06
aprile


Heineken cup – I Saracens devastano l’Ulster a Twickenham e volano in semifinale. By Giorgio Sbrocco

Saracens – Ulster  27 - 16 (pt 16 – 6)Marcatori: 1’ cp Farrell, 27’ cp Pienaar, 29’ cp Farrell, 32’ cp Pienaar, 34’ m. Fraser tr. Farrell, 36’, 49’ cp Farrell, 57’ cp Pienaar, 60’ cp Farrell, 62’ mnt  Ashton, 79' m. Henderson tr. Pienaar Arbitro: Poite (Fr) Quando il rugby è, davvero, una cosa dell’altro mondo! Che partita! Più di 40mila entusiasti spettatori (molti i nordirlandesi) sulle gradinate di Twickenham per seguire il quarto di finale tra i Saracens che comandano la classifica dell’Aviva Premiership e l’ Ulster che l’hanno scorso si arrese solo in finale, su questo campo, allo strapotere dei dublinesi di Leinster. In semifinale ci vanno i Saracens con pieno merito. Avessero una mischia ordinata all’altezza del resto sarebbero imbattibili.Dopo il centro di Farrell in avvio, PIenaar sbaglia due calcio in rapida successione (il secondo colpisce il palo) prima di pareggiare (27’) da posizione agevole. Passa un minuto e Farrell riporta i Saracens avanti da 30 metri. Il pareggio lo firma ancora il sudafricano numero 9 di Ulster al 32’, dopo che la mischia chiusa nordirlandese (lato Afoa) si è dimostrata nettamente superiore a quella inglese. Un perfetto drive Saracens da rimessa laterale (Ulster non entra dopo la conquista ma viene pesantemente punito dall’avanzamento dei rossoneri) genera (34’) la meta che il Tmo concede e che porta la firma del flanker Will Fraser. Da un fallo a terra di Marshall su palla recuperata dall’ex Airone Nick Williams (36’) nasce il piazzato con cui Farrell porta i suoi avanti di 10 punti. Ulster prova a reagire. I Saracens in difesa sono perfetti , competenti, organizzati, efficaci e spietati. E come se non bastasse…l’arbitro Poite non concede niente alla squadra in attacco.Ulster alza il ritmo al rientro sul terreno di gioco. La macchina difensiva dei Saracens non perde un colpo, non concede terreno e, quando può,  recupera anche palloni sui punti di collisione. Al 47’ Poite “ferma” Gilroy che stava filando in meta per un’ostruzione di millimetri. È ancora il drive inglese (48’) che passa all’incasso con il destro di un Farrell impeccabile dalla piazzola. La struttura avanzante (e le legature) dei Saracens, nell’occasione, lasciano (molto) a desiderare. Mostruosa progressione del 21enne flanker Henderson che al 57’ conquista un calcio da piazzare davanti ai pali. Pienaar non sbaglia i 9-19. Al 58’ gli irlandesi mandano in campo Bowe, al rientro dopo l’infortunio. Ma Farell è una macchina da punti e al 60’ mette dentro quelli del 22-9. Partita finita? Sì, perché al 63’ mister Dive Ashton vola e schiaccia al termine di un’azione nata da un intercetto sulla linea del vantaggio. Gli ultimi minuti sono nel segno della rabbia agonistica di Ulster. Che ci prova in tutti i modi ma trova davanti un muro costruito appositamente per non cedere. E che non vacilla fino al 79', quando Henderson conclude una grande azione a tutto campo dei suoi, varcando la linea bianca sulla destra dei pali inglesi. Bella ma fuori tempo massimo. Il centro Marshall esce per un brutto colpo al capo al 69'. Man of the match: Will Fraser. In semifinale i Sarcens incontreranno la vincente di Tolone-Leicester. Giorgio Sbrocco

Heineken cup – La legge del più forte. Clermont è in semifinale. By Giorgio Sbrocco

Pronostico rispettato nel quarto di finale tutto francese di Heineken cup al Par de Sports Michelin. Montpellier resiste per meno di mezz’ora alla superiore consistenza di Clermont che dopo la segnatura di Fofana (27’) prende decisamente in mano le sorti della sfida e chiude con quattro mete a zero a referto. Il XV di Morgan Parra e Julien Bonnair è la prima finalista della Champions league ovale 2013. CLERMONT - MONTEPLLIER 36-14Sabato 6 aprile, ore 16.40 - Parc des Sports Michelin, Clermont-FerrandMarcatori: 5' cp. Paillaugue, 12' cp. Paillaugue, 20' cp. Parra, 23' cp. Paillaugue, 27' mnt Fofana, 32' m. Rougerie tr. Parra, 52' m. Sivivatu tr. Parra, 66' m. Byrne tr. Skrela, 75' m. Nalaga tr. Skrela, 80' m. NagusaArbitro: Wayne BarnesGiorgio Sbrocco

03
aprile


Heineken cup – Jaques Brunel: due francesi e due inglesi in semifinale. By Giorgio Sbrocco

Lasciate alle spalle le fatiche (ma anche le gioie) del recente Sei Nazioni alla guida dell'Italrugby, il ct Jaques Brunel torna a occuparsi di pronostici per www.glengrant.it e legge per noi l'imminente turno dei quarti di finale della Heinekn cup. Qusti i suoi responsi. Heineken Cup - Quarti di finaleClermont – Montpellier: vince ClermontSaracens – Ulster: vince SaracensHarlequins – Munster: vince HarlequinsTolone – Leicester: vince ToloneGiorgio Sbrocco

19
marzo


Tags

Heineken cup – Clancy a Tolone e Cardona (guardalinee) allo Stoop per i quarti di finale di aprile. By Giorgio Sbrocco

C'è anche l'irlandese George Clancy (finito giustamente sulla graticola dopo Inghilterra-Italia del recente Sei Nazioni) nel poker di fischietti  internazionali cui sono stati affidati i quarti di finale di Heinekn cup in calendario nel week end 6/7 aprile. Il discusso direttore di gara arbitrerà  il super match  dello Stade Mayol fra Tolone e Leicester (con quale maglia scenderà in campo Castrogiovanni?). A Barnes (Irlanda-Italia all'Olimpico) è stato assegnato il derby francese fra Clermont e Montpellier, mentre sarà un francese a dirigere la sfida fra Saracens e Ulster a Twickanham. Un altro francese (Garces, che avrà come collaboratore Laurent Cardona , quello della squalifica comminata e poi di fatto annullata a Sergio Parisse) per gli Harlequins opposti a Munster HEINEKEN CUP – QUARTI DI FINALE Sabato, 6 aprileClermont  - MontpellierStade Marcel Michelin (16.40)Arbitro: Wayne Barnes (RFU)Assistenti: JP Doyle (RFU) e Stuart Terheege (RFU)Saracens - Ulster Twickenham Stadium (19.30)Arbitro: Romain Poite (FFR)Assistenti: Leighton Hodges (WRU) e Cedric Marchat (FFR)Domenica, 7 aprileHarlequins - Munster RugbyTwickenham Stoop (15.00)Arbitro: Jerôme Garces (FFR)Assistenti: Neil Paterson (SRU) e Laurent Cardona (FFR)Tolone -  Leicester TigersStade Félix Mayol (17.30)Arbitro: George Clancy (IRFU)Assistenti: Peter Fitzgibbon (IRFU) e Leo Colgan (IRFU)Giorgio Sbrocco

30
gennaio


Heineken cup – Via dall'Allianz Park. Contro l'Ulster si gioca a Twickenham. By Giorgio Sbrocco

 Niente campo sintetico dell'Allianz Park di Hendon per il quarto di finale di HC fra Saracens e Ulster ma il tempio del rugby britannico di Twickenham. Così hanno deciso di comune accordo il club londinese e l'Erc in considerazione della ridotta capienza della nuovissima casa dei Sarries (10mila, nda), recentemente tenuta a battesimo nel terzo turno di LV=Cup contro Cardiff e che farà il proprio ingresso ufficiale in Aviva Premeirship il 16 febbraio con la partita Saracens-Exeter. “Giocare nel nostro nuovo stadio sarebbe stato bellissimo -a dichiarato il Ceo Edward Griffiths– ma credo sia troppo presto e poi gli 80 mila posti di Twickenham...”. Porteranno nelle casse del club un bel po'di sterline. “C'è poi da considerare che molti nostri giocatori conoscono bene Twickenahm  -ha voluto aggiungere Griffiths- per averci giocato con la maglia della nazionale”. Allora è tutto chiaro! I soldi non c'entrano.Giorgio Sbrocco

20
gennaio


Tags
,

Heineken cup – Eliminata Tolosa sconfitta a Leicester dalle Tigri di Castrogiovanni. By Giorgio Sbrocco

Tre calci di Flood per le Tigri di Leicester (Castro dentro al 62’) contro la meta di Huget per Tolosa. Questa la sintesi della sfida stellare andata in scena  oggi (sotto una tormenta di neve ) a Leicester e che ha deciso la clamorosa esclusione dai quarti di finale di Heineken cup dei campioni di Francia in carica. Per i quali si aprono ora le porte della meno nobile e ambita Challenge Amlin cup.Heineken cup – VI giornataGirone 2Leicester Tigers – Tolosa 9-5 (pt. 6-0)Giorgio Sbrocco

20
gennaio


Heineken cup – Fantastici Leoni! Due mete nel finale abbattono gli Ospreys. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Ospresys   17 – 14 (pt 3-6)Marcatori: 4’ cp Burton, 9’, 15’, 48’ drop  Biggar, 59’ mnt Isaacs, 74’ m. Zanni tr. Burton, 80’ m. Pratichetti tr. Burtonarbitro: Garner (Ingh) 45’ – Ospreys in attacco. Rimessa  ridotta a 15 metri sulla sinistra. Tentativo di drive. Terrificante progressione palla in mano dalla chiusa di Fotualii che schiaccia in meta nonostante l’intervento di Nitoglia. Forse46’ – Secondo il Tmo non è meta. Mischia per i gallesi sui cinque. Pericolo47’ – Garner comanda il reset sulla prima introduzione. Sulla seconda parte Berman ma viene fermato. Provano al largo con Bishop. Treviso placca tutto! *48’ – In regime di vantaggio Biggar mette il drop del + 650’ – Ping pong rugby. Si riprende con rimessa per Treviso sui 50. Grande drive e fallo gallese di Peers. Burton fa salire la squadra fino a 10 metri. Lancia Maistri.51’ – Drive di Treviso, esce Bernabò palla in mano ma al contatto va a terra senza sostegno e il placcatore recupera54’ – Toniolatti su Fotualii dopo up&under di Burton. Bel placcaggio, palla vagante. Garner vede (solo lui!) un’ostruzione di Treviso e assegna un calcio ai gallesi57’ – Dentro De Marchi, Ceccato e Budd. Fuori Barbieri, Cittadini e Maistri*58’ – Isaacs lanciato da un bell’avanzamento di John lungo l’out sinistro a metà campo (calcio di Burton a liberare i 22) sigla la prima meta dell’incontro. Placcaggi mancati in serie da Treviso. Fuori la trasformazione61’ Dentro Semenzato63’ – Biggar si infila all’interno di Burton e galoppa per oltre 50 metri. Qualcosa nella difesa sul primo canale di Treviso non funziona. Dentro Fuser per Derbyshire66’ – Mischia per Ospreys poco fuori dai 22 di Treviso. Fallo di assetto gallese. 67’ – Minto suona la carica e penetra profondamente in territorio Ospreys. Orgoglio: tanto! E anche talento70’ – Fallo di Bevington su drive. Treviso in rimessa, presa a due mani e ancora drive fin sopra la linea bianca. Minto ha segnato! Forse. Parola al Tmo71’ – …che dice che non è meta. Mischia Benetton sui cinque metri. Prima palla: non tallonata. Sulla seconda gli Ospreys girano volontariamente. Terzo tentativo.73’ – Le prime linee non stanno in piedi. Altra ripetizione. Calcio per Treviso. Alla prossima infrazione sarà meta tecnica?*74’ – Parte Budd, lo placcano, arriva Zanni, raccoglie, si allunga…ed è META!! Burton la mette fra i pali per il  10-1476’ – Mischia Ospreys a metà campo sotto la tribuna coperta. RUBATA!! Palla al largo. In avanti di Gori.78’ – Mischia Ospreys sui 30 metri a destra dei pali. Parte Bearman e fa strada. *80’ Attacco multifase dei Leoni. Buco di Minto. Sostegno di Toniolatti, palla ancora a Minto. Placcato a un metro. Arriva Pratichetti: raccoglie e segna. META!!! Dentro la conversione. Finisce 17-14Migliori per Treviso: Zanni, Toniolatti, Minto, Barbieri.Giorgio Sbrocco  

20
gennaio


Heineken cup – Due calci di Biggar e uno di Burton sotto la pioggia di Monigo in 40’ di grande equilibrio. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Ospresys 3-6Marcatori: 4’ cp Burton, 9’, 15’ cp Biggararbitro: Garner (Ingh) Piove su Monigo, e il fondo non promette nulla di buono. Sugli spalti tanti gallesi e un buon numero di tifosi locali. Fa freddo. La tribuna scoperta è ovviamente quasi deserta. Nei Leoni sono  11 gli azzurri in campo e in lista (23) ci sono solo italiani. Un anno fa in Coppa finì 26-26 con un calcio dei gallesi a tempo scaduto. Pronostico aperto. La voglia di salutare la competizione continentale con un successo di peso è tanta. Le probabilità che Treviso riesca nell’impresa: discrete. Il meglio del rugby tricolore è quasi tutto qui. La strada che conduce all’alto livello, per  il rugby italiano, passa decisamente per Treviso. Solo per Treviso, purtroppo. Ospreys in divisa nera, padroni di casa in maglia azzurra logata Glen Grant.  In agosto (Pro12) vinse Treviso 12-6.2’ – Fallo di Treviso in rimessa sui cinque metri di attacco. Ospreys risalgono di piede fino ai 10.*3’ – Prima mischia, introduce Gori sui 10. Partenza bruciante dalla chiusa sull’asse Gori-Toniolatti. Fallo gallese a ridosso della linea di meta. Treviso non sfrutta il vantaggio. Burton piazza ed è 3-07’ – Fantastico recupero in zona di placcaggio di Minto su Bearman*9’ – Fallo a terra di Rizzo davanti ai pali. Biggar non sbaglia ed è pareggio10’ – Grave errore di Burton che sbaglia il calcio di invio e concede una mischia agli Ospreys a metà campo11’ – Prima linea di Treviso in grande difficoltà. Cittadini si stappa illegalmente e Biggar porta i suoi  dentro i 22. Box di Fotualii che arriva in area di meta. Gori riceve al volo ma Maistri arriva da dietro ed è in fuori gioco. *14’ - Mischia e attacco radente. Fallo di Treviso (Minto ingresso laterale). Biggar ci prova dai 15 con i 22 a destra dei pali e firma il 6-317’ – Super drive di Treviso comandato da un perfetto Barbieri. Palla al largo dentro i 22. Toniolatti perde palla a contatto. Mischia Ospreys e occasione sfumata18’ – Ingresso anticipato della prima linea di Treviso. Calcio indiretto e Ospreys che si portano nella metà campo di attacco22’  -Bene Treviso in prima linea. Ospreys ruotano volontariamente ed è calcio contro di loro25’ – Rimessa gallese sui cinque dopo calcio contro Bernabò (laterale). Zanni contende in volo sul fondo e sporca. Libera Toniolatti.27’ – Ospreys stabilmente nei 22 di Treviso30’ – Prime linee che cadono. L’arbitro ci capisce poco e punisce Jones a destra. Meglio per Treviso!31’ – Pasticcio Minto-Maistri su palla vinta a due mani in rimessa laterale ma persa in avanti34’ – Rimessa Benetton sui 50. Partenza Maistri-Barbieri-Zanni e buon avanzamento. Rovina tutto Cittadini che sbaglia cancello e vanifica l’iniziativa. 35’ – Bischop a sinistra si rende pericoloso al largo. Toniolatti ben intercalato “galleggia” e sbroglia la situazione38’ – Rimessa di Treviso sui 22 gallesi. Zanni a due mani ma poi Barbieri si isola ed è tenuto. Bernabò protesta e sono altri 10 metri-. Biggar ne approfitta e porta i suoi dentro i 22 in attacco. 40’ – Bearman a due mani e drive. Palla fuori. Treviso difende bene. Gli Ospreys cercano il calcio a favore. La palla cambia due volte padrone finché John decide che è il momento di andare al caldo e calcia in tribuna.La pioggia pare aumentare. Il campo sta cedendo. Treviso chiude con 10 calci contro. Tantini. A Leicester: Leicester Tigers – Tolosa 6-0Giorgio Sbrocco

20
gennaio


Heineken cup – Quasi fatta per Munster che ha battuto il Racing con bonus. Saracens primi del girone 1. By Giorgio Sbrocco

Vittoria con bonus dei Saracens al Vicarage road su Edimburgo (girone 1) nell’ultima giornata della fase di qualificazione di Heineken cup. I londinesi, dopo un primo tempo chiuso in vantaggio sul 14-7 hanno dilagato nella ripresa imponendosi 40-7. Due mete dell’ala Ashton in (super) forma Sei Nazioni. Al Thomond Park di Limerick Munster ha battuto il Racing Parigi  29-6 conquistando anche il punto di bonus. Il passaggio dell’Armata rossa irlandese ai quarti dipende ora dall’esito del match fra Leicester e Tolosa in programma fra pochi minuti (16 ora italiana)  al Welford road. Le probabilità che Munster risulti la “seconda seconda miglior classificata” (l’altra è Montpellier che ha chiuso a 22) sono comunque elevate.Heineken cup – VI giornataRisultati girone 1Munster – Racing Parigi 29-6 (pt 17-6)Saracens – Edinburgo 40-7 (pt 14-7)Giorgio Sbrocco

19
gennaio


Heineken cup – Avanti: Clermont, Tolone, Montpellier, Harlequins, Ulster e (forse) Leinster. Domani si decide fra Leicester e Tolosa, By Giorgio Sbrocco

In attesa di Leicester – Tolosa in programma domani insieme con le sfide dei gironi 1 e 2, i risultati della fase di qualificazione della Champions league del rugby europeo giunta alla sesta e ultima tornata hanno promosso ai quarti tre squadre francesi  di Top 14 (Clermont, Tolone e Montpellier come miglior secondo), una inglese (Harlequins) e una celtica (Ulster). Dagli esiti delle sfide di domani dipenderà il nome della seconda “miglior seconda” che affiancherà  Montpellier ai quarti di finale. La lotta si annuncia tutta irlandese fra Leinster che vincendo stasera a Exeter (con bonus) è arrivato a quota 20 punti e Munster che se la vedrà con il Racing Metro al Thomond Park.Heineken cup – VI giornataRisultatiGlasgow – Northampton 27-20Castres – Ulster 8-9Cardiff – Sale 26-14Montpellier – Tolone 23-3Exeter – Leinster 20-29Scarlets – Clermont 0-29Giorgio Sbrocco

Rugby Ball