26
settembre


PRO 12 – Glasgow con Strauss dal primo minuto. Contro le Zebre per vincere e fare il bonus. By Giorgio Sbrocco

Puntano a una vittoria con bonus i Warriors di Glasgow che venerdì (20.25 italiane) allo  Scotstoun Stadium riceveranno le Zebre di coach Gajan. Nella formazione annunciata da Gregor Townsend trovano posto i nuovi acquisti Josh Strauss, Niko Matawalu (mediano di mischia figiano)  e Ofa Fainga’anuku (pilone tongano), già visti parzialmente nel match vittorioso con Connacht. Grande attesa fra i tifosi scozzesi, soprattutto per l'annunciata super star sudafricana Staruss, numero 8 dei Lions in Super XV, reduce dalla Currie cup. In campo anche tre interessantissimi emergenti “fatti in casa”: il centro Byron McGuigan, (ex Border Bulldogs),  Fraser Thomson e Sean Kennedy, entrambi provenienti dal vivaio. Flanker sul lato chiuso (maglia numero 6) giocherà l'ex AB Angus Macdonald che parte per la prima volta titolare. I gradi di capitano andranno all'altra terza linea ala Chis Fusaro. “Puntiamo a far bene in Pro 12 e ad avere un cammino prolungato e pieno di soddisfazione in Heineken cup” ha dichiarato Townsed. “Per questo motivo abbiamo allestito una rosa di giocatori molto ampia e di elevata qualità media. La stagione sarà lunga e faticosa. Avremo bisogno di tutti i nostri effettivi”. Questa la formazione annunciataGLASGOW WORRIORS15 Fraser Thomson14 Tommy Seymour13 Byron McGuigan12 Graeme Morrison11 DTH van der Merwe10 Ruaridh Jackson9 Sean Kennedy1 Gordon Reid2 Finlay Gillies3 Mike Cusack4 Tom Ryder5 Tim Swinson6 Angus Macdonald7 Chris Fusaro (capitano)8 Josh StrausIn panchina16 Dougie Hall17 Ofa Fainga'anuku18 Moray Low19 James Eddie20 Ryan Wilson21 Niko Matawalu22 Peter Horne23 Stuart Hogg Giorgio Sbrocco

20
settembre


Tags
,

Pro 12 – Glasgow perde Cusiter fino a metà dicembre. Contro Conancht Pyrgos numero 9. E in settimana arriva Matawalu. By Giorgio Sbrocco

Brutte notizie per Glasgow e per il suo mediano di mschia Chris Cusiter. Il colpo alla spalla rimediato nella vittoria di venerdì contro gli Ospreys (28-10) non è apparso così grave da richiedere un intervento chirurgico, come ha annunciato il comunicato stampa del club dopo la visita di controllo eseguita sull’articolazione infortunata dalla specialista Julie McBirnie dello Spire Murrayfield Hospital. Ma le belle notizie, purtroppo per la formazione di coach Gregor Townsend, finiscono qua. Cusiter non potrà tornare in campo prima della metà di dicembre. Niente Test di novembre e niente Pro 12 in un momento della stagione che a Glasgow stava elargendo importanti (e meritate) soddisfazioni. Per la partita contro gli irlandesi di Connach di domani Townsend schiererà Henry Pyrgos titolare con il numero 9, mentre in panchina ci sarà l’emergente Sean Kennedy, pronto a subentrare nel corso della gara. Intanto pare siano sul punto di concludersi le procedure per l’ingresso in Scozia del mediano di mischia figiano Niko Matawalu, che dovrebbe aggregarsi alla squadra nel corso del weekend.Giorgio Sbrocco

16
settembre


Pro 12 - Scarlets al comando. Ospreys in crisi?. Giornata favorevole alle scozzesi. By Giorgio Sbrocco

Non si ferma la corsa degli Scarlets. I gallesi hanno vinto come da pronostico a Galway sul Connacht e mantengono la prima piazza in solitario della classifica generale con due lunghezze di vantaggio sull’Ulster che si è aggiudicato sul filo di lana il derby irlandese con Munster. Terzo Edimburgo che ha capitalizzato al meglio i cinque punti conquistati a Murrayfield contro le Zebre. L’impresa di giornate è comunque scozzese, grazie alla vittoria (esterna!) di Glasgow a Swansea sugli Ospreys campioni in carica. Complimenti ai Warriors, ma in casa Ospreys (terza sconfitta consecutiva) c’è qualcosa che non va, e la parola crisi…Ordinaria amministrazione, ma con una quota di fatica forse non preventivata, per Cardiff che a Newport vince (senza dominare)  il derby del Galles sui Dragons. Tre nazioni diverse (Galles, Irlanda, Scozia) ai primi tre posti. Il monopolio irlandese sul torneo celtico è finito. No! C’è da giurarci. E da scommetterci. Risultati  III giornataOspreys - Glasgow Warriors 10-28Ulster - Munster 20-19Edimburgo - Zebre 41-10Connacht - Scarlets 11-24Newport Dragons - Cardiff Blues 5-16Benetton Treviso - Leinster 18-19 ClassificaScarlets 14Ulster 12Edimburgo 10Munster, Cardiff, Leinster 9Newport, Connacht, Glasgow, Treviso 5Ospreys 2Zebre 0 Giorgio Sbrocco      

11
settembre


Pro 12 – Colpo Warriors: preso il n.8 Josh Strauss. Tre anni a Glasgow! By Giorgio Sbrocco

Detto e fatto! Sarà il sudafricano Josh Strauss (contratto di tre anni, ultima stagione con i Lions in Super Rugby e alla ricerca di un ingaggio in vista della prossima che non vedrà i Lions partecipare al campionato) a sostituire il tongano Viliami Ma’afu alla guida della mischia dei Galsgow Warriors. Il comunicato del club scozzese definisce l’ingaggio: “una delle operazioni più importanti nella storia del club”. Ridondanza mediatica a parte, considerato il valore dl nuovo arrivato, c’è in effetti del vero. Tanto da far (mal) pensare che il ritorno a casa dell’ex titolare tongano…  Giorgio Sbrocco

11
settembre


Pro 12 – Glasgow perde Viliami Ma’afu e torna sul mercato. By Giorgio Sbrocco

Il trentenne tongano numero 8 dei Glasgow Warriors (ex Auckland Blues) Viliami Ma’afu ha fatto ritorno in Nuova Zelanda per “motivi personali”. Questa la formula con cui l’ufficio stampa della formazione scozzese ha dato la notizia della improvvisa defezione del forte giocatore. “Viliami – si legge nella nota ufficiale del club con cui si ringrazia il giocatore per il contributo fin qui dato alla squadra”.   -ci tiene a ribadire che le ragioni della sua partenza sono strettamente personali”. Ora per lo staff dei Warriors si apre (sul mercato internazionale) la “caccia” a un sostituto all’altezza. Giorgio Sbrocco

24
agosto


Pro 12 – Glasgow sconfitto di misura da Exeter. Hogg operato alla caviglia. By Giorgio Sbrocco

Amichevole molto combattuta e assai poco “sperimentale” quella che ha opposto Glasgow (Pro 12) e Exeter (Premiership), entrambe alla loro ultima uscita pre campionato prima dell’inizio dell’attività ufficiale sul campo di Millbrae. Ha prevalso la formazione inglese grazie alle mete di Whitehead e Hanks (una trasformata) cui si è aggiunto un piazzato realizzato da Steenson. Per gli scozzesi, che hanno chiuso in vantaggio il primo tempo (3-0), solo due centri di Weir dalla piazzola. Per il XV scozzese, comunque, pessime notizie arrivano dall’infermeria: il giovane e talentuoso estremo Stuart Hogg è stato sottoposto a intervento chirurgico per risolvere l’infortunio alla caviglia rimediato nel tour estivo in Australia e Sud Pacifico; un mese di stop per la seconda linea Tim Swinson, vittima di un trauma facciale contro Sale in amichevole; fermo anche il tallonatore Pat MacArthur per un problema al piede di cui si sta cercando di capire l’origine e di definire la prognosi. Glasgow Warriors – Exeter Chiefs 6 – 15 (pt 3-0)Glasgow: F Thomson (P Murchie 57); T Seymour, B McGuigan (G Morrison h/t), P Horne, DTH van der Merwe; D Weir (S White 65), H Pyrgos (S Kennedy 65); G Reid (G Hunter 66), F Gillies (capt), M Law (M Cusack 57); T Ryder (A McDonald 48), N Campbell; A Ashe (J Eddie 52), J Barclay (C Fusaro 57), R Wilson.Exeter: P Dollman; J Tatupu, I Whitten (L Arscott 57), J Shoemark, M Jess; I Mieres (G Steenson 62), K Barrett (W Chudley h/t); B Sturgess (C Rimmer 65), C Whitehead (S Alcott 74), H Tui; T Hayes (capt, D Welch 71), A Muldowney (J Hanks 62); T Johnson (J Phillips 62), J Scaysbrook, R Baxter (B White 74).Giorgio Sbrocco

29
maggio


Tags

Pro 12 – Glasgow si rafforza pescando fra le giovani promesse del rugby scozzese. By Giorgio Sbrocco

Cantiere aperto in casa dei Glasgow Warriors in vista della stagione celtica 2012/2013. Oggi la dirigenza del club scozzese ha confermato l'acquisizione (con la formula del contratto Emerging) di 11 elementi inseriti nel gruppo dei migliori prospetti (di età compresa fra i 18 e i 20 anni) del paese. I giocatori fanno parte di una truppa di 26 elementi selezionati a livello nazionale. Altri 11 saranno messi sotto contratto da Edimburgo, mentre i restanti 4 si specializzeranno nella versione Seven (futura disciplinaolimpica). Questi i nominati dei nuovi arrivati, con ruolo e relativo club di appartenenza: Adam Ashe (terza linea, Stirling County) Nick Campbell (seconda linea, Glasgow Warriors/Glasgow Hawks) Bruce Dick (centro Melrose) Jonny Gray (seconda linea, Hamilton) George Hunter (pilone, Glasgow Warriors/Glasgow Hawks) James Johnstone (centro, Glasgow Warriors/Currie) Murray McConnell (mediano di m. Glasgow Warriors/Ayr) Finn Russell (m. apertura Falkirk) Fergus Scott (tallonatore Currie) Callum Templeton (seconda/terza linea Glasgow Warriors/Ayr) Fraser Thomson (estremo, Melrose)   Giorgio Sbrocco.  

13
maggio


Pro 12 – Leinster batte i Guerrieri di Glasgow, conquista la finale e sogna uno storico “double”. By Giorgio Sbrocco

Sarà Leinster – Ospreys (e si giocherà a Dublino fra due settimane) la finale della Celtic Pro 12 edizione 2012. Questo il responso (in linea con i pronostici della vigilia ma molto meno ampio del previsto nello scarto) della semifinale fra la formazione di Joe Schmidt, che corre anche per l'HC (derby con l'Ulster) e sogna uno storico “double”, e i Glasgow Warriors, vera sorpresa della stagione, capaci di resistere con grande dignità e consistenza tecnica alla scontata supremazia degli irlandesi. Del cecchino Sexton 14 dei 19 punti segnati, cui si è aggiunta la meta di Kearney  per il provvisorio 19-3 al 68'. Per gli scozzesi: un calcio di Duncan Weir (non in grande giornata dalla piazzola), le mete di  Dougie Hall e Stuart Hogg e una trasformazione di Ruaridh Jackson. Semifinale Pro 12Leinster – Glasgow Warriors 19-14 Giorgio Sbrocco

Pro 12 – Leinster, Munster, Ospreys e Glasgow in semifinale. Si va verso un’altra finale tutta irlandese? By Giorgio Sbrocco

Due irlandesi, una scozzese e una gallese. Sono Leinster, Ospreys, Munster e Glasgow le quattro semifinaliste della Pro 12 Celtic league 2012, primo anno del brand Rabodirect. Questo il verdetto definitivo uscito dai risultati dell’ultima combattuta giornata di gara che ha visto Munster imporsi nettamente (13 mila spettatori) al Thomond Park sull’Ulster con la testa (giustamente) alla finalissima di Heineken cup, gli Scarlets vincere il derby gallese divenuto purtroppo ininfluente  ai fini della qualificazione alla luce della (pronosticata) vittoria dei Warriors scozzesi su Connacht. La capolista Leinster ha superato in trasferta i Dragons a Newport è ha chiuso in testa la stagione regolare con 81 punti. Male (ma solo per il risultato finale) le due italiane che hanno chiuso il loro secondo anno di esperienza celtica rispettivamente al nono e al dodicesimo posto. Treviso, capace comunque di mettere a segno tre mete (Nitoglia, Benvenuti, Gori) ha compromesso tutto, a Edimburgo nel giorno del tributo al grande Chris Paterson ritiratosi dall’attività agonistica, nel primo tempo, chiudendo la prima mezz’ora di gioco sotto 20-0. Bonus difensivo per gli Aironi sconfitti di misura allo Zaffanella dagli Ospreys (meta di Nick Williams per il provvisorio 8-8) secondo in classifica. Al riposo sull’11-15 i nero argento di coach Rowland Phillips hanno mancato tre facili calci nella ripresa, competendo ala pari con i molto più quotati avversari. Venerdì la prima semifinale a Dublino  fra Leinster e Glasgow Warriors. Il giorno dopo al LIberty stadium di Swansea sarà la volta di Ospreys – Munster. Possibile (ma non proprio probabile) una finale tutta irlandese come accaduto in HC. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.

20
aprile


PRO 12 – DOMENCA TREVISO SALUTA MONIGO E PUNTA A BATTERE GLASGOW. SCOZZESI OBBLIGATI A VINCERE PER NON USCIRE DALLA CORSA AI PLAY OFF. By Giorgio Sbrocco

Ultima apparizione casalinga per i Leoni di Franco Smith (35 punti) domenica a Monigo contro Glasgow (57) reduce dalla sconfitta con Munster nello scontro diretto per la semifinale. Si giocherà alle ore 15, dirigerà il gallese Leighton Hodges, differita su Raisport 2 alle ore 19. Benetton viene dalla bella vittoria di Newport sui Dragons e, più che mai intenzionata a salutare il proprio pubblico (quasi 4mila di media le presenze sugli spalti nel corso della stagione) con un successo contro una delle squadra più in forma del momento, ancora in corsa per un posto nei play off. Una vittoria sui Warriors garantirebbe a Treviso l'ottavo posto in classifica. Una posizione di assoluto prestigio che, alla seconda stagione celtica, sarebbe doveroso salutare come un dato di sicura eccellenza. Benetton in testa 2-1 nel bilancio dei precedenti fra le due squadre, grazie al successo in trasferta (13-15) nel girone di andata e il 19-16 casalingo della passata stagione. Per l'occasione Smith parte con Mclean (Brendan Williams ala) nel ruolo di estremo e la coppia di centri azzurri Benvenuti-Sgarbi. Confermata la mediana Gori-Burton e Barbieri numero 8. Solido ed esperto il blocco dei primi cinque con Van Zyl – Pavanello in seconda, Sbaraglini numero 2 e Rizzo-Cittadini piloni. In panchina formazione 5-3 con Picone, Semenzato e Di Bernardo per mediana e linea arretrata. Warriors annunciati in formazione tipo con Hogg estremo, il cecchino Duncan Weir apertura in coppia con Chirs Cusiter in cabina di regia, Barkley numero 8 a fare reparto con Harley e Fusaro in terza linea. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo. Benetton Treviso 15 Luke McLean14 Tommaso Iannone13 Tommaso Benvenuti12 Alberto Sgarbi11 Brendan Williams10 Kristopher Burton9 Edoardo Gori8 Robert Barbieri7 Alessandro Zanni6 Manoa Vosawai5 Corniel Van Zyl4 Antonio Pavanello (capitano)3 Lorenzo Cittadini2 Franco Sbaraglini1 Michele Rizzo A disposizione: 16 Enrico Ceccato17 Matteo Muccignat18 Ignacio Fernandez-Rouyet19 Valerio Bernabò20 Francesco Minto21 Simon Picone22 Fabio Semenzato23 Alberto Di Bernardo GLASGOW WARRIORS 15 Stuart Hogg14 Tommy Seymour13 Alex Dunbar12 Graeme Morrison11 Colin Shaw10 Duncan Weir9 Chris Cusiter1 Ryan Grant2 Pat MacArthur3 Mike Cusack4 Richie Gray5 Al Kellock (capitano)6 Rob Harley7 Chris Fusaro8 John Barclay A disposizione: 16 Finlay Gillies17 Gordon Reid18 Moray Low19 Tom Ryder20 Johnnie Beattie21 Henry Pyrgos22 Ruaridh Jackson23 DTH van der Merwe

Rugby Ball