti del Sassuolo in serie A e domenica a Marassi ne ha messi tre nella porta della Sampdoria. Antony gioca con il pallone ovale in Premiership con la maglia di Bath e sabato ha battuto Worcester i giocando titolare nel ruolo di estremo. Forte, fortissimo e promettente Domenico da Cariati (Cs). Forte, fortissimo e promettente Antony del Devon. Ma una differenza c’è, forma del pallone con cui si guadagnano da vivere a parte: Antony , siccome è forte, fortissimo e promette assai, è stato convocato nella Nazionale maggiore dal ct Stuart Lancaster  in vista del Test contro l’Argentina di sabato a Twickenham. Domenico, siccome è forte, fortissimo e promette assai…la Nazionale del ct Prandelli potrà vederla solo in televisione, almeno per i prossimi (4, 6, 8?) anni. Perché? Semplice: perché l’Inghilterra non è un paese per vecchi. L’ Italia, invece, sì.Giorgio Sbrocco

03
novembre


Australia – Per il ct McKenzie il bicchiere è mezzo pieno. By Giorgio Sbrocco

Il ct dell’Australia Ewen McKenzie dopo la sconfitta di Twickenham vede il bicchiere mezzo pieno, ritiene che i suoi debbano migliorare nella gestione dei momenti critici e aggiunge: “Nonostante qualcuno parli di passo indietro io ritengo che la squadra sia stata competitiva e che avrebbe potuto vincere o pareggiare”.  In generale: “Non siamo particolarmente indietro rispetto all’Inghilterra, ci servono 80’ di massima concentrazione da parte di 23 giocatori. Nel secondo tempo abbiamo avuto un paio di momenti negativi che hanno deciso la partita”. Sulla prestazione di  James Horwill che ha perso i gradi di capitano: “La sua è stata un’ottima partita, ha vinto una mezza dozzina di rimesse laterali ed è sempre stato nel cuore dell’azione”. Il discusso Quade Cooper (nominato vice capitano), rigoroso in regia e autore del passaggio a Folau da cui è nata la meta australiana ma “colpevole” di due errori dalla piazzola nel secondo tempo: “Stavamo inseguendo con un occhio al tabellone segnapunti, cosa che non avremmo dovuto fare”. E infine la difesa, tallone d’Achille del recente Championship: “Abbiamo placcato bene contro i loro portatori di palla che conoscevamo poco”.Giorgio Sbrocco

03
novembre


Inghilterra: Sturat Lancaster: “Bravi i giovani. Maniche rimboccate per altre vittorie”. By Giorgio Sbrocco

“Abbiamo mantenuto la calma, siam ostati pazienti, non ci siam omessi a inseguire il punteggio, abbiamo messo pressione agli avversari e abbiamo meritato di vincere”. Così il ct dell’Inghilterra Stuart Lancaster a BBC Sports negli spogliatoi di Twickenham dopo il successo sull’Australia e alla viglia del doppio impegno con Argentina (9) e Nuova Zelanda (16) che potrebbe trasformare in trionfo il novembre dei bianchi. “Non potevamo sapere come i tanti giovani messi in campo avrebbero reagito alla situazione, ma devo dire che se la sono cavata davvero bene dimostrando maturità”. Pe la precisione: “Il centro Joel Tomkins era al debutto internazionale, il terza centro Billy Vunipola al suo primo test e Marland Yarde non aveva mai giocato a Twickenham. Il primo ha fatto una grande partita difensiva come secondo centro, Marland ha dato potenza, mani e velocità all’attacco e Vunipola ha controllato molto bene la base della mischia chiusa”. Lancaster ha anche assolto Chris Ashton e Billy Twelvetrees, colpevoli dei mancati placcaggi che hanno portato alla meta del centro dei Wallabies  Toomua. “Le buone squadre sanno approfittare degli errori. Ma noi abbiamo lavorato duramente su ogni pallone, e i ragazzi hanno dato il massimo per i compagni e per la maglia”. Sugli avversari: “Questa Australia è un gruppo che lavora assieme da prima del Tour dei Lions e che ha fatto una grande partita in Argentina al termine del Championship”.  Il futuro? “Maniche rimboccate, voglia di imparare e fare tesoro di questa partita per altre vittorie!”.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball