08
gennaio


Tags
,
,

HC – Gajan (Zebre): “Biarritz è un'ottima squadra con giocatori di qualità. Noi in camp ocon entusiasmo”. By Giorgio Sbrocco

Dopo la sfortunata trasferta gallese a Swansea (sconfitta 15-16) in casa degli Ospreys le Zebre preparano il loro ritorno in Heineken cup (girone 3) che li vedrà affrontare a  Moletolo Biarritz sabato alle 14.35 (arbitro l'irlandese Fitzgibbon). Coach Christian Gajan ritorna sulla sconfitta in Galles e sostiene che “sono stati degli episodi che ci hanno tolto la soddisfazione di battere i campioni in carica del torneo. Molti errori individuali nella gestione del possesso e nel gioco al piede ci sono costati cinque  punti che si potevano realizzare. Meglio la disciplina rispetto ai due derby col Treviso. Ci è mancata la fortuna”.In vista del match con Biarritz (38-17 all'andata): “I ragazzi continuano con grande entusiasmo, si sente che l’obiettivo è vicino, si allenano con qualità. Biarritz è una formazione difficile da affrontare soprattutto quando hanno un obiettivo concreto da raggiungere in Europa. Dopo di noi ospiteranno gli Harlequins facilmente già qualificati matematicamente primi del girone”.Quanto a motivazioni: “Anche se non ci siamo ancora riusciti, noi vogliamo sempre vincere e venderemo cara la pelle per gli 80 minuti cercando anche noi la vittoria”.Rispetto al match di andata con i francesi:”Biarritz viene da due vittorie con  Mont-de-Marsan ed Agen. Non è male considerando la difficoltà del campionato francese. Sono a cinque punti dalla zona play off. Sono  un’ottima squadra con giocatori d’alto livello. La base è assolutamente buona”.La classifica del girone 3 è guidata dagli Harlequins, seguiti da Biarritz (9) e Connacht (8): “Gli Harlequins otterranno facilmente il punto che manca loro per passare il turno in casa contro Connacht . Cercheranno vittoria e mete per conquistare il diritto a giocare il quarto di finale in casa. Biarritz penso possa continuare la propria stagione in Heineken Cup o Challenge Cup con due vittorie, dipenderà molto dai risultati degli altri”.Giovedì Gajan comunicherà la formazione. Giorgio Sbrocco 

27
dicembre


Tags

HC – Niente Heineken cup per Marius Mitrea. By Giorgio Sbrocco

Non c'è l'italiano Marius Mitrea (sezione di Treviso) fra gli arbitri che l'Erc ha designato per gli ultimi due turni della fase di qualificazione della Heineken cup in calendario fra l'11 e il 20 gennaio 2013 (vedi sotto). A Mitrea, numero uno dei fischietti ovali italiani del CNAr, reduce da ottime prestazioni in campo internazionale e, secondo opinione ampiamente condivisa, meritevole della “storica” promozione (di fatto l'anticamera al Sei Nazioni) nella massima competizione continentale per club, sono state assegnate due gare di Amlin Cup: Mont de Marsan-London Irish (10 gennaio) e Newport – Wasps (17). Il fischietto italiano pare sia stato "sacrificato" per far posto all'inglese JP Doyle. HEINEKEN CUP 2013GIORNATA 5VENERDI, 11 GENNAIO 2013Girone 4 Ulster Rugby - Glasgow Warriors 20.00 Pascal Gauzère (Fra)Girone 4 Northampton Saints - Castres Olympique 20.00 George Clancy (Ire)Girone 6 Sale Sharks - Montpellier 20.00 Leighton Hodges (Gal)SABATO, 12 GENNAIOGirone 3 Harlequins - Connacht Rugby 13.35 Mathieu Raynal (Fra)Girone 3 Zebre - Biarritz Olympique 14.35 Peter Fitzgibbon (Ire)Girone 6 Toulon - Cardiff Blues 14.35 JP Doyle (Ing)Girone 1 Racing Metro 92 - Saracens 16.40 Alain Rolland (Ire)Girone 5 Leinster Rugby - Scarlets 18.00 Jerome Garces (Fra)Girone 5 ASM Clermont Auvergne - Exeter Chiefs 19.00 Nigel Owens (Gal)DOMENICA, 13 GENNAIOGirone 1 Edinburgh Rugby - Munster Rugby 12.45 Romain Poite (Fra)Girone 2 Ospreys - Leicester Tigers 15.00 John Lacey (Ire)Girone 2 Tolosa - Benetton Treviso 16.00 Wayne Barnes (Ing)GIORNATA 6VENERDI, 18 GENNAIOGirone 3 Connacht Rugby - Zebre 20.00 Pascal Gauzère (Fra)Girone 3 Biarritz Olympique - Harlequins 21.00 John Lacey (Ire)SABATO, 19 GENNAIOGirone 4 Glasgow Warriors - Northampton Saints 13.35 Leighton Hodges (Gal)Girone 4 Castres Olympique - Ulster Rugby 14.35 Nigel Owens (Gal)Girone 6 Cardiff Blues - Sale Sharks 15.40 Peter Fitzgibbon (Ire)Girone 6 Montpellier - Toulon 16.40 Alain Rolland (Ire)Girone 5 Scarlets - ASM Clermont Auvergne 18.00 Neil Paterson (Sco)Girone 5 Exeter Chiefs - Leinster Rugby 18.00 Romain Poite (Fra)DOMENICA, 20 GENNAIOGirone 1 Munster Rugby - Racing Metro 92 12.45 Wayne Barnes (Ing)Girone 1 Saracens - Edinburgh Rugby 12.45 Jerome Garces (Fra)Girone 2 Leicester Tigers - Toulouse 15.00 George Clancy (Ire)Girone 2 Benetton Treviso - Ospreys 16.00 Greg Garner (Ing) Giorgio Sbrocco

17
dicembre


HC – Dusautoir (Tolosa): “Sconfitti da un avversario più rapido. E certe decisioni dell'arbitro...”. By Giorgio Sbrocco

Ritorno in campo amaro per  Thierry Dusautoir (50' sul terreno e primo pallone della partita in avanti!) che con il suo Tolosa ha perso a Swansea in casa degli Ospreys (17-6) rendendo molto meno agevole di quanto preventivato l'accesso ai quarti di finale di Hc. “Era fondamentale non lasciarli giocare in tranquillità” è l'analisi del forte terza linea a Rugbyrama il giorno dopo il “fattaccio”. “Ma purtroppo non ci siamo riusciti. In difesa abbiamo tenuto discretamente ma, nel complesso, loro sono stati molto più rapidi e reattivi nelle fasi di transizione e di ripiazzamento. Inoltre: la loro aggressività ci ha mesos in difficoltà e ci ha fatto perdere alcuni palloni cruciali per l'esito dell'incontro”. Una partita cominciata male e finita peggio: “Mi sono subito reso conto che qualcosa non funzionava. Noi ci ripiazzavamo lentamente, loro erano fulminei. Per quanto motivo non siamo mai riusciti a entrare efficacemente nel loro campo e, soprattutto, ad avere palloni giocabili in attacco”. Poche le cose che hanno funzionato. Ammette Dusautoir: “In mischia abbiamo avuto problemi. L'unica fase che abbiamo svolto bene è stato il gioco raggruppato penetrante. Sol oche non siamo riusciti a produrre azioni pericolose. Anche per una serie di interventi fallosi dei gallesi non rilevati dall'arbitro. Il giallo ad Albacete (avversario calpestato, nda) , sinceramente non l'ho capito...”. I rilevamenti statistici diranno che Tolosa ha commesso la metà dei falli commessi dagli avversari ma ha avuto due gialli contro...”Non è giusto cercare le ragioni di una sconfitta negli errori dell'arbitro. Però certe sue decisioni hanno sicuramente pesato”.Giorgio Sbrocco

16
dicembre


Tags

HC - Top 14 e Premiership vincono 11 partite su 12.Irlandesi a zero By Giorgio Sbrocco

Top 14 batte Aviva Premiership 6-5 nella quarta giornata della fase di qualificazione della Heineken cup ovale. Da segnalare anche l’importante (e poco pronosticato) successo degli Ospreys gallesi (Pro12) su Tolosa, nella sfida che prometteva di decidere anzitempo (Treviso stava vincendo fino al 78’…) l’esclusione  delle Tigri inglesi di Leicester dai quarti di finale. Quanto alle sconfitte: spicca il 4 su 4 delle formazioni irlandesi di Pro12 (torneo che di fatto stanno dominando) battute da Biarritz (Connacht), Clermont (Leinster a Dublino!), Ulster (Northampton al Ravenhill di Belfast!) e Munster (Saracens al londinese Vicarage Road). Stessa sorte, ma assai meno imprevista, toccata alle due scozzesi Glasgow (a Castres) e Edinburgo (a Murrayfield col Racing) e alle italiane Zebre (a Twickenham con i Quins) e Benetton (a Monigo di un punto con Leicester). La Champions league del rugby europeo tornerà in campo nel week end 11-13 gennaio 2013.  A due turni dalla conclusione della fase di qualificazione (accedono ai quarti le prime dei 6 gironi e le due migliori seconde) solo Harlequins (girone 3), Clermont (girone 5 ma non per la matematica) e Tolone (girone 6, idem) possono dirsi praticamente certe di passare il turno. Per gli altri posti a disposizione si annuncia battaglia punto su punto fino alla fine.  Heineken cup - IV giornataEdinburgo – Racing 3–15Biarritz – Connacht 17-0Ospreys – Tolosa 17-6Benetton – Leicester 13-14Harlequins – Zebre 53-5Leinster – Clermont 21-28Exeter – Scarlets 30-20Ulster – Northampton 9-10Montpellier – Cardiff 34-21Castres – Glasgow 10-8Saracens – Munster 19-13Tolone – Sale 62-0CLASSIFICHE HEINEKEN CUPGirone  1Saracens 14, Racing 12, Munster 11, Edinburgo 0Girone 2Leicester 14, Tolosa 13, Ospreys 9, Benetton 1Girone 3Harlequins 19, Biarritz 9, Connacht 8, Zebre 0Girone 4Ulster 15, Castres 12, Northampton 10, Glasgow 2Girone 5Clermont 18, Leinster 10, Exeter 9, Scarlets 2Girone 6Tolone 18, Montpellier 13, Sale 4, Cardiff 1 Giorgio Sbrocco    

16
dicembre


Tags
,
,

HC –Saracens su Munster grazie al piede di Farrell. Tolone passeggia sopra Sale. By Giorgio Sbrocco

Il piede di Farrell più preciso di quello di Ronan O’Gara decide la sfida del Vicarage road fra Saracens e Munster che si chiude con il successo degli inglesi con il punteggio di 19-13 (mete di Strettle e Howlett)maturato nel corso della ripresa (pt 10-10) grazie alla prestazione del numero 10 di casa che manda fra i pali tre piazzati contro un solo centro del suo omologo irlandese che sbaglia in due occasioni (65’ e 72’) la porta per il possibile pareggio. Successo comunque meritato anche in considerazione del giallo al flanker Fraser (62’) che ha prodotto 10’ di superiorità numerica da parte degli ospiti. Girone 1 contrassegnato dal massimo equilibrio, con Saracens al primo posto (14 punti) davanti a Racing (12) e Munster (11). Tutto si deciderà in gennaio. Tutto come previsto a Tolone dove la corazzata rossonera si è allenata contro il derelitto Sale mettendo a referto 62 punti, frutto di 10 mete (una anche di Wilkinson entrato dalla panchina)Heineken cup – IV giornataSaracens – Munster 19-13Tolone – Sale 62-0 Giorgio Sbrocco

16
dicembre


Tags
,

Coppe - I risultati della quarta giornata. By Giorgio Sbrocco

Heineken cup - IV giornataEdinburgo – Racing 3–15Biarritz – Connacht 17-0Ospreys – Tolosa 17-6Benetton – Leicester 13-14Harlequins – Zebre 53-5Leinster – Clermont 21-28Exeter – Scarlets 30-20Ulster – Northampton 9-10Montpellier – Cardiff 34-21Castres – Glasgow 10-8Saracens – Munster  - in corsoTolone – Sale - in corso Amlin cup – IV giornataWasps – Bayonne 30-16Stade Francais – Cavalieri Po 29-6Mont de Marsan – Bordeaux 18-7Agen – Bucarest 39-9L.Welsh – Grenoble 13-27Calvisano – Bath 5-39Gloucester – L.Irish 47-3Rovigo – Guernika 10-16Perpignano – Worcester 13-6Newport – Mogliano: ore 18.35Giorgio Sbrocco

15
dicembre


HC – Grande Clermont! Espugna Dublino e vola in cima alla classifica del girone 6. By Giorgio Sbrocco

 Non sono bastate le mete dell’ala McFadden e del flanker Jennings a Leinster per imporsi nel big match della quarta giornata di HC giocato all’Aviva stadium di Dublino contro Clermont. La sfida, dal cui esito dipendeva l’assetto (quasi) definitivo della classifica del girone 6 ha premiato la superiorità dimostrata dai francesi per almeno tre quarti di gara. Avanti 25-9 al 62’ i transalpini hanno subito il veemente rush finale degli irlandesi che, sulla sirena (meta McFadden)hanno ridotto le distanze e conquistato un (inutile) punto di bonus difensivo. Per Clermont: meta di Fofana e 23 punti di Parra. In classifica Clermont è ora primo con 18 punti e precede Leinster di 8 lunghezze.Heineken cup – IV giornataLeinster – Clermont  21 – 28 (pt 6-16)Giorgio Sbrocco

15
dicembre


Tags
,
,

HC – Pesante (e prevista) punizione per le Zebre a Londra in casa dei Quins. By Giorgio Sbrocco

Sette mete (cinque nel primo tempo) sono il passivo con cui le Zebre di coach Gajan lasciano in serata Londra dove (allo Stoop di Twickanham) hanno incontrato gli Harlequins nel match valido per il quarto turno della fase di qualificazione di Heineken cup. Due gialli nella formazione italiana (Ferrarini e Halangahu) che ha messo a referto cinque punti con il giovane estremo Ruggero Trevisan al 26’. Per i Quins mete di: Care, Dickinson, Smith, Easter, Botica, Casson e una di penalità.Heinek cup – IV giornataHarlequins – Zebre 53-5Giorgio Sbrocco

15
dicembre


HC – Decide una meta di penalità al 78’. Le Tigri battono i Leoni a Monigo. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Leicester Tigers 13-14  (pt 10-7)Marcatori: 14’ m-Thompstone tr. Ford, 28’ m.Tecnica Benetton tr. Di Bernardo, 36’ cp Di Bernardo, 46’ cp Di Bernardo, 78’ m. Tecnica Leicester tr. FordArbitro: Roland (Irl)Gialli: 17’ Rizzo (B), 67’ Loamanu (B)Ammutoliti e pensierosi i mille tifosi  di Leicester sugli spalti di Monigo durante l’intervallo. Treviso fa paura. Semenzato al posto di Gori al rientro sul terreno di gioco.Al 42’ bella palla al largo di McLean per Nitoglia che calcia a seguire. Mark di Thompstone per fermare l’azione.Bene Semenzato (box) male Tait nel ping pong di inizio ripresa.*Ingresso laterale di Leicester  (46’) a fondo touch. Di Bernardo spara da destra e fa 13!!Dentro capitan Murphy dalla panchina. Tait passa all’ala.L’ingresso della “vecchia” guardia galvanizza le Tigri che pigiano sull’acceleratore e arrivano a cinque metri dalla meta con lancio a favore.Rimessa al 49’. Lancia Youngs, presa a due mani e poi Treviso ruba!Buco interno di Ford su Semenzato (51’), lungo possesso e poi Treviso (Budd) commette fallo.  Van Zyl ruba la rimessa e Burton allontana (McLean: fuori per sangue)!Assedio Leicester. Mischia nera a 10 metri (54’) sulla destra dei pali (gran calcio di Tait). La prima viene resettata. La seconda viene rubata da Treviso!!Grubber di Morris (sinistra-destra) annullato da Burton. Treviso fatica ma resiste. Non vede più la palla ma non perde lucidità e rigore.Dentro Favaro e Derbyshire (56’) per Vosawai e Budd. Il toscano va a fare il numero 8.Cockerill prepara una nuova prima linea. Castro e Mulipula pronti a entrare. Intanto Ayerza stappa.Tigri fresche in prima linea (60’).Leicester in dominio totale del possesso. Treviso votato al placcaggio sequenziale. Uno spettacolo! Anche di disciplina.Castro penalizzato alla prima introduzione per difetto di legatura (63’). Treviso allontana.Mancato rientro dal fuori gioco di Tait (65’) e il Benetton risale il campo (senza Zanni, fuori a farsi medicare)Treviso entra nei 22 di Leicester (67’). Incursione di Derbyshire, poi  drop di Di Bernardo fuori di poco.Cavolata (grossa) di Loamanu  che al 67’ placca in ritardo Murphy. Forse. E si becca il giallo da Roland.In avanti di Allen sulla chiusa (70’) e mischia Treviso. Roland vede un fallo dei Leoni che regala a Leicester un lancio vicino ai 5 metri.Commovente Benetton! Leicester ci prova in tutte le maniere ma non sui passa. Calcio sull’angolo al 73’. Mischia. Spinta inglese, Cittadini stappa e cede. Roland concede un altro calcio. Altra mischia. Smith toglie Rizzo e mette Rouyet.Altra “stappata”. Si ripete. È il 75’. Terzo calcio. Meta tecnica o giallo nell’aria. Niente: si resetta ancora! E  i l cronometro dice 76’!Giro sospetto del pack. Roland ignora e resetta. Minuto 77’.*A Leicester serve una meta. Castro inforza Rouyet che prova a salvarsi cadendo. Roland è vecchio del mestiere, ne ha viste di ogni… e non ci casca. Meta tecnica Leicester e soprasso al 78’.E finisce così! Purtroppo.Migliore di Treviso Zanni. Ma ottimi anche Di Bernardo e la prima linea.Giorgio Sbrocco

15
dicembre


HC - Grande Benetton! Al riposo in vantaggio 10-7 su Leicester. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Leicester Tigers 10-7Marcatori: 14’ m-Thompstone tr. Ford, 28’ m.Tecnica Benetton tr. Di Bernardo, 36’ cp Di BernardoArbitro: Roland (Irl)Gialli: 17’ Rizzo (B) Leicester replica i cinque reduci della vittoria sulla Nuova Zelanda e parte con Castro in panca e Cole titolare nella partita che deve assolutamente vincere per non doversi affidare alla roulette dei secondi nel girone per passare il turno. Piove e di acqua in campo ce n’è davvero tanta. Treviso “torna” alla sua divisa azzurra. Nera la maglia delle Tigri.Troppo lungo il calcio di Di Bernardo (4’) al termine di un buon possesso in transizione.Ghiraldini lancia lungo ma Zanni manca la presa. È la prima rubata al 4’. Dal possesso prolungato degli inglesi nasce un fallo di Treviso a 45 metri dai pali in posizione centrale. Ford (19 anni!) ci prova ma sbaglia la direzioneBel calcio di Tait (7’) che Di Bernardo riceve ma viene portato fuori nei pressi dei 22 di Treviso. Conquista sicura e gran movimento delle Tigri che arrivano molto vicini alla meta dopo 6 punti d’incontro.Zanni (9’) su una palla vagante sul fondo dell’allineamento ma raccoglie poco.Buona difesa dei Leoni al largo (Vosawai super) che frutta un calcio all’11’.Treviso gioca una ridotta sui 22. Gli avanti bussano sullo stretto. Sequenza infinita che Gori chiude con un chp sui cinque metri.*Al 14’ la difesa chama Mark e lo gioca subito. Palla che passa fra le mani di cinque inglesi. L’ultimo è l’ala Thompstone che conclude in meta. La progressione decisiva è di Youngs. Ford non sbaglia ed è 7-0Rizzo “raspa” le mani di un inglese che impediva di giocare/rallentava  la palla a terra (17’) e si prende da Roland un giallo per stamping tutt’altro che limpido.Comincia il ping-pong rugby. Il campo si fa sempre più pesante.Crolla il pack Benetton e sul calcio di punizione Ford trova una rimessa in zona di attacco. Benetton perfetto (22’) per dedizione e organizzazione difensiva. Leicester sbatte contro un muro. Di cemento armato che fa male. Se ne accorge Waldrom che esce acciaccato. Entra Crane al 25’.Lezione della prima linea di Treviso in chiusa (26’). Muccignat “fa male” a Ajerza! Rientra Rizzo al 28’. Importante lo 0-0 in 14 contro 15.*Fantastico Benetton (28’) che schianta Leicester con un super drive da rimessa guidato da Vosawai. Sul fallo di Salvi, Roland concede (regala, è quasi Natale) una meta tecnica a Treviso che vale il  7-7.Al 32’ (entrata laterale) Di Bernardo cerca i punti del sorpasso da metà campo sulla sinistra dei pali. Corto davvero di poco.*Bella penetrazione di Sgarbi (35’) fra i centri e fallo di Allen a terra.  Stavolta Di Bernardo non sbaglia e Treviso si porta sul 10-7Leicester in bambola (o quasi). Calcio d’invio fuori diretto.  Fallo di assetto di Ayerza sulla successiva mischia a metà campo.Ghiraldini cincischia con la palla in mano e Roland gli fischia un calcio contro per lancio ritardato (39’).Il tempo si chiude  con un fallo Benetton in ruck sui 40 metri. Ford piazza per il pareggio ma l’ovale esce a destra dei pali.Benetton avanti di tre al riposo! Bravi Leoni!Giorgio Sbrocco

Rugby Ball