28
luglio


Top14 – Habana il tolonese: “Pubblico fantastico, compagni eccezionali e il mio gioco al piede da migliorare”. By Giorgio Sbrocco

Felice di essere in Francia, onorato di vestire la maglia rossonera di Tolone e con una gran voglia di scendere in campo anche contro il Racing la prossima settimana. Parole e musica di Bryan Habana dopo il debutto in amichevole contro Bordeaux. “Esperienza eccitante, ambiente incredibile e tifosi scatenati. Era solo un’amichevole e lo stadio era quasi pieno ! Non abbiamo disputato una grande partita, però. Troppa fatica a produrre sequenze efficaci e problemi nel mantenimento del possesso. Ma miglioreremo”. Su un calcio di liberazione svirgolato dall’ala sudafricana è nata una meta di Bordeaux: “Il peggior calcio della mia vita! Ma garantisco che so fare di meglio”. Ancora sulla serata del debutto al Mayol: “La partita è stata molto spezzettata a causa dell’alto numero di errori. Ma per fortuna Tolone dispone di alcuni giocatori che sono in grado di segnare anche quando le cose non vanno benissimo”. Quanto al suo (molto) probabile rientro in patria per il Fuor Nations: “Prima devo vedere se mi convocano. E comunque ho buone possibilità di giocare contro il Racing la prossima amichevole”.  Giorgio Sbrocco

27
luglio


Top 14 – Debutto vincente di Habana con Tolone in amichevole. By Giorgio Sbrocco

Nessuna meta e non una grande partita, secondo i resoconti della stampa francese per la stella di Tolone Bryan Habana che ha giocato (prima di tornare in Sud Africa per il Four Nations) 70 degli 80 minuti del match amichevole fra i rossoneri campioni d’Europa e Bordeaux. Ha vinto Tolone (34-23, doppietta di Delon Armitage) e gli ospiti hanno fatto un’ottima figura. Da segnalare le quattro trasformazioni (!) mancate da Wilkinson.Giorgio Sbrocco

25
luglio


Top14 – Habana a Tolone: “Qui per fare grandi cose, non per i soldi”. By Giorgio Sbrocco

Prima uscita ufficiale di Bryan Habana a Tolone dopo l’arrivo sul suolo francese avvenuto martedì. Incontrando la stampa presso il quartier generale di Berg, la star del rugby sudafricano ha ripercorso le tappe del cuo clamoroso trasferimento: “Ci è voluto un po’ di tempo, seguivo Tolone da parecchi mesi. C’erano stati contatti con Bernard Laporte già l’anno passato. Per me è una gran cosa far parte di una squadra così prestigiosa e giocare al fianco di alto livello. Aspetto il momento di scendere in campo con molta impazienza. Per giocatori come me è fondamentale posi obiettivi di profilo molto elevato. Soprattutto in vista del Mondiale 2015”. Habana (tre anni di contratto a Tolone) spera di poter disputare il prossimo Championship – Four Nations con la maglia degli Springboks. E hja idee molto chiare circa la sempre più sostanziosa “migrazione” dal Sud al Nord: “Negli ultimi quattro anni molti giocatori dell’emisfero Sud seguono con molto interesse il Top14, la Premiership e l’Heineken cup. Mourad Boudjellal e Bernard Laporte stanno lavorando molto duramente per creare una realtà di qualità e di successo. I giocatori non vengono qui solo per i soldi ma per raggiungere grandi traguardi”. Habana (pare per sua espressa volontà e non per obblighi contrattuali) debutterà venerdì alle 19 con la maglia del suo nuovo club nell'amichevole con il Bordeaux (ore 19) allo stadio Mayol. In caso di convocazione per il Championship (di fatto: sicura), Habana tornerà in Francia alla fine di ottobre.Giorgio Sbrocco

15
aprile


Super Rugby – Habana in campo con gli Stormers dal 26 aprile. By Giorgio Sbrocco

Torna a giocare nel Super Rugby Brian Habana, ala degli Stormers e degl iSpringboks (dalla prossima stagione a Tolone in Top14) dopo un mese di sosta a causa dell'infortunio al ginocchio (legamenti). Il rientro avverrà in occasione delle quattro partite esterne che la franchigia sudafricana dusputerà in Nuova zelanda e in Australia. Terminata la fase di recupero il forte atleta sudafricano sarà disponibile in occasione della sfida con gli Hurricanes il 26 aprile a Wellington e nei successivi impegni con i Blues di John Kirwan, i Waratahs di Michael Ceika e i Rebels di Melbourne.Giorgio Sbrocco

09
marzo


Super Rugby – Infortunio al ginocchio per Habana. Per lui ultima partita con gli Stormers? By Giorgio Sbrocco

Toccato duro da un placcaggio di Sam Cane e caduto al suolo “goffamente”, come riferisce il sito del Torneo, nel corso della partita Stormers-Chiefs (36-34) disputata a Newlands (Cape Town) e valida per il quarto turno del Super Rugby 2013, Bryan Habana ha riportato una (sospetta) lesione al legamento collaterale mediale che lo terrà lontano dai campi di gioco per almeno 10 settimane. Habana, che ha firmato un contratto triennale con Tolone e che sarà a disposizione del club francese dopo la conclusione del Super Rugby 2013, ha disputato molto probabilmente la sua ultima partita con la maglia degli Stormers. “Spero non sia niente di molto grave” ha dichiarato il giocatore sul suo account Twitter. Auguri! Anche a Tolone. Sconfitti a Port Elisabeth i Giolden Lions dai Natal Sharks nell’altro match del sabato. Domani, a Auckland: Blues - BullsSuper Rugby – IV giornataStormers – Chiefs 36-34Kings – Sharks 12-21Giorgio Sbrocco

07
gennaio


Top 14 - Brian Habana ha firmato per Tolone. By Giorgio Sbrocco

Ora è ufficiale: l'ala sudafricana Brian Habana è un giocatore del Tolone. Il contratto, regolarmente firmato, è stato recapitato, stamattina, alla sede del club francese proveniente da Dubai, il luoigo scelto da Habana per trascorrere le vacanze post season. Con l'arrivo di Habana (dal 2012/2013) il club del presidente  Boudjellal  schiererà quattro campioni del mondo (2007) sudafricani nel Top 14. Gli altri sono: Botha,  Rossouw (atteso per l'inizio di febbraio) e il tallonatore Smit. Non fa parte del gruppo degli ex campioni del mondo l'attuale capitano Van Niekerk, anch'egli sudafricano ma all'epoca fuori dalla Nazionale. Habana giocherà ala ma, alla bisogna, ricoprirà anche il ruolo di centro. La notizia è arrivata a Tolone il giorno dopo la sconfitta interna a opera del Racing. Mossa studiata per risollevare (subito!) il morale di tifosi e investitori?Giorgio Sbrocco

14
dicembre


Top 14 – Bryan Habana giocherà a Tolone! By Giorgio Sbrocco

 Adesso è ufficiale: Bryan Habana (29 anni, 83 caps SA) giocherà con Tolone la stagione 2013/2014. Lo assicura L’Equipe che riporta una dichiarazione ufficiale di Mourad Boudjella, padre padrone (e munifico finanziatore) del club rossonero vice campione di Francia. Top14 sempre più stellare. Ignoti l’importo dell’ingaggio e la durata dell’accordo. Roba da ricchi, comunque!Giorgio Sbrocco

11
dicembre


Top 14 - Mourad Boudjellal (Tolone): “Se Wilko non prolunga faremo senza di lui. Habana? Mi piacerebbe tanto averlo con noi!”. By Giorgio Sbrocco

“Se Johnny Wilkinson non accetterà di prolungare il suo contratto con noi, non prenderemo altri mediani di apertura e affronteremo la prossima stagione con Frédéric Michalak et Matt Giteau” ha assicurato il presidente del Tolone Mourad Boudjellal. Quanto all’ingaggio di Bryan Habana: “Lo voglio da tempo e quando ci siamo incontrati a Tolone tre anni fa siamo stati molto vicini a concludere. Ma le variabili legate a un tale transazione sono talmente tante…Certo che per il Top 14 sarebbe un valore aggiunto eccezionale”.Giorgio Sbrocco

26
novembre


Top 14 – Habana a Tolone nel 2013? Pare propri odi sì. By Giorgio Sbrocco

L'appetito di Mourad Boudjellal,munifico e passionale padre padrone del Tolone vice campione di Francia. è davvero senza limiti! La notizia, non smentita, è che Bernard Laporte si è recato in settimana a Londra con in tasca un pre contratto da sottoporre per la firma a Bryan Haban, la stella della linea arretrata degli Springboks che  voci sempre più insistenti danno per certo a Tolone la prossima stagione. Il giocatore è ripartito per il Sud Africa con quindici giorni di tempo per fornire una risposta.Giorgio Sbrocco

03
novembre


Tags

Premi – Habana in Sud Africa, Sharpe in Australia eletti “giocatori dell’anno”. By Giorgio Sbrocco

Bryan Habana (per la terza volta) battendo la concorrenza di Keegan Daniel, Eben Etzebeth, Pat Lambie e JP Pietersen in Sud Africa,  Nathan Sharpe in Australia sono stati insigniti dell’annuale premio riservato al miglior giocatore dell’anno nelle rispettive nazioni. L’ala degli Stormers non verrà in Europa per i test di novembre, mentre il veterano di mille battaglie Sharpe è stato “costretto” a rispondere “presente!” alla chiamata del ct Robie Deans dal numero spropositato di infortuni che ha flagellato la rosa dei Walllabies. E molto probabilmente sdarà in campo a Firenze contro l’Italia di Brunel.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball